Bene! Hai selezionato il genere Classica

Jules Massenet: Thaïs

Jules Massenet: Thaïs

di Danny The Kid | DeRango™: 20,54

Nel capitolo precedente avevo accennato al fatto che, tra i meriti di Jules Massenet, c'è anche quello di aver contribuito in maniera decisiva a conservare e portare avanti le peculiarità stilistiche dell'opera francese. I soprani di coloratura, ad esempio, voci virtuosistiche e protagoniste assolute ai tempi di Mozart e poi…

Jules Massenet: Werther

Jules Massenet: Werther

di Danny The Kid | DeRango™: 12,00

Considerando il periodo storico di metà-fine '800, risulta evidente che l'opera francese, orfana di Giacomo Meyerbeer, non abbia trovato un nuovo "leader" in grado di costruire sulle opulente ma solide basi lasciate da quest'ultimo, battendosi ad armi pari con gente del calibro di Verdi e Wagner. Georges Bizet è mancato…

Benjamin Britten: A Midsummer Night's Dream

Benjamin Britten: A Midsummer Night's Dream

di Danny The Kid | DeRango™: 13,89

Shakespeare, si sa, ha rappresentato un'attrazione irresistibile per tantissimi operisti; Rossini, Ambroise Thomas, Charles Gounod, Riccardo Zandonai, perfino un giovane Wagner e, primo fra tutti, Verdi; ne dimentico sicuramente tantissimi altri ma, almeno tra i compositori "di repertorio" uno solo ha musicato Shakespeare in lingua originale e, soprattutto, con i…

Benjamin Britten: Gloriana

Benjamin Britten: Gloriana

di Danny The Kid | DeRango™: 12,82

Scelta assai infelice sotto tutti i punti di vista fu quella di presentare Gloriana al Covent Garden nel 1953, nell'ambito delle celebrazioni per l'incoronazione di Elisabetta II; con un presupposto simile si fà presto a pensare alla marchetta, cosa che quest'opera non è assolutamente e che, proprio per questo suo…

Giuseppe Verdi: Il Trovatore

Giuseppe Verdi: Il Trovatore

di Danny The Kid | DeRango™: 21,00

Messo lì così, tra Rigoletto e la Traviata, il Trovatore sembra proprio un tassello fuori posto. Effettivamente lo è, ma è proprio il concetto di "trilogia popolare", tanto per capirci, rigolettotrovatoretraviata raggruppati insieme come un'unica fase nel percorso artistico di Verdi, ad essere una forzatura critica dovuta più che altro…

Richard Strauss: Die ägyptische Helena

Richard Strauss: Die ägyptische Helena

di Danny The Kid | DeRango™: 6,60

Come tante altre opere di Richard Strauss successive a Die Frau ohne Schatten, anche l'adorabile Die ägyptische Helena è rimasta molto ai margini del repertorio, ma ovviamente questo significa ben poco; pur senza replicare la grandiosita della FrOSch, o la carica seminale di Salome ed Elektra, Strauss ha continuato a…

Richard Strauss: Elektra

Richard Strauss: Elektra

di Danny The Kid | DeRango™: 12,39

Elektra: un mito, una tragedia, un'opera, un nomen omen: quant'è bello lasciarsi strapazzare dalle continue, potentissime scariche elettrico-emotive di questa sublime mostruosità, primo frutto della collaborazione tra il genio musicale di Richard Strauss e quello letterario di Hugo Von Hofmannstahl. Dopo aver scandalizzato (ed estasiato) il mondo con Salome, con…

Claude Debussy: Pelléas et Mélisande

Claude Debussy: Pelléas et Mélisande

di Danny The Kid | DeRango™: 16,87

Mi sono accostato a Pelléas et Mélisande quasi completamente a scatola chiusa, con poche informazioni specifiche e un'idea estremamente vaga su chi fosse il suo compositore, di cui questa è l'unica opera portata a termine con successo; più che altro, ad attrarmi era l'idea di avventurarmi in un terreno completamente…

Umberto Giordano: Siberia

Umberto Giordano: Siberia

di Danny The Kid | DeRango™: 6,00

Così, andando a sensazione, si potrebbe immaginare che, dopo Andrea Chenier e Fedora (quest'ultima, lo ammetto, rientra ancora tra i miei "manca"), Umberto Giordano avesse già dato il meglio si sè, soprattutto considerando che con Siberia, l'opera che segue immediatamente questi due grandi successi, continua sul sentiero "sicuro" del dramma…

Benjamin Britten: The Turn of the Screw

Benjamin Britten: The Turn of the Screw

di Danny The Kid | DeRango™: 7,26

Una roba dell'altro mondo, un po' in tutti i sensi. questo, più o meno, è stato il primo, rudimentale pensiero della mia mente estasiata, eccitata e in subbuglio al temine dell'ascolto di questo capolavoro di quel gigante solitario che era Benjamin Britten. Nè avanguardia nè retroguardia, semplicemente una somma cultura…

Pietro Mascagni: Isabeau

Pietro Mascagni: Isabeau

di Danny The Kid | DeRango™: 13,24

Compositore dalle molte anime, Pietro Mascagni aveva un feeling speciale, che purtroppo non sono in molti a conoscere, con il romanticismo. Non c'è infatti "solo" il sublime Guglielmo Ratcliff tra le opere romantiche del maestro livornese, sull'altra faccia della medaglia troviamo, appunto, Isabeau. Confrontare punto per punto questi due lavori…

Giacomo Meyerbeer: Robert le diable

Giacomo Meyerbeer: Robert le diable

di Danny The Kid | DeRango™: 12,84

Sinceramente, non saprei proprio dire se nella storia dell'opera esiste un caso analogo a quello di Giacomo Meyerbeer in generale e Robert le Diable in particolare. Un lavoro di importanza colossale, ripeto, colossale, accolto trionfalmente e via via sempre più marginalizzato, affossato non solo dal naturale avvicendarsi delle mode ma…

Amilcare Ponchielli: La Gioconda

Amilcare Ponchielli: La Gioconda

di Danny The Kid | DeRango™: 15,06

Tolto quel gran volpone di Puccini, il destino di tutti i principali operisti italiani del dopo Verdi è stato più o meno il medesimo: un solo lavoro entrato stabilmente in repertorio, tutto il resto più o meno accantonato se non dimenticato del tutto. Cilea, Leoncavallo, Zandonai, purtroppo anche Giordano e,…

Richard Strauss: Salome

Richard Strauss: Salome

di Danny The Kid | DeRango™: 10,68

"Tutto intorno è sangue e fango, io son divino, io son l'oblio, io sono il dio che sovra il mondo scende da l'empireo, fa della terra un ciel... io son l'amore, io son l'amor, l'amor..." E cosa c'entra mi chiederete, giustamente, questo specifico passaggio della celebre aria "La mamma morta"…

Benjamin Britten: Peter Grimes

Benjamin Britten: Peter Grimes

di Danny The Kid | DeRango™: 6,00

"If you hear it, not just listen to it superficially, you become aware of something very dark". Così disse Leonard Bernstein a proposito della musica di Benjamin Britten, ed in Peter Grimes, la sua opera di maggior successo, lo si percepisce in maniera assai evidente, ma per me Britten non…

Richard Strauss: Der Rosenkavalier

Richard Strauss: Der Rosenkavalier

di Danny The Kid | DeRango™: 21,00

Salomè ed Elektra: sono quasi sempre citate insieme, così simili ma anche così profondamente diverse; le rispettive protagoniste poi sono come giorno e notte, ma non è questo il momento di parlarne. Più che altro questo preambolo mi serve per dire che, dopo due "macigni" così, molti altri compositori si…

Giuseppe Verdi: Macbeth

Giuseppe Verdi: Macbeth

di Danny The Kid | DeRango™: 44,41

La mia "prima volta" con il Macbeth mi rimarrà per sempre dentro, indelebile, indimenticabile. E sì che tra i miei precedenti ascolti operistici potevo già annoverare titoli come Madama Butterfly, La Traviata, Andrea Chenier, Rigoletto e Turandot, tutte eccelse, per me specialmente le ultime due, eppure questa è stata la…

Pietro Mascagni: Guglielmo Ratcliff

Pietro Mascagni: Guglielmo Ratcliff

di Danny The Kid | DeRango™: 34,39

Non starò qui a tediarVi parlandovi del perchè e del come sia arrivato ad avvicinarmi, per poi appassionarmi, e poi ancora innamorarmi perdutamente dell'opera; basti sapere che è già da qualche tempo che mi sto avventurando su questi sentieri, concentrandomi soprattutto su un repertorio che cronologicamente parte da Verdi per…

Max Richter: Sleep

Max Richter: Sleep

di HOPELESS | DeRango™: 61,39

Notes from SLEEP OF TIRED CIVILIZATION "Quando si svegliò, il dinosauro era ancora lì" (Augusto Monterroso) Zoo di Napoli. Anni Zero del 2000. L'Europa dopo la pioggia. Spesso nel tardo pomeriggio prendevo la metropolitana da Piazza Dante o da Piazza Cavour e raggiungevo Piazza Vanvitelli al Vomero per andare in…

Roland Kayn: A Little Electronic Milky Way of Sound

Roland Kayn: A Little Electronic Milky Way of Sound

di proggen_ait94 | DeRango™: 20,53  Electrofona

Che succede se l'approccio di un disco come quello di quest'anno degli Autechre viene portato del tutto a compimento, lasciando appunto alla macchina l'inane compito della creazione? Potrebbe accadere di essere scaraventati in un luogo assurdo. Come succede con questo disco, postuma ed estrema posizione di una ratio che impugna…

2-Steps Afro Alternative Ambient Americana AOR Apocalyptic folk Avant Minimalism Grindcore Avantgarde Metal Avant-Rock Biblico Black Metal Blues B-Movie Bossanova Bristol sound Cantautori Canzone d'autore Canzone Italiana Canzoni francesi Celtic metal Celtica Chamber Pop Chill Out Christian metal Comico Commedia Contemporanea Contemporary Jazz Cool Jazz Corale Cosmic Country Country Rock Crossover Cubana Da camera Dance Dark Ambient Dark wave Death metal Demenziale Detroit Di Genere Digital Doom Downtempo Drammatico Dream Pop Drone Drone doom metal Drum and Bass Dub Elettronica Emergenti Emocore Epico Erotico Etnica Experimental Fantastico Fiabesco Flamenco Folk Folk Apocalittico Folk metal Folk Rock Free jazz Funk Garage Glitch Gothic Grindcore Guerra Hard Rock Hardcore New School Hardcore Old School Heavy Metal Hip-Hop Horror House IDM Indie Indie Pop Indie Rock Industrial Jazz Jazz Fusion Jazz Rock Jazz/Blues/Roots Just Rock Klezmer Lagna-Rock Latin Lounge Metal Minimal Minimalismo Musica Antica Musica sacra Musicale Neoclassica New Acoustic New Age New Wave Noise Non Classificabile Northern Soul Nostalgic Nu-House Nu-Jazz Nuovi Suoni Orchestrale Parodistico Pianistica Pop Pop Rock Post rock Post Rock Strumentale Post-Hardcore Post-Punk Power metal Power-Pop Progressive Progressive Metal Propaganda Psichedelia Punk Rap Reggae Religioso River Blues Rock Rock in Opposition Rock n' Roll Rockabilly Salsa Samba Screamo Sentimentale Ska Revival Slasher Sludge Soul Space Rock Speed thrash metal Sperimentale Strumentale Swing Symphonic Death Synth Pop Tango argentino Techno Thrash Metal Thriller Trance Trip-Hop Viking Weirdo World music