Miglior artista di sempre secondo DeBaser.

Qui sotto c'è la classsifica "Miglior artista di sempre" secondo gli utenti di DeBaser. Se vuoi partecipare anche tu, accedi a mioDeB e prepara la tua classifica dello stesso tipo!

Ludwig van Beethoven

1 Ludwig van Beethoven

Mio zio era per l'arte culinaria ciò che Beethoven era per l'arte culinaria.

Jimi Hendrix

2 Jimi Hendrix

un chitarrista nasce sperando di diventare hendrix e muore con la consapevolezza di non esserci mai riuscito

Pink Floyd

3 Pink Floyd

Che sono grandi si sa, ma il fatto che siano troppo spesso sbandierati da chi vuol darsi un tono da esperto di musica "difficile" mi urta. E smettetela di dire che erano meglio con Barrett, è una puttanata.

The Who

4 The Who

"I don't need to fight, to prove I'm right!" Epocali ed eterni al tempo stesso

Charlie Parker

5 Charlie Parker

Miles Davis: "la storia del jazz si scrive in quattro parole... Louis Armstrong, Charlie Parker"

Led Zeppelin

6 Led Zeppelin

Un chitarrista stregone, un bassista polistrumentista tuttofare, un cantante sempre arrapato ed un dinamitardo dietro le pelli. Il prototipo del perfetto gruppo rock.

Wolfgang Amadeus Mozart

7 Wolfgang Amadeus Mozart

Si è pure scritto il funerale da solo. Che volete di più?

John Coltrane

8 John Coltrane

..A Love Supreme!!..uno dei gioielli più splendenti del jazz..divino coltrane!!

Miles Davis

9 Miles Davis

Il genio assimilatore. Il catalizzatore. Il leader dei leader.

Eric Clapton

10 Eric Clapton

Come suonare poche note, quelle giuste, con gusto ed eleganza.

Frank Zappa

11 Frank Zappa

Difficile giudicare l'opera monumentale di un artista spesso in bilico fra sperimentazione e banalità. Per questo sono convinto che molti di quelli che lo citano non l'hanno ascoltato seriamente e molti di quelli che l'hanno ascoltano seriamente fanno fatica a capirlo davvero. Tutti gli altri, a scanso di equivoci, preferiscono…

Louis Armstrong

12 Louis Armstrong

"Non è possibile suonare qualcosa su una tromba che Louis Armstrong non abbia già suonato." Miles Davis

Frédéric Chopin

13 Frédéric Chopin

L'ho sempre trovato il migliore.

Dizzy Gillespie

14 Dizzy Gillespie

Probabilmente il più grande artista degli anni '40 e uno dei più grandi di sempre, nel Jazz e nella musica tutta.

Johann Sebastian Bach

15 Johann Sebastian Bach

Bravo come cantante, ma degli Skid Row mi piace solo il 1° e il 2°.

Duke Ellington & His Orchestra

16 Duke Ellington & His Orchestra

Il più grande compositore del XX secolo, e sticazzi!

Cream

17 Cream

1966 e 1967. Stop. Il resto non esiste se non nelle menti di minorati come teenagelobotomy, mai nickname fu più azzeccato.

The Beatles

18 The Beatles

In genere chi vuol far credere a tutti di essere un vero intenditore, di capirne più degli altri, di avere gusti superiori a quelli della massa di ignoranti, ama dire cose tipo che i Beatles sono banali. Se poi la stessa persona sta in fissa con le avanguardie minimaliste filtrate…

Santana

19 Santana

Santana è uno dei più grandi chitarristi rock di sempre, e sticazzi il resto.

David Bowie

20 David Bowie

Uno, nessuno e centomila. Il Genio come deve essere: discusso ed inafferrabile

Herbie Hancock

21 Herbie Hancock

Grandissimo artista. L'ho visto live ed è stato superlativo!

Wes Montgomery

22 Wes Montgomery

The Incredible Jazz Guitar

Thelonious Monk

23 Thelonious Monk

Da ascoltare "Intorno a Mezzanotte"

Robert Johnson

24 Robert Johnson

A quanto pare sembrava non avesse affatto talento sino al 1936. Appena l'anno prima Charlie Patton, Willie Brown e Son house, una sera in cui avevano bevuto un po' troppo, lo avevano sfottuto così pesantemente da costringerlo ad allontanarsi dalla loro zona, ma quando lui ritornò dopo alcuni mesi e…

Leonardo da Vinci

25 Leonardo da Vinci

Un grandissimo.. Fino a quando non si è venduto alla Tim insieme a Colombo.

Creedence Clearwater Revival

26 Creedence Clearwater Revival

Io nella vita ho solo 3 certezze: 1)Niente è più veloce di un attacco di diarrea. 2)Alle morbide fruit joy tu resistere non puoi. 3)Nessuno fotte i Creedence.

Van Morrison

27 Van Morrison

..Astral Weeks, Veedon Fleece, No Guru no method no teacher, Into The Music, Moondance, Saint Dominic's Preview, Common One...semplicemente Van The Man

The Doors

28 The Doors

Quattro album stupendi, due un po' meno belli, tutto in 6 anni. Sopravvalutati sto cazzo.

Blue Öyster Cult

29 Blue Öyster Cult

Il Culto dell'Ostrica Blu: uno dei nomi più belli del panorama rock, anzi...del panorama

Simple Minds

30 Simple Minds

L'estate dorata non sarebbe mai durata abbastanza a lungo. Ma i dischi delle Menti resteranno in eterno. Speriamo, in questo buio inverno che la musica attraversa da anni, che si alzi di nuovo un bagliore di tale splendore.

Ella Fitzgerald

31 Ella Fitzgerald

La voce di un angelo.

Greg Lake

32 Greg Lake

Aveva una voce d'angelo (basti sentire la prima ripresa di "Promenade"), ha scritto alcune ballate tra le mie preferite (Lucky Man, The Sage [cover di Mussorgsky], From the Beginning, Still... You Turn Me on, C'est la Vie, Closer to Believing, Watching Over You) e a me basta questo.

Deep Purple

34 Deep Purple

Negli anni in cui i ragazzini si chiedevano cosa nascondesse il testo di Stairway to Heaven, cosa rappresentasse il prisma di Dark Side Of The Moon, negli anni in cui molti pensavano che i Black Sabbath fossero arrivati direttamente dall'inferno e che l'Eremita con i suoi Quattro Simboli forse ci…

Chet Baker

35 Chet Baker

Pura poesia. Se l'amore, le emozioni, la sofferenza e la gioia si potessero tradurre in musica si chiamerebbero Chet Baker...

B.B. King

36 B.B. King

Indimenticabile. Lucille ha un suono così pulito, così puro.. Dio del blues.

Pat Metheny

37 Pat Metheny

La chitarra è un proseguimento del suo corpo. Papà del garage jazz, ottimo protagonista della fusion anni 80, oggi scrive la storia (da padrone) del contemporary jazz.

Michelangelo Buonarroti

38 Michelangelo Buonarroti

Artista enorme, come scultore, soprattutto, ma anche come pittore. La Cappella Sistina è senza alcun dubbio uno dei più importanti e meravigliosi patrimoni artistici dell'umanità intera

Pete Townshend

39 Pete Townshend

anima e leader degli Who, oltre che chitarrista e compositore fenomenale. Dovrebbe bastare

Chuck Berry

40 Chuck Berry

Se non era per Marty McFly non inventava proprio niente

Jethro Tull

41 Jethro Tull

"Se non ti piacciono i Tull è meglio che controlli le tue pulsazioni; probabilmente sei morto!"

King Crimson

42 King Crimson

Se non li conoscessi, solo per il fatto che a teenagelobotomy non piacciono, gli darei 5 sulla fiducia! Conoscendoli il voto naturalmente non cambia!

Emerson, Lake & Palmer

43 Emerson, Lake & Palmer

Pacchiani, Ridondanti, Prog da Stadio, Prolissi, esibizionisti di tecnica strumentale, son semplicemente le caratteristiche che fanno grandi gli Elp, un sensato ed immenso "Supergruppo".

Bob Dylan

44 Bob Dylan

Topo Gigio

John Lee Hooker

45 John Lee Hooker

Se il blues è la musica del diavolo, The Hook è la sua voce

Fabrizio De André

46 Fabrizio De André

più grande poeta italiano del novecento...già già...allora, per esempio, Eugenio Montale è stato il più grande ciabattino italiano del novecento? Oppure Giuseppe Ungaretti più grande imbianchino di lingua italiana del novecento? ...già già...in casa c'ho i libri d'un calzolaio e d'un imbianchino con l'hobby della poesia...

The Velvet Underground

47 The Velvet Underground

Quando nelle canzoni rock ho voglia di sentire delle belle tematiche del tipo: droghe pesanti, spacciatori e papponi, sesso estremo e sesso libero, puttane, transessuali, ballerine nani e saltimbanchi, senza dubbio nessuno riesce ad eguagliare la perfezione dei Velvet Underground. Nessuno, tranne Lou Reed da solista e Apicella.

Ray Charles

48 Ray Charles

Quest'uomo non vedeva, ma credo che le cose gli fossero state più chiare che a molti di noi... 12 figli ME COJONI!!!

Janis Joplin

49 Janis Joplin

se il rock avesse sembianze femminili, avrebbe sicuramente il suo volto. per quanto riguarda l'anima, n'è già parte integrante

Giotto

50 Giotto

nota marca di pastelli. all'occorenza anche colori a tempera e matite

Orson Welles

52 Orson Welles

Padrone assoluto e disinvolto del cinema (e non solo).

Lynyrd Skynyrd

53 Lynyrd Skynyrd

"Be a simple kind of man, or be something you love and understand"

Nina Simone

54 Nina Simone

Ma che musica è la sua? Jazz? Folk? Pop? Soul forse? E' tutto e niente di questo. Fuori dai generi e dalle regole. E' la musica di una donna talentuosa, intelligente, ironica, appassionata, forte e vulnerabile … To be Young, Gifted & black.

Jimi Hendrix Experience

55 Jimi Hendrix Experience

"Musicisti nella storia" l'eco delle vostre gesta sarà immortale!!!

Aretha Franklin

57 Aretha Franklin

Ha fatto alcune scelte questionabili dopo gli anni '60 ma la voce... Dio la voce.

Charlie Christian

58 Charlie Christian

The Genius Of Electric Jazz Guitar!!!!

Rory Gallagher

59 Rory Gallagher

Un mito della sei corde, uno dei chitarristi più influenti del rock-blues targato '70. Geniale

Skip James

60 Skip James

Il suo lancinante falsetto è un lamento che ti rapisce. Inoltre "Today!" è un capolavoro assoluto del genere ( per quanto la mia conoscenza del Blues sia non così grande).

Dire Straits

61 Dire Straits

varrebbero 5 anche solo per Your Latest Trick, altro che palle

Gene Krupa

62 Gene Krupa

Il batterista jazz più geniale di tutti i tempi.

Ten Years After

63 Ten Years After

La band di hardblues per eccellenza: Alvin Lee protagonista e re di Woodstock con la sua chitarra più veloce del rock.

Alfred Hitchcock

64 Alfred Hitchcock

Non lodatelo troppo altrimenti arriveranno geni a sostenere che è sopravvalutato...

The Rolling Stones

65 The Rolling Stones

Dopo Exile è meglio lasciar perdere ma il poker rifilato tra il 68 e il 72 è da antologia, 4 dischi imprescindibili che ormai sono parte integrante del mio dna. Non amo certi paragoni forzati e fuori luogo ma di sicuro le pietre rotolanti li schiacciavano gli scarafaggi hehe

Queen

66 Queen

La proposta musicale offerta non è stata sempre di alto livello, ma l'indiscusso carisma del leader e la capacità del gruppo nel destreggiarsi in territori musicali differenti mantenendo una propria identità, uniti allo straordinario equilibrio e coesione umana fra i vari membri, sono carattersistiche comunque invidiabili che hanno consentito al…

Roxy Music

67 Roxy Music

Avanguardia, decadentismo & r'n'r: il prototipo dell'art-rock.

Genesis

68 Genesis

Una band che sforna capolavori eccezionali come Trespass, Nursery Crime, Foxtrot e Selling England By The Pound, può anche passare a fare le canzoni dello zecchino d'oro, ma il 5 rimane d'obbligo.

Talk Talk

69 Talk Talk

Quei pochi rimasti a credere che negli anni 80 non ci sia stata musica di alta qualità si ascoltino Spirit of Eden o Color of Spring

Elmore James

70 Elmore James

Dust my broom e sticazzi

Stanley Kubrick

72 Stanley Kubrick

I suoi film ti prendono fino all'angolo remoto dell'inconscio. Restano dentro di noi per sempre.

Ornette Coleman

73 Ornette Coleman

Uno di quegli artisti per cui è lecito provare affetto e gratitudine. Fantascientifico. L'uomo che portò la musica dal futuro.

Buddy Guy

74 Buddy Guy

il miglior chitarrista vivente

Joe Cocker

75 Joe Cocker

meraviglioso interprete, più volte plagiato da Zucchero

Ultravox

76 Ultravox

Uno dei migliori e maggiormente personali "ponti" tra la musica dei '70 e la successiva ondata. Forse più interessanti quelli di Foxx, decisamente piacevoli quelli di Ure.

Wayne Shorter

77 Wayne Shorter

"Wayne era sempre lassù in cielo ad orbitare intorno al suo pianeta mentre tutti gli altri membri dalla band continuavano a camminare sulla Terra" Miles Davis

New Order

78 New Order

"Temptation" credo sia la mia canzone preferita in assoluto.

The Animals

79 The Animals

La band più sottovalutate della storia... credo che Jim Morrison (per quanto divino) sia andato a scuola di canto da Eric Burdon...Carica rock assoluta.

Free

80 Free

La voce di Paul Rodgers e la chitarra di Paul Kossoff farebbero godere anche una ottantenne in menopausa

Nick Drake

81 Nick Drake

Come un vecchio, caro amico che non rivedi da tanto...

Marcus Miller

82 Marcus Miller

FE-NO-ME-NA-LE, rivisto a luglio in Val d'Aosta. Innovativo, polistrumentista, tecnicamente dotatissimo, camaleontico plurigenere e perfino talent-scout (nella sua band ora si circonda di giovanissimi prodigi). Personalmente lo ritengo il più in forma insieme a Victor Wooten

Thin Lizzy

83 Thin Lizzy

Band assolutamente imprescindibile, non c'e' band hard n'heavy che non si dica ispirata da Phil Lynott e soci, dagli Iron Maiden ai Mastodon passando per i Metallica. Senza alcun dubbio la miglior band irlandese di tutti i tempi.

Dexter Gordon

84 Dexter Gordon

Che classe!! In assoluto, uno dei miei jazzisti preferiti.

Howlin' Wolf

85 Howlin' Wolf

@ bender: Back Door Man è una canzone scritta da Willie Dixon per Howlin' Wolf, ma quella frase che hai scritto tu la canta Robert Plant in Whole Lotta Love

Eagles

86 Eagles

Uno di quei gruppi a cui vuoi semplicemente bene con tutto il cuore....GRANDISSIMI musicisti.

Procol Harum

87 Procol Harum

Pionieri del rock, soprattutto sinfonico, e del prog. Grandi musicisti, spermatogenetici. Tutta la vita 5 stelle, altro che palle. Per gli ignorantoni che non li considerano niente di che

Otis Redding

88 Otis Redding

L'anima del soul.

The Yardbirds

89 The Yardbirds

Questi sì che erano seminali, hanno aperto delle autostrade

George Benson

90 George Benson

Chitarrista jazz con una classe sconfinata che, purtroppo, nella sua onesta e lunga carriera, ha accusato qualche evitabile battuta a voto.

Muddy Waters

91 Muddy Waters

Le migliori acque fangose in cui vi potrebbe capitare di impantanarvi

Supertramp

92 Supertramp

Si, fra i migliori. E il meglio sta PRIMA, della "Colazione Americana" (e dei miliardi).

The Style Council

93 The Style Council

morirei pur di vestire un impermeabile con similare fighitudine, magari seduto a sorseggiare un caffè blu. Vabbè, morirei perché quello blu era il detersivo, e non il caffè.

Jeff Beck

94 Jeff Beck

Andiamo, il paragone con Hendrix non sta in piedi. Così come non ha senso dire che Beck sia senza cuore (basti citare "Where Were You", o il solo più canonico di "People Get Ready"). Ad ogni modo, maestro indiscusso nell'uso della leva.

Bad Company

95 Bad Company

Un gruppo onestissimo che faceva rock onesto senza pretese. Cantante magnifico e chitarrista molto bravo...

Keith Jarrett

96 Keith Jarrett

"...questo non è jazz. E' Keith Jarrett." 'fanculo anche il jazz!

The Allman Brothers Band

97 The Allman Brothers Band

Duane Allman: un gigante. Il più grande chitarrista slide che abbia mai calpestato il suolo di questo pianeta.

The Police

98 The Police

Bastano 4 secondi di qualsiasi delle loro canzoni e capisci che sono loro. Sound particolarissimo e grande classe nel mischiare generi diversi. Batterista da sogno, chitarrista genietto, e voce praticamente UNICA.

Michelangelo Merisi da Caravaggio

99 Michelangelo Merisi da Caravaggio

http://hounlibrointesta.glamour.it/files/2012/09/Caravaggio-Vocazione-di-S.-Matteo.jpg

Japan

100 Japan

Due capolavori come "Gentlemen" e "Tin Drum" bastano e avanzano per far lievitare il voto. Anche passando sopra agli inizi - più che mai incerti.