harlequin e i Undici artisti che ha definito

Otto 'P' Notri

Otto 'P' Notri

di harlequin | DeRango™: 0,00

«Ma allora esistono davvero? Non me li sono sognati! Pop-rock snob, si autodefinirono. Se ritrovo la cassetta di Secondo la legge del caso, l'ascolto bene e li recensisco.»

BËL (00)
BRÜ (00)
Jovanotti

Jovanotti

di harlequin | DeRango™: 0,00

«Lo snobbavo ai tempi di Ghimmifaiv, poi però mi piaceva fare il ragazzino figo con dei passi sulle sue canzoni, poi l'ho odiato poi l'ho apprezzato a metà anni '90. Poi l'ho ignorato.»

BËL (00)
BRÜ (00)
Francesco De Gregori

Francesco De Gregori

di harlequin | DeRango™: 0,00

«Gemme preziosissime, ma anche tanta bigiotteria scadente. Troppi live, troppa spocchia.»

BËL (00)
BRÜ (00)
Charlie Haden & Pat Metheny

Charlie Haden & Pat Metheny

di harlequin | DeRango™: 0,00

«Un connubio estemporaneo ma efficacissimo. Contrabbasso e chitarre disegnano trame leggere, dense, a tratti commoventi.»

BËL (00)
BRÜ (00)
Luciano De Crescenzo

Luciano De Crescenzo

di harlequin | DeRango™: 0,00

«Un ingegnere prestato alla filosofia, attraverso libri cinema e tv ha raccontato vezzi e contraddizioni di Napoli, come spunto per offrire le proprie riflessioni filosofiche.»

BËL (00)
BRÜ (00)
Riccardo Zappa

Riccardo Zappa

di harlequin | DeRango™: 0,00

«Basta la sua 12 corde a dare un suono pieno e coinvolgente. Dai brani più dolci a quelli più ritmati ti porta in un mare di suoni profondi e brillanti. 13 pezzi di Zappa da lui sapientemente rielaborati. Essendo l'unico lavoro che conosco mi limito a de-finirlo, ma meriterebbe una…»

BËL (00)
BRÜ (00)
Maria Luigia Troiano

Maria Luigia Troiano

di harlequin | DeRango™: 0,00

«Scrittrice pugliese che si muove agilmente tra poesia e prosa, racconti ambientati in epoche preistoriche e nei primi anni del terzo millennio, attenzione alla vita politica e sociale del nostro paese e capacità di scrutare nei sentimenti della persona umana. Da seguire!»

BËL (00)
BRÜ (00)
Anthony Phillips

Anthony Phillips

di harlequin | DeRango™: 0,00

«"The Geese and the Ghost" e "Tarka" su tutti. Anche gli elettronici "1984" e "Slow Dance" sono apprezzabili. Sull'altro piatto della bilancia però ci metto diversi "Private Parts...", troppo noiosi.»

BËL (00)
BRÜ (00)
Angelo Branduardi

Angelo Branduardi

di harlequin | DeRango™: 0,00

«Tra alti e bassi ha accompagnato diversi momenti della mia esperienza musicale. Esperto polistrumentista, interessante compositore, gustoso arrangiatore. Brani entrati nella coscienza collettiva e piccole perle semisconosciute.»

BËL (00)
BRÜ (00)
a-ha

a-ha

di harlequin | DeRango™: 0,00

«Il gruppo amato dalla più carina della classe suscitava indirettamente interesse anche in noi ragazzini. Ma dopo quello, dopo Take on me, dopo decenni mi sto rendendo conto che c'è di più. Non li conosco ancora a sufficienza ma so che c'è parecchia polpa da gustare. Per ora un prudente…»

BËL (00)
BRÜ (00)