Dead Cross
Dead Cross

()

Voto:

Così parlo l'utente algol qualche tempo addietro: "Come vetri che ti esplodono in pieno volto. A te la recensione, è materiale di tua competenza".

Ho colto la palla al balzo; indi per cui sono pronto per scrivere, malissimo, di questo disastroso esordio dei Dead Cross. L'album dell'anno per quanto riguarda la macelleria uditiva. Perchè questa nemmeno mezz'ora è davvero un qualcosa di sbalorditivo a livello di violenza sonora

Tre i nomi da mettere subito in evidenza per definire le coordinate del disco: la schizzata e balorda voce di Mike Patton (inutile elencare la miriade di band che hanno avuto la fortuna di incrociare le sue timbriche vocali così duttili, opposte e balorde). A seguire la mitragliatrice (in)umana posizionata dietro i tamburi: trattasi di sua santità Dave "tripla cassa" Lombardo (cito gli Slayer tanto per gettare ulteriore scompiglio nella detonazione atomica che viene fuori ascoltando le dieci assurde rasoiate). Ed infine la produzione perfetta, pulita, stordente affidata a Ross Robinson (Deftones, Sepultura, Fear Factory, Machine Head sono passati dalle sue parti).

Mike e Dave si conoscono dai tempi dei Fantomas; e proprio da questa band vogliono ripartire i nostri. Assoluta libertà compositiva, stacchi micidiali, accelerazioni apocalittiche improvvise; incidono per la "Ipecac" etichettà di proprietà dello stesso Patton. Quindi se ne sbattano altamente di mode e tendenze; vogliono far male e sono una macchina inarrestabile che tutto spazza e frantuma.

Coverizzano i Bauhaus con una versione "rinsecchita" dell'inno funebre "Bela Lugosi's Dead".

Si comincia con "Seizure And Desist" e si giunge esangui, distrutti e letteralmente fusi di testa, alla conclusiva "Church Of The Motherfuckers" (!!!!).

Zorn, Napalm Death, Slayer gli altri termini di paragone per un lavoro da manicomio criminale.

Ne usciremo Tutti Pazzi!!!

Ad Maiora.

Questa DeRecensione di Dead Cross è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/dead-cross/dead-cross/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti anonimi. Quindi Accedi!


Commenti (Venti)

Almotasim
Opera: | Recensione: |
Primo!
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

Almotasim : Patton, un grande, mi piace di piu' quando canta in Italiano. Mi accontento dei Faith No More, queste scorribande ed efferatezze unno-visigote sembrano un tantino estreme. Magari meno di Pranzo Oltranzista, ma roba per GG (Genital Grinder). Intanto e' uscito il secondo singolo dei Primus sul tubo...
De...Marga...: Dici bene sul Patton che canta in italiano (Mondo Cane); l'ho seguito in quasi tutti i progetti ed è in effetti un tantino oltre con la sua Musica. Però è uno dei grandissimi interpreti degli ultimi trent'anni musicali, poche storie. Nuovo brano dei Primus già da me postato qualche ora fa. Salutissimi primo dei miei lettori!!!
Almotasim : Uno tosto. Ahahahah, intanto oggi esce il nuovo Dream Syndicate.
tia
tia
Opera: | Recensione: |
Con Pattone ci butterò un ascolto!
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

De...Marga...: E non potrà che soddisfare i tuoi padiglioni auricolari.
Cialtronius
Opera: | Recensione: |
pazzesco
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

De...Marga...: Giusta considerazione Riba!
Galensorg
Opera: | Recensione: |
Caspita, stavo preparando la recensione qualche giorno fa per questo discone! Sono contento sia stato proprio lo zio DeMa a presentarlo.
Due domande: nessuna menzione per Justin Pearson? E come mai Cybergrind tra i generi?
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

Galensorg: 5 perchè questo prodotto va supportato alla grande!
De...Marga...: Ho cercato la massima sintesi, presentando "soltanto" due menbri della band, quelli più importanti senza nulla togliere al bassista. Cybergrind perchè in alcuni momenti furenti, quando la mitragliatrice Dave prende il sopravvento guidando le deraglianti cavalcate sonore dei compari, mi sembrano i Fear Factory, paladini con i primi due dischi degli anni novanta del Cybergrind. Poi ci stava bene qualsiasi genere estremo visto la valenza del disco a mio parere.
tia
tia
Opera: | Recensione: |
Oh, mi piacciono! Aug
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

De...Marga...: Cosa ti avevo detto appena sopra?
Ilmoralista
Opera: | Recensione: |
Ragazzo questo non va bene, e' musica del diavolo.
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

PadreAmorth: sparisci ... volgare imitatore dell'ultima ora e fuori tempo massimo. E pentiti per la tua mancanza di originalità e di conoscenza dei fake del deb.
Ilmoralista: non ti ricordi più di tuo fratello gemello? satana vuole dividerci per indebolirci, non possiamo permetterglielo.
Ilmoralista: @[De...Marga...] alla fine il cuore immacolato della madonna di fatima trionferà, ricordatelo.
Johnny b.: Ha già trionfato perché questo è un disco della Madonna.
Taurus
Opera: | Recensione: |
Queste robe math-hard-core a me affascinano. Segno.
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

De...Marga...: 27 minuti stordenti Taurus; fidati di un vecio del mestiere.
algol
Opera: | Recensione: |
Eccolo qua. Confermo, questa era materia tua. Perfettamente inquadrati. Rapido, coinciso, efficace. Come sir Mike & Dave.
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

De...Marga...: Il cambio di registro vocale di Mike è sempre una cosa da pelle d'oca; chissà se passeranno in Italia un giorno. Disco da paura, suonato e prodotto benissimo.
algol: Chirurgico e caotico insieme. Pazzesco. Grazie per la recensione :-)
IlConte
Opera: | Recensione: |
Recensione assolutamente Tua Nobile! ma quando leggo "Old School" l'Hardcore me lo pappo pure io!
Così tanto per tenere i padiglioni ad un livello di sfasciatura sempre degno... poi Slayer, ombardo, Patton bella roba anche per chi conosce poco...
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

De...Marga...: Ho trovato il giusto soprannome per Lombardo, cambiando la prima lettera del suo cognome: BOMBARDO!!!
sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
Uhm.. guardi che mò (me) lo cerco: ma se poi (se) non mi piace facciamo i conti. Eh. Porti il pocket calculator, chè è più pratico. Mi raccomando.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

sfascia carrozze: Allora: cercato l'ho. Bè, ecco, inzomma. Patton è, lo sappiamo, nù brav guagliòne. Però, ecco, però, veda: da vegliardo metallizzato che non sono altro m'aspettavo una verve più "naif" in stò discobolo. Ovvero: innegabile che il tutto suoni (anche) bene, ma non c'è davvero gnente (aka nulla) che non sia stato già (anche ampiamente) promulgato dal Pattone e dai suoi confratelli nei suoi dodicimilatrecentotredici dischi/progetti precedentibus. O forse prese il Tram. Testé non ricordo. Insomma mi deve una Gazosa (non un disco dei, però) per il tempo semi-perduto. Chè son vetusto e non me ne resta poi troppo da spacciare. UH!
De...Marga...: Hai ancora una volta ragione sfascia, nel senso che Patton e congrega nulla si inventano con questo disco. Prendono spunto da una miriade di band; però tutto ciò nulla tolgie alla pesantezza belluina del lavoro.
Johnny b.
Opera: | Recensione: |
Con Patton è come avere 4-5 cantanti di livello in uno, Lombardo potente preciso come sempre una macchina da guerra. Gran bel disco 27 minuti di pura goduria.
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

De...Marga...: Sei stato perfetto Johnny nel tuo commento.
spiritello_s: Reign in Blood sono 28 minuti....
BonHiver
Opera: | Recensione: |
Tanto di cappello per le tue recensioni,ma non sarà un po' troppo 5 stellette?
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

De...Marga...: Cinque stelle tutta la vita BonHiver; sono troppo "innamorato" del drumming tentacolare di Dave.
BonHiver: Quello ci può stare,però il gruppo in sé non é altro che un revival dell hc
Venusiano Sarcastico
Opera: | Recensione: |
Pistolerooo! Pistolerooo!
BËL ( 02 )
BRÜ ( 00 )

De...Marga...: Che sintesi! Che sintesi!
ziltoid
Opera: | Recensione: |
Beh con certi scritti la gola vien per forza, non male per quel poco che ho ascoltato
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

De...Marga...: Una gioia luciferina aggiungo.
Insect_Reject
Opera: | Recensione: |
Patton è un assoluto Re Mida del metal e non solo. Può cantare tutto, fare il brutallaro, il punkabbestia o semplicemente lo schizofrenico, mangiando la pastasciutta in testa a decine e decine di pseudo-vocalist "alternative".
Il disco mi è piaciuto molto! Sicuramente tra gli highlights di questo 2017...
BËL ( 03 )
BRÜ ( 00 )

De...Marga...: Direi che hai colto in pieno l'essenza di questo disco!! Senza dimenticare sua santità Dave "Bombardo".
spiritello_s
Opera: | Recensione: |
Li ascolterò senz'altro. Per ora mi limito a dire che il giovanile Micheletto dei FedeNoNpiù resta insuperato nel mio vetusto cuore.
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

De...Marga...: Ti assecondo spiritello!!
Cialtronius
Opera: | Recensione: |
ho ascoltato le prime due

UNA MERDA SENZA SENSO

il nome del gruppo e la copertina poi

SIAMO OLTRE IL RIDICOLO
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

algol: non sono nelle tue corde. ehehe
Cialtronius: ma meno male
è "musica" brutta
De...Marga...: brutta, brutta ed ancora brutta cialtrone!!!!!!
Chainsaw
Opera: | Recensione: |
Ha tutte le caratteristiche per piacermi... ma non sopporto più mike patton :(
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

The Decline
The Decline Divèrs
Opera: | Recensione: |
Cose come questa sono ciò di cui sempre più spesso sento di avere bisogno, nello tsunami di merda che è ormai diventato lo svegliarsi la mattina.
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

GinoRamone
Opera: | Recensione: |
Non sapevo di questa uscita e vista la copertina orrida e i nomi dietro deve esserci un bel disco, vale questo mer dargli un ascolto come minimo (se poi è hc old school meglio ancora)
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: