John Krasinski
A quiet place

()

Voto:

Non era per niente facile fregare un’anteprima di questo tipo a JOE STRUMMER, che manco escono già sta con la penna in mano ma stavolta il nostro ha dormito della grossa quindi puppa.

A quiet place sta riscuotendo discreti consensi.

Il plot è abbastanza originale: in un futuro distopico la terra è invasa da mostri feroci che se fai rumore ti sbranano.

Seguiamo quindi le vicende di una famiglia, pà, mà la grande che avrà 14 anni, il medio di 8-9 e il piccolo di 4-5.

Quindi, ecco, in questo film si parla poco e niente altrimenti arrivano i mostri che sono davvero cattivissimi, velocissimi, zannuti sbavanti… alla alien per capirci.

Ma se stai zitto e buono ti puoi salvare.

Certo è difficile non fare mai rumore!

Pà e mà sono davvero sposati nella vita reale e lui è il regista di questo film. Lei è molto bella, lui è un Nanni Moretti giovane e muscoloso.

Il film gli è venuto bene.

Una bella fotografia, un utilizzo sapiente della MDP, al servizio delle location invero suggestive che ospitano la vicenda.

Abbiamo dunque il bosco, i campi di grano, da sempre protagonisti di fughe e inseguimenti leggendari nell’ambito del cinema horror. Abbiamo la scala che scende nel buio ma soprattutto abbiamo questi dannati mostri che vediamo poco e niente (all’inizio) ma che sappiamo essere ovunque e che sono sempre pronti a farti a pezzi al minimo rumore. Sembra inoltre che i bastardi non abbiano un punto debole eppure devono averlo!

Durante tutto il film la tensione è costante, cavolo non puoi mai fare rumore, neanche a tavola e poi sembra che non ci sia più anima viva in giro, insomma i mostri hanno fatto davvero un bel casino.

E quindi niente stiamo tutto il tempo con questa famiglia e strippiamo con loro sembra proprio che non ci siano vie d’uscita ma bisogna resistere, sopravvivere.

La famiglia dunque, che papà e mamma ti devono proteggere: sempre.

Ecco, è proprio questo il motivo centrale del film, la tematica attraverso la quale verranno veicolati i sentimenti, le emozioni e la commozione.

Vivere ad ogni costo, proteggerli sempre.

È un bel messaggio.

È un bel film.

Questa DeRecensione di A quiet place è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/john-krasinski/a-quiet-place/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Tredici)

Pinhead
Opera: | Recensione: |
Meglio i graboid di «Tremors» che ti costringono a stare immobile.
BËL (00)
BRÜ (00)

Stanlio
Opera: | Recensione: |
Del film non so nulla a parte ciò che hai ottimamente scritto (per cui no comment) ma se fa paura per ora non lo guarderò dato che negli States la pellicola è stata 𝐕.𝐌. 𝐝𝐢 𝟏𝟑 𝐚𝐧𝐧𝐢 𝐧𝐨𝐧 𝐚𝐜𝐜𝐨𝐦𝐩𝐚𝐠𝐧𝐚𝐭𝐢 𝐝𝐚 𝐚𝐝𝐮𝐥𝐭𝐢 per la presenza di "𝐢𝐦𝐦𝐚𝐠𝐢𝐧𝐢 𝐬𝐚𝐧𝐠𝐮𝐢𝐧𝐨𝐥𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐞 𝐭𝐞𝐫𝐫𝐨𝐫𝐞", mentre in Italia è 𝐕.𝐌. 𝐝𝐢 𝟏𝟒 𝐚𝐧𝐧𝐢... ste differenze andrebbero spiegate un giorno e chissà che non si riuscirà a farlo.

Gossip: lei (𝐄𝐦𝐢𝐥𝐲 𝐎𝐥𝐢𝐯𝐢𝐚 𝐋𝐞𝐚𝐡 𝐁𝐥𝐮𝐧𝐭 attrice britannica naturalizzata statunitense) è stata fidanzata con 𝐌𝐢𝐜𝐡𝐚𝐞𝐥 𝐒𝐭𝐞𝐯𝐞𝐧 𝐁𝐮𝐛𝐥𝐞́ (cantante canadese con cittadinanza italiana) ed è divenuta cognata di 𝐒𝐭𝐚𝐧𝐥𝐞𝐲 𝐓𝐮𝐜𝐜𝐢 (attore e regista statunitense figlio di 𝐒𝐭𝐚𝐧𝐥𝐞𝐲 𝐓𝐮𝐜𝐜𝐢 𝐒𝐫., il nonno 𝐒𝐭𝐚𝐧𝐢𝐬𝐥𝐚𝐨 𝐓𝐮𝐜𝐜𝐢 era di 𝐌𝐚𝐫𝐳𝐢 in provincia di 𝐂𝐨𝐬𝐞𝐧𝐳𝐚 e la madre 𝐉𝐨𝐚𝐧 𝐓𝐫𝐨𝐩𝐞𝐚𝐧𝐨 era proveniente da 𝐂𝐢𝐭𝐭𝐚𝐧𝐨𝐯𝐚 provincia di 𝐑𝐞𝐠𝐠𝐢𝐨 𝐂𝐚𝐥𝐚𝐛𝐫𝐢𝐚) a causa di sua sorella (di lei) 𝐅𝐞𝐥𝐢𝐜𝐢𝐭𝐲...
BËL (00)
BRÜ (00)

Cialtronius: sì un po' di pauretta la fa
Stanlio: ecchilo o sapevo che annava a finì così mannaggia li mort... ehm, li mostri
masturbatio
Opera: | Recensione: |
Se tiri uno scoreggione sei fottuto. A parte i mostri che sono brutti, un brutto da mostro ma un brutto che non mi piace, il film si lascia guardare. Miracolo dei miracoli nessuno in sala ha fiatato, cosa piuttosto fondamentale in un film così silenzioso.
BËL (00)
BRÜ (00)

IlConte
Opera: | Recensione: |
I mostri non mi ispirano e devono essere film veramente super. Lo guarderò se mi capita. Il ciarli Thompson invece l’ho segnato e spero di beccarlo presto.
BËL (00)
BRÜ (00)

Cialtronius: no lascialo perdere questo, io ci sono andato perchè avevo i biglietti gratis, è carino ma è roba de mostri non è super
charlie thompson invece vedilo che è bello
joe strummer
Opera: | Recensione: |
ahahahaha! Dovevo andare venerdì sera ma poi ho scelto la vita sociale :)))
BËL (00)
BRÜ (00)

proggen_ait94
Opera: | Recensione: |
detesto gli "horror" col lieto fine
BËL (00)
BRÜ (00)

Cialtronius: Non ho parlato di lieto fine.
proggen_ait94: si, spoiler mio infatti
Cialtronius: ma io sto lieto fine mica l'ho visto...
SPOILER (sì gli ultrasuoni il fucile ma hai visto quanti ne stavano venendo? ti fa capire che combatteranno ma penso che soccomberanno)
proggen_ait94: ma dai, la trashissima scena finale lascia intendere una vittoria alla mars attack
Cialtronius: ma col cazzo, è più una cosa tipo avete rotto il cazzo basta fatevi sotto ma verranno spappolati (una morte eroica)
proggen_ait94: macchè, c'hanno il neonato, non avrebbe senso giocarla così. E poi tutte le scene in cui capiscono le loro debolezze... resto della mia idea
hjhhjij
Opera: | Recensione: |
Mi è piaciuta, sembra a volte una recensione scritta da un ragazzino che ne parla agli amici suoi, lo dico come fosse un pregio.
BËL (00)
BRÜ (00)

Cialtronius: Ne sono consapevole. Il processo di regressione è inarrestabile in me.
lector
Opera: | Recensione: |
Pare che i dialoghi siano proprio molto belli.....
BËL (01)
BRÜ (00)

Falloppio: C'è una donna che non parla, è questa la novità.....
lector: Questo si che è un buon motivo per guardarlo!
Falloppio
Opera: | Recensione: |
Dal trailer deve far cagare sotto dalla paura. Mi sa che se ci casco di nuovo poi non dormo tre notti..... Spoiler del finale ? :)
BËL (00)
BRÜ (00)

Cialtronius: No spoiler!
Falloppio: Dai non fare il cialtrone ti mando un vaglia di duemila lire
Cialtronius: no non è il finale quello
dark schneider: Il finale è una tanarrata. Scade clamorosamente
Cialtronius: Vero. Anche i mostri sono piuttosto meh.
sotomayor
sotomayor Divèrs
Opera: | Recensione: |
Appena messo su.
BËL (00)
BRÜ (00)

Stanlio: ammappa che coraggioso che sei, me raccomando prima d'annà a dormì butta n'occhio sotto al letto e dintr'all'armadi che nun se sa mai chi ce s'è nascosto e che potrebbe sortì la notte de soppiatto... XD
Onirico
Opera: | Recensione: |
Peccato per il finale, ma il quattro se lo becca comunque.
BËL (00)
BRÜ (00)

joe strummer
Opera: | Recensione: |
L'ho visto anch'io. Carino, niente male. Se volete leggere la mia, qui: The Cinema Show: A Quiet Place (2018) | John Krasinski | Recensione
BËL (00)
BRÜ (00)

Cialtronius: Più stringata ed emotivamente distaccata rispetto ai tuoi standard. Molto buona però, incisiva, concreta. Superiore a questa cialtronata :)
joe strummer: ahaha ma no, anche la tua è molto bella e divertente!
ygmarchi2
ygmarchi2 Divèrs
Opera: | Recensione: |
Concordo con il voto, film vedibile ma tutt'altro ce memorabile
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: