splinter e l'ultimo "ciò" che fece

splinter
splinter |
commenta il commento dato da Bartleboom a una recensione di splinter
«Sarà che la passione estrema mi ha portato a descrivere ogni singolo aspetto...»
splinter
splinter |
commenta il commento di splinter
«Il succo è: finché metti a paragone Genesis e King Crimson può essere lecito dibattere su chi dei due ne uscirà vincente, quando invece metti a paragone Mozart e Justin Bieber (per esagerare) anche no, anche se magari poi alla fine sei uno a cui piace la canzoncina da ballare e canticchiare e preferisci Justin Bieber.»
splinter
splinter |
splinter
splinter |
commenta l'editoriale di paolofreddie
«L'ipocrisia cristiana spiegata alla perfezione! Molto bravo! Penso che fra guerre, talebani e quant'altro un grande passo per l'umanità sarebbe proprio liberarsi delle religioni!»
splinter
splinter |
commenta l'editoriale di harlequin
«Secondo me la relatività esiste ma incontra l'inevitabile muro dell'evidenza, quando interviene quella si è praticamente costretti ad arrendersi e se non ti arrendi qualcuno sarà giustificato a dubitare sulla tua capacità critica; può essere anch'essa smentita ma serve una tesi di quelle fatte bene, difficilissima da organizzare...»
splinter
splinter |
commenta il commento di lector
«Bravo, è quello che la gente comune non sa fare, per la gente esistono solo i gusti e la critica non esiste, ogni tanto arrivo io con delle critiche alla musica commerciale moderna, io da persona che ha ascoltato diverse eccellenze e sa benomale cos'è migliore e cosa è peggiore cerco di far capire che quello che ascolta la gente è povero e privo di consistenza... ma nonostante io faccia sempre la premessa che "non…»
splinter
splinter |
definisce Linkin Park
«Primi due album: con uno pseudo-metal abbastanza statico e scadente e con un'elettronica minimalista e anch'essa piuttosto scadente (in grado di far storcere il naso agli amanti di entrambi i generi) e qualche scratch e rappata presa in prestito dal mondo hip-hop sono riusciti a tirar fuori un sound unico,…»
splinter
splinter |
diventa seguace dell'artista Linkin Park
splinter
splinter |
definisce Myrath
«Fuoco e sabbia, una tempesta di fuoco nel deserto!»
splinter
splinter |
diventa seguace dell'artista Myrath
splinter
splinter |
trova brüt la definizione
splinter
splinter |
commenta il commento dato da adrmb a una recensione di splinter
«Si chiamava Riccone, compare nel secondo e terzo episodio, non ancora in questo.»
splinter
splinter |
diventa seguace dell'artista Insomniac Games
splinter
splinter |
invia una recensione su Spyro the Dragon di Insomniac Games
«I primissimi tempi con la PlayStation ci giocavo su un demo che ti faceva provare il primo mondo, mancava un livello, non si accedeva al livello di volo né al boss e non te lo faceva completare; il gioco me lo feci regalare per il Natale 2000 (avevo 11 anni),…»
splinter
splinter |
commenta il commento dato da splinter a una recensione di joe strummer
«Ma a dire il vero mi piace quell'aria riflessiva ma pure quella un tantino giocherellona e spiritosa che c'è qua dentro, anch'io a volte mi diverto a spammare un po', a dire un po' di minchiate, però quando si tratta di recensire preferisco essere tendenzialmente serio.»
splinter
splinter |
commenta il commento di tia
«Sì, l'avevo visto già diverso tempo fa quest'articolo, anzi, l'ho pure consultato prima di scrivere il mio pezzo al fine di avere un confronto con la mia opinione (la ricerca di fonti al riguardo è cosa che faccio sempre prima di scrivere un editoriale).»
splinter
splinter |
commenta la recensione su 10,000 Days scritta da joe strummer
«Sì però qua su DeBaser le recensioni si perdono sempre in prolisse osservazioni filosofiche che lasciano poco spazio all'analisi del disco, magari interessanti da leggere ma io preferisco le recensioni che parlano del disco, divagando sì ma rimanendo sempre aggrappati all'analisi del disco. Fortunatamente non sono quel tipo di recensore, quando scrivo io l'analisi del disco rimane sempre al centro.»
splinter
splinter |
commenta Bollicine collezionata da blied
«Vabbe' ma le classifiche di Rolling Stone sono attendibili quanto i dati sull'immigrazione diffusi da Salvini...»
splinter
splinter |
commenta il commento dato da Lao Tze a una recensione di Tucidide
«I Toto sono molto più di un gruppo AOR, sono inseriti in quel filone per via probabilmente dei ritornelli orecchiabili, vivaci e corali, per l'uso massiccio delle tastiere e quel suono talvolta un tantino hard e altre caratteristiche simili riscontrabili solitamente nei gruppi AOR.»
splinter
splinter |
commenta la recensione su Toto IV scritta da Tucidide
«Sì, bel racconto, però questa è una recensione di un album, non un racconto di aneddoti, troppe le recensioni su questo sito che si trasformano in questo, meglio pubblicarla come editoriale.»
splinter
splinter |
commenta il commento di mrbluesky
«Sulle zanzare tutti ci metteremmo tutti la firma!»
splinter
splinter |
commenta il commento di Onirico
«L'antidreamtheaterismo vedo che è dappertutto qua dentro... :D :D :D»
splinter
splinter |
definisce Vacca
«È esteticamente brutta, quando scorreggia emette ingenti quantità di metano, quando caga in compagnia fa una puzza tremenda che disturba tutto l'abitato intorno, si mangia un sacco d'erba sradicando ettari di vegetazione, il suo latte è un potenziale allergene e secondo alcuni studi sarebbe pure cancerogeno... Cosa aspetta ad estinguersi???!!!»
splinter
splinter |
commenta il commento dato da Chainsaw a una recensione di splinter
«Scambiare ciarpame per roba valida è pratica molto diffusa fra la gente comune (quella che va a vedere il concerto di Radio Italia, i ragazzini che ascoltano trap o reggaeton, ad esempio), poco fra i veri amanti della musica... Comunque è più o meno vero, è il rovescio della medaglia che c'è in tutte le cose...»
splinter
splinter |
definisce Pure Reason Revolution
«Dei potenziali nuovi Muse che non ci hanno creduto fino in fondo. Effettivamente la sostanza era quella, quel sound di estrazione alternative rock/indie, quell'uso pesante dell'elettronica, quel sapore vagamente post-prog, quel tocco quasi apocalittico e un briciolo di tamarria quanto basta. Però sembra che stiano per tornare!»