Recensioni di tutto - etnica

Questa qui è la paginella di ricerca delle recensioni. Se non la capisci evitala, ma sappi che puoi inserire un testo nel campo in alto a destra.

Risultati


Henry Flynt: You Are My Everlovin / Celestial Power

Henry Flynt: You Are My Everlovin / Celestial Power

di Takanibu | DeRango™: 30.00

Henry Flynt è uno di quei personaggi che porta con sé una delle storie più interessanti e controverse del secolo scorso. Filosofoso e compositore di musica d'avanguardia, nasce nel 1940 a Greensboro, in North Carolina. Inizia i propri studi musicali in giovane età. Ai tempi del college incontra Tony Conrad…

Máire Ní Scolaí: Máire Ní Scolaí

Máire Ní Scolaí: Máire Ní Scolaí

di proggen_ait94 | DeRango™: 72.00

Non sapevo che in Irlanda esistessero ancora delle zone, denominate Gaeltacht, nelle quali si possono ancora trovare, anche se con difficoltà, individui in grado di parlare e scrivere gaelico. I competenti sono in forte calo ma comunque ad oggi sono ancora circa 85000, anche se probabilmente la grande maggioranza conosce…

Malachi: Holy Music

Malachi: Holy Music

di CLOUDS | DeRango™: 9.00  ZOT!

Il canto di uno sciamano si libra sulle vibrazioni di un primitivo Raga come petali lasciati liberi sulle onde di un caldo vento estivo. Giardino profumato di spezie, sole, Sensuali carezze danzano libere in un canto ipnotico . Siamo nel 1966. La Third Ear Band sporca di zafferano, sudata, inconsciamente…

The Stargazer's Assistant: Remoteness Of Light

The Stargazer's Assistant: Remoteness Of Light

di Buzzin' Fly | DeRango™: 8.00

Ho abbracciato al volo la tartaruga gigante, ma voi cercate di prendere al volo una cassa dello stereo e lasciatevi trasportare in un night club sotto la schiuma delle onde. Atmosfera fra il mistico e astrazioni industrial colpite da radiazioni ambient figlie di etnici alambichi. Un polipo con la maglietta…

Xixa: Bloodline

Xixa: Bloodline

di sotomayor | DeRango™: 13.00  Levitation

Sono sicuramente uno dei progetti musicali più interessanti usciti dagli Stati Uniti nel corso dell'ultimo anno, ma allo stesso tempo anche qualche cosa che devo per forza di cose definire un vero e proprio 'enigma'. Questo non perché io non avessi chiare le loro intenzioni, ma solo perché a un…

Simone Lo Porto: Un viaggio nel magico

Simone Lo Porto: Un viaggio nel magico

di naboot | DeRango™: 4.00

Quanti oggi scrivono canzoni spinti da vera ispirazione? Quanti oggi scrivono canzoni per cogliere il nettare di un’esperienza vissuta? Se partiamo da queste considerazioni, il nuovo album di Simone Lo Porto, giramondo per vocazione ed esigenza emotiva, meriterebbe complimenti a prescindere. Considerando che “Un viaggio nel magico” arriva a distanza…

Goat: Requiem

Goat: Requiem

di sotomayor | DeRango™: 24.00  Levitation

In via generale non me ne frega un cazzo di questo tipo di definizioni. Faccio fatica a stare dietro l'entusiasmo delle varie riviste specializzate, siano queste Pitchfork oppure Rolling Stone, per quella che è ogni volta la 'next big thing'. Tuttavia, quando tre o quattro anni fa, usciva il primo…

Eno • Hyde: High Life

Eno • Hyde: High Life

di Galensorg | DeRango™: 26.00

Torno ancora una volta sui miei passi e vi presento il secondo capitolo della collaborazione tra Brian Eno e Karl Hyde (Underworld). Mesi fa avevo proposto il debutto discografico "Someday World", datato maggio 2014, un disco variopinto che, dopo averle messe in un mixer, proponeva un'amalgama di sonorità che avevano…

Futeisha: Allegrias Y Duelos De Mi Alma

Futeisha: Allegrias Y Duelos De Mi Alma

di Buzzin' Fly | DeRango™: 16.00

Profonda rovente malinconia, rimpianti,ricamate tende che si librano fra le mani di un caldo vento. Racconti forse solo immaginati si materializzano su corde di chitarre che profumano di ricordi ,amori e lacrime. Disturbate da fantasmi di rimpianti, occasioni mancate, rumori dell'anima che dentro noi, la loro profonda malinconia che affiora…

Exuma: Exuma II

Exuma: Exuma II

di Dragonstar | DeRango™: 28.00

Si chiamava Macfarlane Gregory Anthony Mackey e il suo progetto musicale prendeva il nome dall’omonimo arcipelago delle Bahamas, dove aveva trascorso i primi anni della sua esistenza. A onor di cronaca però, Exuma non è solo un punto nel mondo, ma anche uno spirito giunto sulla Terra da un pianeta…