Sto caricando...

Human Impact
Human Impact

()

Voto:

Versioni: v1 > v2 > v3

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Controllo.

Contenimento.

Questo è quanto si ricava dall’ascolto di Human Impact, omonimo esordio della band capitanata da Chris Spencer (ovviamente voce e chitarra), che abbandonati gli UNSANE ha reclutato per la ghiotta occasione Jim Coleman alle tastiere (ex Cop Shoot Cop), Phil Puleo in batteria (Cop Shoot Cop, Swans) ed il basso degli Swans Chris Pravdica.

Tutti di provenienza newyorchese, non trascurabile concomitanza geografica.

La somma algebrica delle nobili origini però non è il risultato finale in termini estetici, l’esito è felicemente diverso dal patchwork che avremmo potuto profetizzare, e ciò è un bene.

Beninteso che potrete comunque divertirvi a scovare le influenze far capolino tra le dieci tracce, e vi sarà facile riconoscere il groove malato di matrice CSC in “Protestor” o l’inesorabile incedere allucinato di unsaniana memoria in “This Dead Sea”.

Il così costituito ensemble di fuoriclasse infatti ci consegna un noise rock innervato di sonorità minacciose, adagiate su di un’instabile trama in attesa di detonazioni che non arriveranno, o almeno non come vi aspettate.

Noise scremato di quell’urgenza esplosiva sparata in faccia senza remore che fu degli UNSANE, sostenuto dalle ritmiche asimmetriche e tribali CSC, ossessivo senza tracimare nell’autismo Swans.

La violenza arriva lateralmente, aleggiante e sospesa come una promessa, ma è ragionata, una disperazione fatta di quei sinistri brandelli di realtà che lentamente va configurandosi.

Sibila direttamente dal blastoporo di un universo che va ripiegandosi su se stesso, ostile gastrula introflessa, fredda, aliena metafora di un mondo capovolto, come appare in copertina, suoni di un progresso che cavalca verso l’auto disgregazione.

Benvenuti nel futuro.

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Diciannove)

sfascia carrozze
sfascia carrozze Divèrs
Opera:
Recensione:
Non sono d'accordo!
Ora, forse, la leggo.


algol: Argomenti messere!!!
sfascia carrozze: Ma mi dia il tempo di leggerla, ohibo!
Devo finire di finire di annaffiare il prezzemolo, di infilarmi il cottonfioc nel timpano destro, spuntare i fastidiosi peletti sporgenti dalle narici, spolverare le suppellettili e accarezzare il gatto (del vicino).
Eh!
algol: Essendo il suo padiglione già irrimediabilmente compromesso salterei pure il rituale del cotton fiocco.
A meno che sia per il prurito.
sfascia carrozze: Fosse solo il padiglione compromesso sarebbe già accettabile.
Il problema è quello chè c'è andando più all'indentro.
De...Marga...
De...Marga...
Opera:
Recensione:
Perchè ...era da scrivere a quattro mani...AZZ...


De...Marga...: Dopo leggo e commento...adesso mi faccio la pennichella pomeridiana
algol: Li sento troppo per poter condividere una recenzia.
E ricorda che per me recensire a due è stata cosa impensabile fino a pochissimo tempo fa.
Avremo altre occasioni, oggi concedimi la mia natura sostanzialmente solitaria.
De...Marga...: Scherzavo...in parte...Allora venendo alla pagina e al disco. Dici tutto ed in fretta, con urgenza. E lo fai benissimo. Quando sono girate in rete le prime notizie della band e leggendo l'importanza dei personaggi coinvolti, pensavo ad un suono più secco, diretto, più vicino alla dura esposizione sonora degli Unsane. Ma dopo una certa "titubanza" uditiva sono entrato nell'ottica del disco...benvenuti (forse) nel futuro. Doppio cinque senza se, senza ma, senza un cazzo porca troia....ahahahahahha
algol: io pure DeMa, è un suono ragionato che mi piace. Non tutti saranno dello stesso avviso, e ci sta.
ALFAMA
ALFAMA
Opera:
Recensione:
Conosco le radici ma non questo nuovo progetto, neanche di nome probabilmente al periodo mi ero infatuato di qualche nuovo genere cosa che mi capita spesso


algol: Buttaci un ascolto, magari ti garbano.
ALFAMA: cercherò di ascoltarli
tia
tia Presidénte onoràrio
Opera:
Recensione:
Nel frattempo appiccico un bel cinque stelle ad entrambi. Poi, con calma cercherò sull'abbecedario i termini blastoporo e gastrula che mai pronunziai in vita mia. Ove cambiassero il senso dello scritto, così per come l'ho compreso, non esisterò a cambiar giudizio..


algol: direi che potrebbero portare a 6 pallini l'intera scrittura.
Mi allieta sempre inserire (malri)dotti riferimenti a cazzo.
tia: L'ho notato; sono intarsi che impreziosiscono lo scritto.
ALFAMA: @[tia] credo che siamo in molti a non sapere il significato
algol: oppure ci metto coprologiche et affini frivolezze, stavolta ho fatto finta di essere serio.
JonatanCoe
JonatanCoe
Opera:
Recensione:
È un futuro che piace!


algol: all'ascolto senza remore allora.
JonatanCoe: Difatti, già assaggiata qualcosa e il gusto delizia.
algol
algol
Opera:
Recensione:
Modifica alla recensione: «pinzillaqquere, ripetizioni rimediate». Vedi la vecchia versione Human Impact - Human Impact - recensione Versione 1


puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini Presidénte onoràrio
Opera:
Recensione:
Avrei aggiunto che sono tutti New Yorkesi residenti a New York, è una roba piuttosto rara in questo mondo di Videoconferenze su Zoom e masterizzazioni via Google Drive.


algol: integro?
ma si.
puntiniCAZpuntini: Sì, metticelo, che ora va di moda citare i Focolai.
algol: credevo che Coleman fosse californiano, così ... perchè mi piaceva di più.
algol: fatto ... ma quanto ti ascolto?
Troppo. Infatti mi hai fatto spendere una cifra.
puntiniCAZpuntini: I CSC erano tutti New Yorkesi fierissimi della provenienza, un po' come i Rapper.
algol: ma ti è piaciuto il disquo? Il tuo parere mi interessa.
puntiniCAZpuntini: Sì, molto. Anche se poteva essere più bello, alcune scelte nei bridge e nelle linee melodiche non le ho capite. Sicuramente faranno di meglio al prossimo, tanto saranno tutti a casa a suonare e se New York sopravviverà alla mattanza, credo pubblicheranno il nuovo a breve.
algol: sperando che sopravvivano alla mattanza. Sai ... per noi over 50 non potrebbe non essere una passeggiata.
Io comunque ci sarò, toccandomi i coglioni, il virus me lo sono beccato con teletrasporto di gusto e narici.
Giuro, avrei potuto ficcare uno stronzo su per il naso senza capire che non era pongo.
puntiniCAZpuntini: Che culo, quindi ora sei immune. Prenderselo in maniera blanda è un po' il sogno comune del 2020.
algol: Regalo muliebre. È infermiera und ostetrica.
zaireeka
zaireeka
Opera:
Recensione:
Sono ignorante come una capra.. Che cosa è il blastoporo. E “gastrula introflessa”? Ora li vado a cercare su Wikipedia. Ps. Temo la musica non faccia per me ma mi hai incuriosito.


zaireeka: La faccia da matto del cantante è spettacolare e vale da sola il prezzo del biglietto
zaireeka: Ho ascoltato, per me il tono di uno che ti sta sputando maledizioni in faccia, te ne vai, torni dopo due settimane, e lui imperterrito continua sempre uguale con le sue imprecazioni, come se il tempo non fosse passato. Stordente
algol: non badate alle mie pseudo scientifiche supercazzole, ma ascoltate attentamente :-)
algol
algol
Opera:
Recensione:
Modifica alla recensione: «Puntini caz mi dice che son tutti di NY ... e diciamolo!». Vedi la vecchia versione Human Impact - Human Impact - recensione Versione 2


snes
snes
Opera:
Recensione:
Sto sentendo this dead sea e ci sento un po' degli Hey colossus. Probabilmente perché gli Hey colossus son cresciuti con le tdk registrate degli Unsane nello stereo. Forse eh, io manco so cosa facciano gli Unsane.
Pero' a differenza di tutte 'ste capre cosa siano un blastoporo e una gastrula lo so. ...va beh, lo sapevo, centra la riproduzione cellulare. Credo. Chi se lo ricorda, mi sa che ne san piu' loro degli Unsane che io della gastrulazione... Ma io non ho figli, sono quasi giustificato.


algol: qualcosa degli Hey Colossus ci sta, nelle ritmiche e negli inserti elettronici dal sapore post-industrial.
Ma io degli HC ho solo in black and gold
snes: Mi ha ricordato "how to tell time with jesus". Che non è in black and gold. Che comunque e' il disco che preferisco.
snes: Non e' in In Black And Gold*
algol: me la vado ad ascoltare
zaireeka: @snes mi aspettavo che dicessi “ma no, caro zaireeka, non sei una capra, pochissimi sanno cos’e un blastoporo o una gastrula introflessa”.. e invece no, praticamente mi hai detto si, sei davvero una capra e mi inviti a rivolgermi a mia figlia che giudichi evidentemente molto meno asinadi me 🙁. Vabbè, non me la prendo 😂
snes: Ho studiato... Scusa, ricomincio: avrei dovuto studiare scienze fin dalla prima liceo scientifico (forse non lo sai ma in prima liceo, allo acentifico, scienE non c'era nel programma... Si' sembrava strano un po' a tutti noi...) Dicevo, ero in una sezione con specializzazione in scienze, quindi sta materia l'ho fatta dalla prima liceo. All'universita' ho fatto scienze infermieristiche che comprende un esame di biologia e un x di corsi in cui 'ste cose servono. Ora, dalla professionalità del commento credo tu abbia capito quanto a fondo abbia studiato le materie e per quale motivo il mio lavoro oggi sia fare QA per un tool di chrome (non spaventarti: è un modo ammerighano per dire che faccio un lavoro da scimmia). Pero' sì, per una parte della mia adolescenza e post adolescenza 'sta roba l'ho masticata (ruminata male più che altro) tutti i giorni. Vedere uno stuolo di persone che cade dal pero mi ha lasciato anbastanza perplesso. Ma a ben pensarci quello strano sono io: che cazzo ci faccio su un sito prettamente umanista? Ci faccio che il lixeo l'ho fatto in sette anni e la laurea l'ho abbandonata a tre esami dal traguardo (eh, lo so... Ma per quei tre bosognava proprio studiare, non c'era verso di cavarsela altrimenti. E comunque sarei stato un peasimo infermiere, quindi fatemi scrivere le cazzate sul deb, che e' meglio).
snes: .non ricordo piu' cosa volevo dirti. Ah sì: visto che sei gnurant in materia vatti a studiare la storia dei mitocondri. Ha del romanticismo magico. Poi basta, il resto della biologia è una roba da fucilarsi i coglioni col sale grosso.
snes: Gnurant nel senso buono eh.
algol: Reminiscenze da embriologia nes, frattaglie del mio passato di biologo. Mai cancellate anche se sono uscito da una decina di anni dal laboratorio. Che mi ero rotto il cazzo di una pur evoluta catena di montaggio.
La storia dei mitocondri? Ancestrali microrganismi inglobati, a sò.
Invece non sapevo dei tuoi trascorsi infermieristici, anzi ... li avevo recentemente scoperti a latere di una polemica con nix. E io che ti credevo un geniale hacker esperto di programmi.
Poliedrico anche tu in fondo, e a pensarci bene non è una sorpresa, ti leggo da anni. Non sei certo un monotematico.
zaireeka: Sei una persona estremamente onesta, con gli altri e con te stesso, e una persona così va bene dappertutto, anzi ce ne vorrebbero tante. Comunque anche io sono uno scienziato (anche se il liceo lo ho fatto classico), e se per QA intendi Quality Assurance potremmo essere quasi collegihi..
snes: Hacker? Ma mi hai visto scrivere? Come potrei inserire una riga di codice? Se Cercassi di cambiare il css di un bottone per modificarne il colore, come minimo farei partire una dichiarazione di guerra alla corea del nord...
Si QA vuol dire quella roba li, ma nella realtà dei fatti finisce che testo un programma come se fossi una scimmia. Il segreto è dire sempre "non funziona un cazzo!" Che poi è tristemente pure la realtà di fatti nel 90% dei casi.
So di esser onesto (e modesto...) Credo sia per questo che il vaffanculo regna sovrano tra me e i miei interlocutori. Nella vita di tutti i giorni me ne frego decisamente di più e cerco di essere solo corretto.
snes: Ah, a proposito di onestà: dal 2016 al 2018 facevo lo sguattero 300 ore al mese (giuro su Dio). Pulivo cessi e lustravo foyer.
Mi permetto di insultare chi lava cessi e pulisce i culi, solo perché prima l'ho fatto io.
Stronzi si', scorretti mai.
IlConte
IlConte
Opera:
Recensione:
Non so nulla e penso mi facciano stracagare.
Ma leggerti è sempre stimolante. Vera “poesia grammaticale”.
Ora vado ad imparare un paio di termini pazzeschi.
Grazie Doc.


algol: anche secondo me ti fanno cacare. Prova a sentirti "this dead sea", la migliore del lotto.
Thanks brother.
IlConte: No, ferma... questo è un gran bel pezzo pure per me.
Mi sembrano i miei Clutch venati di industrial (che io conosco pochissimo ovcors)
algol: L'evoluzione del Conte traghetta verso insospettabili lidi.
Grande
zaireeka: Ho sentito la canzone in questo video, terribile, e non necessariamente in senso negativo, anzi.. Conferno le mie impressioni. In certe cose mi sembrano un inciucio fra i NIN e i VDGG.. Human Impact "This Dead Sea"
zaireeka: Inciucio????? Volevo dire incrocio... Però a pensarci inciucio è anche più suggestivo 😂
TataOgg
TataOgg
Opera:
Recensione:
Conosco il tuo segreto:
Si chiama Bartezzaghi.
Forse non tutti sanno che...
Il Bersaglio.
Poi certo, ci metti tanto di tuo...


algol: ... anche qualche reminiscenza universitaria, laboratoristica aiuta a snocciolare cazzate.
sfascia carrozze: Che non manchino mai qvelle!
fedezan76
fedezan76
Opera:
Recensione:
La canzone al link qui sopra non è male, potrebbe pure piacermi. Ma e di questo blastoporo prematurato come fosse una gastrula cosa vogliamo dire ?


algol: Che la supercazzola dell'archenteron sia con te!
lector
lector
Opera:
Recensione:
Gli ingredienti sono ottimi, quindi il piatto dovrebbe essere buono!
Poi, certo, l'atteggiamento metacritico che porta alla impostazione di un'epochè che, correttamente, non sopravanzi l'esperire fenomenologico della cosa-in-sé, prima che la sua trasformazione in cosa-per-sè ed in altro-da-sè ne cambi la stessa natura ontologica, sarebbe sempre cosa buona & giusta......


IlConte: Ahahahahahahah zio bestia... se un giorno vi incontro e mi parlate così parte il gancio destro... faccio mica apposta eh, parte in automatico, me lo sento.
algol: Hai vinto tu Prof
sfascia carrozze: @[IlConte]
Le firmo testé la delega per affibbiar Loro almeno un uppercut cadauno da parte mia.
IlConte: L’uppercut è definitivo, si sa...
sfascia carrozze: Se poi parte, come nel mio caso da (molto in) basso [dandoLe la DeDelega Lei dovrà partire da giù inginocchiandosi] puote risultare addirpoco letale!
IlConte: Ahahahahahahah il Nobil delirio Sfascioso al cubo!!!
Piccolo, roccioso e compatto ... indistruttibile Lei è!
Eja!!!
sfascia carrozze: Non mi ricordo sé Le ho già raccontato chè in prima superiore mi chiamavano Comodino
Non ho mai capito il perchè!
EH!
IlConte: Ahahahahahahah... fosse vera la cosa sarebbe tutta invidia da parte di inutili invertebrati...
sfascia carrozze: Sa perchè andavo a fare motocross col Bravo?
Perchè tanto non toccavo coi piedi in terra: tanto valeva lanciarsi in percorsi inusitati e sperare di non rompermi l'osso del colon!
IlConte: Ahahahahahahah SfasciaBravo!!!
sfascia carrozze: Certo che davvero devo iniziare a decidermi à scrivere il secondo Volume delle sfasciaperipezie.
Il primo, uscito proprio ieri, l'ho già fatto ritirare dagli scaffali per eccesso di zelo verso il secondo.
IlConte: Vorrei una copia, anzi due così una la dono alla Nobil Contessina... autografate savansadir
Pago il dovuto anzi il decuplo!!!
sfascia carrozze: Non mi permetterei mai di far pagare alcunché alla Nobilissima DeContessina!
La copertina ho deciso: sarà in Basalto!
IlConte: Lei è un Nobiluomo. Pagherò venti volte la mia allora
Savansadir
lector: @[algol] Di sicuro ho vinto il premio di Kazzon of the Year!
lector: Insomma, perché mi volete picchiare! Guardate che ho solo scritto, nella forma più semplice e comprensibile, che un disco andrebbe ascoltato prima di essere giudicato....
IlConte: Ahahahahahahah
blues4theredsun
blues4theredsun
Opera:
Recensione:
È uscito inosservato totalmente da me... Devo rimediare..


algol: se ti piacciono gli attori farà al caso tuo.
luludia
luludia
Opera:
Recensione:
bella scrittura...la musica non saprei...


sfascia carrozze: Non gli dia ascolto a uno che ama i (Getro)Tool.
Si fidi solo di mè!
algol: Non sono così abrasivi Lulù.
Riservagli un fugace ascolto per quei momenti in cui vorresti sfasciare la testa a qualcuno (this dead sea, prova).
E non ascoltare quel disturbatoredisitiinternet che risponde all'appellativo di sphasciacarrozze.
Egli è rimasto addietro al pleistocene, era che lo vede inspiegabilmente superstite.
sfascia carrozze: E' qvesto il svperstite givsto!
Taurus
Taurus
Opera:
Recensione:
Ho appreso due nuovi termini.


algol: Ora potrai utilizzarli alla cazzo di cane, come me.
Ma prima più Human Impact per tutti.
Taurus: Dovrei partire dagli UNSANE.
algol: Qua siamo più "morbidi" come proposta.
In ogni caso se ti sei perso gli unsane rimedia all'istante.
In caso contrario ti troverai @[sfascia carrozze] in persona sotto l'uscio di casa con argomenti inconfutabili.
algol: Che ti dicevo?
È già appostato.
sfascia carrozze: Dove c'è sangvinaccio c'è casa!
sfascia carrozze
sfascia carrozze Divèrs
Opera:
Recensione:
Controllo.

Contenimento.

Mi ha fatto venire in mente che DeBasio è (sempre più) un sito di incartapecoriti DeAnziani con incontinenza incipiente.


algol: Il gancio era quello.
Finalmente qualcuno che ha compreso il messaggio sottotraccia.
Oltretutto Chris & co. sono tutti in età per godere dei benefici della linea Tena man
HOPELESS
HOPELESS
Opera:
Recensione:
Quello che ho sentito man mano che uscivano i pezzi è molto metallico/industrial, cose che mi piacciono ovviamente. Ascolterò l'album intero al più presto. Ciao Al.


algol: Fammi sapere Hope.
Thanks per il passaggio

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Human Impact è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link