Faust
Faust

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Quando ti prende lo schiribizzo di sfanculare il tangibile ecco un disco che fa al caso tuo.

Ti sei svegliato la mattina e ti senti diverso, nulla di quello che è accaduto prima t' importa. Questa luce d' estate ha illuminato i tuoi luoghi oscuri e li ha materializzati, la feroce realtà ha iniziato a prendere il sopravvento. Ti guardi la mano e riesci a vederla a occhio nudo come quella della copertina. Senti il bisogno di ricominciare tutto diversamente. Inizi a subodorare la fregatura che le mille maschere delle tue voglie deviano continuamente la percezione di un centramento. Respiri male. Ti si appanna la vista. Accettabile...

Rimbalzano in una mirror room tasselli di un puzzle spietato, spettri di devozione ti assalgono, sedimentazioni millenarie riaffiorano: "I can't get no satisfaction, you need is love".
Dai tuoi riproduttori appare un suono che comunica l' Aldilà: un ambiente senza suppellettili e senza che noi sentiamo il bisogno di questi ornamenti, né desiderio. Lo zufolio iniziale (ma che tipo di smerigliatrice usano?) ti grida una levata: "Aoo! E te la voi da' 'na svejata?!?" Esigenza diventa escludere la competizione da qualsiasi confronto, specialmente con se stessi: "you see shoes in your mirror mind". Estraniarsi nell' essere qui, ora!

Questa impossibile colonna sonora ci è maledettamente d' aiuto. L' inFAUSTo lavoro si manifesta: serio perché è un fottuto irripetibile, ironico per la presa in giro disumana, raffinato perché ti spolpa col sorriso, ricreativo perché se uno non pensa minimamente che possa essere spassoso non ne viene fuori.

Solo nelle morti che affrontiamo ci può essere evoluzione. La scarnificazione diventa udibile tramite questi suoni che apparendoci ci permettono di vedere un po' di quel 95% di invisibile che ci circonda. Credere solo in quello che si vede è da ritardati, Faust ci fa un cadeau antico che accresce la coscienza collettiva della specie cercando di mettere una pezza allo scompiglio che ci circonda dovuto ad una profonda ignoranza spirituale (la confusione inconsapevole si combatte con la confusione consapevole) e lo fa attraverso un epiteto "maligno" che associamo al "non si fa niente per niente" ma stravolgendolo al momento della comunicazione: uno spurio diavoletto combatte l' inquisizione che ci circonda ponendosi come avamposto psichico per tamponare l' emergenza di una perdizione in vista. E ci rispetta proponendo una condivisione lontana dalla primitiva formula fuorviante del guru e del discepolo: il mistero si svela fuori dall' esteriorità.

Mondi inaspettati che sono lì per lanciarti nel puro chaos e cullarti in eterni ritorni. C'è il rimbombo del tunnel, c'è il raggio che abbaglia, il sapore dell' Unità, la sinfonia del distacco, l' andante drammatico della zona tra la Luce e una nuova reincarnazione: eccoci ancora una volta qui! Come tutti i vaneggiamenti dovrebbero essere soggettivi, Faust si rivela delirio oggettivo propedeutico per iniziare lo scrostamento di una pineale atrofizzata e provata ulteriormente dal calcificante fluoro del dentifricio. La sezione della stessa rivela l' occhio di Iside. Le soluzioni alle trappole della specie in lotta contro la nostra sono molteplici, il flusso sonoro impersonale generato non crea appigli per l' ego, così che questo fardello se lo può andare a prenderlo in quel posto, compresi i sussurratori. Faust è uno "svitol", lubrificante che libera qualche bullone prigioniero dei pensieri indotti.

L' insensibile comodità che ci incatena è invasa da maree di irrefrenabile divenire: c'è molto di più che un' attesa ad un appagante ascolto, è richiesto sangue animico per questa comunione. Il gorgoglío della musica ci fa galleggiare sulla spuma salata di un' onda che spazza lidi sepolti. L' onestà, la purezza, la precisione della proposta musicale rinfranca l' Anima e lima la distanza per il riconoscimento di una vita reale.

"In Verità, in Verità vi dico" che 1971, anno di (ri)uscita del disco, è il PIN di una carta di credito che paga l' entrata in una zona che richiede la prerogativa della trascendenza, senza questo distacco siamo destinati al superficiale, al piano terra, all' oblio del sempliciottismo, e schiavi continueremo ad ignorare. Tranquillo... comunque vada sarà un successo. Intanto da Werner, Joachim, Arnulf, Jean-Hervé, Rudolf, Gunther, Kurt, Andy becchiamoci 'sta mazzata, il filantropo Uwe avalla i "lividi" provocati. E con questo calo il mio personale pokerissimo di lividi soprannaturali: Faust, Tago Mago, Twin Infinitives, Not Available, The Parable of Arable Land, tutto sotto la supervisione di Syd Barrett, ecco le mie lucide allucinazioni.

Predicando dunque il "Cogli il primo Faust!" constatiamo che è lo stesso campo di gioco dell' inganno del peccato originale. Una mela al giorno toglie il medico da torno, un Faust a vita dissipa illusioni: "Men Is a Meadows meal... and the game i get it". Machiavelli, con la sua chiusa ne "Il Principe", ritorna anche lui sempreverde con la sua "gentildonna Fortune" che altri non è che la nostra giustificazione nell' accettare l' illusione del libero arbitrio. L' invito a perdere la Fortuna è esoterico nel cambiamento della "sposa", suggerendo un vero matrimonio alchemico.

Perché privarsi di uno strumento che facilita una "tabula rasa" per reimpostare tutto da zero? Favorito è l' ascolto di questa irradiazione sonora escludendo, a mo' di crema solare protettiva, orizzonti, associazioni e considerazioni, previo bruciature: "tutto quello che è qui è da un' altra parte, tutto quello che non è qui non è da nessuna parte". La sparizione comunque è assicurata e compresa nel prezzo. Ma cosa volete di più dalla vita di un ensemble mattacchione, padrone del sorriso del Bhudda, che vi offre su un piatto d' argento il vostro intimo deserto? Avere o non avere il non essere?

Faust mistificatore e trasformista (in formissima) che si presenta come coniglio che esce dal cilindro e rifiuta la sua supposta (doppio senso con 🥕) natura implementata dall' esterno e cambia menù a tutti masticando scompiglio. La reminescenza di Giorgio Bracardi, uno dei pochi ad aver carpito l' essenza del disco, viene in nostro soccorso: "Perché non sei venuta? (a sentire il disco, malpensanti) TIIINNN!!! Perché non mangi le carote? TIIINNN!!!"... e c'è gente che non "recepisce". Mah...

Krautrock chi legge! TIIINNN!!!

Questa DeRecensione di Faust è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/faust/faust/recensione-caspasian

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (VentOtto)

Caspasian
Opera: | Recensione: |
Eccolo il "Faust" Bracardi!

BËL (00)
BRÜ (00)

Battlegods
Opera: | Recensione: |
Jennifer è fattissima.
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: Mi sento stupido, non colgo. Comunque grazie.
Battlegods: Beh, Jennifer è la ragazza della traccia omonima presente su IV
Caspasian: Pensa te, avevo associato ai Jennifer Gentle, devo ricominciare a bere...
Battlegods: Un mese e un pò senza birra per me :P
Carlos
Opera: | Recensione: |
.
BËL (01)
BRÜ (00)

Caspasian: Ragioniere...
IlConte: Ahahahahahah
madcat
Opera: | Recensione: |
Un po' supercazzola ma in fondo in fondo seria e pure divertente: un po' come il disco in questione? Che tra l'altro è il mio preferito loro assieme a IV ovviamente che è proprio il loro mio preferitissimo.
BËL (01)
BRÜ (00)

Caspasian: Si, il disco lo trovo divertentemente feroce. Tutti ottimi gli altri tre lp, ma questo... Grazie.
IlConte
Opera: | Recensione: |
In anticipo la mia totale ammissione di colpa e ignoranza totale.
Della recensione non ho capito nulla
Questa arte musicale è troppo colta per me, non arrivo a comprenderne il “senso” e come si possa godere di ciò... ma sono il solo ...
Quindi, al solito, non capisco nulla, il niente assoluto
@[sfascia carrozze] mi aiuti, cosa posso fare?!
BËL (02)
BRÜ (00)

Dislocation: Se chiedi aiuto al protonuragico stai fresco.
Che poi dipende dai giorni, fresco, calduccio, a seconda del tempo.
#forse
IlConte: Ahahahahahah
madcat: Questo probabilmente no, ma "IV" secondo me ti piace
hjhhjij: La cosa bella è questo è uno degli album più irriverenti, cazzoni, liberi e stronzamente divertenti che io abbia mai ascoltato...
Caspasian: È vero @hjhhjij è un album cazzone: perfetto.
Caspasian: @IlConte ma infatti è un sublime nonsense. L' inizio del terzo pezzo fanno un bel passaggio freak. Grazie.
puntiniCAZpuntini: Come dice Madcat, prova IV, se ti piace IV prova "So Far". Oppure direttamente stanotte, prima di andare a dormire: attacchi le cuffie al computer, alzi il volume oltre il limite della ragione, e ti spari questa Faust - Mamie is blue
Caspasian: Provato, piaciuto, da riprovare, grazie
CosmicJocker
Opera: | Recensione: |
Uh-ah! Questo è il disco di almeno cinque delle mie vite..
L'avevo "recensito" pure io mischiandolo con Goethe in salsa cazzona..

Faust - Faust - Recensione di CosmicJocker

Comunque secondo me la pagina è ottima, ci sono spunti parecchio interessanti e scritti in modo parecchio fikoso..

BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: La tua divertentissima. La mia omaggia una tua vita. Grazie.
Dislocation
Opera: | Recensione: |
Nulla di quanto hai scritto, caro @[Caspasian] , somiglia a quanto penso e provo io all'ascolto pluridecennale) di cotanto capolavoro. Ma mi piace lo stesso che tu ne abbia scritto, mettendoci a parte di quel che TU provi, perdio. E quel che provi è comunque un bel casino, proprio come quel che provo io, all'ascolto di 'sta cosetta da niente....
Ah, massimo rispetto per Bracardi.... Chiéppala, Pah! (Chi ha orecchie per intendere...)
BËL (01)
BRÜ (00)

Caspasian: Bracardi è l' unico che può decodificare le "corna".Sono curioso del tuo "casino". Grazie.
hellraiser
Opera: | Recensione: |
Disco assurdo, in tutti i sensi. I tedeschi che mi piacciono
BËL (00)
BRÜ (00)

hellraiser: E senza dimenticare il formato ellepi, tutto trasparente con la radiografia del pugno e scritte rosse spiccanti. Un gioiello
Caspasian: E se fossimo noi assurdi? E trasparenti?
hellraiser: Come la Sambuca Molinari
Caspasian: ... esattamente.
lector
Opera: | Recensione: |
Mangiate le carote!
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: Specialmente se siete miopi. Grazie.
IlConte
Opera: | Recensione: |
No raga, inutile non ci credo che ascoltate spesso sta roba... è impossibile
Vi piacerà ma non la ascoltate ...
Cioè del tipo “oggi mentre vado in ufficio mi metto i Faust a manetta”
Ahahahahahahah dai non ci credo
NON CI CREDO
“Dai stasera ho quella Gnocca qui da me e metto i Faust per gasarmi” ahahahahahahah
NON CI CREDO
Oppure avete sempre scopato poco... possibile

Ma divertente de che?!
Divertente saranno Cochran o Little Richard
Oppure abbiamo due visioni del divertente opposte a dir poco...

Ma avete ragione voi... ma io
NON CI CREDO
Ahahahahahahah

BËL (02)
BRÜ (00)

lector: Lo so che è strano, lo SO....
però è così!
IlConte: Ahahahahahahah
Cioè tu, tipo un paio di volte al mese ti ascolti i Faust?!
lector: Anche di più! (Prima quando ci sentivo normale...)
lector: E mi gasavano, eh!
IlConte: Ahahahahahahahahah
Troppo bello!!!
A te credo, dai
Ma anche agli altri... infatti non state troppo bene e lo sapete.
Ecco perché sto bene qui...
Caspasian: Beh, io sento spesso questo... e roba "simile":
Brent Wilcox - Parts Leisure (1981)
Caspasian: Di solito per quieto vivere non condivido gli ascolti ma oggi ho proposto i Faust ad un caro amico che mi ha risposto: "Sono riuscito a sentirmi 'sta mezz' ora, mo' c' ho 37°,3. Domani ce riprovo, colla Tachipirina però...
macaco: Come noi non crediamo che ci sia qualcuno che ancora ascolta i Lez Deppelin. :)
IlConte: Ahahahahahah dai per cortesia evitiamo raffronti
Improponibili ....
IlConte: Ascoltatevi e sborrate con chi volete ma evitiamo ...
IlConte: Poi oh capisco che qui dentro faccia strafigo sentirsi diverso e superiore... ma evitiamo (3)
Ahahahahahahah
IlConte: Poi, ci mancherebbe, nella vita ci sta tutto...
Ricordo che c’era un ragazzo napoletano che diceva che per lui Ciro Muro era meglio di Diego... ma infatti ... son gusti
Ahahahahahahah
fedezan76: @[IlConte] coraggio, siamo almeno in due. Per me questi sono proprio inascoltabili.
Falloppio: Mi schiero dalla parte del Conte....
IlConte: Ahahahahahah
IlConte: @[Caspasian] non stai bene, lo sai vero?!
Conosco professionisti in gambissima
Ahahahahahahah
Comunque se vuoi, a poco prezzo, dei rumori PURE MEGLIO di quelle due cose da te denominate musica (pure Rock, magari) qui sopra da te postate, ho un amico che quando è in trip ho ha il gorilla in testa registra cose fuori dai limiti umani...
Te lo presenterò
#forse
Ahahahahahahah
IlConte: * o ha
Dislocation: Roby, Roby, calma.
IlConte: Ahahahahahahah
Tranqui prendo un (altro) mezzo xanax e ora mi alleno un po’ ... per un paio di ore sono a posto
#forse
sfascia carrozze: Allenarsi sotto (mezzo) XanaX è bello.
Non avevo mai fatto caso al fatto importantissimo che XanaX è palindromo!
UH!
Dislocation: Col succo d'uva che fanno dalle tue parti.
Evabbé.
Caspasian: Sempre meglio che SoroS...
Caspasian: @IlConte il "gorilla" mi potrebbe interessare...
kloo: Royal trux a colazione, trumans water dopo pranzo, van vliet per dormire.
Caspasian: Ideale...
kloo: Comunque é inutile trasportare il mondo reale su debaser, nessuno ascolta i Faust due volte al mese nel raggio di 5 km da dove abito, ma nel mondo del debio, dopo un'accurata, efferata e violenta selezione naturale durante il periodo d'entropia ed anarchia del desito, siamo giunti e assestati in questa vivida nicchia di disagiati cronici che preferiscono le martellate sulla lamiera piuttosto che l'usignolo in primavera. Ora il debio morente trasporta tonnellate di "buonismo" e "democrazia" che schifo.
Caspasian: Vade retro melodia!
IlConte: Ecco questa aria da falsi superiori è proprio ciò che detesto…
la finisco qui, è meglio
kloo: Ma tipo la chitarra di Albini in Atomizer quanto amore da?
kloo: Eddai @[IlConte] fatte ma risata! Siamo spocchiosi solo qui dentro, poi fuori siamo delle simpatiche canaglie.
IlConte: ma Kloo io rido (quasi) sempre qui dentro … e ci sto per quello ci mancherebbe…
poi alcune cose mi infastidiscono e lo dico, non taccio neanche se mi pestano a sangue figurati …
poi dopo 2 minuti finisce li… se stimo le persone
Quindi nooooooo prooblemmmm
Dislocation: Adesso buono così, dài, fatti rimettere la camiciona bianca che ti piace tanto, così, sì, quella con le maniche lunghe lunghe, ecco, piglia la pastiglietta con l'acquetta buona buona ecco, bravo.....
IlConte: un'altra ahahahahahahahahah ??!!
drogatooooooooooo
macaco
Opera: | Recensione: |
Hai dato del ritardato a più di sei miliardi di persone.
BËL (00)
BRÜ (00)

macaco: Hai gettato dei concetti difficilissimi, con una tale leggerezza che pochissimi riusciranno a cogliere. Mannaggia a te..?
Caspasian: Intanto in maniera non dogmatica qualche pochissimo è già molto. Grazie.
Falloppio
Opera: | Recensione: |
Oh Signur la pasta é senza sale.....
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: Coi Faust non c'è nemmeno la pasta... Grazie
JonatanCoe
Opera: | Recensione: |
Ecco, così mi sveglio ogni mattina. Dopo un quarto d'ora scopro che è un abbaglio.
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: Quello è il secondo inganno... Grazie
puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini Presidénte onoràrio
Opera: | Recensione: |
Io comunque ogni volta che leggo "Kraftwerk" penso "I Faust sono molto meglio". Lo so che c'entrano un cazzo (come un paio di Pattini con una Ferrari), però io penso quello.
BËL (01)
BRÜ (00)

Caspasian: Hai ragione, belle fiche... Grazie
ALFAMA
Opera: | Recensione: |
riescono a rendere credibili le idee più vicine al disastro musicale, in tanti hanno cercato di imitarli ma la maggior parte hanno tirato fuori accozzaglie di suoni
BËL (00)
BRÜ (00)

IlConte: Perché questa cosa sarebbe... scusa?!
nix: no dai, IlConte, ti vorrei bene, non rovinare tutto
nix: questa è la Germania che ha digerito il nazismo. Qualche suono strano dallo stomaco è comprensibile
Caspasian: Sono densità di materia differenti... Grazie.
IlConte: caro nix, cari ragazzi… io non ho la vostra cultura musicale e non quindi non prendetevela se non considero ROCK questa musica… non capisco perché ve la prendete...
Quindi nix per non "rovinare tutto" dovrei mentire e dirti che questo disco è un capolavoro??!!
Le uniche balle in vita mia le ho raccontate per trombare di più e belle gnocche… per il resto non riesco neanche picchiandomi a non essere sincero…
Io sono come un ignorantone … mi piace quel Rock che non piace a chi se ne intende davvero, che ha pure molto successo, mi piace il Garage perché è grezzo grezzo, così come il punkrock o lo psaicobbillyyyy, mi piace il blues ed il ritmendblues perché hanno pezzi ben delineati … mi piace tanto pure il Soul e il gospel e qui cazzo è già più da "intenditore"...
Non sono all'altezza di capire e godere di queste delizie… chiedo umilmente perdono...
IlConte: va be telefono, ma capite
Caspasian: Se ci dai ancora degli intellettuali con la puzza sotto il naso davanti a te ti faccio 20 trazioni alla sbarra! E le faccio, giuro. Baci.
hjhhjij: Se ai Faust gli dici che questo disco è rock ti sputano in faccia...
IlConte: Oddio, sputarmi a me sti vecchi rimbambiti, vorrei proprio vederli

Però raga ho già detto che non sono alla vostra altezza... però calmatevi... vi danno da vivere ?!
Ahahahahahahah
nix: vecchi rimbambiti? Sono marziani atterrati sulla terra. Vivono 350 anni.
IlConte: Agghiaccianteeeeeeee!!!!
Pauraaaaaa aaaaaaa!!!
hjhhjij: Dai commenti qui sotto capisco che alla fine lo hai recepito il senso del mio commento :D
ALFAMA: ma dove sono i confini da quello che è rock e quello che non lo è. Questo mi ricorda la canzone "Destra o Sinistra" @[IlConte] Qual'è il limite ? sicuramente è soggettivo e quindi vorrei capire chi ti dice che il tuo limite è giusto. I Faust per me sono rock , Vasco Rossi No lo è , come avrai capito sono limiti dettati dal mio sentire. Questo per dire che sono discorsi campati in aria.
IlConte: HAI RAGIONE PIENAMENTE RAGIONE… DEVO ANCHE FARTI UN POMPINO?!
IlConte: Ma perché parli con me visto che anche Hj e il Presidente dicono che non è Rock?!
Chiedi a loro che ne sanno, io non so un cazzo
ALFAMA: parlo con te per il pompino Ah ah.
A parte gli scherzi non ti tirato in ballo perché sei il primo che ho incontrato nelle notifiche , ma è domanda che vale per tutti. non capisco come vengono fatte le definizioni per entrambe le definizioni. Nulla di personale
IlConte: ahahahahah … penso che da parte loro sia in senso "positivo" … nel senso che è "oltre" il Rock…
#forse
ALFAMA: "Oltre il rock" non
necessariamente qualità . discorso lungo che secondo me non ha una soluzione deffinitiva
ALFAMA: e per un simile discorso bisogna sapersi distaccare dai propri gusti personali, cosa questa non facile
Dislocation: Roby, Roby....
IlConte: ahahahahahahahahahahahahahah
Dislocation: Eh, tu ridi, bestia padana, ma io mica posso di continuo riportarti alla tua stanzuccia foderata di materassi alle pareti, eh?
Vabbè, sei stai buono ti dico che Bonzo è stato il miglior batterista del rock. Meglio?
IlConte: ahahahahahahahahah ma va… a me parte l'embolo con nulla nonostante l'età che avanza…
speriamo in un bell'infarto secco
hjhhjij: "Oltre" il Rock ? Ma nemmeno. Proprio un'altra cosa. Che il rock lo sbeffeggia pure, irriverentemente, per farci capire che dogmi e totem non esistono. Non è una questione di accezione positiva o negativa dicendo che questa roba con il rock c'entra cazzo, è che questi lambivano volontariamente territori lontanissimi da tutto ciò che allora poteva essere definito rock. Punto. Poi i discorsi sulla qualità o sul gradimento sono un'altra cosa.
Farnaby: Temo che a breve si entrerà in zona "Trout Mask Replica"...se non ci siamo già...
Dislocation: No, no, vi supplico, no.
Farnaby: Caspa se leggi più avanti scopri che ci siamo...
Farnaby: Scusa...volevo dire Dislocation
Dislocation: @[Farnaby] Eh, tardi me n'accorsi.
MrDaveBoy73
Opera: | Recensione: |
"Say goodbye to what you know, you're about to experience something completely different."(cit.)
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: È si, so' cazzi...
nix
nix
Opera: | Recensione: |
"Solo nelle morti che affrontiamo ci può essere evoluzione. La scarnificazione diventa udibile tramite questi suoni che apparendoci ci permettono di vedere un po' di quel 95% di invisibile che ci circonda."
Quando ho letto questa frase mi si sono rizzate le antenne e ho iniziato a leggere il tuo pezzo con calma.
Mi piace. Forse una disamina wikipedica di quest'opera sarebbe di una noia insopportabile. Quest'opera non se lo merita perché è un capolavoro.
Forse questo è l'unico modo di parlare di musica come questa senza essere insopportabili.
Forse. Comunque ho apprezzato.
BËL (00)
BRÜ (00)

IlConte: Ahahahahahah
Caspasian: Questa è la risata di una delle mie morti. Grazie.
IlConte: la risata è per il capolavoro, vedi di non essere rincoglionito per cortesia
Caspasian: Te la nobilitavo con una mia intima confessione, Sorry.
Caspasian
Opera: | Recensione: |
In allegato il video: "Le tentazioni di Faust". Vade ultra carne radioattiva...

BËL (01)
BRÜ (00)

hjhhjij
Opera: | Recensione: |
L'ho già detto e lo ribadisco: capolavoro immenso, uno dei dischi più folli, divertenti, sarcastici, irriverenti e liberi mai concepiti. La sperimentazione con scazzo come dovrebbe essere sempre.
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: E musicisti con i controcoglioni. Ciao.
fedezan76
Opera: | Recensione: |
Ecco questo disco (ma anche loro in generale) è un esempio di sperimentazione fine a se stessa che proprio non sopporto. Va bene l'originalità, è sempre un valore aggiunto da considerare, ma qui trovo ben poco di musicale.
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini: Ma no, Fine a se stessa i Faust proprio no no no. Hai sentito due o tre pezzi sbagliati, sicuramente tanti anni fa e te li ricordi male e non eri pronto. Faust - No Harm Questo è puro progressive e prende a schiaffi tanti ma tanti di quei gruppi che ancora si vedono le manate in faccia.
puntiniCAZpuntini: faust- krautrock Questa proprio Calcinculo

Just A Second (Starts Like That!) Questa ad esempio PER MIO GUSTO è meglio dell'Intera discografia dei Rush, l'avrò sentita 90 milioni di volte la mattina appena sveglio.
madcat: Concordo con caz, decisamente. Questi hanno aperto molte porte e non è vero che c'è ben poco di musicale, non penso che tu li abbia ascoltati bene effettivamente. Su IV (ma anche su So Far) ci sono bellissime melodie che rendono il tutto perversamente accattivante. Qui è tutto meno immediato ma allo stesso modo stranamente accattivante dal mio punto di vista, e anche divertente, in qualche modo. L'unico che trovo inascoltabile è The Faust Tapes, gli altri 3 citati tutti da 5
IlConte: Cioè quindi dobbiamo proprio dire:
Capolavoro!!!!
Ahahahahahahah
Ma va che siete favolosi...
A me fanno cagare, punto
Ma a me fa cagare tutto ciò in cui la cosiddetta sperimentazione surclassa la melodia
Zio porko
IlConte: Se a voi va di svegliarvi la mattina e uscire con questi a palla ed inginocchiarvi come davanti a Satana fate pure ma non menatela che devono essere favolosi per chi ama il Rock
No porcod
A me di questi come della trota frega una mazza
Mi fanno cagare (2)
Sono i migliorissimi
Ma mi fanno cagare (3)
IlConte: Vado ad ascoltarmi Blackmore che mi riprendo un attimo
Ahahahahahahah
Vi voglio bene
#forse
IlConte: E tranquillo che ovvio che non li ho ascoltati molto, dopo due pezzi vomito
IlConte: Poi i famosi gusti son gusti e finiamola qui
madcat: Conte ma mica devono piacere per forza eh (per dire, io i King Crimson che qui tutti amano alla follia, io li rispetto ma li trovo di una pesantezza senza precedenti, li ho eliminati dell'iPod, pensa un po', quindi ti capisco benissimo), l'unica cosa che ti dico è che, semplicemente, non è vero che nei Faust "la sperimentazione surclassa la melodia, semplicemente non è vero e basta ascoltare, ripeto, IV o So Far (magari non questo che parte proprio da un presupposto differente, ma anche qui la sperimentazione non surclassa la melodia). Perché io, come te, non sopporto quando "la sperimentazione surclassa la melodia", concordo in pieno, per me la melodia, il livello compositivo sono sempre la cosa più importante in assoluto (per dirne un altro: i Dinosaur Jr, che hanno un suono pazzesco ma che dal punto di vista compositivo per me valgono proprio poco, e infatti anche quelli li ho persino eliminati dall'ipod
fedezan76: Io ho sentito proprio I e IV, che poi sono quelli che un po' tutti consigliano. Certo non ho insistito, perché non è il mio modo di ascoltare musica. Finiamola con i discorsi sul non li hai ascoltato bene o non li hai capiti. Ascolto musica varia da più di tre decenni, l'ho studiata e suonata per più di un decennio. Credo proprio di capirne ed ovviamente ho le mie preferenze. Ma fondamentalmente ho sempre pensato che un paio di ascolti debbano essere sufficienti e che a furia di insistere ci si può far piacere anche Nino D'Angelo. I Faust mi sono piaciuti 0. Senza virgole alcune. A differenza dei Can, che ad un primo ascolto mi avevano lasciato perplesso, ma già ad un secondo li ho assimilati. Non resta comunque il mio "genere", ma anche nel kraut sperimentale trovo i dischi che mi piacciono.
madcat: Ripeto: il punto non è "te devono piace' pe forza"anche a me fan cagare molte cose che per molti sembrano essere il non plus ultra, quindi ripeto che vi capisco benissimo. Il punto secondo me è definire "sperimentazione fine a se stessa" o " sperimentazione che surclassa la melodia" un disco come IV, perché
non è vero. Può far cagare quanto volete ed essere per voi uno dei peggiori dischi di sempre e io non avrei nulla da obiettare
IlConte: Qui oltre ai gusti si arriva anche al come si affronta un disco, una band, un genere. Personalmente di musica in confronto a voi ne conosco pochissima... ho sempre dedicato troppo poco tempo. Però mi conosco e non riuscirò mai ad approfondire un gruppo per cercare di capirlo, sono troppo istintivo e se non mi prende subito non c’è pezza, non mi va proprio di perdere tempo. So che “non si fa così” ma io non sono bravo in merito. Così come non ho problemi ad ascoltare un disco che conosco a memoria spesso e goderne sempre. Del genere conosco pochissimo perché Faust, Amon, Neu appena ascoltati li ho accantonati... neanche me li ricordo... solo i Can nei pezzi più formato canzone mi piacciono .
fedezan76: È il mio gusto e il mio giudizio, ovviamente. Ma se devo pensare ad una definizione è proprio quella. Mi piacciono? No. Sono divertenti? No. Cosa ti sembra questo disco? Sperimentazione fine a se stessa. IV è meno peggio, comunque mi annoia, mi lascia indifferente.
fedezan76: @[IlConte] credevo che gli Amon ti piacessero ... almeno quelli di Yeti.
IlConte: Non li conosco, Fede... ho un paio di cose che neanche ricordo. Questo lo ascolto allora, thank
Caspasian: Yeti è da paura, un frikkettonaggio continuo. Grazie Fede...
Caspasian: Ci sta tutto il discorso, io per esempio ascolto cose che non augurerei a nessuno ma senza pose, rispetto la mia natura e la mia storia. Per esempio Trout Mask Replica è da trent'anni che ci provo, ci provo e non riesco a mandarlo giù...
fedezan76: Del Capitano Cuordibistecca ho detto peste e corna, perché anche io non sopporto Trout Mask Replica. Poi proprio su questo sito mi hanno consigliato Clear Spot. E mi sono ammorbidito. La musica è un percorso individuale che ognuno deve seguire senza condizionamenti. Si trovano spesso dei punti di contatto con gli altri, altre no, come dici tu va rispettata la propria natura.
puntiniCAZpuntini: No Ragá state girando la frittata.

Nessuno di noi ha detto "è una roba strana che NON vi piacciano perché sono oggettivamente bellerrimi", siete VOI che avete detto "è una roba strana che vi piacciano, perché fanno cagare".

Quindi noi abbiamo risposto a un vostro commento oggettivamente senza senso perché "come fai a sapere se a me prende o meno?", e soprattutto perché non si parla appunto di roba esagerata tipo Trout Mask o i Red Krayola che non dicono una minchia neanche a me perché appunto esagerati.

E inoltre, dopo quasi vent'anni di DeBaser, se a uno non piace il genere è inutile commenti il disco, come se io debba andare in tutti le recensioni dei dischi Punk a dire "che suono scarso, come fannk a piacervi?" o del genere_di_ @[ZannaB] scrivendo "madò ma questi sono tristi", come fa Zanna ad essere ancora vivo? (sicuramente nella sua zona c'è carenza di ponti da cui lanciarsi).

Non è il disco ad aver problemi, è a voi che piace il Rock e questo non è Rock e non siamo certamente noi su DeBaser a usare la parola "Rock" per definire ogni cosa suonata con strumenti a corda dopo il 1960, quindi prendetevela con i giornali che dicono "Rock" a cazzo, noi siamo sempre stati precisi.

A chi piace il SUONO, i Faust piacciono. Qualsiasi pezzo ha almeno un qualcosa che ti arriva alle orecchie in maniera decisa, con le onde sonore ci sapevano fare e ci sanno fare ancora, sono un Monumento intoccabile nel loro settore.

CI AVETE OFFESO, E ORA L'IRA DIDDIO VI TRAVOLGERÁ COME IL PRANZO DI NONNA DOPO UNA SBRONZA COLOSSALE LA NOTTE PRIMA. TREMATE CAZZO, TREMATE!
puntiniCAZpuntini: Andate da @[sfascia carrozze] a dirgli come minchia fa ad ascoltare i rutti del growl, noi in confronto siamo ancora mezzo normali, è lui che ha problemi seri.
IlConte: Ahahahahahah questi nobilissimi deliri presidenziali sono una manna per l’inizio di giornata.

Specifico: MEA culpa, come (quasi) sempre, ma chiedo il perdono perché a mia DIScarica ci sono almeno tre fattori:
1) La mia illimitata ignoranza musicale - e non solo - non mi fa proprio capire tante cose su cui il mio cervello - impossibilitato - non arriva
2) da quando Hj ha detto che non è Rock ho (quasi) capito e mi sono rialzato di mezzo metro
Ma soprattutto
3) essendo psicopatico appena mi sento oppressò o accerchiato parto per liberarmi con calci, pugni, criccate, stangate, testate e non mi fermo più.
Non sono calmo e riflessivo come il Nobile Fede e quindi è un macello...
Poi prendo qualche pastiglia e mi calmo
#forse

Per gli grizzlies che “cantano” di Sfascia... vabbè li siamo su altissimi folli livelli
Sisa’
hjhhjij: Hanno detto tutto il Presidente e madcat. Arrivo sempre dopo.
fedezan76: Il cerume fa miracoli.
Farnaby: L'ho scritto in risposta ad un altro post e qui si è successo...siamo entrati in zona "Trout Mask Replica"...
ZannaB: Oh la la, Caz mi ha taggato! Di solito per attirare la mia attenzione usava il mitologico #geenoomerda e invece no! Sono quasi commosso.
Comunque zuzzatevi i vostri 4/4 in tonalità maggiore e lasciate stare i santi dai...
nes: Qualcuno una volta fece un disco che la gente riportava nei negozi perche' "e' una copia fallata, si sente solo rumore" ... Da quel disco in poi la sperimentazione (che mi piace un sacco perche' te la puoi menare un sacco e perche' c'ho gusti di merda), non ha piu' niente da dire in termini assoluti, son solo gusti. Per non parlare di noise o drone, che potrai usare i volumi e le distorsioni che ti pare, ma pigliano schiaffi da un disco che ha quasi cinquant'anni. Poi a me il drone piace da matti e metal music machine non lo ascolterei manco per far colpo su milla jovovich, ma, piaccia o non piaccia, e' cosi'.
nes: E' ovviamente un discorso sulla nusica sperimentale, non sui faust. Dei faust a me fotte sega e basta.
madcat: Ecco io dissento proprio sul punto che quel disco possa essere definito "sperimentazione" perché allora, come ho scritto tante volte, sarebbe sperimentazione un disco di solo silenzio con qualche rumore qua e là. Per me quel disco é niente, sostanzialmente. Ma è un discorso che qui abbiamo fatto mille volte
nes: Quel disco ha fatto fare due volte il tragitto casa/negoziodischi due volte invece di una. Molto probabilmente non e' musica, ma e' anche l'unico disco meta-musicale di cui abbia mai sentito parlare. Se non e' arte quella non so cosa possa esserlo.
puntiniCAZpuntini: Bella ragà, ZannaB è sopravvissuto anche a questa estate! Finalmente arriva la pioggia e si potrà godere i suoi disconi guardando dalla finestra il parchetto deserto e sospirando sulle ingiustizie che il genere umano si infligge da solo. SUMMO GAUDIO MADAFAKKA!
ZannaB: Mi dispiace Caz, dalla finestra di casa mia si vede un ospizio, che è molto meglio del parchetto come sfondo per i miei dischi.
puntiniCAZpuntini: "puoi diventare vecchio, malato e solo. Ma sappi che Zanna, era lì prima di te"
Gayo Valerio Catullo - Poesie - Mondadurium
Almotasim
Opera: | Recensione: |
Perché non mangiar carote?
BËL (01)
BRÜ (00)

hellraiser: Perché fan cagare arancione, eh
Almotasim : A Bugs Bunny va bene così, perché non vuole farla due volte nello stesso posto.
Caspasian: Dillo a me che sono "cecato" (molto miope che vive a Praga). Grazie
Caspasian: Sto andando al concerto dei New Order!
Almotasim : Wow! Al Karlin? Poi recensiscili!
Eneathedevil
Eneathedevil Divèrs
Opera: | Recensione: |
È un bel disco. Nel senso che ho trovato una ragionevole ristampa in un pizzicagnolo di Bruxelles e a vederlo tutto bianco in una busta trasparente con la radiografia di una mano non puoi non innamorartene. Sono quelle cose un po' figa-rétro che stanno bene in tutti i salotti italiani, un po' come i quadri di Roy Lichtenstein che possono anche non piacere ma se li appendi in soggiorno fai una gran figura da intrattenitore sociale. Io nel pilone di lp lo tengo in bella vista come un astice, così la gente viene a casa e si complimenta per la scelta estetica quasi come se avessi un quadro di Lichtenstein. E se dopo un paio d'ora gli ospiti puzzano, basta metterlo sul giradischi e la casa verrà sgomberata all'istante. Tra l'altro, per intenderci, a me piace molto più Faust IV. O forse anche i Kraftwerk. Recensione onanistica e fastidiosamente autoindulgente, quindi meritevole del massimo dei voti.
BËL (00)
BRÜ (00)

MrDaveBoy73: io invece ho il leichtestein .- bello il disco, fantastico !!!
Caspasian: Masturbazione senza mano. Grazie.
puntiniCAZpuntini: A te piacciono più i Kraftwerk, i reggicalze e il lucida labbra rosa. Non negare: è troppo tardi ormai.
Dislocation: Azz, mi sento chiamato in causa..... il lucidalabbra, però, tendente al cipria, più che al rosa...
Il parere (dirimente) di @[Caspasian] ?
Ah, io, per lo stesso effetto attiracommenti metto in bella vista l'originale di Ralf Und Florian, stampa tedesca. stesso effetto svuotasalotto.
E ha ragione @[Eneathedevil] quando li chiama lp, basta con la dicitura "vinili", fighette di periferia che altro non siete.....
puntiniCAZpuntini: Dislo, quando parli con Enea, guardati le spalle. E mutande di Lamiera, sempre.
Dislocation: Fatto. Strettine anzichnò, ma se dici che è meglio......
Eneathedevil: Anch'io ho il Lichtenstein, ma l'ho invaso col Risiko. @[Dislocation]: A quanto l'hai preso Ralf & Florian? Io l'avevo trovato a 150 euri a Torino senza poster interno. Chiaramente ho ripiegato su un Trans-Europe Express a 20 calci in culo. Riguardo all'estetica, tra l'altro, queste cover dei Kraftwerk sono bellissime, forse un pelino meno moderne dei Faust, ma il punto è che uno guarda la copertina di R&F e vede i due bei faccioni hipster di Hutter e Schneider, spiattellati come se fossero le foto segnaletiche dei Thunderbirds ma pieni e sinceri testimoni dell'esistenzialismo crucco che vuole comunicarci un solo grande insegnamento: "Non saremo fighi come i Doors ma dateci due spicci comunque". Disco epocale quello, ma son cose che CAZ non può capire. A proposito, confermo sia su reggicalze che su lucidalabbra, ma nel senso di emolliente. Ho le labbra secche dall'età di 5 anni. Però carnose. Come quelle di Hutter.
Dislocation: Ralf Und Florian l'ho avuto in regalo nel '77 dal fratello d'un caro amico che a sua volta l'aveva avuto in regalo un tre annetti prima e non l'aveva mai auscultato, non sapeva che farsene. Io, che avevo appena comprato Radioactivity, l'ho afferrato a basta là.... E' in ottimo stato, tranne la fascetta interna un po' ingiallita....
Dislocation: La labbra di Ralf? poteva andarti peggio.
Eneathedevil: Vabbè, Dislocation, tu sei un professionista: uno di quelli che i tempi dei Kraftwerk li hanno vissuti davvero e hanno comprato i dischi in tempi non sospetti. Qui su Debaser regna la cultura degli ascolti posticci: leggiamo Scaruffi e Ondaròcche e se qualcuno ci dice che il kraut-rock spacca, ci crediamo e diventiamo tutti grandi fan di Faust, Can, Agitation Free e compagnia briscola. Rispetto per il fratello del tuo caro amico che tutto sommato, invece di spararsi l'ultima antologia di successi di Gianni Pettenati, in tempi non sospetti ha visto questi due bei faccioni teutonici e ha comprato il disco.
Dislocation: Grazie, Enea, e massimo rispetto per Luca, morto di spade e caucciù, di notte, a gennaio, come i poeti, su una panchina alla stazione.
nes: Io il mio lichtenstein lo ho strappato dalla cornice l'ho ritagliato a forma di cerchio e quando voglio darmi piazzo la tela tagliata sul pliatto del ggiradischi e lo faccio suonare. Quando mi dicono che ho buttato via un patrimonio apro l'armadio, mostro le altre dodici tele che ho ereditato e a quel punto mi chiedono: ma perche' non le appendi? Rispondo mostrando il disco dei faust appeso in sala. "E quello perche' non lo ascolti" al che lo metto sul piatto. Il disco parte e tutti mi urlano: leva 'sta merda e strappa un altro quadro, ti prego.
nes: Darmi un tono*
MrDaveBoy73: ma la mia Liechtesten è una stampa . e va benissimo
Non fosse altro che le bionde piangono sempre invece di bestemmiare ; piangono e si struggono , pop anni '50 .-
MrDaveBoy73: lp , long plaiyng, più che corretto; selon moi, vinile è il la mera materia prima con cui hanno stampato le copie dei master . Album(e) o tuorlo, :-"ah ah ho fatto la battuta pf ridere ...ok rido solo ca va (no h la cediglia no ho il diesis la tasitera non brila proirament edi una messa a disposizione dei simboli per il inguaggio del futuro presente anteriore fisso ) .... o long plaiyng, preferibilmente prime stampe originali; altrimenti -solitamente- non le prendo neanche in considerazione , anzichéno....
nes: Dovresti lasciar perdere le prime stampe originali e cominciare anche tu a darti un tono facendo suonare magritte o dali'
Alfredo
Opera: | Recensione: |
Si, questi mi garbano a piccole dosi. Io con la "sperimentazione" nel rock adesso ci vado cautissimo, forse non è più nelle mie corde.
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: Ci sguazzo nell' assenza di melodia, ciao.
proggen_ait94
Opera: | Recensione: |
Una delle cose migliori della mia esistenza è stata andare a sentire i Faust con @[Carlos] . Forse il più bel concerto che ho visto
BËL (02)
BRÜ (00)

CosmicJocker: E quando? E dove? perché non mi avete invitato??
proggen_ait94: boooh, sarà stato due anni fa minimo, in veneto. Sarebbe però da beccarci birramuniti a un qualche concertello...
Caspasian: 'cci vostra, fortunelli! Grazie.
Eneathedevil
Eneathedevil Divèrs
Opera: | Recensione: |
Comunque volevo aprire un thread sull'aspetto metamusicale del disco. Per quelle 2-3 persone che l'hanno davvero ascoltato, vorrei ricordarvi che vengono citati i Bidels e i Rollinstòns con i loro maggiori successi (All You Need is Love e Satisfaction). Ora questa sembrerà una stronzata, ma questo è veramente un rarissimo caso in cui si crea un ponte tra l'underground e il mainstream fornendo un collegamento tra due mondi inconciliabili come la scena krauta tedesca e il rock britannico. Attraverso la citazione di All You Need is Love in Why don't you Eat Carrots per la prima volta due mondi antitetici comunicano e ci accorgiamo che il Kraut era esistito ai tempi del rock britannico e che non era invece un mondo parallelo in cui gente come Sossna ignorava l'esistenza dei Bidels e degli Stones sbattendo loro in faccia uno sdegnoso rifiuto nei confronti della musica di consumo. Il pop cita il pop, il rock cita il rock, la musica sperimentale cita la musica sperimentale. Quando Battiato suonava le sue porcate sperimentali per una decina di ascoltatori negli anni '70, citava la Tonto's Expanding Head Band Orchestra, non Edoardo Vianello. E Rihanna canta sui campionamenti dei Soft Cell. Non dei Soft Machine. Poi vabbè, ci sono casi strani come Nek che plagia gli Aphrodite's Child, ma pazienza, sarà forse l'eccezione che conferma le regola.
BËL (03)
BRÜ (00)

proggen_ait94: Quei campioni mi sono sempre sembrati delle provocazioni, francamente, complice il fatto che vengono trasformate in una fanfara grottesca. Probabilmente gli piacevano però, questo si, magari non a tutti, ma chi non li ascoltava?
Caspasian: Interessante quello che scrivi... Nek satanista col 666 dei greci. Grazie.
nes: Beh, nek per par condicio plagia anche i sumn41.
nes: Sum 41*
Mr Wolf
Opera: | Recensione: |
Io amo questo disco, non mi frega un cazzo di speculazioni pseudo filosofiche o che altro, dice già tutto la musica qui contenuta, questo è un viaggio sonoro. La rece mi a molto divertito.
BËL (00)
BRÜ (00)

Mr Wolf: *ha
Caspasian: Vedo che anche tu rifiuti quella "carota". Grazie.
Mr Wolf: Ahah… In questo caso più che mai.
Marco Orsi
Opera: | Recensione: |
Hai scelto un disco molto discusso (oltre che già recensito).
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: È stata un' esigenza intima da parte mia, ciao.
Motoko
Opera: | Recensione: |
Dopo aver riascoltato tutto il disco posso finalmente alzarmi dal letto e fare colazione.
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: Il succo di carota non mancherà sul tavolo... Ciao.

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: