Charlie Brooker
Black Mirror 5

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Black Mirror è una delle serie tv più importanti che ci siano, è più di una serie tv, e vederla maltrattata così da Netflix fa male. Le avvisaglie c'erano state, nella quarta stagione e soprattutto nel filmaccio interattivo dello scorso inverno. Ma adesso è crisi conclamata, e non sembra che si faccia più nemmeno lo sforzo di nasconderlo.

Tre episodi lunghi, anche troppo, senza spunti freschi su tecnologie e aberrazioni future (l'anima della serie) ma su elementi quasi coevi a noi, se non del tutto presenti nel mondo di oggi. Videogiochi in realtà virtuale, social network e dipendenze da smartphone, bambole parlanti e pop star piegate al volere della manager. Argomenti banali, trattati per di più con un piglio moralistico e con la tendenza inspiegabile al lieto fine, oppure alla non-fine, ma solo per mancanza di coraggio di dare una mazzata ai propri protagonisti.

Ecco, Brooker mi sembra diventato fifone, osa pochissimo ormai. Visivamente siamo allo zero, così come nell'immaginario futuristico. Ma l'autore è pigro e conservativo anche nella gestione delle storie, mai così indulgenti e piene di seconde occasioni. Non è Black Mirror questa, è un'altra serie tv di Netflix, l'ennesima poco utile, con trame da episodi di 15-20 minuti, come Death Love Robots, ma non è Black Mirror.

Poi per carità, qualche spunto c'è, ma sono giusto un paio di pistolotti moraleggianti che potrebbero farti anche a un incontro in oratorio su videogiochi e social. Davvero la scoperta dell'acqua calda. Peccato perché ad esempio Moriarty (di Sherlock) nel secondo recita da dio, e anche l'idea del videogame immersivo usato per secondi fini è buona, ma viene gestita pavidamente negli sviluppi.

Nell'episodio sui social c'è un lungo preambolo in stile poliziesco (con ostaggio e “riscatto”) per arrivare alla più piana e semplice delle considerazioni sull'uso degli smartphone alla guida. Molto più interessanti le frecciatine lanciate qua e là a Facebook e Zuckerberg. Infine, l'ennesima ripresa del concetto di cookie della coscienza, ma utilizzato per la più pallosa delle storie possibili, dove la parte positiva ce l'ha Miley Cyrus, pensa te.

Questa DeRecensione di Black Mirror 5 è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/charlie-brooker/black-mirror-5/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Dodici)

CosmicJocker
Opera: | Recensione: |
Avevo visto degli episodi sparsi (forse della prima serie) e sono d'accordo: ferocemente belli..
Se tu dici che ora è una serie soprassedibile mi fido..
E poi io ho dei problemi con le "serie"
BËL (00)
BRÜ (00)

hjhhjij
Opera: | Recensione: |
Addio "Black Mirror" è stato bello conoscerti, ora però dobbiamo stare lontani, ho bisogno del mio spazio, non sei tu sono io, poi ti chiamo ciao eh.
BËL (02)
BRÜ (00)

proggen_ait94
Opera: | Recensione: |
voto a netflix re mida della merda
BËL (02)
BRÜ (00)

madcat
Opera: | Recensione: |
Non sapevo fosse uscita, mi fiondo. In ogni caso la quarta stagione a me era piaciuta moltissimo, esattamente come le precedenti (me l'ero fatta fuori in una notte): il film interattivo invece non era piaciuto nemmeno a me.
BËL (01)
BRÜ (00)

joe strummer: Anche a me, ma c'erano idee riciclate
joe strummer: Era un'avvisaglia
Onirico
Opera: | Recensione: |
Ho visto tre episodi di non so quale stagione, ma mi ricordo che aveva fatto il botto e che tutti dicevano "vedilo, vedilo"... e, nonostante ci siano delle ottime intuizioni che, quando inizi la puntata, ti vien da dire "Madò, può benissimo essere che andremmo a finire così, che genialata, che i.d.e.a. fottutamente buona"; come quella in cui c'è la gente che non si parla di persona ma comunica solo tramite i telefonini. Poi aspetti, e il tutto diventa una monnezzosa tresciata: le storie che costruiscono sopra le suddette intuizioni sono quantomeno traballanti e spesso sfociano nella peggio cagnara. Ma non ho visto tutto, anzi ho visto minima parte: che mi ricordi decentemente quella del ragazzo di colore che accumula un sacco di punti e li regala a una puttana di cui si è innamorato, che poi si rivela per l'appunto una puttana....forse la migliore, l'unica a cui darei la sufficienza, anche se non è che brillasse particolarmente, ma diciamo che partendo da un'idea interessante, riusciva a costruire la storia in maniera perlomeno decente, con un finale guardabile; quella dei cellulari, che è quella che mi ha colpito più negativamente, perchè finisce in maniera veramente...non mi viene altra parola, scusate, mi ripeto: monnezzosa. Mi ha ricordato il finale delle due zoccolette liceali in quel classico dell'obbrobrio uscito qualche anno fa, "Auguri per la tua morte", che però, quantomeno, usando peraltro una storia abusatissima, riusciva a divertire nella sua nullità fino alla sfacelosa e oltremodo disgustosa mezz'ora finale. Devo averne vista un'altra o un altro paio, non ricordo, ho rimosso. Quindi non voto e soprattutto avverto, ripetendomi (per i fanatici della serie): ho visto solo poche puntate e quindi il mio giudizio è da prendere con le pinze. Se qualcuno sa dirmi se magari sono riuscito a vincere l'enalotto della sfiga e essermi visto le uniche puntate demmerda, e consigliarmi quelle buone, magari ci riprovo...chissà. Per il momento persiste un pessimo ricordo. PS: scusate il pippone, non riesco mai a spiegarmi in breve, la sintesi non è un mio dono. PS2( non la playstation, eh): recensione impeccabile nella sua analisi, come tuo solito.
BËL (01)
BRÜ (00)

joe strummer: Guardati White Christmas e Hang the dj. Belle
Onirico: Grazie della dritta! Comunque dopo un periodo di letargo sei tornato a bomba per cambiare la muta:-) Tre recensioni in pochi giorni! L'hai vista la serie "My so-called life"?E' roba vecchia, anni 90...
nes: Pero' se non hai visto quella del maiale, non hai visto niente. Comunque: guarda le prime due serie, quelle non targate netflix (una ne hai gia' vista, indovina qual'e')
Onirico: E spara il nome della puntata:-) Spero di non aver già visto quella con i cellularoidi impazziti, mi ricordo un finale da sclero di ormoni femminili afflitti da rinnovata demenza su chi deve essere la regina del ballo del liceo. Quindi Netflix, a una certa, è entrata a gamba tesa e s'è fottuta il pacchetto?
Onirico: *Spero non sia quella con i cell....
Falloppio: Primo ministro inglese e il maiale.
Geniale.
Poi White Christmas è grandioso.
nes: è la prima della prima stagione, non ho idea di come si intitoli.
nes: netflix non ha fottuto niente: netflix ha pagato. è il pubblico ignorante che si sta fottendo da solo dimostrando un una fiducia religiosa, pura fede, nei confronti di un'azienda che correttamente punta al guadagno più facile. E fino a che tutti ti dicono "sei dio fammi bere altra acqua santa" mentre tu gli stai propinando i fondi di bottiglia, chi te lo fa fare di benedirla veramente l'acqua? al posto loro proverei a dare piscio a gente del genere. E lo stanno facendo a quanto pare.
Falloppio: Nes, io penso che le idee finiscano. Le buone idee, o meglio, le grandi idee, hanno il loro tempo
Black Mirror andava alla velocità della luce che poi si è esaurita.
Premetto che non ho ancora visto la nuova serie. Però credo a voi.
Sono già contento così, ci sono stati episodi che ho visto più volte anche in lingua originale per catturare meglio le emozioni.
Adios
puntiniCAZpuntini: E perché, quella con il protagonista di RockNRolla del Device che si collega agli occhi? Dai quella è una bomba, superverosimile. Anche quella del rango sociale fatto a recensioni... Ce ne sono state di belle, come serie Antologica non ho mai visto nulla di nemmeno lontanamente paragonabile.
joe strummer: Ma anche quella del tipo che corre per guadagnare punti, a me sono piaciute quasi tutte fino alla quarta
Falloppio: Il ragazzino che deve fare la rapina????? Zioporko!!!
puntiniCAZpuntini: Quella del tipo sgamato a spippolarsi il pippolino sui bambini, sì, se ci penso ce ne son tante.
aleradio
Opera: | Recensione: |
Non ho saputo resistere alla curiosità e ho visto la prima e l'inizio della seconda. Fino alla scena in cui lui si guarda attorno e vede tutte le persone con la faccia sullo smartphone. Brividi di tristezza se l'avessi vista nei primi duemila, figurati nel 2020.
La prima puntata lasciamo perdere che è meglio.

Dopo i primi episodi ha iniziato a sgonfiarsi per poi diventare una maestrina dell'asilo.

Vabe chi se ne strafotte alla fine
BËL (01)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini: Secondo me mancava una puntata che spiegava che il consumismo è sbagliato, e alla fin fine questo rincorrere le cose da comprare diventa un ossessione e poi le cose che possiedi ti possiedono e la tua vita diventa vuota e sei un mattone nel muro e poi muori tu il tuo gatto tuo cugino e la bagassa manna di mamma doja cu li beli a là mànèra di Zuffià.
aleradio: Ma perché a me piaceva che black mirror alla fine ti fa pensare minchia ti fa capire che alla fine la makkina non potrà mai sostituire il cuore umano che alla fine è più serio dei circuiti
puntiniCAZpuntini: Cioè figa guarda, no, figa, cazzo figa, troppo un trip figa. Che viaggione...
Falloppio
Opera: | Recensione: |
La guarderò prossima settimana.
Mi piacerà parecchio.
Andrò controcorrente.
E me ne fotto anche io...
BËL (01)
BRÜ (00)

Larrok
Opera: | Recensione: |
Nessuno dei tre episodi a mio avviso è degno di nota; forse il meno peggio è il primo visto che almeno rappresenta effettivamente problemi che potrebbero derivare dall'uso della realtà virtuale (a parte che se esistesse un videogame in RV di quel tipo dove si scopa si fermerebbe il pianeta). Il secondo episodio monta un carrozzone di rapimento, inseguimenti, ecc..alla fine per dire cosa? Che non si usa lo smartphone mentre si guida? Bah.. Sul terzo evito commenti perché sembra di vedere una puntata di un telefilm per ragazzi della Disney, e di black mirror non ha nulla.
BËL (03)
BRÜ (00)

aleradio: "a parte che se esistesse un videogame in RV di quel tipo dove si scopa si fermerebbe il pianeta"
madcat: Ti metto bel solo per quel "a parte che se esistesse un videogame in RV di quel tipo dove si scopa si fermerebbe il pianeta", sulla valutazione alla serie la penso in modo opposto
madcat: *alla stagione
2000
Opera: | Recensione: |
non male i primi due, quello con miley invece è davvero rutto. calo di qualità assurdo, pensare che fino al film "interattivo" non mi aveva praticamente mai deluso.
BËL (00)
BRÜ (00)

madcat: Molto rutto, vero, quasi da birra ghiacciata e rutto libero #forse
Falloppio: L'avevo detto che mi sarebbe piaciuta. Rutto libero.
2000: ahahahah
puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini Presidénte onoràrio
Opera: | Recensione: |
A me l idea della prima puntata è piaciuta tantissimo, peccato sia stata sviluppata male. Troppi momenti quotidiani a cazzo, e soprattutto ti pare che non provi con ogni personaggio?

Battute del cazzo, tutte, tranne... "i fucked A POLAR BEAR looking for the same thing. A POLAR BEAR".
BËL (02)
BRÜ (00)

JonatanCoe
Opera: | Recensione: |
La serie più claustrofobica della mia vita, bella a certi livelli. 'Orso Bianco' il top come '15 milioni di celebrità' (quanta ispirazione Orwelliana c'è?); degna di menzione anche la romantica e malinconica San Junipero. Della quinta stagione ho raccolto, in prevalenza, giudizi negativi. Sono comunque intenzionato a vederla e speriamo ne valga la pena.
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini: Son 3 puntate, dura meno di un film della Marvel.
JonatanCoe: ahahah si lo so! Comunque aspetto il fine settimana per predispormi al meglio alla visione. Con la stanchezza che mi trascino dietro riuscirei a vedere a malapena la casa di produzione nel prologo.
puntiniCAZpuntini: Sì, lo sò, si inizia col rimandare tutto al week end, e poi si finisce a parlare solo di prostata infiammata e progressi del cantiere vicino. La fine è vicina, allaccia bene le cinture.
JonatanCoe: Lo faccio quotidianamente, mi son portato avanti con il lavoro. Così, ho superato da tempo il giro di boa e risalgo ad ampie falcate verso un weekend votato al cinema.
madcat
Opera: | Recensione: |
Boh, a me è piaciuta, molto. Il tuo due mi sembra ingeneroso, e ridurre il secondo episodio a una riflessione sull'utilizzo degli smartphone alla guida lo trovo limitato. Per quanto mi riguarda continua ad essere una serie da seguire con attenzione. Quindi riconfermo il 5 alla serie e piazzo un 4 a questa quinta stagione, mi sembra il minimo
BËL (00)
BRÜ (00)

aleradio: Madcat tu sai tutte le cose sei tenero etc. Però scusa. Io mi sono pure messo a vederle. Il capo dell'app in ritiro spirituale che mostra il suo lato umano. Il pretesto dell'incidente (che è il 90% della puntata) con l'ostaggio che si commuove NO NON DEVI FARLO LA VITA È BELLA E COMUNQUE NON SI USA IL TEL! Per non parlare della Cristo di puntata con Anna montana che finisce con lei che fa finalmente LE SUE CAnZONI DI MERDA CHE NON SONO PIÙ ANNA MONTANA MA AVRIL LAVIGNE PERCHÉ C'È LA CHITARRA E SOPRATUTTO.

QUESTO È UN LA? ECCO UN MIBEMOLLE?? QUESTO È UN SOL? ECCO STA COMPONENDO?? Madcat?.?.????????
madcat: "Tu sai tutte le cose sei tenero" è divertente e ti ringrazio 🤣 per quanto riguarda la stagione chettedevodi, a me me piace (l'ultimo episodio effettivamente mi è piaciuto di meno, ed ecco spiegato il 4), il punto è che non c'è nulla di male a vederla diversamente, quindi ci sono persone che hanno deciso che BM di colpo è diventato l'acronimo di Bella Merda, e quindi non ne vedranno più nemmanco una stagione? che ti devo dire meglio (o peggio) per loro

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: