Sto caricando...

La lista d'ascolto



zappp
zappp |
Matrix

Peter Evans - from "Being & Becoming"
2020 (More Is More)

#jazzlegends


ALFAMA
ALFAMA |
ALFAMA
ALFAMA | Levitation   Podio
@[luludia] se non conosci questo signore te lo consiglierei per una bella rassegna ,io ci vedi un Barrett chiuso in un laboratorio fra alambicchi di elettronica low-fi.
The Doors Of Perception tratto dal visionario "Psychotropia".
E qui parte una risposta più che giusta "ma perchè questa bella rassegna non la fai tu ? "
"perchè mi conosci quel poco per sapere che non finirebbe ma neanche partirebbe" non ho il carattere e sarebbe un peccato perche parliamo di un grande personaggio underground ,vero @[SilasLang] ? credo che l'abbiamo apprezzato nello stesso periodo


Stanlio
Stanlio |
ok, famo un tris e non se ne parli più

An Ode To Tenacious D


ALFAMA
ALFAMA |
In questo pezzo intravedo l'ombra di un D. Sylvian a parte l'inarrivabile voce.
Blaine L. Reininger - Invisible poi lui è una delle teste dei Tuxedomoon


Stanlio
Stanlio |
ALFAMA
ALFAMA | Podio
#dimenticati
perchè è stata cambiata quella splendida copertina ( avevo l'originale sparita per un malefico vizio che ancora come un amo è conficcato dentro me).
Raggi di sole filtrano fra foglie di alberi in una terrazza naturale sul mare e nell'aria profumo d'agrumi. Così immagino le note che si librano da questi solchi ,in sottofondo una naturale sinfonia d'insetti e lontano voci di gente . Ecco cosi immagino questo capolavoro " The Durutti Column - The Return of the Durutti Column (1980) (Full Album) "


dsalva
dsalva |
Introspective

#unochesiannoiavapoco

viaggio semi-serio nella discografia e le collaborazioni di Billy Cobham in ordine quasi cronologico
1972 Stanley Turrentine & Milt Jackson - Cherry


devale
devale |
Seal ~ Show Me ~ Seal [08]

Stewart Copeland alla batteria...
non è vero, ma accidenti che groove malsano.


Marcorock
Marcorock |
Plateau- Meat Puppets
I NIRVANA ci sono arrivati ben dopo!


seagullinthesky
seagullinthesky |
Non c'è luce per chi non conosce l'oscurità. Niente va in modo perfetto per noi. Ma... essere incompleti è quello che ci spinge al prossimo step, alla prossima porta. Se saremmo perfettamente soddisfatti, che significato daremmo al resto delle nostre vite? Niente è facile, niente è difficile. E' qualcosa che non smetteremo mai di imparare. Tieni la testa alta Debaser, stasera l'impianto starà acceso fino a tardi. "Midas Girl" (Hudson Mohawke Edit)