Hai combinato Gothic con Black Metal

Marriages: Salome

Marriages: Salome

di Ociredef86 | DeRango™: 18,64

Risulta difficile inserire i Marriages in un preciso genere musicale, e infatti qui a lato vedrete una lista piuttosto lunga di generi a volte anche piuttosto distanti tra loro. Questo perché nel full-length d'esordio dei Marriages (band formata dagli ex-membri dei Red Sparowes) c'è un'incantevole miscela di stili diversi, uniti…

Sadness: Ames de Marbre

Sadness: Ames de Marbre

di Taxirider | DeRango™: 0,00

Non è metal canonico quello che ascolterete con il primo e migliore album degli elvetici Sadness. Niente assoloni, niente tecnicismi o altre trovate ma nemmeno la velocità spaccaossa di generi come il Grind/Death/Black. Cosa di preciso proponevano i nostri, ve lo scrivo con franchezza, non è ben definibile. Ex roadies…

Ecnephias: Inferno

Ecnephias: Inferno

di Fede83 | DeRango™: 1,72

Giunti al terzo album gli Ecnephias piazzano un ottimo colpo con "Inferno", nuova fatica targata Scarlet. Un intro di piano ci introduce alla loro ultima fatica e rappresenta un fulgido bagliore per una band che da anni si muove nel background più oscuro della penisola italica e lo fà nel…

Rotting Christ: Triarchy Of The Lost Lovers

Rotting Christ: Triarchy Of The Lost Lovers

di bossk | DeRango™: 11,44

“Triarchy of the Lost Lovers” è un album di grandissima importanza nella discografia di una band come i Rotting Christ. Nella continua evoluzione della musica dei Greci è questo album, datato 1996, a segnare il primo vero cambio di stile rispetto ai dischi precedenti. “Triarchy…” è l’album con cui i…

Agalloch: Marrow Of The Spirit

Agalloch: Marrow Of The Spirit

di ChaosA.D. | DeRango™: 23,13

Anche il freddo inverno può scaldare un cuore e creare schegge di sogni, quadri di ghiaccio con ritratti occhi penetranti che osservano l'anima in ogni suo solco, come se fosse un vecchio vinile che, nonostante i molteplici usi, nasconde segreti e porte che danno su luoghi e tempi ignoti. Questo…

Akercocke: Words That Go Unspoken, Deeds That Go Undone

Akercocke: Words That Go Unspoken, Deeds That Go Undone

di Core-a-core | DeRango™: 26,72

È facile prendersela con Cristo. Certe volte capita anche a me che sono banale e senza borchie e senza face painting. Qui, però, certi superficialismi non ci sono mica. Cioè. Un po' lo tirano in causa, ma non fin dal titolo come avveniva in passato, ad esempio nel casto Rape…

Novembre: Classica

Novembre: Classica

di Matt Grant | DeRango™: 9,81

Anno 2000, "Classica" è dedicato a Fabrizio De Andrè (morto neanche un anno prima), grande ispiratore di Carmelo Orlando. Questo album è la perfezione compositiva raggiunta dai Novembre. Sotto ogni punto di vista: lo scream di Carmelo è esplosivo e graffiante; le clean vocals dolci, impostate e estasianti (frutto di…

Novembre: Wish I Could Dream It Again

Novembre: Wish I Could Dream It Again

di Matt Grant | DeRango™: 15,05

Quando ascoltai per la prima volta "Wish I Could Dream It Again" rimasi di stucco nell'aver appreso la nazionalità italiana di questa band: siamo nel 1994, i Litfiba danno vita a "Spirito", e un anno dopo i Timoria ci regaleranno l'ottimo "2020 Speedball". Ebbene anche in Italia, il vento gelido…

Moonspell: Darkness and Hope

Moonspell: Darkness and Hope

di +Zephyro+ | DeRango™: 8,96

E' oscura la storia celata nei brani di questo album. Oscura come la brumosa notte portoghese nel villaggio di Antelejo. Come la storia del vecchio contadino che si sveglia all'alba, attraversa la distesa sassosa per poi impiccarsi al vecchio faggio. Autori di questa tragedia patetica sono i portoghesi Moonspell (Fernando…

Autumnblaze: Perdition Diaries

Autumnblaze: Perdition Diaries

di fede | DeRango™: 14,37

Stavolta i tedeschi Autumnblaze hanno toppato. Capita a tutti, per carità... Capita a band ben più popolari di loro di sbagliare, di puntare tutto su un disco come quello della svolta, o del gran ritorno, e di ritrovarsi poi con qualcosa di freddo, forse quello che volevano intimamente fare, ma…

Ensoph: Rex Mundi X-Ile

Ensoph: Rex Mundi X-Ile

di Gasta | DeRango™: 24,38 Samples!

Ritorna, dopo 3 anni di distanza da quel "Project X-Katon" del 2006, la pazza e stravagante combriccola veneta che prende il nome di Ensoph. Nonostante i molteplici riconoscimenti che li vede come uno degli act avantgarde più meritevoli del nostro Bel Paese, il nome Ensoph non è conosciuto e diffuso…

Cradle Of Filth: Cruelty And The Beast

Cradle Of Filth: Cruelty And The Beast

di Starblazer | DeRango™: -0,20

"Dusk... And Her Embrace" e "Cruelty And The Beast" sono considerati quasi all'unanimità come i picchi più alti dell'Opera dei Cradle Of Filth: abbastanza simili nella struttura, sono però due album diversissimi, quasi antitetici per quanto riguarda l'atmosfera e il messaggio trasmesso: l'Abbraccio del Tramonto è il disco delle divinità…

Cradle Of Filth: Godspeed on the Devil's Thunder: The Life and Crimes of Gilles De Rais

Cradle Of Filth: Godspeed on the Devil's Thunder: The Life and Crimes of Gilles De Rais

di Starblazer | DeRango™: -0,26

Sono trascorsi appena due anni da "Thornography", disco aspramente criticato per il suo approccio più "pop" e melodico rispetto ai predecessori (personalmente lo ritengo comunque un album bellissimo che punta molto sull'immediatezza dell'impatto, forse il migliore per cominciare a muovere i primi passi nell'oscuro e affascinate labirinto musicale e letterario…

Ensoph: Opus Dementiae - Per Speculum Et In Aenigmate

Ensoph: Opus Dementiae - Per Speculum Et In Aenigmate

di Gasta | DeRango™: 33,78

Strana creatura quella degli Ensoph, a partire dal nome. E' un termine ebraico e indica un concetto della Cabala. L'Ensoph (o En-Sof o Ain Soph) è il Nulla, il Nulla da dove si genera il Tutto. E' un concetto complesso e non mi soffermo ad esaminarlo anche perché non ne…

Graveworm: Collateral Defect

Graveworm: Collateral Defect

di darkHaem | DeRango™: 27,76

Assenza di idee. Questo è ciò che ho pensato appena ho finito di ascoltare il pezzo instrumentale "Memories" che chiude questo tortuoso, monotono e poco convincente ultimo lavoro dei Graveworm. In questi ultimi anni, volendo o nolendo, son riusciti ad acquistare sempre più prestigio davanti ad un pubblico metaller che…

Celtic Frost: Monotheist

Celtic Frost: Monotheist

di ThirdWorldChaos | DeRango™: 2,60

I Celtic Frost sono uno dei gruppi più noti provenienti dalla Svizzera e anche uno di quei complessi dal genere indefinito e dalla discografia molto varia. Dagli inizi speed-thrash del bellissimo "Morbid Tales" (e del successivo ep "Emperor's Return") la band si è poi concentrata sull'aspetto più sperimentale e complesso…

Cradle Of Filth: The Principle Of Evil Made Flesh

Cradle Of Filth: The Principle Of Evil Made Flesh

di Starblazer | DeRango™: -17,02

Rosso come la passione, il sangue e il vampirismo e nero come la notte, il maligno e le tenebre. Il 1994 sancisce l'anno di debutto per i Cradle Of Filth, una allora sconosciuta band proveniente dal Suffolk, regione sud-orientale della Terra di Albione, culla di antiche e misteriose civiltà pagane. Dani…

Ecnephias: Dominium Noctis

Ecnephias: Dominium Noctis

di Ihsahn | DeRango™: 0,00

'Dominium Noctis' è il primo full lenght della metal band italiana composta da Mancan, Akeron, Atlos, Namgyal. La loro proposta è un concentrato di death, black e gothic. Passiamo al disco che apre con una breve intro dove Mancan intona in voce death delle strofe oscure su un sottofondo di…

Darzamat: Transkarpatia

Darzamat: Transkarpatia

di Noctifero | DeRango™: 1,05

Non è raro nella scena metal trovare gruppi che abbiano tutte le carte in regola per sfondare e nonostante ciò siano pressappoco sconosciuti malgrado numerosi anni di attività. Ecco quindi che vi presento i Darzamat, polacchi, autori di ben cinque album figli d'un black metal sinfonico arricchito da parti death…

Cradle of Filth: Dusk and Her Embrace

Cradle of Filth: Dusk and Her Embrace

di Noctifero | DeRango™: 6,08

Gli inglesi Cradle Of Filth, si sa, sono considerati i vampirelli del metal. Dal 1993 il gruppo ci propone un black metal sinfonico dalle tinte molto gotiche, in seguito arricchito da influenze più thrash e death-oriented. Quello che vado a recensire è il loro secondo album, nonché il più atmosferico…