Giangiorgio e i suoi commenti

Opera: | Recensione: |
Pensavo di scrivere la rece del nuovo (bel) disco dei Bad Religion, ma non ve la meritate. Ha ragione @[De...Marga…], sto posto è solo una gabbia di poveri matti, e repressi aggiungo io. De Marga che pure a 50 anni piagnucola e si offende se non si becca i 5! Questa era una rece innocente di un libro CHE MI E'PIACIUTO, tutto qui, e guardate come l'avete ridotta. PATETICI.
Tralasciando i casi patologici e @[Hetzer] e @[Hank Monk], che sono solo due poveri imbecilli… @[teenagelobotomy] o forse dovrei dire lobotomizzato, resusciti dal nulla per piazzare un doppio uno, le altre rece non te le sei inculate però. Grazie di essere venuto a ROMPERE I COGLIONI, e poi magari ti lamenti se metà del sito ti odia.
Ai cari SOLONI @[lector] e @[carlos], vi pongo una domanda: ma se della politica e della vita sapete tutto e avete capito tutto, perché non lo scrivete voi un libro, magari a 4 mani? Perché non fate voi una carriera pari o superiore alla Murgia? CHe c'è, disdegnate il successo, i soldi? Oppure in fondo sapete di essere solo due SOLONI SNOB che parlano in una gabbia di mentecatti? I Foo FIghters, lector, se vogliono comprano a tutti voi la moglie e il negrone che se la tromba! E la Murgia la invitano a tenere lectio magistralis, scrive libri e vince premi… perché nella vita chi ha talento alla fine arriva dove deve arrivare (posto che anche i coglioni possono fare carriera, purtroppo, come Balbini), voi state qua con la testa piena di CAZZATE a sborrare sulla lista d'ascolto e a scambiarvi le vostre opinioni da mentecatti e a rovinare belle recensioni come questa solo perché parla do politica, poverini. Ma ripeto, voi ve ne state qua da bravi FALLITI, chi ha successo là fuori e non è di destra tende a concordare con me... forse perché non si fa tante SEGHE MENTALI.
Addio.
BËL (00)
BRÜ (00)

Giangiorgio: @[de...Marga…]
Giangiorgio: Bon è incitabile, vaffanculo pure a te
Hetzer: Dopo questo delirio da bambino, ci confermi che ti levi dai coglioni? Baci.. 😘
CosmicJocker: Si definisce “sindrome dell’accerchiamento” quella di cui soffrono alcuni che si sentono sempre “attaccati”, “non compresi” dagli altri e si asserragliano sempre di più sulle proprie, spesso errate, convinzioni. Di fatto è un modo come un altro di fuggire dalle proprie reali responsabilità, riversando “la colpa” sugli altri, è un modo come un altro per distogliere lo sguardo dai propri errori e invece di combattere la “battaglia del personale ed intimo ravvedimento” ci si mette in conflitto con altri in modo da sedare la propria coscienza che viene ammaliata dal “rumore delle armi” che si rivolgono però al “nemico” sbagliato. Il risultato è spesso l’indurimento del cuore, l’involuzione spirituale, una prigione per la mente e lo spirito
lector: Ma povero Solone! Invece pare che fosse un simpaticone che alle feste faceva un sacco di battute.
Carlos: Giangy tu stai messo male. Niente di tutto ciò che ho scritto giustifica questo tuo ridicolo attacco pieno di retorica da due soldi e di palesi cazzate sia su me e Lector che ovviamente non conosci sia sul fatto che chi si merita il successo lo ottiene. Sei talmene di sinistra da non capire che queste pagine stampate non so che un "prodotto" esattamente come la carta igienica e non mi riferisco all'uso eh, proprio alla sua determinazione socio-economica, come merce. Spero tu capisca quanto è fuori luogo tutto ciò che hai scritto agli altri e pure al sottoscritto che non ti ha detto praticamente un cazzo. E ringrazia che oggi sono reduce da una bellissima giornata e un po' abbacchiato perché domani mi tocca farmi il culo per vivere e non certo da dei miei amichetti della cricca catto-comunista di Azione Cattolica.
Carlos: Non soNO che*
lector: E che ci vuoi fare, caro Carlos.....
Non leggeremo la sua recensione sul nuovo Bad Religion, dobbiamo farcene una ragione!
lector: A proposito: ora ho capito chi è quel negrone che esce con mia moglie!
Opera: | Recensione: |
Bravissimo
BËL (02)
BRÜ (00)

luludia: ringrazio...
Opera: | Recensione: |
Forse è stato @[nes] , noto Troll del sito che poverino non può commentare? Forse è stato @[puntiniCAZpuntini] , altro Troll del cazzo che a 35 anni è un povero coglione con le pezze al culo e merita di fare la fame, lui e la sua famiglia? E se è lui nella foto con la maglietta del sito, c'ha pure una faccia da culo e da sfigato? Forse il genio Hank Monk? Forse qualche altro coglione? Chissà
BËL (00)
BRÜ (00)

popcornshooter: Ma chi ti caga? Avrei potuto commentare quando volevo, babbo, ma non c'è niente da commentare.
Opera: | Recensione: |
Chi ha linkato il video della canzone della cacca merita di morire di tumore al cervello… chissà perché ma qualche sospetto ce l'ho
BËL (00)
BRÜ (00)

Opera: | Recensione: |
Bello. Ma Pure è meglio
BËL (00)
BRÜ (00)

Opera: | Recensione: |
Come al solito in questo sito molta gente non ha il filtro per distinguere la rece dall'opera. Scritto assolutamente onesto.
Il disco è estremamente discontinuo ma ha alcuni momenti magici… gli ultimi sussulti di vita degli Oasis
BËL (00)
BRÜ (00)

Opera: | Recensione: |
Ma poi scusate, al di là di tutto, che male c'è se vende? C'è chi scrive per non vendere? Siamo al vecchio deBaser "oh cazzo, questo vende, i Foo Fighters vendono quindi sono merda, meglio la band vietnamita che fa cover avantgarde di madrigali bulgari che non si inocula nessuno"?
BËL (00)
BRÜ (00)

lector: I Foo Fighter SONO una merda!
Carlos: io una band vietnamita che fa cover avantgarde di madrigali bulgari l'ascolterei più volentieri dei Foo Fighters, questo poco ma sicuro. Ma non capisco perché deve roderti il culo. Sappi che sono stato io ad appioppare "In Siberia" e per le motivazioni che ho detto a cui per esempio non hai risposto: dovevi aspettarti a mio parere, occupandoti di certi argomenti, in modo anche leggero e visibilmente ingenuo (al punto da sembrare ad alcuni, non a me, provocatorio), esattamente tutte le discussioni e le reazioni che effettivamente si sono sviluppate dai.
Opera: | Recensione: |
Vi lascio con una nota per @[lector] : ma se Balbini ci scorreggia tanto sopra questo libro, perché si è dato pena di insultare l'autrice, che poi l'ha demolito? La prego di scusarmi per la domanda, sono io che non ci arrivo...
BËL (00)
BRÜ (00)

proggen_ait94: per rilevanza mediatica, ovvio
lector: Sarà entrato in crisi agonistica! D'altronde l'uno contro tutti paga.
Opera: | Recensione: |
Ad ogni modo non capisco la menzione "In Siberia", ma sono io che sono limitato
BËL (00)
BRÜ (00)

Hank Monk: Penso sia questo il punto che ti fa ridere. Non capire il perchè "Siberia" al posto di "Comindeb"
Opera: | Recensione: |
Con questa recensione sapevo di scatenare l'inferno, ma non importa: volevo farla perché il libro mi è decisamente piaciuto e l'ho fatta. Guardo poco, per non dire niente, la tv e la Murgia in tv e ho valutato il libro in quanto libro (essendo, come ho ammesso, piuttosto ignorante sul personaggio Murgia) e in base alle mie opinioni politiche.
@[Carlos] sono pienamente d'accordo col tuo ultimo commento; sul "far capire cos'è il fascismo" può essere, anche se non credo che lo scopo di questo pamphlet sia far capire; credo si rivolga a chi ha già capito. In questo forse è piuttosto autoreferenziale.
@[CosmicJocker] nessuno, almeno non io, vuole paragonare la Murgia a un gigante come Brecht. E sul discorso del sistema siamo assolutamente d'accordo: la Murgia non ce l'ha nello specifico con Salvini, non lo nomina mai, ma descrive - secondo me bene - le "logiche" del neopopulismo. Chiaro che morto Salvini se ne fa un altro, di cojoni del genere ce ne saranno sempre. Sul fascistometro: gli stereotipi degni della fiera delle banalità sono frasi effettivamente dette da alcuni "esimi" politici e sono quelle che (certo) popolino si beve, quindi non ci trovo nulla di male. Ma poi è un gioco, è una presa per il culo, dai...
BËL (00)
BRÜ (00)

CosmicJocker: "Ma poi è un gioco, è una presa per il culo"..È questo il problema, un gioco che strizza l'occhio al disimpegno dilagante della gente su qualsiasi argomento (un gioco che, beninteso, alla scrittrice riempirà le tasche)..un gioco che con peti, rutti e fascistometri manda ancora più in vacca (qualora ce ne fosse bisogno) le residue sinapsi degli italiani (popolo che, a quanto pare, legge sempre meno)..un gioco che disinnesca l'effettiva disumanità di un Sistema (di cui il pensiero pseudo-fascista è "solo" un riflesso) trattandolo alla stregua di un battibecco tra starlette televisive di infimo rango..un Sistema in cui stiamo dentro tutti (a varie altezze della piramide alimentare)..
Giochiamo, giochiamo pure..
Carlos: Quoto Cosmic. Non giustifica nulla. Anzi propone una visione del "fascismo" in un'ottica prettamente moralistica, cosa che è sbagliata e del tutto fuorviante. Se uno la legge senza sapere cosa è davvero il Fascismo finisce che la pensa come la maggioranza attuale del nostro paese su quel periodo storico: Male. Molto Male
Hank Monk: E qui sono d'accordo io con Carlos (e Cosmic).
Che è poi quello che ho scritto anche sopra in altre sedi: tutto questo fumo di dare del "fascio" a qualcuno serve per alzare una cortina sulle politiche economiche\sociali degli ultimi 10 anni almeno- Politiche che, quelle sì, hanno delle paurose analogie con quelle del Benito ("guerra al debbbitto pucclico", pareggio di bilancio in costituzione, moneta sopravvalutata) che avevano delle chiare finalità. Comprarsi l'appoggio del ""CAPITAAAALEEE" (ci scherzo ma di fatto fu così)