Recensioni di tutto - animazione

Questa qui è la paginella di ricerca delle recensioni. Se non la capisci evitala, ma sappi che puoi inserire un testo nel campo in alto a destra.

Risultati


Michaël Dudok de Wit: La tartaruga rossa

Michaël Dudok de Wit: La tartaruga rossa

di LKQ | DeRango™: 3.00

Dopo una lunga assenza da DeBaser, ho deciso di tornare. E di farlo in grande stile, parlando di uno dei film evento del 2017, candidato agli Oscar, non portandosi a casa, ahimé, l'ambita statuetta d'oro. La tartaruga rossa di Michaël Dudok de Wit è uno di quei film che quella…

Greg Tiernan & Conrad Vernon: Sausage Party - Vita segreta di una salsiccia

Greg Tiernan & Conrad Vernon: Sausage Party - Vita segreta di una salsiccia

di DottZudo | DeRango™: 10.00

Un trionfo adolescenziale, una minestra di ideali da liceo, un'immersione nella testa di un giovane minchione. Un Sausage Party. Tra allegorie sessuali, mordaci caricature etniche, satira religiosa e politica vivono i prodotti - cibi e non - di un supermercato, desiderosi di essere portati nel "Grande Oltre" dalle divinità umane…

Andrew Stanton: Finding dory

Andrew Stanton: Finding dory

di Salesuliveires | DeRango™: -7.00

A dodici-tredici anni di distanza viene realizzato il qui presente "tentativo di avvincente restyling della storia del pesciolin Nemo" purtroppo con esiti nnnon molto esilaranti e -direi- quasi per nulla emozionanti. Dory, ricordatasi finalmente di avere due propri genitori, Charlie e Jenny, e si reca lungo "nonsisaqualecorrenteoceanica", in California, dove…

René Laloux: Il Pianeta Selvaggio

René Laloux: Il Pianeta Selvaggio

di LKQ | DeRango™: 27.00

Una donna tenta di fuggire, tenendo in braccio il proprio bimbo, da qualcosa di enorme: ne vediamo una mano, blu, che la tormenta, la insegue e la afferra. Nel giro di pochi minuti capiamo tutto: siamo su un pianeta alieno, abitato da enormi esseri blu chiamati Draag che utilizzano gli…

Tomomi Mochizuki: Si Sente il Mare

Tomomi Mochizuki: Si Sente il Mare

di LKQ | DeRango™: 6.00

Poche sono le certezze nella vita, anzi si può dire che quasi non ce ne sono affatto. Per quanto mi riguarda, una di queste pochissime certezze è che se uno ama il cinema, deve amare anche lo Studio Ghibli (e per l'amor del cielo, leggetelo "Gibli", ve ne prego), dal…

Don Bluth: "Brisby e il segreto di NIMH"

Don Bluth: "Brisby e il segreto di NIMH"

di Mark76 | DeRango™: -8.00

Brisby e il segreto di NIMH (1982), D. Bluth Un mestiere fascinoso e terribile, quello del recensore ad oltranza (un oltranzista per gene e per elezione, diremmo), oltre tutto senza compenso alcuno: un poco come il mestiere di vivere, dal giogo dolce e soave, a tratti gravoso. Il critico ortodosso,…

Makoto Shinkai: Your Name.

Makoto Shinkai: Your Name.

di panapp | DeRango™: 14.00

Nota introduttiva: l'autore di questo articolo ha già scritto su questo film una recensione/guida alla visione completa, articolata e argomentata reperibile a questo link. Di conseguenza, la seguente è da intendersi più come una riflessione a posteriori sul senso del film che come una recensione vera e propria. ------------ I…

Charlie Kaufman: Anomalisa

Charlie Kaufman: Anomalisa

di StebrainDrain | DeRango™: 19.00

(presenti leggeri spoiler) Ecco perchè mi piace il Cinema. Perchè senza mi sentirei un completo analfabeta emozionale. Sin da quando ho iniziato a divorare film, mi sono imbattuto in pellicole aventi questa rara, magica capacità di incarnare un modo d'essere, un sentimento a me affine ma fino a quel momento…

Gore Verbinski: Rango

Gore Verbinski: Rango

di Red shred | DeRango™: 0.00

Nel lontano 2011 un piccolo film della sconosciuta Nickelodeon Movies si fece largo sgomitando tra le pellicole della rivale Dreamworks, arrivando a portare a casa la statuetta per miglior film d’animazione. Una campagna pubblicitaria incentrata unicamente sulla voce di Johnny Depp prestata al camaleonte protagonista, e il film passò in…

Isao Takahata: Una Tomba Per Le Lucciole

Isao Takahata: Una Tomba Per Le Lucciole

di Survivor 12 | DeRango™: 6.00

"La sera del 21 settembre 1945 io morii". Ed è con queste parole che il film ha inizio nella città di Kobe, nell'atrio di una stazione ferroviaria, accasciato in un angolo e tra l'indifferenza dei passanti, un ragazzo muore di fame. Un uomo, constata il decesso, e getta in un…