Recensioni di tutto - horror

Questa qui è la paginella di ricerca delle recensioni. Se non la capisci evitala, ma sappi che puoi anche usare la ricerca libera.

Risultati


Clark Ashton Smith: Atlantide e i mondi perduti

Clark Ashton Smith: Atlantide e i mondi perduti

di caesar666 | DeRango™: 41.78 Novità!  Novità    Consigliata

Era da molto tempo che Clark Ashton Smith (1893-1961) era assente dagli scaffali delle librerie nel nostro paese. Finalmente viene pubblicato un volume corposo intitolato Atlantide e i mondi perduti che racchiude ben 4 cicli completi – “Atlantide”, “Averoigne”, “Zothique” e “Xiccarph” – nella prestigiosa collana Oscar Draghi dove sono…

Auguste de Villiers de L'Isle-Adam: Racconti Crudeli

Auguste de Villiers de L'Isle-Adam: Racconti Crudeli

di CosmicJocker | DeRango™: 35.03

Perché mai le immagini e le sensazioni che vediamo e proviamo da svegli le chiamiamo “realtà”? Perché mai quelle che vediamo e proviamo da dormienti le chiamiamo “sogno”? Che sia solo una questione di tempo? Se dormissimo molto di più di quanto non stessimo svegli, sapremmo dire con altrettanta sicurezza…

Alexandre Bustillo, Julien Maury: Leatherface

Alexandre Bustillo, Julien Maury: Leatherface

di Noroi | DeRango™: 6.20  Novità

Vi dico solo che il film comincia con l'arresto/presa in consegna da parte dei servizi di assistenza minorile del piccolo Jackson, avrà una decina d'anni, forse meno: ecco, ben 10 anni dopo (forse più) sia sua madre che il poliziotto/sceriffo autore dell'arresto, non sono invecchiati d'una virgola, non una ruga,…

Andrés Muschietti: It

Andrés Muschietti: It

di joe strummer | DeRango™: 24.79

Una riflessione a priori, un po’ meta-cinematografica (scusate la parolaccia), su Pennywise. Ho tentato inutilmente di convincere gli amici a venire con me a vederlo, ma alla fine sono andato da solo al cinema. Vedendo poi i protagonisti, paralizzati da un terrore aprioristico, di qualcosa che nemmeno si conosce o…

Darren Aronofsky: Madre!

Darren Aronofsky: Madre!

di joe strummer | DeRango™: 2.17

Usciti dal cinema, un po’ allucinati, Giulia mi fa: «Mi sbaglio o c’erano parecchi riferimenti biblici?». Ed io, che ero già partito con la supercazzola sulla mia interpretazione del film: «Uhm, non credo». Poi arrivato a casa apro internet e leggo che Aronofsky ha spiegato tutto il metaforone nel dettaglio…

Jordan Peele: Get Out

Jordan Peele: Get Out

di LKQ | DeRango™: 6.60

Il cinema thriller/horror dell'ultimo periodo non mi ha entusiasmato. Anzi, ad essere sincero, mi ha decisamente deluso e innervosito. Tuttavia, Jordan Peele, in questo 2017, ha fatto rinascere in me un minimo di speranza nel cinema di genere contemporaneo (speranza in seguito devastata da "Annabelle 2"), grazie al suo film…

Joseph P.Genier: Les sécrets de Emily Blair

Joseph P.Genier: Les sécrets de Emily Blair

di DelmaJozzi | DeRango™: 5.26

Abbiamo a che faru col Diable che quasi per securo che si prepara a indossare l’abito nuziale, esattamente come sta per accingersi a fare in codesto The Secrets of Emily Blair la bella infermiera Emily Blair (Ellen Hollman), pronta a convolare felicemente a nozze con l’amato William (Will Kemp) e…

Sean Byrne: The Loved Ones

Sean Byrne: The Loved Ones

di aleradio | DeRango™: 12.79

Una cosa veloce: ragazzi l'anno, il mese e pure la data, non lo so! Non lo so ragazzi il giorno; il giorno della prima? E in quale paese? Nel nostro o in quello di produzione? E se sono produzioni miste? Che data scelgo? Non lo so dai! Ragazzi dai!! Scusa…

Nicolas Winding Refn: The Neon Demon

Nicolas Winding Refn: The Neon Demon

di Stanlio | DeRango™: -0.20

In questo suo ultimo film del 2016 ehm, dedicato con un cuoricino a LIV, Refn oltre a dirigerlo ne cura il soggetto, la sceneggiatura, la produzione e alla grande, ma rispetto ad alcuni suoi film precedenti diciamo da “Bronson” in poi (gli altri non li ho visti tutti) lo trovo…

Svetlana Baskova: The Green Elephant

Svetlana Baskova: The Green Elephant

di Marco Orsi | DeRango™: 4.53

Due soldati, senza nome, vengono sbattuti in una delle tante celle della Russia comunista. Il motivo? Sconosciuto. Uno di loro, il più grosso e barbuto, dimostra fin dalle prime battute segni di squilibrio mentale. E' logorroico, decisamente corpulento (l'ho già scritto) e ha la fastidiosa abitudine di narrare storielle riguardanti…