La lista d'ascolto


G

G : Ciao cari tutti e in

| DeRango™: 44,23

Ciao cari tutti e in particolare caro @[luludia]
Era già successo per una recensione dello @[sfascia carrozze] La fine è il mio inizio - Tiziano Terzani - Recensione di sfascia carrozze e oggi risuccede per Fa Qualcosa - Mina - Recensione di luludia .
Maura Pettoruso si presta a leggere una recensione scelta (con umile modestia) dal sottoscritto.
Naturalmente sarà un piacere farla sentire anche in una delle prossime puntate di la musica DeDentro con @tam e @[turkish].
Nell'attesa godetevi questa emozionante anteprima




BËL (16)
BRÜ (00)

llawyer: Meraviglia!
luludia: Sono assolutamente senza parole!!!! Grazie!!!!
luludia: poi, davvero, sto ascoltando...è fantastico...
algol: Cose che solo sul deb
sfascia carrozze: La mia era molto più migliorissima, comunque. Nel senso che era letta in modo più aulico et ancestrale. GlieLo dica alla Pettirosso, GlieLo. Ecco.
imasoulman: ma un Pettirosso non dovrebbe avere una voce languida et melodiosa? Non ci sono più certezze, allora. Nè medie stagioni, ma quelle già da un (bèl) pò. Basti pensare al freddo invernale che stiamo patendo in questi dì
sfascia carrozze: Esca dal freezer, perdinci!
imasoulman: quando scriverò ancora una (ennesima) recenzione, gradirei che venisse declamata da fini dicitori come Giancarlo Sbragia Se proprio risultasse, come temo, indisponibile, allora vada per Alvaro Vitali
lector: FANTASTICHERRIMO!!
sfascia carrozze: SacchéLLedico amabile sostenitore dei Fulci, @[lector] , ché sarebbe davvero bellissimo sè Sua Santità Illustrissima e Illustratissima @[G] insignisse qveste DePerle acustico-recensoree di apposita DeMenzione aulica et epicocavalleresca. Ma sò Già che non lo farà. Perché Gli stò antipaticherrimo.
Dislocation: Una voce così mirabilmente impostata eppure così ricca di sfumature, portatrice di una freschezza quanto mai gradita in questi torridi giorni, ebbene, una voce di cotale portanza farebbe sembrare gradevole financo l'elenco telefonico della provincia di Carbonia-Iglesias, figurarsi lo scritto di @[luludia] ........... Naturalmente scherzo, davvero una bella iniziativa... assolutamente da ripetersi, ohibò pertanto alcunché acciocché....
G: è @[sfascia carrozze] che non lo vuole fare, io di mio lo farei!
G: ho fatto un po' di casino, mi sono perso tra i messaggi di @[sfascia carrozze] che mi ha così conciato i neuroni, vi prego di rimuovere dalla vostra memoria questi due messaggi. Ecco.
sfascia carrozze: E' qvesto il casino givsto!
luludia: sono abituato a sentir declamare cose mie, faccio il regista teatrale in una compagnia di attori scalcagnatissimi...però, ecco, appunto, essendo scalcagnatissimi il risultato non è mai così, magari è più tenero e surreale, ma non così!!!
sfascia carrozze: Non è che Le occorre anche un non-attore scalcagnatissimo? Io scalcagn(i)o come pochi, altri. Si sà.
luludia: ahahah, più scalcagnati sono più ci piacciono, per cui venga, sarà accolto a braccia aperte...
sfascia carrozze: Aspetto fiducioso il biglietto aerio e la stanza d'albergo prenotata per due mesi. Mi accontento anche di un volgare quattrostelle
luludia: senta, facciam che la compagnia si trasferisce sull'isola...noi ci accontentiamo di una palafitta...
sfascia carrozze: Ottimissimo! Ne avrei giusto una da dare in locazione ad equocannone
Dislocation: Vi assicuro che questo cannone è equo.
luludia: palafitta comprensiva di cannone, ottimo...ma dove è finita la sacra ospitalità di voi non austrungarici?
sfascia carrozze: Sono un nonaustroungarico atipico. Si sà.
Dislocation: Per quel che ci riguarda, la Superba ha chiuso i conti con gli austriaci il 5 dicembre 1746. Rivolta di Genova - Wikipedia
sfascia carrozze: Il derby si gioca da allora?
Dislocation: Ezzatto.
Almotasim : Bravissima... una favola!
IlConte

IlConte : 13th Floor Elevators - Thru

| DeRango™: 38,28 Isolabile

13th Floor Elevators - Thru The Rhythm
Si rimane nelle caverne, nelle cantine... al fresco...

BËL (16)
BRÜ (00)

imasoulman: 'al fresco' detto del povero Roky...uhm...tristemente sardonico, direi (uno che finì in galera per uno-spinello-uno!...e magari fosse stata solo la galera, che cercò di evitare fingendosi pazzo...vabbè, il resto lo conoscete...)
IlConte: Ovvio che parlavo del fresco MIO in questo caldo dimmerda... che c'entra Roky, poveretto...
imasoulman: ma lo so, ma lo so...che non lo sapessi che parlava del SUO, di fresco? (proprio Lei, che può godere di odalische discinte con tanto di palme ventilatorie?)
IlConte: Ahahahahahahah pure le odalische mi farebbero caldo... se penso che ora c'è gente in spiaggia sotto il sole.... ahahahahahahah follia degli inutili...
lector

lector : Tradurre è sempre tradire. 6)

| DeRango™: 37,42

Tradurre è sempre tradire. 6) Strange fruit
Strange Fruit Lyrics Billie Holiday
E’ strano il frutto degli alberi del Sud, ha sangue sulle foglie e sangue alle radici,
sono corpi neri che danzano cullati dalla brezza del Sud,
Che strano frutto pende dagli alberi di pioppo.
Ecco una scena pastorale del prode sud: gli occhi sporgenti e le bocche contorte,
Profumo di magnolia, dolce e fresco, nell'improvviso odore di carne che brucia.
Ecco il frutto che i corvi beccano,
Che la pioggia coglie, che il vento succhia, Che il sole fa marcire, che gli alberi fanno cadere,
Ecco un raccolto strano e amaro.

BËL (16)
BRÜ (00)

imasoulman: vabbè, stai parlando di uno dei pezzi che non riesco ad ascoltare senza versare lacrime (devo farlo da solo, per non vergognarmene. ci sono cose che vanno fatte da soli) Qualcosa che oltrepassa...tutto
lector: E questo testo ha anche tutta una sua storia che andrebbe raccontata
imasoulman: eh sì. Quel pezzo rappresenta un punto di non ritorno dell'arte afroamericano. insieme stop and start di quello che poteva considerarsi fino ad allora 'l'entertainment' jazz. Billie cantava per i bianchi nei locali gli standard del blues virati in ballabili. Doveva far DIVERTIRE la platea. Poi, di colpo, un pezzo così: i bianchi messi di fronte alle loro vergogne da quella nera (dalla pelle chiara) che fino a cinque minuti prima li distraeva fuggevolmente! Come…
lector: Abel Meeropol era un ebreo di origini russe, professore di storia giù nel Bronx ed iscritto al partito Comunista. Un giorno vide le foto dei corpi di Thomas Shipp e Abram Smith linciati giù a Marion nell'Indiana e buttò giù questi versi; ma fu solo quando finirono sulle labbra baciate dagli dei della musica di Billie che acquistarono il loro vero significato
lector: Thomas e Abram non avevano neanche vent'anni....
imasoulman: questo e 'Blind Willie McTell' di Dylan se la battono tra i testi che più mi sommuovono dentro
lector: E bèh.....
imasoulman: ah, insieme a 'Morning Thoughts' di Gil Scott-Heron
lector: Stai tirando fuori certe robbe....
dsalva: wow!!
lector: E già!
dsalva: ...poi la versione live di Nina Simone!!
lector: Ma anche quella di Wyatt....
dsalva: chissà come l'avrebbe fatta la Pausini
lector: Il pensiero mi provoca brividi lungo la schiena....
hjhhjij: Eh.
lector: Eh si....
JonatanCoe: Sui contenuti del pezzo si potrebbe fare un night and day. Esaustivamente commentato da @[imasoulman,] mi limito a dire che apprezzo tanto la versione dei Siouxsie and the Banshees inserita nell'album di cover 'Through The Looking Glass'.
IlConte: Questo, grosso modo, lo ricordavo... Che storie...
lector: Che donna!
sergio60: Il brano è quanto di più spiazzante si possa ascoltare, una denuncia cruda come i fatti enunciati, a Lady Day portò grandi problemi, dato che metteva in luce cose di cui l America se ne dovrà vergognare per i prossimi 100 secoli,le venne "consigliato" di non cantare più questa canzone e il consiglio veniva da Hoover in persona, non lo fece sapendo di imboccare una strada senza ritorno, le venne fatto di tutto, dall' ostracismo…
lector: Una vera Dea
sergio60: Ps... Bella anche la versione di Siouxie su trought to the looking glass...
tia: Ammetto la mia totale non conoscenza del pezzo. Grazie colmo una lacuna.
lector: Siamo qui per questo :-))
sergio60: Caro Tia, fallo a breve, non sai cosa ti sei perso... Finora...
Almotasim : Mamma mia!!! Strange Fruit
Almotasim : Strange Fruit
lector: Mamma mia!!
lector

lector : Tradurre è sempre tradire. 2)

| DeRango™: 35,97

Tradurre è sempre tradire. 2) Christmas Card From A Hooker In Minneapolis
Tom Waits - Christmas card from a hooker in Minneapolis
Hey, Charley, aspetto un bambino, ci pensi? E ho trovato casa, qui, sulla nona strada, proprio sopra quel piccolo, lurido, negozietto di libri. Insomma, lo sai, quello che sta dalle parti di Euclid Avenue.
L’ho piantata con la roba e ci vado piano pure col whiskey. Ho un uomo, adesso. Lui suona il trombone quando non lavora alla ferrovia.
Dice che mi ama – sai? – e non gliene frega niente se non è lui il padre del piccolo. Lo crescerà come se fosse suo, dice. E mi ha anche dato un anello, uno che era di sua madre. E mi porta fuori a ballare, il sabato sera.
Charley, tu mi torni in mente ogni volta che mi fermo a fare benzina; sarà per colpa di tutto quel grasso che ti mettevi sui capelli. Ce l’ho ancora quel tuo disco, quello di Anthony and the Imperials, ma qualcuno mi ha fregato il giradischi. Che vuoi farci?
Vedi, Charley, credevo davvero di impazzire quando hanno beccato Mario. Perciò me ne tornai ad Omaha, volevo stare coi miei. Ma tutti quelli che, un tempo, avevo conosciuto erano morti o stavano in galera; e allora me ne sono tornata a Minneapolis, questa volta per rimanerci.
E, Charley, lo sai? A volte penso quasi di essere felice, ed è la prima volta che mi succede da quando ho rischiato di lasciarci la pelle. Vorrei solo riavere tutti quei soldi che abbiamo buttato per la droga. Mi ci comprerei una rimessa di macchine usate, ma mica per venderle! No, solo per il gusto di guidarne ogni giorno una diversa, a seconda di come mi gira.
Hey Charley, Charley, per Dio!
La vuoi sapere la verità?
Non ce l’ho un marito. Non suona nessun fottuto trombone.
Ho bisogno di soldi, Charley, sono al verde e devo pagare questo avvocato. Lui dice che potrei essere fuori su cauzione.
Per la festa di S. Valentino.

BËL (15)
BRÜ (00)

JonatanCoe: Un nuovo lascito per l'umanità. Quante volte andrò a rileggere i tuoi post, neanche immagini...
lector: Ellàmadònna! :-))
JonatanCoe: Uomo di poca fede!
Zimmy: Altra grande proposta, sì. Di questa ricordo ben due pregevoli versioni tradotte in italiano: una di Laura Fedele nel suo bel tributo "Pornoshow", l'altra del buon vecchio Vinicione Capossela
Zimmy: Biglietto di Natale
Zimmy: Vinicio Capossela - Christmas Card From A Hooker In Minneapolis (Charlie)
lector: Si, questa era più facile.... Bella la versione di Vinicione!
hjhhjij: Madò come scrive Tom...
lector: E chissà perché non gode, poi, di gran fama come paroliere.
hjhhjij: Non lo sapevo, è una discreta idiozia questa...
lector: Infatti.... Ma, magari, è solo una mia impressione
hjhhjij: Io credevo che i suoi testi fossero ben considerati, quelli di album come "Small Change" "Blue Valentine" o "Rain Dogs" o ancora di "Frank's Wild Years" per dire...
nes: blue valentine credo sia il suo album che preferisco, ma chi se ne frega. Se sei tu che traduci, bravissimo. Se l'idea è solo quella di pubblicare canzoni con traduzioni prese dalla rete, comunque, mi sembra valida. Ma se traduci tu, sul serio: bellissima idea!
lector: Si le traduzioni sono tutte mie e sono anche piuttosto libere, nel senso che mi distacco abbastanza dalla riscrittura letterale. Ogni traduzione è un tradimento, io semplicemente lo confesso prima. Grazie per l'apprezzamento.
nes: Bravo bravo.
dsalva: non me ne perderò una caro Lector.......te l'appoggio (con delicatezza!!)
lector: Ti ringrazio, soprattutto per la delicatezza....
dsalva: oh, non si dica mai!
tia: Sempre interessante ciò che esce dalla tua tastiera..
lector: Thanx
sfascia carrozze: Tradotta in Adzerbaijanese (stretto) è ancora più bella.
lector: Verità indiscutibile!
sfascia carrozze: E' qvesta la veritatis givsta!
IlConte: Waits l'ho conosciuto bene qui da poco e si è inserito direttamente tra i preferiti di sempre miei e pure degli amici demoni...
lector: Si, Waits è uno che ci va d'accordo, coi demoni
IlConte: Ho solo due rimpianti - fattibili - in questo cazzo di vita; non essere tornato con Bruno nel suo Brasile prima che morisse e non aver mai imparato l'inglese... ho i due libri su Peter Grant e quello di Richard Cole ancora lì... per un ledzeppeliniano è imperdonabile ahahahahahahah
lector: Per il primo, capisco che - ormai - sia difficile.... Ma per il secondo, uno come te - solo che trovi il tempo e la voglia - che ci mette ad imparare quelle quattro regolette per affinare quello che già capisci anche solo per intuito?
IlConte: Hai pienamente ragione, di solito se dico una cosa la faccio e la concludo egregiamente... l'inglese è la classica eccezione che conferma la regola... peccato. Tra le due meglio che non trombare ahahahahahahah Però mi sono perso tanta roba... è vabbè. Grazie Prof, un abbraccio a bimbi e signora, col cuore!
lector: Abbraccio che tutti, qui, ricambiamo
sfascia carrozze: Qvesto Bruno mi sarebbe stato sympatico. Ma non necessariamente io à Lui. Perché doveva essere uno (davvero) apposto.
Almotasim : Embebè... waits. Il prossimo nobel per la letteratura.
lector: Come minimo!
lector

lector : Tradurre è sempre tradire. 4)

| DeRango™: 35,29

Tradurre è sempre tradire. 4) Hurt
Johnny Cash - Hurt HD 720p
Mi sono inflitto una ferita, oggi. Così, solo per vedere se sono ancora capace di provare qualcosa. Mi sono concentrato sul dolore, perché è l’unica cosa vera.
L’ago scava il suo buco, vecchio morso familiare, ci prova a portarsi via ogni cosa. Ma io continuo a ricordare tutto.
Ecco cosa sono diventato, mio dolce, vecchio amico. Tutti quelli che ho conosciuto se ne sono andati, alla fine.
E tu potresti anche prendertelo tutto, il mio impero di rifiuti.
Ed io ti deluderò, io ti farò del male.
Sto qui, sul mio trono di menzogne con indosso una corona di spine, sommerso dai miei pensieri balbettanti
e, no, non posso rimettere le cose a posto.
Nascosti tra le venature del tempo i sentimenti svaniscono. E tu sei qualcun altro. Ed io sono ancora qui.
Ecco cosa sono diventato, mio più dolce tra gli amici. Tutti quelli che ho conosciuto se ne sono andati, alla fine.
E tu potresti anche prendertelo tutto, il mio impero di rifiuti.
Ma io ti deluderò, io ti farò del male.
Se solo potessi ricominciare, magari ad un milione di miglia lontano.
Ma saprò badare a me stesso. Forse potrei trovare la mia strada.

BËL (16)
BRÜ (00)

lector: Si, il pezzo è di Trent Reznor, una delle più belle di quello che, forse, è il loro disco migliore. Ma la versione di Cash è un'altra cosa. Mi dispiace per Trent ma non c'è gara.
ErosGiannini: Credo che Trent sia molto onorato per questa struggente rilettura.
lector: Molto probabile!
JonatanCoe: Una delle canzoni che mette a giro ciclicamente la mia compagna. Così ho avuto modo di soffermarmi sul testo trovandolo molto intenso e struggente. Grazie Lec.
lector: Grazie a te
HOPELESS: "Quando mi hanno chiamato chiedendomi se mi sarebbe piaciuto che Johnny Cash coverizzasse Hurt, ho detto subito di sì. Le mie canzoni sono sempre state la mia terapia, un veicolo personale per restare sano di mente. Quella in particolare veniva da un posto privato, molto personale. Mi faceva un effetto particolare sentire la voce massiccia di Cash che la cantava. Era indubbiamente una buona versione, ma mi sentivo come se stessi guardando la mia ragazza…
lector: Gran bella citazione. Grazie.
Almotasim

Almotasim : The Who - Substitute -

| DeRango™: 34,00


BËL (13)
BRÜ (00)

imasoulman: The Who chiiii?
Almotasim : I Doctor Who.
hellraiser: Il Monterey 67 per me resta il migliore festival di sempre. E c'era anche un omino nero che Ima dovrebbe conoscere bene...
Almotasim : Giacomo Castano!
imasoulman: omino? Omone, vorrai dire...(peso medio-massimo di stazza, supermassimo per statura artistica)
rossana roma

rossana roma : The Ronettes - Be My

| DeRango™: 33,94 Isolabile


BËL (14)
BRÜ (00)

Dislocation: Bimaaaiiibiiimaiiibeeeiibeeeeeeeeee e.....
rossana roma: 😊
imasoulman: eh ma qui vieni nel mio giardinetto di casa, tesoro... Back to Mono (1958-1969) - 4 CD Box set - Phil Spector - Recensione di imasoulman
Almotasim

Almotasim : The Doors - Riders on

| DeRango™: 33,29


BËL (15)
BRÜ (00)

ErosGiannini: Evergreen.
fedezan76: Prima canzone provata con il mio primo gruppetto.
De...Marga...: Uno dei pochissimi brani che riesco ancora ad ascoltare dei Doors...adesso arriva @[IlConte] e mi distrugge...
JonatanCoe: Non ci sono parole.
Almotasim : Il mio pezzo preferito delle Porte. Epico col mal tempo di notte in auto...
Almotasim : Ach, l'ho belata pensando di eliminare una notifica. Però il bel ci sta tutto. Anche senza pioggia e vento. Solo afa, caldo e ballesgionfe.
JonatanCoe

JonatanCoe : Janis Joplin- Summertime

| DeRango™: 32,74


BËL (14)
BRÜ (00)

sergio60: Troppo bella... Davvero...
JonatanCoe: Trovaci due parole giuste per questa gemma, io proprio non ci riesco.
sergio60: Semplicemente cantata con l anima, non sono 2 parole ma sono sicuramente quelle giuste...
lector

lector : Tradurre è sempre tradire. 3)

| DeRango™: 32,74 Isolabile

Tradurre è sempre tradire. 3) Caroline Says II
Lou Reed - Caroline says II (lyrics on clip)

Dice Caroline, cercando di alzarsi da terra, “cosa pensi di ottenere picchiandomi, che gusto ci trovi?”
Dice Caroline, mentre cerca di coprire quei segni sugli occhi, “prova a guardarti dentro, piantala di pensare sempre io, io, io….”
No, a lei non gliene frega niente di morire. Chi la conosce la chiama “Alaska”.
E quando arriva strafatta di anfetamine, tutti ci ridono su e si chiedono cosa ci sarà in quella testa; e le chiedono: “ma cosa ti passa per la testa?”
Caroline gli dice, rialzandosi dal pavimento, “puoi continuare a picchiarmi quanto ti pare, ma io non ti amo più”
Caroline si dice, mordendosi il labbro, “non può essere tutta qui la vita, ci deve essere di meglio, così è solo un brutto viaggio”
Però a lei non gliene frega un cazzo di morire, per questo quelli che la conoscono la chiamano “Alaska”.
Cosi, quando se ne sta, lì, a farsi di anfetamine, loro ridono e si chiedono che ci sarà in quella testa. “Ma che ti passa per la testa?” Le chiedono.
E, poi, lei tira un pugno alla finestra e sfonda il vetro.
“E’ stato strano, proprio una strana sensazione….”
Fa freddo in Alaska.
Fa proprio un freddo maledetto in Alaska.
Dio, quanto fa freddo in Alaska.

BËL (13)
BRÜ (00)

IlConte: Questi professoroooni, filosofoooni di sinistra che si mettono sempre su un piedistallo ma perdono le elezioni ... comunistoni!!! Ah Salvi, testa di cazzo, non esistono manco più i comunisti, persino Silvio non li cita più ahahahahah
IlConte: Quindi sai anche l'inglese, oltre all'ungherese, il polacco, il danese, l'islandese e il tungsteno?! Ahahahahahahah sticazzi il mio prof!!!
lector: Soprattutto il tungsteno!
sfascia carrozze: Esatto! Viva il Pangermanesimo. Ma anche le Melanzane alla Parmigiana! UH!
ErosGiannini: In Alaska fa freddo davvero. Ma per andare avanti, non puoi permetterti che il tuo cervello si sciolga... a costo di farti pestare a sangue, devi sempre mantenere la tua lucidità.
lector: Si, è proprio questo il senso
sergio60: Disco oscuro, pessimista, malato di depressione cronica, eppure un fulgido esempio di scrittura, il malessere messo in piazza, un outing ad urbi et orbi, lucido e tagliente come un rasoio, capace di stanare la bestia in ognuno di noi...
lector: Si: un capolavoro
sfascia carrozze: Che bel commento! Dica da dove l'ha copiato, fellone!
sergio60: Passi il fellone... Ma copiare no!
ErosGiannini: Buonasera Lector, mi hai svelato il testo di un brano di cui non ne conoscevo la traduzione. Ho sempre pensato che per il trascorso con i Velvet, Lou Reed in fondo campasse di rendita. Non sempre si ha a disposizione una traduzione per capire un brano, che può sembrare insignificante. Grazie.
lector: Grazie a te per avere apprezzato. Io considero Reed uno dei migliori scrittori americani del '900 (BUM!). Ok è solo il mio parere, ma non è - poi - così campato in aria
ErosGiannini: Penso che, proprio grazie ad audiofili attenti e sensibili come te, che Debaser si distingue nel mare di tanta mediocrità nella rete.
lector: Thanx
sergio60: Hei eros... Dire che Reed campasse di rendita con i velvet, da l impressione che tu Reed lo conosci poco, il meglio lo ha dato proprio in seguito all uscita dei velvet, e per almeno un decennio capace di lavori di assoluto valore, escluso il suo primo LP poco a fuoco e acerbo, e se la musica era il manifesto leggibile a tutti, i testi sono stati sempre un pugno allo stomaco, diretti, cattivi, capaci…
ErosGiannini: Sergio, ho letto solo ora il tuo commento ed effettivamente ho seguito poco le uscite di Lou. Vedro' di colmare le lacune.
sergio60: Bhe... Mi fa piacere che un mio pensiero sia stato condiviso e te ne sono grato, se permetti posso consigliarti la produzione di Reed dal secondo LP fino al live in italy, non che non vi
sergio60: Siano ottimi lavori poi, ma li c'è tutto quello che ti occorre e credimi non è poco!
ErosGiannini: Grazie a te. Buon weekend.
sergio60: Per così poco?.. Buon fine settimana.. 😀
JonatanCoe: Che discone hai pescato Lec, riascoltato giusto un paio di settimane fa (circa). Ci sarà una canzone, e dico 'una', di Reed che non fa riferimento o cita di striscio le droghe?!
lector: Mi sa proprio di no
JonatanCoe: Immaginavo.
sfascia carrozze: La Lasca è bella. Si sà.
lector: Vero!
HOPELESS: Le risate dei bambini su The Kids così come le risate isteriche al termine di Dark Side of the Moon hanno un effetto strano. Passi dal rischio pianto d'angoscia alle risate isteriche di Eclipse, ma subito dopo la faccia ti ritorna seria e pensi: "Cazzo Rog! Forse hai ragione, stiamo rovinati". Berlin il mio preferito di Reed. PSSSST: Come stai lec?
HOPELESS: * I pianti (the kids)....
lector: Ciao Hope, sto bene, grazie per avermelo chiesto. L'orecchio è andato (persi tutti i toni alti e qualche altra cosa....). Devo vedere se con una protesi risolvo almeno in parte. Sto diventando l'uomo bionico.....😁
sfascia carrozze: Cavolo. Ho sempre adorato la DonnaBionica e soprattutto quel rumore parametallico ripetuto-ad-minchiam nelle scene al rallenty dove compiva compiti inenarrevoli. Lo seppia.
HOPELESS: Mi dispiace per quello che stai passando lec, che dire: concentrati sui bassi and get well soon! Ps: per Reed il più grande scrittore americano era Delmore Schwartz. Hula.
lector: :-))
JonatanCoe

JonatanCoe : David Crosby - 07 -

| DeRango™: 32,37 Isolabile


BËL (14)
BRÜ (00)

dsalva: wow!
sergio60: Nessun LP è più evocativo di questo riguardo al periodo... Irripetibile, disco e periodo
De...Marga...

De...Marga... : The Beatles - Birthday

| DeRango™: 31,97


BËL (13)
BRÜ (00)

De...Marga...: In effetti è domani...ma inizio già ora a festeggiar...
Dislocation: Finalmente uno che non è scaramantico.... AUGURI!!!!!
imasoulman: ah beh...auguri, allora! Quando si superano i sessanta, la scaramanzia non serve più...;)
tia: TIRATA D'ORECCHI ALLORA! AUGURI!!!
Almotasim : Happy Birthday Satchmo Style
sfascia carrozze

sfascia carrozze : Kraftwerk - The Telephone Call

| DeRango™: 31,73 Electrofona


BËL (14)
BRÜ (00)

mrbluesky: Brondiiii Fantozzi è lei?
Dislocation: Brondooo? No, szinniora non è in casszzzaaa.... io sono pilippinooooo...
hellraiser: Macché, tanto saranno quelli che vogliono rifilarti le enciclopedie...
Dislocation: Oppure un collsenterr.
tia: Tu tuu tu tuu tu tuu tu tuu..
sfascia carrozze: Stranamente nessun_ ha commentato il fatto di quanto siano meravigliosamente affascinanti le donzelle d'antan immortalate nel video. Non c'è più il DeBBasio d'una volta: stan tutti a scrutare le chiappe tattooate di Elettralamborghina. Puah!
tia: Se la Vitti mi avesse risposto al telefono glielo avrei comunicato volentieri. ( o volentoggi? dato che ieri è passato?)
sfascia carrozze: Eh, la Vitti. Eh.
Dislocation: Sempe 'stu cazz'e telefono.....
JonatanCoe

JonatanCoe : Pink Floyd -"Echoes" Pompeii BBBBUUUUUMMMM.

| DeRango™: 31,25


BËL (16)
BRÜ (00)

dsalva: Pompei e Pink Floyd protetti dall'Unesco!!
Kism: Con Roger che entra e "indossa" il basso.
Galensorg

Galensorg : The Rolling Stones - Let

| DeRango™: 30,92

The Rolling Stones - Let It Bleed

BËL (12)
BRÜ (00)

lector

lector : Tradurre è sempre tradire. 1)

| DeRango™: 30,06

Tradurre è sempre tradire. 1) Chelsea Hotel #2
Leonard Cohen - Chelsea Hotel No.2 lyrics

Si, mi ricordo bene di te, laggiù al Chelsea Hotel. Tu stavi parlando e sembravi così dolce e coraggiosa; e poi me lo hai succhiato su quel letto sfatto mentre la limousine ti aspettava giù in strada.
E, insomma, quelle erano le questioni e quella era New York. Era tutto un correre per il sesso e per i soldi. E quello era il solo tipo di amore concesso a noi lavoratori della canzone e, probabilmente, è ancora così per quelli che lo fanno ancora.
Ma tu hai trovato il modo di andartene, vero tesoro? Hai voltato le spalle a tutta quella folla. Te ne sei andata via ed io non ti ho mai sentito dire “ho bisogno di te”, “non ho bisogno di te”, “ho bisogno di te”, “non ho bisogno di te” o altre cazzate simili.
E, si, mi ricordo bene di te. Laggiù al Chelsea Hotel.
Tu eri famosa, quel “pezzo del tuo cuore” era già leggenda. Continuavi a ripetermi che gli uomini ti piacevano belli ma che, per me, avresti fatto un’eccezione. Mostrando i pugni a quelli come noi, ossessionati dall’immagine della bellezza.
Poi ti sei rifatta il trucco ed hai detto “Beh, che ci importa, saremo brutti ma noi abbiamo la musica”
Però, alla fine, hai trovato il modo di andartene, vero tesoro? Hai voltato le spalle a tutta quella folla. Te ne sei andata via ed io non ti ho mai sentito dire “ho bisogno di te”, “non ho bisogno di te”, “ho bisogno di te”, “non ho bisogno di te” o altre cazzate simili.
Ora, bada bene, non sto cercando di dire che ti ho amata più degli altri. Sai, non posso fermarmi a pensare ad ogni usignolo caduto. Però mi ricordo bene di te laggiù al Chelsea Hotel.
E questo è tutto. Alla fine non ti penso neanche tanto spesso.

BËL (14)
BRÜ (00)

JonatanCoe: Una qualsiasi, eh?!
lector: Già, una facile....
JonatanCoe: Si, come il cirillico.
lector: E, infatti, a rileggerla.... Perdonami Leonard!
hellraiser: Bella iniziativa. La Joplin con il Poeta canadese, bell' incontro
nangaparbat: Brividi. Non ci sono parole per descrivere la bellezza di questa canzone.....
sergio60: Quando la Storia diventa leggenda, pensateci... Momenti irripetibili con personaggi irripetibili, la magia di un tempo Dell oro mai più vissuto... Meditate gente meditate
IlConte: “sono molto dispiaciuto di aver parlato di questa storia che racconta momenti molto intimi. Se ci fosse modo di chiedere scusa ad un fantasma mi scuserei all'istante per aver fatto trapelare questa indiscrezione”... Non penso che si sia offesa Janis...
lector: No, non credo si sarebbe offesa
dsalva: Ahahahah....ma che offesa...per una che se passò 18 una notte a woodstock?
Zimmy: L'ennesima bella idea per una rassegna delle tue, caro Lector (le ultime me le sono perse causa prolungata assenza dal sito, ahimé... me le recupererò). Questa, a mio parere, è la più bella canzone di Lenny, in assoluto. La storia di questa fugace relazione lui e Janis è straordinaria, e il suo modo di raccontarla, di rievocare questo momento intimo in maniera così sentita e distaccata allo stesso tempo, è davvero incredibile e magistrale. Anni…
lector: Ciao Zimmy, grazie per la tua attenzione. Spero che i motivi che ti hanno tenuto occupato non siano stati di tipo spiacevole. La ricordo bene quella recensione su "Blood on the Track" e il titolo di questa piccola serie è proprio un rimando a quella. Queste sono traduzioni in cui mi prendo delle grosse libertà, proprio perché ritengo impossibile se non dannosa la pretesa di una traduzione "fedele". Ho cominciato con la più difficile, è…
Zimmy: Ah, onorato del rimando allora! è molto interessante questa operazione, lo ribadisco. Sulla tua idea di traduzione mi trovi pienamente d'accordo. In ogni caso non preoccuparti ché i motivi che mi hanno tenuto occupato sono stati, principalmente, di studio, quindi in buona parte, per quanto mi riguarda, tutt'altro che spiacevoli
lector: Bene! :-))
mrbluesky

mrbluesky : The Police - Every Little

| DeRango™: 29,78

adrmb

adrmb : Heart Of Gold

| DeRango™: 29,60


BËL (12)
BRÜ (00)

De...Marga...: Uno di quei dischi che almeno una volta al mese devo riascoltare!! E lo faccio fa decenni...
adrmb: Figata! Io invece non lo ascolto spesso come meriterebbe (questo disco e Young in generale)
iside

iside : avete in mente quei pomeriggi

| DeRango™: 29,07

avete in mente quei pomeriggi estivi fatti di caldo soffocante? bene, io ero lì, avrò avuto si e no dieci anni me ne stavo sdraiato nel lettone di mamma&papà cercando un po' di refrigerio ascoltando la radio Hitachi. poi cominciò una canzone insulsa che raccontava di inseguimenti, aironi e voli pindarici. non potevo amare qualcosa del genere poi mi ritrovai a cercare di morire guidando nella notte. e l'amai. ci sono canzoni che mi hanno segnato l'infanzia. Lucio Battisti - Emozioni

BËL (11)
BRÜ (00)

sergio60: A mio avviso la più bella canzone mai scritta... Testo immaginifico, una dolce malinconia che pervade l aria mentre l ascolti, e una sublime musica in cui il famoso riff di chitarra e flauto può dare lezione di melodia a tutto il mondo.. Ps la preferisco di un pelo a il ns caro angelo... Insomma Lucio aveva una marcia in più... Forse più di una..
mrbluesky: un punto in piu x la radio Hitachi
JonatanCoe: Un punto per l'Hitachi, uno per Battisti, uno per il lettone matrimoniale (eheh lo facevo anch'io d'estate) ed un'altro per il dolce ricordo che hai voluto condividere.
JonatanCoe: *un altro
dsalva: indelebili e bellissimi ricordi!!
iside: passammo dal "geloso" a bobine all'Hitachi con registratore stereo7 interno e il mondo non fu più lo stesso.
sergio60: Il Geloso... Cosa hai ritirato fuori... Ricordo la pubblicità del gelosino su Topolino...
iside: Siamo vecchi.
sergio60: Parli per lei... Io sono un ragazzo con età avanzata 😁
Flame

Flame : No, ieri sera non ho

| DeRango™: 28,77

No, ieri sera non ho guardato rai 5 ... Ohio- Crosby, Stills, Nash and Young

BËL (12)
BRÜ (00)

Dislocation: Carino, l'ho visto anch'io, ma mancava un po' il punto di vista di Nello Giovine.
hellraiser: Bella storia sul Canyon, visto e gustato
nangaparbat: instant classic se mai ce ne è stato uno.
Almotasim : Visto dopo tua segnalazione, molto gradevole!
De...Marga...

De...Marga... : XTC: Making Plans for Nigel

| DeRango™: 28,74


BËL (14)
BRÜ (00)

imasoulman: uhm..non male...
ErosGiannini: I primi tre dischi degli XTC sono i loro migliori.
imasoulman: uhm...personalmente, direi di no, ma 'Drums & Wires' sul podio ci sta eccome. PS: classico caso per cui decidere quale sia il 'migliore' significa fare torto a tanti altri
ErosGiannini: Personalmente questi sono quelli che preferisco. Saro' in controtendenza ma dischi come i sucessivi li trovo troppo banali, meno creativi.
imasoulman: per me invece è davvero come parlare dei Beatles...c'è un XTC per ogni stagione (loro, ma anche mia...visto che proprio da quel 1979 siamo 'cresciuti' insieme, spalla a spalla...), perderenno sì la patina selvatica di 'White Music', ma acquisteranno via via profondità di scrittura, forza melodica, gusto per il cesello e il florilegio. This is Pop! (come, da allora e per me, nessun'altro)
ErosGiannini: Hai proprrio detto bene: " ...la patina selvaggia..."
ErosGiannini: Rettifico "...selvatica..."
rossana roma

rossana roma : Pixies - Monkey Gone to

| DeRango™: 28,55


BËL (11)
BRÜ (00)

imasoulman: la Roxy è in fase-Pixi(es)...
Dislocation: La perdiamo.
imasoulman: e perchè mai? Questo è un sito che (penso, eh?) ai Folletti Bostoniani qualcosa lo deve, o no?
Dislocation: Questo sì, ma dicevo che se la zia Roxx s'immerge nel mondopiccsis è la volta che ce la perdiamo dentro.
JonatanCoe

JonatanCoe : Led Zeppelin The battle of

| DeRango™: 28,52


BËL (12)
BRÜ (00)

imasoulman: e chi non beeeeela questa su trova @[il Conte] davanti alla serranda del garage, armato di bottiglia spaccata a mezzo collo...
hellraiser: Spaco botiglia uccido familia..
imasoulman: proprio così, il Conte Vlad...
sergio60: Azz... E adesso fanno sparire le bottiglie in plastica... Pericolo vero! La belo immediatamente