Sto caricando...

Andrew Stanton
Alla ricerca di Nemo

()

Voto:

Capita, in certi momenti di dispersione, di andarsi a rifugiare nel proprio passato, di scoperchiare vecchi cassetti e trovare dei ricordi antichi dimenticati. Io in questo momento, non ho cassetti. Sono sradicato dal mio piccolo mondo che non ho abbandonato in 25 anni di vita. Tutto quel che c'era, ormai non lo ho più. Ho solo la vista di un palazzo su una città in un'altra zona nel mondo. Fino ad ora sono sempre rimasto smarrito da quanto questa vita sia diversa da quella che avevo. Poi...un cassetto. Un cassetto mi si para davanti. E' uno piuttosto vecchio, rinnegato negli anni e oggi più splendente che mai: la mia infanzia. I giorni nel mio piccolo paese nella campagna toscana, tra l'aretino e il fiorentino. Il piccolo allevamento di polli dei miei nonni ritorna vivo. La casa in cui vivevano i nonni e lo zio. Una macchina arriva, viola con sei posti. Io tutto felice che entro dentro. Mia madre con un'enorme pancione, mio fratello che ancora doveva nascere. Venti minuti di viaggio per raggiungere il cinema. Il freddo è da stamattina che mi mangia le ossa, ma sto bene, perchè la voglia di vedere questo film chiamato Alla ricerca di Nemo sofrastava qualsiasi cosa. Per quell'ora e mezza, tutto restava fuori. Ero incantato. Avevo l'oceano davanti a me, ed era meraviglioso. A volte ho avuto paura, ma non era un dramma da piangerci sopra. Uno squalo bianco assassino, un branco di medusa o una minacciosa balena sembravano imponenti...ma io ero comunque su di giri. Era così irreale, ma allo stesso tempo vero. E vedere questo pesce pagliaccio che fa di tutto per avere indietro suo figlio, nonostante tutte le avversità che ha incontro, mi faceva levitare l'anima. E vedere il piccolo Nemo circondato da altri pesci che lo aiutano e lo proteggono...mi ricordava molto me. Anche io ero protetto da bambino, coccolato. Uscii dalla sala dicendo "...lo rivediamo?". Nei seguenti 4 anni, lo rividi per circa 400 volte.

Ed oggi...sono qui. Sono un uomo da molto tempo e ho affrontato tante cose. Ma, vedendo Alla ricerca di Nemo, mi accorgo che in questo momento sto affrontato qualcosa di ancora più grosso: l'ignoto. Per 25 anni, sono stato un po' come Nemo, che ha dovuto affrontare alcune cose ma sempre in un confine. Oggi sono Marlin, il padre pesce pagliaccio che deve affrontare tutto l'oceano, tutto il bello e il brutto, il divertimento e il pericolo. Per quanto di cose ne accadano ogni giorno, me le ricorderò tutte, perchè tutte fanno parte di questo viaggio che andrà a finire chissà come. Non ho più il mio piccolo acquario, dove tutto sembrava più sicuro...ma ciò che ho intorno va vissuto, per poter trovare la serenità. E scusate se tutto questo è solo uno sfogo spontaneo come...beh, qualsiasi mia recensione negli ultimi 18 mesi se escludiamo Sanremo. Ma avevo bisogno di condividere questa cosuccia. Questa piccola presa di coscienza che mi può portare a fare molto di più. Aloha debaseriani, vado ad immergermi. Vado a vivere.

Commenti (Sedici)

IlConte
IlConte
Opera:
Recensione:
Potrei sparare le consuete cazzate-verità ma il film - che ricordo a sprazzi, come sempre, bello - e queste tue “confessioni” mi portano ad essere più “serio”.
Io e te praticamente - con notevole differenza anagrafica - siamo opposti. Tu ricordi con amara felicità l’infanzia pre-adolescenza, io… l’ho dimenticata. Ma ciò che mi fa più impressione è che “vivi” di ricordi a 25 anni e cioè all’inizio di quegli unici 20 anni di “vita” tra i 20 ed i 40. Ovviamente si “vive” anche dopo ma, per quanto mi riguarda, male… very male. Ma, lo sai, io sono un caso e non badarci. C’è di bello che hai già superato il primo step del suicidio - 15/17 anni - e stai finendo il secondo 23/25 … il prossimo arriva verso i 40/45… per noi psicolabili, savansadir.
E comunque ti voglio bene
E comunque e’ un editoriale e sarebbe da 1
Ma gli editoriali non sono visibili e hai fatto bene e Nemo è bello, quindi… un abbraccio

Ah, c’è sempre la gnocca… saranno pure solo attimi di empatia sessuale, di goduria psico- fisica, anche di gioie e delusioni di vita… però insomma a 25 ne vale (molto) la pena …

BËL 02
BRÜ 00

Martello: Vabbè la gnocca è come la verdura, fa sempre bene
RamirezAlHassar
RamirezAlHassar
Opera:
Recensione:
400 visioni di nemo corrispondono circa a 520 ore, ovvero 21 giorni. Sono tanti.

BËL 02
BRÜ 00

Martello: Il non avere un cazzo da fare a quanto pare me lo porto dietro da tempi immemori
Stanlio
Stanlio
Opera:
Recensione:
Sto film non l'ho mai visto, ma quelle sensazioni ed emozioni che racconti cos bene le ho vissute molte volte e molte volte ancora aprirò quei cassetti rimasti solo nella memoria dei miei (per adesso) sessantatre anni...

BËL 01
BRÜ 00

tia
tia Presidénte onoràrio
Opera:
Recensione:
Minchia!!!!! 400 volte? ed io che mi lamentavo delle 20 di Robi nud vsite da mio figlio!

BËL 02
BRÜ 00

Stanlio: eccheè... un film a luci rosse?
Martello: Lady Marian me la ricordo molto in quel film per quella scena in cui girava intorno a se stessa totalmente ignuda per 5 minuti
aleradio: ma il robin hood del 72?
minchia, 20 volte sono un cazzo

praticamente non l'ha mai visto
asterics: @[aleradio] anche tu generazione vhs-registrati-da-rai2?
aleradio: Con la locandina ritagliata dal giornale e infilata nella custodia VHS neutro. Sia questo che il monello di chaplin
asterics
asterics
Opera:
Recensione:
Martè ti capisco, nei miei 30 e rotti anni il film che ho più visto è La spada nella roccia (non saprei quantificare, forse non centinaia, ma decine sicuramente). Non ti capisco invece sul resto, forse perché ho cambiato troppe volte città e case. Bella storia però.

BËL 01
BRÜ 00

asterics: piesse @[Martello] ma quindi sei del valdarno?
Martello: Sono del Valdarno, un po' più sull'aretino che sul fiorentino
asterics: la conosco bene quella zona, un mio amico è di Loro Ciuffenna
Martello: Più o meno anch'io sono di quella zona lì, in bilico tra Loro e Terranuova
Eneathedevil
Eneathedevil Evangelìsta
Opera:
Recensione:
Non ti si può far torto, Martelletto, a fronte di qualche errore ortografico - tua vecchia cifra stilistica - e qualche eccesso di retorica, giacché questo tuo cruscante Quarto Potere del Valdarno è sincero e genuino come il buon Nemo. Cinque dobloni a te e quattro al cartone (la Pixar secondo me ha fatto anche meglio).

BËL 01
BRÜ 00

Martello: Well well, a quanto pare "un giovine martello ponderato=un vecchio martello spontaneo".
Martello: E comunque Pixar l'ha fatto un po' di meglio, tra cui (al parere del sottoscritto scritto sotto) quello che è il miglior film di fantascienza di questo nuovo millennio, if you know you know
withor
withor
Opera:
Recensione:
Il film è bellissimo, anche io l'ho visto più volte anche se non penso di essere arrivato a 400. Anche la recensione è bella, ma mi ha intristito

BËL 00
BRÜ 00

Falloppio
Falloppio
Opera:
Recensione:
Io sono più per La spada nella doccia!!!

BËL 03
BRÜ 00

Stanlio: eddai Fallyboy, qui si parla di ambienti oceanici, indi si per cui semmai "Il pescespada nella roccia"...
sfascia carrozze: @[Falloppio]
E io che La facevo più un tipo classico da cinema d'essai con pellicole a là "Ramba (L'Ingorda)".
Falloppio: Ramba
Che ricordi....
Flame
Flame
Opera:
Recensione:
Ha ragione il Conte, certe cose come l'intro, da parte di un 25 enne non si possono sentire, il meglio ce l'hai davanti. Non vivere di ricordi alla tua età, forza.
I film Disney da tempo non li sopporto più, questo l'unica cosa che me lo rende simpatico è il personaggio di Dory per affinità intellettive.

BËL 01
BRÜ 00

sfascia carrozze
sfascia carrozze Divèrs
Opera:
Recensione:
Ma qvesto Nemo, poi, alla fine, l'ha trovato?
Perché pur avendolo #forse visto eoni addientro non mi ricordo effettivamente più gnente-di-nulla.

BËL 00
BRÜ 00

devale
devale
Opera:
Recensione:
Bello sfogo.
Comprensibile tutto, lo smarrimento, il pericolo, fa tutto parte del gioco.
Anzi, forse è il suo bello.

BËL 00
BRÜ 00

Geenooofficial
Geenooofficial
Opera:
Recensione:
Il film è molto bello. Di quel periodo, che io ricordo per tutt'altri motivi.... mi piacquero Up, L'era glaciale, Coraline, Ratatouille, Rango, Toy story, Wall-E, Shrek ... grandi film d'animazione. Menzione speciale per Madagascar.

BËL 00
BRÜ 00

Martello: Tutti film belli per me, alcuni sono proprio dei capolavori
hjhhjij
hjhhjij
Opera:
Recensione:
Mah, 400 volte... Oh, ognuno. A me è capitato, al tempo e negli anni appena successivi di rivederlo troppe volte e per troppe intendo 8-9 intero o a spezzoni e devo dire che è uno dei pochi della Pixar ad avermi seriamente scassato il cazzo. Bello eh, ma oggi non lo potrei proprio più approcciare.

BËL 00
BRÜ 00

federico"benny"
federico"benny"
Opera:
Recensione:
Non l'ho visto 400 volte, ma è un film che so praticamente a memoria ("P. Sherman, 42, Wallaby Way, Sydney!"). La Pixar a mio parere ha fatto anche di meglio, ma le scene che colpiscono non mancano di certo. E, pure per me, "Nemo" è un tassello di infanzia tutt'altro che trascurabile.

BËL 00
BRÜ 00

Martello: Nemo, per me, è quasi perfetto. L'ho rivisto ieri l'altro e non è cambiato di una virgola, per quanto ci abbia pensato su, non ha quasi niente di sbagliato e non riesce a starmi sulle palle. Andrew Stanton ha fatto di meglio, e per "di meglio" intendo il miglior film di fantascienza di questo nuovo millennio, ma anche Nemo non lo disdegno per nulla
withor: Ma ti riferisci a Wall-E @[Martello]?
Martello: Proprio il wallino
withor: Bellissimo anche quello. Fra Nemo e Wall-E non saprei chi scegliere, mi piacciono da pazzi tutti e due
Martello: Wall-E tutta la vita, bellissimo film Nemo, ma Wall-E è su un altro pianeta
withor: Che è su un altro pianeta è sicuramente vero, ma poi torna sul nostro 😂 Anche se in realtà è un' astronave che orbita nello spazio infinito, più che su un altro pianeta. Wall-E per me è un capolavoro, ma (sempre per me) lo è anche Nemo, che ti devo dire?
Pipino
Pipino
Opera:
Recensione:
Rece un filino sovraesposta, ma tant'è, i ricordi a volte fanno quest'effetto. L'opera non è male, ma non è certo Quarto potere. Forse è la cosa giusta nel momento giusto, x Mart.

BËL 01
BRÜ 00

Martello: Vabbè ovvio...ma credo sia anche inutile mettere Nemo accanto a Quarto potere. Sono film diversi con storie diverse e obiettivi diversi. Sicuramente se adoro Nemo è anche per un ricordo affettivo, ma non conta neanche così tanto, ho un bel ricordo di film orribili. Forse il film è bello e basta.
Pipino: Senza polemica, anch'io penso che non sia male, solo un po' meno😁
Martello: Un pelino sotto Quarto potere #forse #oforseno
Pipino
Pipino
Opera:
Recensione:
No, non credo che tu abbia capito, "Quarto potere" è solo un esempio di film feticcio, idolatrato dalla critica(il miglior film americano di sempre)il genere, lo scopo e gli esiti non c'entrano niente. Avrei potuto mettere altri titoli, x comodità ho messo questo.

BËL 00
BRÜ 00

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera