Leggo per la prima volta "Donne che corrono con i lupi" nel 2005 (Libro uscito nel 1989) e diventa subito la mia Bibbia, spesso apro la pagina a caso e mi risponde su tutte le tematiche che mi riguardano. Quando leggo il libro sono già delusa come femmina da me stessa e dalla società, ho un bellissimo lavoro ma oggettivamente devo demandare a mia madre la cura di mio figlio perché lavoro sei giorni su sette per dieci ore al giorno (lavoro che non posso abbandonare in quanto capofamiglia). Sono un capo ma guadagno almeno 1.000 euro in meno dei miei colleghi uomini.

"Donne che corrono con i lupi" è un manuale di fiabe e fornisce alle donne un insegnamento fondamentale, avere la capacità di essere femmine e non antagoniste degli uomini e divenirne una "brutta copia"! La natura non ci ha volute così ed è tempo di seguirla e tornare sui nostri passi

Il libro ruota intorno al tema fondamentale per ogni femmina, generare un cucciolo della sua specie. Ha anche una "scadenza" per farlo. Ha bisogno di nove mesi per portare avanti la gravidanza e di tempo e riposo per la fase dell'accudimento e questo è nella NATURA. Il culto della bellezza e giovinezza a tutti i costi è cambiato. Il mondo sta cambiando e le donne generatrici devono accettare il cambiamento.

Le fiabe vengono poi spiegate da un punto di vista pratico e psicologico. La psicoanalista autrice parla dell'archetipo della "donna selvaggia", la "Loba" ferina che grazie al suo istinto ed intuito capisce come evitare il pericolo e l'inimicizia (spesso verso se stessa) o delle donne stesse. La "lupa" fiuta e corre con gli uomini nella natura come sempre è stato...

Una delle favole più belle è quella di Barbablù.

La sposa di Barbablù sa che non deve aprire solo una porta del palazzo nel quale ha tutto ciò che desidera. La sua curiosità vince e apre la porta dell'orrore.

Dietro la porta c'è la spiegazione della mostruosità del marito che punisce tutte le donne che gli disubbidiscono con la morte. La chiave comincia a sanguinare non inganna il marito assassino ma la sposa (grazie al suo intuito e alla sua furbizia) riuscirà a sopravvivere e non cedere alla mostruosità del marito-assassino.

Consiglio il libro a tutte le donne e a tutti gli uomini che hanno voglia e desiderio di capirle e conoscerle meglio.

Carico i commenti... con calma