The Devil and The Almighty Blues
The Devil and the Almighty Blues

()

Voto:

Certe cose stufano.

Le scarpe zuppe e i pantaloni bagnati sino alle ginocchia, entri nel pub.
Tutti fanno finta di aspettarti, bevendo ti salutano mentre ancora sei alla porta. Urlando. Che tutti sentano,:siete voi i protagonisti dell'imbarazzante spettacolo che avete deciso di rappresentare.
Dribli la biciletta appoggiata al muro, grigio antracite con rifiniture d'oro, quattro stipendi per gonfiarle una gomma, superi la lavagna con segnate le settantadue birre artigianali del week end, incroci lo sguardo della cassiera russa con accento veneto, arrivi al tavolo vintage un po' "giornata al faro" un po' "pub irlandese in sentore di ikea", sposti la sedia con due gambe e un braccio tentacolato e molli il culo sul legno.
Il menù, nei pub. Due facciate. E' la modo zio, fai finta di leggerlo e ordiana un piatto di nachos con formaggio. O popcorn al burro. O un panino. O. Beh basta, mica è un ristorante, il menù serve perchè l'ha disegnato un artista che fa design in lussemburgo. Su internet. Vive qui dietro. Tra un po' arriva, è andato a chiedere trenta euro ai suoi.
Gli amici ti risalutano, come va, tutto bene, cosa ha fatto ieri la juve, come va la vita, come stanno le ragazze? Nel mentre 4 ordinazioni. Un bel barattolo da marmellata riempito con un mojito. Quattro volte. quattro mojiti, poi si cambia locale e si comincia a far sul serio. La menta, lo zucchero marrone, il ghiaccio tritato, lime, succo di lime, Rum. mule?Non vuoi un moscow mule?
Va bene le biciclette appoggiate ai muri, dentro. Va bene il barattolo di marmellata al posto del bicchiere. Va bene settanta birre che poi ne trovo una che mi piace e settimana prossima l'avranno già cambiata. Ma i cetrioli mi urtano da Mc Donald, figurati in un barattolo di marmellata. Prova a ficcarteli nel culo vah. E uno spritz? A sette euro? Usalo pure tu come vasellina. Dai col campari! Hai quindici anni? Perchè non ci butti dentro una RedBull già che ci sei? Quella va con la vodka. No, quella dovrebbe andare a cacare, mostrale la strada e falle vedere come si fa.
La strada non la sai? sempre dritto in fondo a destra no? Ecco bene, adesso caca.

Più che acido stufo, di voi, di loro, di 'ste minchia di serate che ogni cretino che esce deve autoconvincersi di vivere la sera migliore della sua vita. E alchool e coca e paste e mezzi litri d'acqua in discoteca e parlare di psicofarmaci e quante te ne sei sopate e Happy Hour e cibo dell'altroieri riscaldato domani e. E. E. E...

La notte dei giovani stufa, se non stufa sei cretino. Cretino forte, sotto a un soffitto che gocciola la bile del propietario, che lo saluti e te lo vuoi fare amico, lui ti sparerebbe se non avesse bisogno dei tuoi soldi, e io se vincessi il superenalotto gli regalerei tre milioni e una pistola.

Rincoglioniti, basiti, imbolsiti, limonare con la figa in fondo al locale, che se ti va bene sa di nicotina, se va male di vodka redbull e succhi gastrici. puoi guardare il suo sapore dipinto sul marciapiede qui dietro. E in tutto questo sentirsi "al Top". Del resto hai la barba lunga, hai imparato a cucinare l'uovo di Cracco, i tuoi libri in camera non mostrano le copertine ma le pagine, perchè al contrario arredano meglio. perchè il tuo monolocale in soffitta con una finestra è cool, vivi veloce come se avessi vent'anni quando i tuoi peli pubici ne raccontano quaranta.

Certe cose, stufano.
No, non è che tu tui devi stufare di loro, siamo noi ad esserci stufati di te. E penso ai numeri, alla cordite e ai frammenti del tuo cranio che vanno a ficcarsi nei copertoni della bicicletta bucando aria pagata oro.

Certe cose stufano, altre no.
Hai presente quei quattro giri di blues che ci han fatto su una carriera centinaia di persone? Quelli non stufano. In quelli è concesso pure il barattolo al posto del bicchiere.
Hai presente i Blue Cheer quando alzarono i volumi degli amplificatori e tutti si son messi a copiarli? I volumi non stufano, le biciclette status simbol... cristo, mia nonna ne aveva sette di biciclette. La tua si piega? Mia nonna aveva tre grazziella. Oggi la graziella va di moda nei locali giovani? Sei rincoglionito pure per la lapide di mia nonna, questa notte mi darà i numeri.
Hai presente le voci roche da palude, da bava marrone e tabacco piccante, da piedi nudi in una pozza di zanzare e pulci allo scroto? I barattoli stanno lì, tu ti lavi le mani e il cazzo con due saponi diversi e bevi cocktail con cetrioli o sperma di cyber tori.
Tu hai stufato. segui regole noiose dettate da un sistema invecchiato prima di diventar maturo, passato dall'immaturità infantile al rincoglionimento senile senza passare dal percorso utile e formativo della vita sudata. E ti senti ribelle...

Le tue serate sono coriandoli di neve, questo disco è vento bollente. Le prende, le scioglie e le cancella in quel blu grigio che hai sopra la testa. Che non alzi mai, meglio specchiarsi nelle vetrine.

Alza la testa, torna alla vita.

Questa DeRecensione di The Devil and the Almighty Blues è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/the-devil-and-the-almighty-blues/the-devil-and-the-almighty-blues/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti anonimi. Quindi Accedi!


Commenti (Diciannove)

MikiNigagi
Opera: | Recensione: |
Parli di un sentimento comune, e guarda che non è neanche più una questione di età\maturità. Revivalismo a prezzi gonfiati e locali gentristi hanno fatto il loro, perdono colpi, chiudono in unodue.
Alcuni resistono e lì sì, la colpa è degli alternativi borghesi qurantenni che non si arrendono all'evidenza, agli scucchi, insomma gente che si fa ripassare i tatuaggi. Io non li odio, li capisco: scopare è bello, avere soldi è bello. Però non mi siedo sotto il loro tetto, perché sarò mezzo povero, ma in culo non mi entra.
Sono tornato in città dopo mesi, e al posto di uno storico cafè da upper class, ho trovato un Apple store. Uccidetevi tra di voi bastardi, bravi.
BËL ( 04 )
BRÜ ( 00 )

MikiNigagi
Opera: | Recensione: |
Sono alla 4 del disco e vabbè, dove guardi guardi, vedi Black Sabbath.
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

nes: se c'è da battere il piede per terra e la mano lungo la coscia non mi sposto mai molto dalla mia zona.
IlConte
Opera: | Recensione: |
Eh te ne potrei parlare pure io di queste tristezze quotidiane. Ho "mollato" l'umanità, non sopporto più nessuno, soprattutto over 40 che pretendono di uscire il venerdì sera e divertirsi e pure di trovare la ventenne... si pagatela e forse, dico forse vi fa un pompino. Inutili babbei che però non solo altro che rappresentativi di tutta questa merda. Bella Nes mi gustano questi tuoi, scritti con gusto, ironia e realismo insieme. L'album lo ascolterò sicuro, anzi me lo prendo per una botta di vita (da solo, o con una che mi fa un pompino e quindi non parla!) @[Pinhead] (5)
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

nes: "una che mi fa un pompino e quindi non parla!" buongustaio
Stanlio: ehm, certo che anche una che sappia fare i pompini parlando, dev'essere un'esperienza unica, da provare al più presto la sua lingua biforcuta, augh!
Zosimus
Opera: | Recensione: |
Ma fai sul serio?
BËL ( 02 )
BRÜ ( 00 )

nes: E tu?
Zosimus: Certo che si.
nes: ok.
Stanlio
Opera: | Recensione: |
saran 'na quindicina d'anni che non metto piede in un pub o un locale simile, e vedo che non mi son perso niente, e prima ci andavo saltuariamente ogni tanto una volta al mese ma anche meno, non è mai stato un appuntamento fisso nemmeno nei week end anche sotto i 40, forse son disturbato ma ho sempre preferito sedermi in posti dove c'era poca gente (conosciuta o sconosciuta non faceva sta gran differenza) e niente, per quanto riguarda questo disco m'hai veramente fatto venir voglia, bravo nes e que vive el blues siempre por siempre, hasta luego amigo...
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

nes: Ma a vent'anni i pub vanno benissimo davvero, del resto "quante balle si ha in testa a quell'età" no? Poi, se non vivessimo in una società frustrante che porta il 90% della popolazione a cercare di auto celebrarsi appena ha due minuti di tempo libero potrebbero andare bene anche a 30/40/50/60.
Il disco invece va benissimo sempre e per tutti.
luludia
Opera: | Recensione: |
mi stufavo quando ero giovane, figurati adesso...
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

nes: dobbiamo riscoprire le bocciofile.
Harlan
Opera: | Recensione: |
Mai messo piede in un pub, se non costretto da amici e amiche che volevano andare ad ubriacarsi e riempirsi di shot, ed io da fiero astemio che restavo lì a guardarli (e a guardare ancora) come un baccalà. Se voglio passare una serata tranquilla, preferisco passarla a casa mia, o di altri, sentendo qualche album o vedendo un fillm, roba così..Il disco lo sto ascoltando in questo momento, e ti dirò, mi ha colpito..

BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

Stanlio: hey Harly t'avrà mica fatto male...?
Harlan: Cosa Stanlio? Ahahah...
nes: Cosa mi tiri fuori, gli shot! mi sa che gli ultimi me i sono fatti dopo il rigore di Grosso.
proggen_ait94: Ma te non ascolti metal
Harlan: @[proggen_ait94] qualche volta meglio meglio cambiare..
Johnny b.
Opera: | Recensione: |
Album che mi piace molto e poi con la casa discografica che si chiama Blues For The Red Sun non poteva che non essere un bel disco. Poi per quanto riguarda pub e roba varia dico che c'è un tempo per tutto e che poi dipende se hai famiglia o no
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

nes: certo: "c'è un tempo per tutto" è come stanno le cose, ma prevedeva un'analisi diplomatica, e io avevo voglia di scrivere " ivaffanculo: il mondo è brutto". è un disco di blues e volumi, la diplomazia mica si poteva usare. e poi così mi viene molto più facile.
Cialtronius
Opera: | Recensione: |
hai questa capacità di raccontare una serata o un concerto con uno stile interessante, scorrevole, impetuoso ma compatto, un magma a tratti disordinato ma fluido (loro non li conosco ma mi piacciono i quadretti di vita che racconti mi sembrava di stare nel pub),
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

nes: Eh, è dalla prima pagina di A maiuscole scritte in prima elementare che mi trovo scritto sotto al compito "cura l'ordine".
Continuate pure a suggerirmelo, vi sotterrerò tutti.
nes: con il mio disordine eh, non toccatevi tutti le palle che non c'è bisogno.
DottZudo
Opera: | Recensione: |
Invidiabile scritto, ha quel qualcosa di "cinematografico" che proietta nella mente di chi legge immagini ricorrenti. Mi piace
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

nes: grazie.
DottZudo: Prego, per quanto riguarda il disco darò un'ascoltata sembra interessante
De...Marga...
Opera: | Recensione: |
Ribadisco ancora una volta una cosa: ai Burki di Macugnaga fanno la miglior polenta del mondo!! Provata l'ultima volta la scorsa settimana, di ritorno da una salutare camminata fino al Lago delle Locce con mia figlia. Questi sono i locali che dovresti frequentare buon nes...(chi ha orecchi intenda...AZZ). Riguardo ai norvegesi dei quali parli ho ascoltato qualcosa e così di primo acchito mi sono sembrati davvero interessanti. Belli marci e sludge, tra Crowbar, Down ed Eyehategod. The Ghosts Of Charlie Barracuda...
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

nes: non salgo da credo 5 anni, ma al burki appena metto piede mi stendono un tappeto rosso, non so in quanti passati i 16 anni si magnino 2 porzioni abbondanti di polenta e spezzatino. non è male neanche il secondo al lago delle fate, se è in buona puoi trovarla meglio che al burki,. ma la polenta... la polenta del burki è divina.
il disco è molto meno aggressivo di quanto proposto dai gruppi che citi, secondo me è un disco che ti piacerà, ma sarà un ascolto molto più tranquillo rispetto ai tuoi soliti.
nes: comunque, fammi un favore: piantala di farmi venir fame.
De...Marga...: Il lago delle fate!!!!! Ci ho passato l'infanzia a pescare con mio padre...Comunque ribadisco che da Milano a Macugnaga ci vuole un ora e mezza al massimo, quindi.......
nes: dema, ho avuto 2 settimane di ferie. al rientro mi sto sparando 17 giorni filati. da settembre la posibilità di fare 3/4 settimane senza giorni di pausa sta al 60% ogni mese. non voglio lamentarmi, perchè la disoccupazione è sicuramente peggio, ma il tempo libero me lo distribuiscono con il contagocce, e quest'estate ho traslocato. magari l'anno prossimo, se trovo una maniera alternativa di sopravvivere, un salto cerco di farlo. non che te ne freghi molto, ma mio fratello il 15 è su. Pecetto. esci da basaletti scendi a valle e la prima casa sulla sinistra 8praticamente sta dietro basaletti. Grigliano a bestia, dai 15 ai 65 anni.
algol
Opera: | Recensione: |
Cose belle in hp. Te lo dice uno nato vecchio ma ancora vivo :-)
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

nes: ma te quindi quanti anni hai?
algol: 47
nes: la prossima volta che cerchi di darmi del coetaneo ti picchio.
aleradio
Opera: | Recensione: |
grazie per ieri
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

Cialtronius: t'ha prestato i soldi?
aleradio: sì
nes: prego. di cosa?
aleradio: Ieri hai recensito, ho letto e intanto ascoltavo, ho votato, ma non avevo commentato. Siccome è avvenuto tutto 15\20 minuti dopo aver accompagnato la martiedario alla stazione verso roma, avevo la casa per me, ho tirato fuori l'ampli, ho passato un paio d'ore con la sabbia, perché il disco mi ha fatto venir voglia di quella roba lì. Non avevo voglia di scrivere tutta questa papagna e allora ho scritto solo grazie per ieri. Niente di sessuale.
aleradio: miki ma bel cosa, che è pure sgrammaticato
nes: Ah, meno male, stavo già controllando se mancavano un paio di cucchiaiate dal bidone della vasellina.
proggen_ait94
Opera: | Recensione: |
Io salverei la cassiera
BËL ( 02 )
BRÜ ( 00 )

nes: vuo'essere salvata da un panfilo. te ce l'hai il panfilo? se ce l'hai per i prossimi due anni sarà tutta tua, per i prossimi 30 son 500€ al mese di alimenti. Viva la Russia che scopre l'occidente!
Stanlio: Io spoglierei la cassiera, hey nes con una barchetta a due remi in simil legno che mi vien fuori...?
proggen_ait94: Se siamo lontani dal mare per una sera potrei bluffare
nes: una sirena in mezzo al mare che ti stacca la minchia a morsi. credo.
nes: se sei nel baltico, se sei qui nel mediterraneo hai di meglio delle russe.
proggen_ait94: Ma sicuro
Poi accento Veneto troppo marcato uguale vomito
MikiNigagi: Ma no che sei sexy anche tu
Stanlio: a Marghera c'abbiamo già la sirena della Fincantieri che lo fa ogni giorno alle 08:00
nes: ma no, io parlavo di quella della disney!
nes: va beh, la tua era migliore. potevo belare e basta.
proggen_ait94: Ma il mio non è marcato o_o'
Al massimo è verace
Aliosha
Opera: | Recensione: |
bella nes, sempre una certezza
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

nes: siete voi ad esser sempre troppo buoni.
Geo@Geo
Geo@Geo Divèrs
Opera: | Recensione: |
Ehilà bello, mi piacciono gli editoriali Amarcord, ma credevo ti fossi dimenticato del disco 🍻
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

nes: la recensione è: "il disco è bello" tutto il resto fa da contorno. ho 36 anni, troppi per mettermi a prender sul serio una cosa come la musica.
Marco Orsi
Opera: | Recensione: |
Ottima!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

nes: grassie.
ALFAMA
Opera: | Recensione: |
Che dire, ho 42 anni. Sono molto stanco da anni di tante cose,ma non mi creano problemi se altri se le vivono. Il disco è molto lontano da me
BËL ( 02 )
BRÜ ( 00 )

nes: a me crea problemi chi mi chiede di continuare a viverle. che poi va beh, non lo faccia da quasi tre anni è un altro discorso, come già detto più sopra: dovevo allungare la recensione che se no sarebbe stata solo "questo è un bel disco".
ALFAMA: certo , ma io giudico il disco. Non mi permetterei mai di giudicare il tuo pensiero.
ALFAMA: Sicuramente, ma è lontano dai miei gusti.
woodstock
Opera: | Recensione: |
bravissimo
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: