Massimo Boldi

Agli inizi di carriera, una buona spalla con una comicità stralunata che si faceva gradevolmente notare (penso al cugino disonesto e scorreggione di Pozzetto nel "Ragazzo di Campagna" e al sorvegliante imbecille de i "Grandi Magazzini"), ma incapace di reggere un film da solo. Purtroppo è invecchiato malissimo senza evolvere, anzi... ormai è un cipollino rancido.
aries il 30 settembre 2009 all’alba

Tu e Massimo Boldi

Non hai acceduto a DeBaser! Accedi. È facile!

I conoscitori di Massimo Boldi

Nessuno su DeBaser sembra essere un conoscitore. Siilo tu! Scrivi una recensione di una sua opera!

DeFinizioni