Club 8
Strangely Beautiful

()

Voto:

Basta una manciata di secondi per immergersi nella magica atmosfera di "Strangely Beautiful". Pop leggero, certo, ma raffinato, a tratti etereo, reso intrigante da sapienti quanto minimali inserti di elettronica, che la voce vellutata di Karolina non smette mai di scaldare.

Così le prime tracce si sviluppano proprio in queste direzioni, e sarebbe già abbastanza per amare incondizionatamente il duo svedese. L'ascolto di "Stay By My Side" è quasi struggente, e mentre "Cold Heart" scivola via pensi che dev'essere una raccolta di singoli... e poi arriva "This Is The Morning". Sono 75 secondi di una bellezza disarmante: semplici accordi di piano e un arpeggio dorato di chitarra, con la voce di Lei a inventare dolcissimi contrappunti su quella di Lui. Pensi alle cose migliori delle Azure Ray di "November", alla perfezione di "You And Your Sister" cantata da Tanya Donnelly e Kim Deal in formazione "This Mortal Coil" (il pezzo più bello del ventennio?), poi non pensi più niente perchè quei due riniziano a fare lezione di pop... "The Beauty Of The Way We're Leaving" riesce a convincerti, per un attimo, che questo mondo non è poi così male, dev'essere proprio un sogno. E infatti arriva "Saturday Night Engine" a svegliarti, col suo groove danzereccio, che proprio non ti aspetti, e invece spacca. Ma il finale è ancora di miele...

Questa DeRecensione di Strangely Beautiful è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/club-8/strangely-beautiful/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Otto)

sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
Cordiale de-recensore Mister Andrea, come sempre primariamente ammetto la assoluta sfascievole ignorantzia di fronte al monicker et al disco del de-recensito gruppo; dalle Sue parole parrebbe un lavoro assai piacevole, intrigante et trasognante: vien difficile immaginare qualcosa di meglio quale antistress dopo le fatidiche 8/9/10 ore di quotidianiforme trabajo. Bella ancorchè stringata [soprattutto per le sfascia-(brutte)abitudini] de-segnalatzione la Sua. Ossequi melliflui a iosa. Your S.C. di (s)fiduciam.
BËL (00)
BRÜ (00)

andrea
Opera: | Recensione: |
Dice bene Lei: intrigante et trasognante. Cosi' è il dischetto. Il resto della recensione avrei potuto risparmiarlo. Intrigante et trasognante.
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Opera: | Recensione: |
Andrea, la sua recensione è un condensato gradevole. Sfascia riesce ad essere, a volte, sintetico nei commenti mentre assai più prolisse risultano le sue Sfasciarec. Suggerirei a lui di attingere dalla sua stringatezza anzichè a lei di eccedere sino al drastico taglio ipotizzato. Non si sogni, quindi, di risparmiarsi altri piccoli esercizi di stile. In fondo si passa su DeB per leggere, e leggere condensati gradevoli è sempre un bel leggere. P.s. Che faccio, 'sto disco lo compero?
BËL (00)
BRÜ (00)

andrea
Opera: | Recensione: |
Egregio Signor Nessuno, La ringrazio per le parole di apprezzamento avute nei miei confronti. Prima di consigliarLe senz'altro l'acquisto in questione, tuttavia, gradirei ricevere le opportune delucidazioni sulle proposte musicali che maggiormente incontrano il Suo interesse.
Cordialmente
BËL (00)
BRÜ (00)

Kiddie-G
Opera: | Recensione: |
I pezzi ascoltabili sul loro sito (di un altro album,suppongo) non sono particolarmente di mio gusto, ma devo dire che la recensione li descrive perfettamente, e si legge con grande piacere,complimenti!
BËL (00)
BRÜ (00)

donzaucher
Opera: | Recensione: |
procurato (ehm..) tempo fa, non l'ho poi mica tanto ascoltato, anche se ne avevo sentito parlare bene. che dire, approfittero' di questa recensione per farlo!
BËL (00)
BRÜ (00)

Eneathedevil
Opera: | Recensione: |
Bella recensione, ma "You and Your Sister" possibile miglior canzone del ventennio? Ma se nello stesso "Blood" c'è molto meglio! Canzone carina, naif, ma nulla di che, a mio dire. Dream-pop, dovremmo aggiungerlo come genere
BËL (00)
BRÜ (00)

andrea
Opera: | Recensione: |
naaaa, a me Blood non ha fatto impazzire, anche se non sono un patito del genere. Pero' concordo sul fatto che la mancanza del genere dream pop sia grave. A questo punto inviterei tutti a sentire la canzona in QUELLA versione dei This Mortal Coil (se non sbaglio l'originale è di Chris Bell, Big Star) e a commentarla!
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: