Bene! Hai selezionato il genere Math-Rock

Protest the Hero: Kezia

Protest the Hero: Kezia

di JamesM | DeRango™: 4.03

Correva l'anno 2005 quando a Whitby, Ontario 5 ragazzi canadesi diedero alle stampe quello che sarebbe diventato un punto fermo nella loro discografia, uno spartiacque fra ciò che venne prima e ciò che sarebbe arrivato poi, e quel punto fermo prende il nome di Kezia. Il disco è niente di…

Two Inch Astronaut: Foulbrood

Two Inch Astronaut: Foulbrood

di kloo | DeRango™: 28.46

Oggi ragionavo sul fatto che nella vita non ho mai avuto quel momento nel quale pensare solo a scopare: relazioni, preoccupazioni, glande irritato, pompino telefonato, succhiotti pre-anniversario, lingua nelle orecchie al gusto amaro, le scoregge sotto le lenzuola, il brufolo assolutamente da schiacchiare perché altrimenti non fa bello sebbene fosse…

Trupa Trupa: Jolly New Songs

Trupa Trupa: Jolly New Songs

di psychopompe | DeRango™: 42.00  Levitation    Novità

Nutro una insana passione per i dischi recuperati sul finire dell'anno. Ogni anno mi capita di innamorarmi di un disco appena prima di stilare una ideale classifica dei migliori dell'annata trascorsa, e anche il 2017 non è stato differente dagli anni precedenti. Figli di un nuovo millennio in cui, tramite…

Floral: Floral EP

Floral: Floral EP

di TheKingEdoardo | DeRango™: 7.01

La prima sensazione è quella di sentirsi travolti da una cascata di dolcissimi suoni. Così inizia l'omonimo ep dei Floral, band math-rock californiana che debutta con un sound vivace e spettacolare, nonchè tecnicamente sbalorditivo. " Aquarius theatre " introduce l'album con una serie di note e riff suonati alla velocità…

Purple Got Me Slow Mo: Life Suits You Well, Huh?

Purple Got Me Slow Mo: Life Suits You Well, Huh?

di kloo | DeRango™: 43.25  Consigliata

Un disco come Life Suits You Well, Huh?, dovrebbe essere presente in tutte le vostre collezioni. Life Suits You Well, Huh? è un disco del 2016 e accoglie a braccia aperte tutte le varie diramature di quella creatura fragile e mastodontica che è Spiderland. Tante parole parlate e cantate quanto…

A Minor Forest: Inindependence

A Minor Forest: Inindependence

di kloo | DeRango™: 37.83

Lo sgabuzzino di Carlo: Inindipendence è un ubriacone sgraziato che resta stabilmente in piedi lottando con la fisica. Post-rock che passa da essere particellare e senza i suoi pari a violenza atonale, senza la ben che minima possibilità di perdere il controllo della situazione sonora; con o senza muri. Svanire…

Infall: Silent

Infall: Silent

di Sheep | DeRango™: 5.68

Dopo aver recensito il loro esordio “Nitecomes” su queste pagine qualche anno fa, fanno il loro ritorno (e che ritorno!) gli Infall con “Silent”. Prendendo spunto da quanto di buono è stato fatto nell’esordio discografico, il quartetto è giunto oggi al termine di quello che possiamo definire un percorso sonoro…

Two Inch Astronaut: Can You Please Not Help

Two Inch Astronaut: Can You Please Not Help

di kloo | DeRango™: 14.04

I Two Inch Astronaut fanno parte di quel quadretto della costa orientale americana, tra grunge, math e alt-rock/lo-fi che a me tante piace. La band ha sfornato 4 dischi in 5 anni mostrando un urgenza punk e una notevole facilità di scrittura. Il loro obiettivo nel tempo è sempre stato…

Lleroy: Dissipatio HC

Lleroy: Dissipatio HC

di MikiNigagi | DeRango™: 47.96

La copertina è di Thomas Ott e quel che generalmente fa Thomas Ott è grattare via linee di bianco dal nero. Fuori dalle linee e dentro le linee resta il nero. Dal nero fuori e dentro schiacciate, sottili, le linee descrivono geografie figurative del male. Come questa guercia vagamente nazi,…

75 Dollar Bill: Wood / Metal / Plastic / Pattern / Rhythm / Rock

75 Dollar Bill: Wood / Metal / Plastic / Pattern / Rhythm / Rock

di sotomayor | DeRango™: 11.68  Levitation

Questo disco è uscito l'anno scorso su Thin Wrist Recordings ed è stato ristampato solo ora da Tak:til / Glitterbeat Records per il mercato europeo, ma praticamente ascoltandolo alla lunga - sebbene alcuni spunti ricorderanno fenomeni musicali che hanno ottenuto una certa attenzione e riconoscimento mediatico solo negli ultimi anni…

Pile: A Hairshirt of Purpose

Pile: A Hairshirt of Purpose

di kloo | DeRango™: 19.47  ZOT!

Dischi del 2017 (2): uno dei post-hardcore più forti ed ispirati di questi ultimi anni: Rick Maguire attraverso la creatura Pile sta scavando solchi che resteranno indelibili nelle menti dei giovinotti d'oggigiorno. Arpeggi emotivi contrapposti a sferragliamenti arrenbanti, il tutto contenuto in sonorità strutturate in maniera certosina che non eccedono…

Alms Of The Giant: Oracles

Alms Of The Giant: Oracles

di Sheep | DeRango™: 6.23

EP d'esordio per i lombardi Alms Of The Giant, giovanissima formazione dedita a un math/post-rock che seppur non originale nella proposta offre spunti interessanti. Innanzitutto stiamo parlando di una band che sa suonare e ha un'idea generale di quello che vuole ottenere, attraverso brani musicalmente ben congeniati, specie nello studio…

Big Black: Racer X

Big Black: Racer X

di blues4theredsun | DeRango™: 15.12

Stavo rientrando da una serata di sbronze, sono in macchina con alcuni amici, mentre io guido loro se la raccontano di una certa ragazza appena conosciuta, la conversazione è accesa, mentre lo stereo gira "Racer X" dei Big Black. Di fatto io non sono così ubriaco come loro, a dirla…

Acts Of Tragedy: Left With Nothing

Acts Of Tragedy: Left With Nothing

di Sheep | DeRango™: 0.00

Il metal e l’alternative tricolore è ormai arrivato a livelli tali che non ha più (quasi) nulla da invidiare a quello proposto da scene rinomate come quella statunitense e britannica ad esempio. A ricordarcelo, oltre ai nomi noti/in voga ci pensano poi moltissime nuove, come i sardi Acts Of Tragedy…

Pixvae: Pixvae

Pixvae: Pixvae

di Blasquiz | DeRango™: 26.80

Che cos'è il progressive rock? La gran varietà di artisti e sottogeneri che viene comunemente incasellata in questa categoria rende una sua definizione assolutamente vaga e, di fatto, estremamente elusiva. Nella sua accezione più restrittiva, il rock progressivo è un vero e proprio genere, che segue i dettami stilistici definiti…

Elektro Guzzi: Clones

Elektro Guzzi: Clones

di Buzzin' Fly | DeRango™: 22.02

Si balla . Basso, chitarra, batteria, giocattoli elettronici. Si balla su una pista illuminata da luci stroboscopiche techno. Si balla con precisione matematica volando su equazioni dub, trance tribale, reiterazioni Kraut, tecnologica Africa,arcobaleni electro dark, paesaggi dipinti da distorsioni chitarristiche su rimbalzi space esotici. Intarsi sonici perfetti,tanto colore ma anche…

Peaer: Peaer

Peaer: Peaer

di kloo | DeRango™: 28.39

Dischi del 2016 - Parte Vattelapesca Prima di scrivere questa recensione (ZOT!) pensavo a Satan Petit-Cœur, per quelli all'incirca della mia età questo nome deve aver creato degl'immensi buchi neri. Quando giocavo a Dragon Ball - Final Bout per PSone, nella più totale ingenuità, cercavo di capire che personaggio fosse…

Temples: ladəs

Temples: ladəs

di nes | DeRango™: 63.09

E' vero, la mia ragazza ha ragione: potrei cominciare ad ascoltare musica un po' più in ordine. Non dico che sia per forza un male ascoltare solo musica che si vende gratis, e non sarò certo io a cercare di nascondere che sono le sonorità portate avanti negli ultimi quindici…

Michael Cera: True That

Michael Cera: True That

di 2000 | DeRango™: 11.37 Samples!

"I'm dying in this fuckin country ass fucked up town!" Conoscete Michael Cera? facciamola finita, Juno, Superbad... il talento attoriale c'è sempre stato dietro alla telecamera. Anche al basso in realta, chi l'ha visto in Scott Pilgrim vs The World può confermarlo. E da quel film s'intuisce un'altra grande passione:…

Head Wound City: Head Wound City

Head Wound City: Head Wound City

di Galensorg | DeRango™: 9.78

Capitolo #(inserire numero) - la missione procede... Oggi tocca agli Head Wound City, già citati nella precedente recensione: supergruppo formato da membri dei Blood Brothers (Jordan Blilie, Cody Votolato), The Locust (Justin Pearson e Gabe Serbian) e Yeah Yeah Yeahs (Nick Zinner), nel 2004. In poche parole, una combo pazzesca…