Sto caricando...

Artisti

DeBaser ti aiuta a trovare l’artista che ti interessa.
Puoi usare anche la ricerca per nome.

Risultati


Charles Bukowski
"passai accanto a 200 persone e non riuscii a vedere un solo essere umano." [berlinboy85]
Pier Paolo Pasolini
Uno dei più grandi uomini del novecento. Di intelligenza di gran lunga fuori dal comune. Genio da molti incompreso, sofista e intellettuale comunista. Scomodo come tutti i veri comunisti e per questo eliminato. [enbar77]
Philip Roth
America, America, America. Per quanto si possa essere più o meno perplessi nei confronti dei nostri dirimpettai d'oltreoceano, sarebbe per lo meno superficiale PRESCINDERE da essi. Volenti o nolenti, spesso siamo costretti a farci i conti e, se la tattica migliore è quella di conoscere i nostri antagonisti, allora Pastorale… [di più]
Matteo Carmignoli
Uno scrittore che ho scoperto per puro caso leggendo la recensione di un suo libro e una sua intervista su un sito dedicato agli scrittori emergenti che mi hanno incuriosito. Ho recuperato qualche sua pubblicazione e devo ammettere che sono rimasto piacevolmente sorpreso. Nei suoi libri riesce a combinare l'oscurità… [Carloss]
Russ Meyer
Botte, tette e motociclette. Cosa si può volere di più? [rupertsciamenna]
David Cronenberg
lezione di anatomia... 2 ore [miramar]
Alberto Cavallone
Uno dei misteri meglio conservati del post-surrealismo italiano. C'è un perché. Visione del mondo radicalmente negativa e disillusa, marxista-materialista allo stato terminale con un velo di misantropia lautreamontiana: le idee, per quanto innovative, c'erano. Spesso, tuttavia, non funziona la loro messa in scena: povertà di mezzi che rasenta l'amatorialità, diffusa… [Bisius]
Tinto Brass
Sopravvalutato (bellone a parte). [GustavoTanz]
Antonioni, Soderbergh, Kar-Wai
Le trilogie non sono di certo un'idea tanto originale nel cinema di oggi, al contrario, sotto certi aspetti, sembra che sia diventata una vera e propria moda. Così mentre Sofia Coppola e Gregg Araki sono alle prese con l'adolescenza turbata, Gus Van Sant fa già i conti con la morte,… [di più]
Michael Mak
 SOLE, SALUTE & SANE SCOPATE!  “Ohhh finalmente un film di sesso gioioso e divertente, come dovrebbe essere davvero il sesso vissuto bene” dissi alla proiezione di questo film in un cinemino d’Essai nel lontano 1992. Un film questo Sex and Zen (1991) del giovane Michael Mak che si discosta di… [di più]
Bigas Luna
Tolto un paio di film discreti, era veramente pessimo. [Lao Tze]
Herbert Ross
"The Turning Point", la svolta, quella che segue una decisione presa dopo tanti pensieri o seguendo il proprio istinto. Ma anche la "pirouette", un passo di danza. Ed è proprio al balletto e a tutto ciò che ci ruota attorno Herbert Ross dedica il suo "Due Vite Una Svolta" nel… [di più]
Francesco Fagioli
Copyleft, s.m. Modalità di distribuzione di un prodotto che permette l'uso, la modifica, la copia, nonché la libera diffusione dello stesso, a condizione che ne sia indicata l'origine e preservata la gratuità. Copyleft è un modo per diffondere cultura, è un insieme di licenze che si occupano di vari ambiti,… [di più]
Takao Nakano
In tempi in cui il cinema americano sembra essere in stasi, con il feticcio di pubblicare continuamente remake (soprattutto film orientali di genere horror, ma anche piccoli cult underground o indipendenti occidentali come "Funny Games" di Micheal Haneke), si tenta il ripescaggio di opere misconosciute o passate inosservate e di… [di più]
Jesus Franco
Prima di tutto, Soledad. Soledad Miranda. Questo film, sicuramente la pellicola più celebre dello sfornafilm Jesus Franco (come si disse... nome due volte blasfemo...), è innanzi tutto la bellezza di questa giovane donna, morta lo stesso anno di uscita del film; bellezza che resterà, perciò, intonsa nei decenni. Magra, minuta,… [di più]
Bernard Wolfe
Perchè gli uomini e le donne vengono talvolta attratti dal desiderio di provare dolore o comunque devono soffrire, mentre sarebbe ed è più comprensibile il raggiungimento della felicità e del piacere psicofisico? Non credo che attualmente esista una risposta chiara e definitiva, ma sicuramente questo libro vi rivelerà un briciolo… [di più]
Ang Lee
Premiato con il Leone d'oro all'ultima mostra cinematografica di Venezia, " Lust, Caution" (da noi tradotto, semplicemente e un po' banalmente, con "Lussuria" ) è l'ultima fatica del regista taiwanese, che con questo film compie una sorta di "ritorno alle origini": dopo l'ambientazione occidentale dell'ottimo "I segreti di Brokeback Mountain"… [di più]
Hélène Cattet, Bruno Forzani
Esistono film talmente radicali ed estremi che l’espressione di un giudizio sul loro valore estetico implica di necessità una chiarificazione preliminare delle proprie posizioni teoriche e richiede di addentrarsi a fondo nel ginepraio della riflessione sullo statuto generale dell’arte. Non avendo però la presunzione di poter sciogliere questioni di irriducibile… [di più]