Pulce nell'orecchio

Tessera del Tifoso.

Non dico tanto ma vagamente ne avete sentito parlare. Cos'è? Nelle intenzioni di Osservatorio, Ministero e quant'altro è una carta di fideizzazione. Praticamente ti permette di avere varchi dedicati, puoi accedere al settore ospiti, non essere soggetto alle limitazioni eventuali dell'Osservatorio e avere agevolazioni economiche con enti collegati (Autogrill, Ferrovie...). Detta così qualcuno potrebbe pensare: cazzo, una cuccagna.

Vediamo un po' cosa c'è dietro. Partiamo da due società famose: Milan e Inter. Un tifoso che volesse fare la tessera di queste due società dove potrebbe andare? In banca! Esattamente, va negli istituti di credito collegati e fa richiesta. Allora si scopre che è una comunissima carta di credito, con dei costi e degli interessi. In A solamente due società hanno fatto la Tessera del Tifoso fuori dai circuiti bancari: la Sampdoria ed il Parma. Ora ad essere maligni si fa peccato ma spesso si dicono cose giuste. Perché in banca? Scopriamo che il vicepresidente dell'ABI (Associazione Banche Italiane) è il fratello di Giancarlo Abete, presidente della FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio). Conflitto d'interessi? Possibile.

Secondo problema della tessera: l'articolo 9. Grazie all'Articolo 9 della Legge Amato (introdotta dopo la morte di Filippo Raciti durante gli scontri fuori dal Massimino di Catania) prevede, associata alla tessera, che oltre agli anni di DASPO la persona diffidata non possa fare la tessera per 5 anni, indifferentemente da come è andato il processo ed anche in presenza di una condanna in primo grado. L'articolo 27 della Costituzione dice: "L'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva". Nel momento in cui la Tessera non viene concessa di fronte ad una condanna in primo grado sei già colpevole, senza che sia finito il processo. Sorgono problemi numerosi di costituzionalità che si aggiungono alle diverse problematiche relative al DASPO. Digressione: cos'è il DASPO? E' la divieto di accedere alle manifestazioni sportive. Può essere emesso o in flagranza di reato (in quei casi il processo è quasi sempre per direttissima) o in flagranza differita (che va fino a 36 ore dal fatto). Quest'ultimo è un clamoroso escamotage giuridico. Il DASPO si basa su un foglio di polizia. Praticamente ci può essere scrivo: "la persona taldeitali ha commesso il determinato reato". Viene controfirmato dal GIP entro 48 ore e lì emesso il DASPO che va fino a 5 anni. Tu non vieni condannato in base al processo, vieni giudicato colpevole prima ed il processo ti viene fatto dopo. Un dato: il 40% delle persone soggette a DASPO alla fine dell'iter processuale risultano ASSOLTE! 4 su 10! E' un dato non indifferente.

Terzo problema: i detrattori del DASPO parlano di misura anticostituzionale. Com'è possibile che sia stata approvata davanti a problemi del genere? Molto semplice: non esiste una legge ad hoc. Non è stata introdotta sulla base di una legge e quindi con tutte le sue validità. Si parla della Tessera in una circolare interna del Ministero degli Interni. Non è vincolante negli confronti di enti esterni (società di calcio). Vuol dire che il Ministero e l'Osservatorio l'hanno imposta. Non sono state interpellate le società, i gruppi ultras, i centri di coordinamento e tutte le altre parti in causa. E' stata calata dall'alto come la panacea. Nel momento in cui c'era già il DASPO (con tutti i suoi limiti ed i suoi errori) perché introdurla? Perché vincolare gli ingressi allo stadio, associando la tessera del tifoso all'abbonamento? Cosa può risolvere come violenza negli stadi nel momento in cui negli ultimi anni quasi tutti gli scontri sono avvenuti fuori dagli impianti o in luoghi ben distanti dagli stadi. Sono diminuiti negli anni gli scontri tra gruppi ultras ed aumentati considerevolmente quelli con le f.d.o. Gli scontri fuori dagli stadi sono un problema che esiste in Inghilterra, il famigerato modello inglese ha semplicemente buttato fuori tutta una categoria di persone che da un giorno all'altro non si sono più potute permettere di andare allo stadio. Capitano spesso incidenti tra gruppi di tifoserie, a 400-500 metri dallo stadio. Lo ripeto, avviene in Inghilterra. Tutti questi casi vengono semplicemente nascosti sotto il tappeto: non si è risolta la violenza, è stata semplicemente allontanata da una telecamera (quindi togliendone la sua effettiva risonanza). Questo si chiama risolvere i problemi?

Un altro argomento che sollevano i gruppi ultras riguarda la schedatura. Perché? Nel momento in cui tu provi a sottoscrivere la Tessera prima della conferma il nome viene comunicato in Questura, nel caso in cui tu risulti nella black-list (che comprende di tutto: da gente pluri-daspata, a tifosi che si sono beccati massimo 1 anno di diffida e l'hanno già scontato, gente diffidata anni fa, ragazzi in attesa del processo) non puoi averla. E' una cosa che non ha senso, è una schedatura come il biglietto nominale (Michel Platini, presidente della UEFA ha detto che l'Italia deve abolire il biglietto nominale ed è un problema decisamente più grave degli scontri allo stadio. E' giudicato vincolante per l'assegnazione di eventi sportivi come l'Europeo. Il biglietto nominale, non gli ultras) e sul quale i gruppi ultras stanno facendo ammenda adesso per non averla contestata a dovere all'epoca. Se fosse una "carta di fideizzazione" sarebbe come al Supermercato. Uno è libero di farla o non farla, non è vincolante. Nel momento in cui la possiede ha diritto a sconti, premi e quant'altro ma nel momento in cui non la fa va a far la spesa tranquillamente e rinuncia ad un certo tipo di agevolazioni. So già la vostra obiezione: al Supermercato non avvengono scontri tra clienti. Vero ma allora perché in banca? Cosa risolve nell'ambito della sicurezza la sottoscrizione di una carta di credito? La violenza negli stadi è un problema che non può essere risolto unilateralmente, con leggi ad hoc create dall'onda emotiva di un determinato evento drammatico e senza quindi un confronto tra i diversi soggetti interessati. In questi anni gli ultras hanno lanciato diverse proposte: ad esempio mettere sul casco dell'agente di polizia un codice che identifichi il poliziotto. E' una misura già adottata in altri paesi europei la quale permette anche di cautelarsi nei confronti degli abusi di polizia.

Adesso io non pretendo che mi diciate: hai ragione. Vi chiedo di ragionare, di usare la testa e di non approvare a scatola chiusa ogni diktat del potere perché avete visto cinque macchine incendiate ad Alzano Lombardo. Anche perché è divertente pensare che il Capo della Polizia in Italia sia uno CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA per resistenza a pubblico ufficiale. A me sembra un paradosso: un pregiudicato deve decidere la mia sicurezza limitando la libertà di tantissime persone, incensurate, che non sono disposte a sottoscrivere una carta di credito per andare allo stadio. Probabilmente molto di quello che ho scritto non lo sapevate, chiedetevi perché.

P.S. Il ragazzo che vedete nella foto si chiama Paolo Scaroni. La sua vicenda è avvenuta un anno e mezzo prima della morte di Raciti e due anni prima della morte di Gabriele Sandri. Questi ultimi due eventi, per quanto con sentenze discutibili, hanno completato l'iter del processo in primo grado. Quello di Paolo a malapena deve cominciare. Nel suo caso sono indagati 7 poliziotti, sono accusati di averlo picchiato nel piazzale della STAZIONE di Verona Porta Nuova (non dentro il Bentegodi), mandato in coma causandogli danni permanenti e quindi invalidità connesse. La sua vicenda ricorda molto quella di Federico Aldrovandi, morto qualche anno fa a Ferrara picchiato dalle f.d.o. Purtroppo Paolo non ha trovato le mobilitazioni e gli spazi concessi, giustamente, alla famiglia di Federico. E' stata un'impresa vedere degli agenti rinviati a giudizio per quanto avvenuto (per due volte è stata chiesta l'archiviazione). Gli unici a combattere la sua battaglia sono stati i famigliari e il gruppo ultras Brescia 1911, con il quale Paolo aveva fatto quella trasferta. Non Beppe Grillo o qualche altro eroe venuto fuori da chissà dove: un gruppo ultras! Fatevela qualche domanda ogni tanto, perdio! Per quanto mi riguarda...

NO ALLA TESSERA! NO ALL'ARTICOLO 9! ULTRAS LIBERI!

telespallabob , Il 15 settembre 2010 — DeRango: 0,00

BËL (00)
BRÜ (00)

I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

scaruffoditurno
quello nella foto chi e' un nipote illegittimo degli Agnelli, uahahahaha!muhahahahaha!
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Bartleboom Divèrs
Purtroppo non avrò tempo di partecipare alla discussione, ma - francamente - dubito che tutti quegli sfaccendati che vanno in giro a fare casino con gli striscioni "No alla tesserà del tifoso" e la faccia coperta col passamontagna lo facciano con le tue stesse motivazioni...
BËL (00)
BRÜ (00)

scaruffoditurno
Messaggio per l'autore dell'editoriale @Telespallabob e gia'che ci sono per chiunque lo leggera', editors compresi: anche se puo'sembrare assurdo non avevo letto con sufficiente attenzione il testo e SOPRATTUTTO l'ultimo paragrafo, me ne accorgo solo ora cosi' come solo ora mi accorgo di quanto sia stato idiota, se puo'servire chiedo (sinceramente) scusa per il post da deficiente che ho postato, anzi sono io stesso il primo a proporne una eventuale rimozione qualora sia tecnicamente fattibile, ci sono diverse volte in cui sono i vena di fare il cretino ma mai mi permetterei in una come queste (non consapevolmente almeno..)
grazie e scusate ancora..
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Troppa "carne al fuoco": mi faccio uno schemino sulle perplessità che mi hai fatto sorgere (e le sintetizzo, prometto) e torno.
BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
Non saprei cosa fare per la violenza negli stadi, certo è che tutto ciò fa schifo. (non l'editoriale eh :D)
BËL (00)
BRÜ (00)

geenoo
Mi sto chiedendo il perchè di tutti questi super-pipponi... a leggerla sembra una cosa seria invece stiamo parlando solo di una partita di pallone. Si, il pallone... quella cosa di pelle finta cucita da bambini lontani mille miglia dal nostro mondo dorato. Mondo, il nostro, che si può permette di discutere della "tessera del tifoso" invece di andare a cercare una fila di pane per arrivare vivo a domani. Lo so lo so, tutto è relativo mi direte voi. E invece io dico che non è relativo manco per c.
BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
Mi domando cosa spinga gli sfaccendati di cui parlava Bartle ad andare allo stadio per menarsi e distruggere tutto. Dire che sono essere inutili e dannosi è un complimento, ma vi ricordate il Torino-Milan di qualche anno fa in cui alcuni "tifosi" si misero a spaccare le seggiole e a lanciarle in campo e contro la polizia??
BËL (00)
BRÜ (00)

cappio al pollo
cappio al pollo Divèrs
Chiudeteli quei cazzo di zoo.
BËL (00)
BRÜ (00)

berlinboy85
se si è arrivati a questo punto è solo colpa degli ultras, punto. ultras liberi...ma da cosa!?!?!? si, ho un odio viscerale per quei gruppi di feccia, ignoranza e stupidità denominati popolarmente ultras. ho avuto la grandissima sfortuna di assistere a qualche partita in curva nella mia vita e mi sembrava di stare di fianco a delle bestie. se qualcuno si è offeso...bè, cavoli suoi.
BËL (00)
BRÜ (00)

geb
geb
io gli ultras li brucerei vivi. Tutti. Altro che tessera del tifoso e minchiate varie. Mio nipote di 6 anni (DI 6 ANNI) a momenti perdeva un occhio - UN OCCHIO- solo per miracolo non è successo. Perché? era andato allo stadio col papà (mio cognato), ovviamente in tribuna, ed all'uscita una bottiglia lo ha preso in faccia. E allora: per me potete morire tutti bruciati, cani rognosi.
BËL (00)
BRÜ (00)

mariuccia
penso con tristezza a quanto succede negli stadi tessera o non tessera, sono angosciata al pensiero dei miei nipoti che ogni tanto (dato il costo) si possono permettere di andare allo stadio con il pericolo diincontrare
BËL (00)
BRÜ (00)

mariuccia
continuo qui, perchè si è interrotto il pc.....dicevo, con il pericolo di incontrare una massa di cretini imbacuccati che con la scusa dello sport(????????) distruggono, menano e quel che è peggio a volte uccidono (e mi trema il cuore a pensarlo), e ancor più che con tutto il disagio di oggi in Italia ci debbano essere discussioni e argomenti riguardanti una cavolo di palla che poi, sicuramente lasceranno il tempo che trovano. Non capisco il perchè della violenza a livello di gioco, perchè è così, e mando un augurio al nipotino di Geb che purtroppo avrà un ben brutto ricordo, sia dello sport sia dell'umanità.
BËL (00)
BRÜ (00)

mariuccia
continuo qui, perchè si è interrotto il pc.....dicevo, con il pericolo di incontrare una massa di cretini imbacuccati che con la scusa dello sport(????????) distruggono, menano e quel che è peggio a volte uccidono (e mi trema il cuore a pensarlo), e ancor più che con tutto il disagio di oggi in Italia ci debbano essere discussioni e argomenti riguardanti una cavolo di palla che poi, sicuramente lasceranno il tempo che trovano. Non capisco il perchè della violenza a livello di gioco, perchè è così, e mando un augurio al nipotino di Geb che purtroppo avrà un ben brutto ricordo, sia dello sport sia dell'umanità.
BËL (00)
BRÜ (00)

dlf
dlf
D'accordissimo con Geb. Personalmente odio il calcio e tutti gli stronzi che (più o meno attivamente) permettono la perpetuazione ad libitum di questo carrozzone fatto di ultras invasati da una parte e il patinato mondo di decerebrati vipparoli che fanno soldi a palate (e si permettono anche di minacciare scioperi se, poverini, la crisi economica gli lima gli stratosferici ingaggi) scopandosi pure le meglio fantine di stocazzo dall'altra. Porcus domini, quanto mi fa incazzare st'argomento...
BËL (00)
BRÜ (00)

dlf
dlf
Scusa Telespalla, non ce l'avevo con te. Sugli abusi di potere da parte delle forze dell'ordine sono d'accordo ma il commento di Geb m'ha fatto salire il sangue al cervello: una cosa simile è capitata anche ad un mio amico col suo nipotino. Per il resto della tessera del tifoso me ne frega meno di niente. Aloha.
BËL (00)
BRÜ (00)

geb
geb
Volevo specificare che amo il gioco del calcio e lo seguo con passione; ma dal divano di casa mia. E che non ce l'ho direttamente con te, Telespalla, che mi sembri persona corretta ed educata, con opinioni spesso condivisibili. Ma la rabbia è troppo grande, nonostante l'episodio risalga ad un anno fa, nonostante lo scampato pericolo.
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
Quindi, geenoo, che dovremmo fare, piangere per una settimana?
BËL (00)
BRÜ (00)

geb
geb
Ah, grazie Mariuccia per gli auguri :)
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
Bravi Geb e Dlf; da aprte mia spero solo che la tessera serva a qualcosa. Buona fortuna a chiunque vada a guardare le partite allo stadio. Niente di più. Aspettiamo e vedremo, è inutile farsi tante pippe ora.
BËL (00)
BRÜ (00)

Skeletron
ma prima di tessere e tutto il resto: mi dici cosa significa per te essere un ultras?
BËL (00)
BRÜ (00)

senzastile
Il caso di Brescia è qualcosa di isolatissimo e raro. Gli ultras, come dicono i signori più sopra, sono quanto di più pragmaticamente fascista è rimasto nella nostra italiuzza, vili e vigliacchi. E tranquillo che ne conosco parecchi. Se si è arrivati alla tessera, allora de-merito loro. E di questi tempi ci vogliono veramente i maroni per andarsi a fare le trasferte...se hai il coraggio di muoverti (serie A), hai le palle sicuro di spillare 4-5 euri(o quanto è) di supplemento per la tessera.
BËL (00)
BRÜ (00)

Rage
bravo telespalla bob, innanzitutto. Argomento spinoso e per niente chiaro, ma è chiaro ciò che hai scritto. Personalmente ritengo la TDT abbastanza inutile ai fini dell'ordine pubblico e lesiva del proprio diritto ad andare in uno stadio ad assistere a una manifestazione sportiva. Ti dirò che cosa succede a Torino: i tifosi in trasferta (quelli della samp domenica scorsa e quelli del novara sabato prossimo) privi di tessera del tifoso, e quindi 'teoricamente' impossibilitati a seguire la partita nel settore ospiti, comprano il biglietto nei settori attigui, ovvero i distinti e le curve occupate dai tifosi avversari. Ora, domanda: secondo voi, questo va a favore dell'ordine pubblico? Se si vogliono eliminare i violenti, società e polizia li conoscono, uno per uno. Con la TDT si allontana (ancora di più) la gente COMUNE dallo stadio, e nulla toglie agli ultras di darsele di santa ragione a venti metri dallo stadio.
BËL (00)
BRÜ (00)

JURIX
JURIX Divèrs
Io ogni paio di mesi una partita di pallone me la guardo volentieri, con amici, mentre mangio una pizza. E mi chiedo chi cazzo fa fare a quei ragazzi di farsi ogni settimana decine o centinaia di km per fare casino, urlare e vedere quasi un cazzo dell'incontro. A volte mi fanno pena. Se avessi avuto le stesse disavventure di GEB, proverei come lui sacrosanta rabbia. Una cosa però: io nell'editoriale leggo altro. E cioè che stanno propinando un'ennesima arma di schedatura indiscriminata (fra l'altro che rasenta il ridicolo: i capi-tifoseria viaggiano in pullman con la squadra, che cazzo schedi, li conoscono per nome e cognome anche i magazzinieri) per fare finta, seguendo la solita moda italiota, che tutto va bene, che lo stadio è "pulito" mentre le auto incendiate, i rincoglioniti che tirano pietre e le f.d.o. che in molti casi fanno il cazzo che vogliono sono fuori dello stadio, nei parcheggi, nella stazione degli autobus, nei tram.
BËL (00)
BRÜ (00)

JURIX
JURIX Divèrs
Sono d'accordissimo con Telespalla sul discorso dell'Inghilterra: come mai si sente parlare del "pericolo hooligans" nelle competizioni internazionali o europee quando negli stadi inglesi non ci sono neppure le transenne e non avvengono quasi incidenti? Si materializzano col teletrasporto o abitano tutti in Lussemburgo 'sti hoolingans inglesi? Qui in Italia tutti a dire che il calcio è malato, che bisogna fare qualcosa, poi arriva quello che butta lì una sospensione del campionato...eh no cazzo! Ci sono gli sponsor, le banche che emettono carte di cred...ops scusate, tessere del tifoso, e soprattutto ci sono i diritti televisivi, cioè gli dei dello sport ai quali tutti dobbiamo inchinarci. Molte tifoserie sono ambienti di una ignoranza abissale, la maggior parte di questa gente non ha capito un cazzo di sport e sono incivili, ma se il calcio è morto ci sono, oltre agli "ultras", ben molti altri "assassini".
BËL (00)
BRÜ (00)

MrBisturi
Editoriale commovente...no scherzo non l'ho letto:parla di calcio!
BËL (00)
BRÜ (00)

ILM_igliore
QUOTO Senzastile ALLA GRANDE!
BËL (00)
BRÜ (00)

enbar77
Caro @Bobby, ciò che dici è giusto e condivisibile. La tessera del tifoso può anche essere una grossa fesseria. Del resto in Italia, mai che si possa fare una cosa apparentemente decente. C'è sempre il tornaconto dietro o il famosissimo asterisco che te lo infila nel didietro. Sarebbe giusto punire il tifoso (?) facinoroso come in Inghilterra. Lì se fai il cretino ti becchi non so quanti anni di carcere o come minimo un doppio calcio volante alla Cantona. Non a caso negli stadi non transennati e a due passi dal campo, i cosiddetti "hooligans" se ne stanno buoni buoni a seguire la loro squadra.
BËL (00)
BRÜ (00)

enbar77
Che poi si sfogano oltreconfine o se le danno con tutti i sacramenti fuori dagli stadi è un altro discorso. La nostra ottusità tutta italiana ci impone di seguire le partite dietro ad una rete da pollaio. Giustissimo anche l'identificazione dei poliziotti per evitare abusi. Cosa che in Italia non esiste, visto che trattasi di Repubblica attualmente Pseudofascista fondata sull'abuso. Comunque, il fatto che per andare a seguire una partita di calcio bisogna essere identificati come se stessimo entrando in un aula bunker è un'assurdità tutta italiana generata dall'imbecillità del facinoroso.
BËL (00)
BRÜ (00)

nes
nes
Mi spiace per il ragazzo morto, mi sembra corretto che anche i poliziotti possano essere riconosciuti, ma per la causa ultrà non muoverei un dito.
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
I Poliziotti devono fare il loro lavoro, Enbar. Sanno come farlo, tu come al solito non sai un cazzo di nulla e riempi le righe ed i commenti sbrodando cazzate sullo pseudofascismo. Non sai neanche di che cazzo stai parlando, almeno Maroni una TDT l'ha fatta, se in politica ci fossero solo stronzi come te col cazzo che in giro per l'Italia ci sarebbe qualcosa di decente, non solo allo stadio...
BËL (00)
BRÜ (00)

HARRY B0SCH
Ai capito? E poi allo stadio si va per fare la lotta, e modestamente io batto sempre tutti!!! Ahi Itler!!!! soprattutto gli stronzi come voi, sito di mafiosi!!!! Viva lo duceeee!
BËL (00)
BRÜ (00)

Rage
Del resto Maroni è un esempio lampante di illuminismo politico
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
Rage, però spiega dove vuoi arrivare, quella frase di per sé converrai che non ha senso. Ciao, omonimo.
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
La tessera è una boiata immane che serve ai potenti per incamerare quattrini. Prima hanno detto che con la tessera si può accedere alle trasferte, anche se poi decide sempre l'osservatorio (ricordate l'anno scorso genoa-milan a porte chiuse nonostante i milanisti avessero già la tessera?) La tessera è un qualcosa di assolutamente inutile. Non toglie la violenza negli stadi (anche perchè il 99 per cento della violenza avveniva fuori...) ma anzi crea violenza nelle periferie cittadine (i criminali quelli disposti ad accoltellarsi, ora che non lo faranno al di fuori dello stadio, continueranno in altri luoghi, come d'altronde è successo in inghilterra).
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
Maroni è un uomo francamente inutile: la tessera è una sua trovata per accaparrarsi voti tra tutti quelli che credono alla favola del "non ci sarà più violenza negli stadi". Anticostituzionale, mina la libertà dei cittadini...vi pare una cosa normale? La tessera del tifoso ha come unico obiettivo quello di allontanare dagli stadi i tifosi...e se proponessimo una "tessera del mafioso" (con obiettivo allontanare i mafiosi dal Parlamento) quanti posti occupati ci sarebbero?
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
Le solite stronzate.
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
Vabbe' e allora quali sarebbero le soluzioni ?
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
Io non mi aspetto risposte. Grillini qualsiasi.
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
ci vogliono tutti in poltrona...tanto i soldi vanno anche a lui, il padre padrone...
BËL (00)
BRÜ (00)

HARRY B0SCH
Volevo precisare che non so che cazzo sto scrivendo, ma lo scrivo così, magari qualcuno si arrabbia e io posso augurargli morte, dire che lo pesto perchè sono bravo a fare a botte, etc. le solite cose, ma cazzo nessuno che si offende? io sto qui a sparare boiate apposta. vi ammazzo tutti! Grrrrr
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
With you, be with you, baby I can't be with you...
BËL (00)
BRÜ (00)

geb
geb
sei di Latina? no perché io con quelli di Latina mi ci pulisco il culo, vi violento tutte le donne e brucio i vecchi con la benzina. Va bene così, possiamo fare a botte ora? ;) A parte le cacchiate: esiste ancora un locale (di cui non ricordo il nome) gestito da un fascistone però molto simpatico? ci suonavano un sacco di gruppi, tra cui il mio...c'è ancora?
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
Sono della provincia, non di Latina.
BËL (00)
BRÜ (00)

geb
geb
sei di Latina? no perché io con quelli di Latina mi ci pulisco il culo, vi violento tutte le donne e brucio i vecchi con la benzina. Va bene così, possiamo fare a botte ora? ;) A parte le cacchiate: esiste ancora un locale (di cui non ricordo il nome) gestito da un fascistone però molto simpatico? ci suonavano un sacco di gruppi, tra cui il mio...c'è ancora?
BËL (00)
BRÜ (00)

enbar77
Credo che @Hellring sia stato abbastanza chiaro. Bravo. Finalmente.
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
Come al solito si distrugge ogni iniziativa per non proporne mai una . Mi viene in mente qualco'altro in merito al di fuori dello sport
BËL (00)
BRÜ (00)

HARRY B0SCH
finalmente qualcuno che è sulla mia stessa lunghezza d'onda...pancione! dai che li facciamo a botte tutti, dai, auguriamogli un pò dimorte a sti qua! Che non dicono mai niente di concreto, altro che noi due!
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
Per forza che Hellring è stato abbastanza chiaro per te, Enbar: ha detto un mare di stronzate, ha parlato di padroni, di potenti, di degenerati, ed ha parlato male di gente al governo, gente di detra. Cosa vuole di più dalla vita un mentecatto come te? Fagli un applauso, poi fatto dare il suo indirizzo e fatti fare una pompa. O fagliela tu.
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
ma chi e' sto cornuto qua?
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
che non dice un cazzo di niente e fa il pagliaccio
BËL (00)
BRÜ (00)

nes
nes
harry avevi bisogno?
BËL (00)
BRÜ (00)

enbar77
Lascia perdere @Panzò. Ti abbraccio.
BËL (00)
BRÜ (00)

HARRY B0SCH
w la DETRA! W la gente di detra! W lo duce!! eh lo so pancione, sono cornuto, non come te che dice sempre cose concrete e sensate...dai a parte gli scherzi, io Harry Boscolo mi impegno a fare il coglione, non superarmi così pancione, che ci rimango male.
BËL (00)
BRÜ (00)

enbar77
Ciao @Nes! Ci risiamo.
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
Ti volevo comunicare la mia decisione, Nes: non verrò alla Doria, poiché combattere in casa tua porterebbe probabilmente a questo - tu non verrai, e mi farai buttare 90 euro, o più probabilmente ancora mi metterai davanti qualcuno con 15 anni di esperienza più di te sul ring che si spaccia per te. In ogni caso non ho nessuna intenzione di rischiare di farmi male e dover affrontare il viaggio di ritorno da solo un paio d'ore dopo. Non trovi?
BËL (00)
BRÜ (00)

nes
nes
@enbar: non so, mi ha mandato un pvt dicendo che doveva dirmi una cosa e che me l'avrebbe però detta sul sito e non nel messaggio mandatomi( vallo a capire...). Sono solo curioso di sapere cosa volesse.
BËL (00)
BRÜ (00)

nes
nes
Come vuoi. basta che la pianti con la storia che mi vuoi fare a pezzi e che non ho le palle di incontrarti. Saluti. @ enbar: mistero risolto.
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
No, tu hai inventato tutta questa storia perché sapevi che sarebbe andata così. Sei stato furbo. Comunque, sai una cosa? Tutto questo "male" mi sta stancando. Lo so che è colpa mia... ma mi sa che abbiamo esagerato un po' entrambi. Da parte mia ti tendo la mano. Leggi la Bibbia, Nes, il libro tra Ester e i Salmi. Capitolo 38, versetti 1-23. Io voglio arrivare lì. ma se continuiamo non ci arriverò mai.
BËL (00)
BRÜ (00)

enbar77
Ah, bene. Sappiamo di chi stiamo parlando, insomma. Ti abbraccio @Nes.
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
continua pure a fare il cretino senza scrivere cio' che non ho detto . grazie henry bosh in ( GROSSO)
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
harry non meriti risposta. sei stato troppo cattivo con uno della tua stessa provincia...
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
E tra l'altro, purtroppo, non ho scritto stronzate ma la pura verità. Io seguo la mia idea e così sarà, tanto che quest'anno non ho fatto l'abbonamento alla mia squadra. Lo stadio era uno degli ultimi posti dove si poteva manifestare con libertà e sincerità l'amore verso i proprio colori (so che è una cosa difficile da accettare per chi guarda il calcio dal di fuori). Io posso dire che lo stadio, la curva era per me un luogo di ritrovo, l'unico luogo in cui abbracciavi persone anche senza conoscerle...Mi pare francamente umiliante chiedere il permesso allo stato per andare a vedere una partica di calcio...
BËL (00)
BRÜ (00)

geb
geb
puoi aiutarmi tu Hellring, col nome di quel locale a Latina? mi sono fissato, lo devo sapere!!!
BËL (00)
BRÜ (00)

Rage
Latina non esiste
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
si ma chiediamo a HENRY BOooOOOSH come affronterebbe lui il problema della violenza negli stadi , e' uno che cia testa sto qua , mica e' un pagliaccio da niente
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
e' un gran torzutone !
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
e che maniglie in madreperla !
BËL (00)
BRÜ (00)

Core-a-core
Io ho mollato con lo stadio e non mi abbono a nulla di nulla in tv. Rinuncio, in attesa di tempi migliori. Il risultato è questo e credo che sia anche condiviso da molta gente.
BËL (00)
BRÜ (00)

Core-a-core
In più, condivido geb. Ho seguito la mia squadra un po' ovunque (Italia, Europa) senza 'na lira in tasca tante volte, ma per il gusto di vedere una partita di pallone dal vivo. Mi sono sempre mosso solo e ho evitato gruppi organizzati e cazzoni vari. Una sola volta mi sono trovato in un casino inverecondo finito anche sui giornali. Me la sono vista brutta e ho avuto mooooooltissima fortuna. Io che vado, anzi, andavo allo stadio per vedere giocare una partita di fottutissimo calcio. Non ne vale la pena, davvero, è deprimente. Detto questo, o viene praticamente schedato chiunque entri in uno stadio (sicurezza in primis, ne ho viste molte di malefatte e di soprusi inutili)oppure se ne andassero a cagare loro e relative tessere.
BËL (00)
BRÜ (00)

enbar77
Bravo @Core. Purtroppo non si può più vedere una partita in tranquillità. Mi è capitato un Roma-Juventus di un paio di lustri fa dove ho potuto constatare la furia omicida che si leggeva negli occhi di pazzi criminali travestiti da tifosi romanisti. Una cosa impressionante. Per non parlare delle guerriglie tra Benevento e Nocerina. E' incredibile pensare che un essere umano possa diventare un potenziale assassino per 90 minuti. Pazzesco. All'uopo che vengano tutti schedati o che venga applicata una legge all'inglese. (In Italia uah uah uah!)
BËL (00)
BRÜ (00)

Core-a-core
Ciao Enbar. Oltre alla squadra per cui faccio il tifo seguo, anzi seguivo, il calcio in generale. Mi piaceva proprio troppo come sport. Di calcio campano ne so abbastanza pure io. Da Castellammare ad Avellino, da Benevento a Salerno qualche stadio l'ho visto. Purtroppo, in molti casi, pieno di gente. Ad un roma juve un mio amico bianconero ha lasciato quasi tutto il sangue che aveva in corpo (arrivato miracolosamente vivo in ospedale con 13 coltellate tra addome e coscia). Insomma, forse sarebbe proprio da chiudere tutto e riprovarci tra un po'. Certo è che così come stanno le cose, facendo parte di chi va allo stadio per vedere la partita, la rinuncia viene in automatico: da una parte la violenza, dall'altra delle misure che la istigano. Assurdo.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Come promesso torno ora al mutare delle maree: intanto ho inquadrata una prima questione, che mi sta a cuore, poi nei prossimi giorni magari tornerò sulle altre. Più brevemente possibile: questione calcio inglese. Mi sembra di cogliere nelle tue parole una velata critica sull'effettiva ipocrisia di fondo della scelta di rendere "pulita" l'immagine fregandosene di quello che poi nel "contorno" (vorrei puntualizzare però che di solito gli incidenti capiano molto più distante delle distanze che indichi e di solito sono organizzati come veri e propri "happening" tra diverse fazioni di "tifosi") accade, in pochi punti:
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
A) In Inghilterra (ma ancor prima in Germania, tanto è vero che in quel paese hanno la media pubblico, allo stadio, per partita più alta d'Europa: 40000 se non ricordo male conto i nemmeno 20000 italiani) hanno capito che per far sopravvivere il business football era necessario investire e rendere attraente a livello trasversale (per varie tipologie umane) più l'evento live che non la sua resa televisiva (in Italia hanno fatto il contrario e i risultati si vedono) da qui la scelta di esiliare i "violenti" lontani dalle partite (che poi è abbastanza aleatorio chiedere di controllare a livello totale città come Londra che ospitano mediamente 2-3-4 partite di alto profilo ogni week end)
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs

B)In Albione quasi tutti gli stadi sono di proprietà delle società e la sicurezza interna è affidata, quasi in toto, a servizi privati (delle stesse società) e non alle forze dell'ordine (che si limitano a curare la cintura esterna di sicurezza: in modo abbastanza asettico dire tra l'altro): questo capirai responsabilizza le società che sono meno motivate a fare accordi, piu' o meno, sotterranei con gli Ultras (perchè ricordiamoci che in Italia il vero problema è che spesso sono le società ad essere conniventi con le fazioni violente) e più invogliate a creare pacchetti che siano attraenti per tipologie di tifo non organizzate (famiglie, turisti, tifosi solitari che al massimo si muovono in 3-4 persone alla volta, fancazzisti che vengono dall'Italia, come il sottoscritto, due-tre volte l'anno ;-D)


BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
C) La responabilità oggettiva delle societù oltremanica è reale e non "a parole", come in Italia: per gli incidenti dell'Agosto 2009 (a proposito la notizia che ci sarebbe scappato il morto è falsa ed è stata messa in giro da qualche blog ultrà italiano e non si sa perchè) il WHUFC ha subito un'indagine che si è conclusa con una multa che se si dovesse applicare in Italia per gli stessi motivi ad ogni incidente (ogni domenica praticamente) causerebbe una sollevazione popolare.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Detto questo è ovvio che se si parla di massimi sistemi (eliminare la violenza dal mondo) il sistema è ipocrita ma l'obiettivo era quello di risanare uno sport (e ovviamente il giro economico attorno: si sa che son i soldi a far girare il mondo) e in tanto quale il loro sistema funziona quindi sentire certi tifosi italiani biasimarne modi ed effetti mi fa abbastanza sorridere. Ciao.
BËL (00)
BRÜ (00)

enbar77
Capitano carissimo. Il tuo dioscorso è molto interessante. Fatto stà che, comunque il "sistema" funziona sempre meglio fuori che in Italia. Da noi, qualunque cosa buona si tenta di fare, come dicevo prima, c'è sempre l'asterisco in agguato. Quell'asterisco, sistematicamente aggiunto in ogni operazione, propaganda, pubblicità, offerta, ipotesi, direttiva o proposta, finisce sempre per prevalere stravolgendo negativamente quel poco di positivo che esisterebbe. Ti saluto caramente.
BËL (00)
BRÜ (00)

enbar77
@Core, 13 coltellate! Ci rendiamo conto? Io in Roma-Juventus ho rischiato la nebulizzazione se si fosse aperto un cancello e la lapidazione se non mi fossi rifugiato nei corridoi delle gradinate. Dopo il goal su punizione di Zidane si è scatenato il finimondo. Ma si può? per non parlare di fumogeni parabellum che attraversano lo stadio da curva a curva, treni incendiati, scooter che volano dalle gradinate, curve che crollano con la polizia che sta a guardare, asce, catene, molotov...una guerriglia settimanale.
BËL (00)
BRÜ (00)

Carpanix
Suggerisco agli ultrà spaccatutto di cambiare i propri obiettivi, cercandone qualcuno un po' più concreto del pallone. Ce ne sono in abbondanza, e in qualche caso potrebbero addirittura passare dall'essere quelli che fan la figura dei rimbambiti delinquenti (ruolo nel quale fino ad oggi si sono espressi ai loro massimi livelli) all'essere quelli che fan la figura degli Eroi della Patria. Dopo tutto è solo questione di scegliere la "squadra" giusta. Che so, qualche volta potrebbero indirizzare le loro energie per provare a risolvere un po' di quelle situazioni in via di degenerazione nel mondo del lavoro...
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
Enbar, ma qui l'asterisco ce lo stai mettendo tu: perché mi trovo a concordare sui tuoi resoconti, e epr una volta sulle tue conclusioni (nel merito). Ma poi perché venire a raccontare di un sistema di polizia fondato sugli abusi, di pseudofascismo, di Maroni che intasca i soldi, di mafiosi, di Berlusconi...??? Proprio non capisco. PanZZOone, lungi da me dire che ho una ricetta o una bacchetta magica-soluzione (perché pretendi che io l'abbia detto?). Sto dicendo ad Enbar di non decostruire gratuitamente tutto mediante teoremi schierati politicamente e senza appiglio. Questo degli stadi è un problema quanto mai serio i cui artefici stanno da tutte e due le parti, e schierandosi in un certo modo non si risolve proprio nulla.
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
Qui, con la TDT, è stato fatto un tentativo, che si appoggia alla teoria che serva un minimo di repressione e di aiuto alla polizia, che è comunque un organismo tutt'altro che incapace di svolgere il proprio lavoro. Un po' di repressione serve per forza, ad un branco di pecore incapaci, poiché non pronte, di rispettare una rete per polli virtuale una volta che quella reale non ci sia più. Non è limitazione della libertà. E' il minimo che si possa fare. Aspettiamo, vediamo se serve o meno a qualcosa. Ma per favore, non sbrodiamo lo schremo solo per schierarci per partito preso già dall'inizio solo preché abbiamo letto il nome del politico che firma il provedimento (che tra l'altro poi a me sta un sacco simpatico).
BËL (00)
BRÜ (00)

Core-a-core
Treni incendiati, brutti ricordi... c'ero a quel funerale.
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
harry bosch lungi da me intendere che mi intendessi con te era soltanto con l'altro il tuo fratellone dicasi anche Henry BOOooOOsh . Lo stadio e' sempre stato un equivoco forse un pretesto cioe' se uno spacca la vetrina di un negozio con la bandiera della sua squadra e' giustificato dal fatto che sia un tifoso se la spacca di venerdi lo blindano subito e lo portano via. ma che minghia e'?? Allo stadio solo sostenitori con tanto di tesserino e' come andare sul tram la tessera con tanto di scritta ATM dal il la' alla tua presenza se no che cazzo ci stai a fare? ma quale maroni intasca i soldi ? hai un sacco di agevolazioni con sta tesserina ( da vero sostenitore) sconti per le trasferte e champagne . si menano a un km di distanza senza entrare ? va bene, che si spakkino pure le ossa basta che non rechino danni agli altri . e chi rompe paga .
BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
Ma appunto, sti qua vogliono menarsi? bene, finita la vera partita li si rinchiude nello stadio a menarsi, lanciare lacrimogeni, accoltellarsi, lanciare bombe a mano e alla fine quelli rimasti vivi pagano i danni al comune.
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
Alfredo, ahahah!! Sarebbe divertente e da un lato auspicabile! @PanZZOne: ti dico la verità, non riesco a capire se ce l'hai con me o le mie posizioni non ti sono così distanti. In generale mi pare la seconda, come puoi vedere pure dai miei desentimenti - però qui non ho proprio capito chi stessi definendo "cornuto" o "pagliaccio". Perdonami. A te comunque ribadisco stima da parte mia.
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
HARRY BOSCH
BËL (00)
BRÜ (00)

reverse
a me interessa sapere se la stessa risma di zoccole che frequentanpo io calciatori sono disponibili ancje ai capi ultrà, e se la tessera offre sconti.
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
No Reserve la tessera e' solo per le partite di calcio , per quelle a letto non lo so'
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Proverò a rispondere a tutti, non sarà facile. Mi permetto una premessa a tutti quelli che hanno scritto: "L'editoriale parla di calcio". No, almeno non nelle mie intenzioni. E' un pretesto, gli argomenti sono la coscienza individuale e la libertà collettiva. Da una parte l'ho fatto invitandovi ad usare la testa ragionando sulle cose, possibilmente senza preconcetti. So che non è facile ma ci si deve provare. E la libertà? C'entra quella poesia di Brecht... "Prima vennero a prendere gli zingari e fui contento perché rubacchiavano... un giorno vennero a prendere me e non c'era più rimasto nessuno a protestare". Il potere prova sempre i metodi di repressione e lo fa nei confronti di quelle minoranze odiate dalla gente, si potrebbe aggiungere questo... "Poi vennero a prendere gli ultras e fui contento perché erano violenti". Approvare un metodo di repressione è il primo passo per poi subirlo su vasta scala senza reagire. Questa E' una battaglia per la libertà di tutti
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@Bartle, sono meno incappucciati di quanto pensi. Moltissimi gruppi ultras da un anno a questa parte si stanno mobilitando mettendoci la faccia, perfino in televisione come hanno fatto più volte i Boys del Parma, guardati il video . In giro per l'Italia ci sono state manifestazioni, comunicati, iniziative e contestazioni davanti alla stampa e agli organi preposti, qualcuna perfino eclatante. Su questa battaglia gli Ultras ci hanno messo davvero la faccia. Le motivazioni? Quelle che ho esposto io, in maniera peraltro piuttosto sintetica. Sarebbe un discorso decisamente più lungo, anche per quello ho parlato di semplice pulce nell'orecchio

BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@Geb, ti ringrazio per il complimento ma concedimi la critica per il tuo primo messaggio. Quello che hai raccontato è palesemente un bruttissimo episodio, deprecabile al massimo, ma non ti consente di dire che "gli ultras li brucerei vivi, tutti.". Nel P.S. ho parlato di un abuso di polizia ma questo non mi offre il dovere di scrivere A.C.A.B. sui muri o nell'editoriale. Mi consente il diritto di narrare e denunciare un episodio vergognoso. Non di generalizzare come hai fatto te sugli ultras. Così è troppo facile
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@Geb, ti ringrazio per il complimento ma concedimi la critica per il tuo primo messaggio. Quello che hai raccontato è palesemente un bruttissimo episodio, deprecabile al massimo, ma non ti consente di dire che "gli ultras li brucerei vivi, tutti.". Nel P.S. ho parlato di un abuso di polizia ma questo non mi offre il dovere di scrivere A.C.A.B. sui muri o nell'editoriale. Mi consente il diritto di narrare e denunciare un episodio vergognoso. Non di generalizzare come hai fatto te sugli ultras. Così è troppo facile
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@Geb, ti ringrazio per il complimento ma concedimi la critica per il tuo primo messaggio. Quello che hai raccontato è palesemente un bruttissimo episodio, deprecabile al massimo, ma non ti consente di dire che "gli ultras li brucerei vivi, tutti.". Nel P.S. ho parlato di un abuso di polizia ma questo non mi offre il dovere di scrivere A.C.A.B. sui muri o nell'editoriale. Mi consente il diritto di narrare e denunciare un episodio vergognoso. Non di generalizzare come hai fatto te sugli ultras. Così è troppo facile
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@Berlinboy, nessuno si offende quando qualcuno generalizza, al massimo pensa che una persona sia chiusa ma finisce lì. Liberi di cosa? Prima di tutto di esporre striscioni, visto che negli stadi si è sottoposti ad una normativa che è uno schiaffo epocale all'Articolo 21 della Costituzione. La libertà d'opinione è la base, neghi quella sei fregato. Liberi anche di utilizzare gli strumenti del tifo come sono i megafoni, i tamburi, le bandiere e i fumogeni che sono strumenti di passione. Liberi di poter andare in trasferta senza dover fare una carta di credito, senza girare come dei deficienti alla ricerca di un agognato biglietto di trasferta (oramai è diventata una trafila FOLLE), anche questo diritto costituzionale (garantito dall'articolo 16). Liberi di essere processati secondo giustizia e non condannati prima, spesso ingiustamente (articolo 13 e 27). Qui si parla di violazione dei principi costituzionali, avviene solo nei confronti degli ultras.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@Senzastile, gli ultras fascisti? Sai cos'è il Godzilla a Livorno? Vai a dirlo lì che gli ultras sono fascisti. Ci vogliono le palle e non è un discorso economico, è un discorso di ribellione. Ci vuole coraggio a schierarsi contro un potere costituito perché è facile criticare ed adeguarsi comunque (questo è per gli interisti). Combattere per un'idea comporta dei sacrifici, anche economici. Il gruppo ultras ha un'organizzazione ed una struttura di un certo tipo, non mi sembra una cosa fascista. Che poi molte curve italiane ed europee siano schierate politicamente a destra è tutt'altro discorso e non c'entra niente. Il caso di Brescia non è né isolato né raro, ne conosco tanti di gruppi organizzati e con dei valori come quelli dei gnari della Curva Nord.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@Mariuccia. Uccidono... purtroppo è successo. La domanda che mi faccio è: com'è possibile che le morti causate da scontri con le tifoserie (una per tutte: la coltellata a Spagna) siano fin troppo conosciute e quelle causate da abusi di polizia si siano perse nel tempo? Ti chiedo: la conoscevi prima di leggere quest'editoriale la vicenda di Paolo Scaroni? Sai chi è Stefano Furlan? Lo sai che dopo 26 anni non si sa chi l'ha fatto fuori? E' mai possibile che in Italia un poliziotto che uccide finisce poi per essere assolto dall'opinione pubblica e con sentenze di tribunale che non accertano né colpe né responsabilità? La giustizia non può essere unilaterale
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@Nes, Paolo Scaroni non è morto. E' uscito dal coma dopo qualche mese ed il 23 settembre, a cinque anni esatti dall'inizio del suo dramma ci sarà la prima udienza preliminare. Non dico la sentenza di primo grado: la PRIMA UDIENZA!!! Cinque anni dopo. Sono 8 (e non 7 come ho scritto sopra) i poliziotti indagati. Non muoveresti un dito? Oggi no ma chissà domani... mi auguro di trovarti dalla stessa parte della barricata
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@panNZZOone, le soluzioni? Comincia ad organizzare un tavolo serio, un dibattito serio e ad offrire a tutte le parti gli spazi necessari. Poi vedi che le idee vengono fuori. Vi garantisco (questo lo dico a tutti) che i gruppi ultras sono coscienti che è anche colpa loro se sono arrivate negli anni leggi così repressive ma si sono sempre messi in discussione ed hanno subito disprezzo dalla gente ed altra repressione. Il Potere e lo Stato non hanno mai fatto autocritica ed il popolo li ha sempre incitati come dei martiri e delle povere vittime. Come ha ben scritto Jurix ci sono anche altri assassini, rimasti nell'ombra (e ringraziano di questa copertura)
BËL (00)
BRÜ (00)

Rage
vabbè che la polizia italiana sia ancora quella del ventennio lo si è visto chiaramente al G8, dove i veri 'cattivi' sono stati lasciati liberi di commettere ogni porcheria, e poi ci si è vigliaccamente accaniti con tutti gli altri manifestanti. Inutile dire che allo stadio succede la stessa cosa: le FDO si guardano bene dal prendersela con i violenti. Comunque curve di destra o di sinistra le teste di cazzo ci sono ovunque, ogni branco assume la forma della testa di cazzo.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@Carpanix, le battaglie degli Ultras sono meno banali di quanto dici. Non è solo pallone: è appunto lotta per la libertà di pensiero, sono anche battaglie sociali ed iniziative. Ci sono moltissimi gruppi in giro per l'Italia che organizzano feste, incontri ed attività di beneficenza verso chi è più debole. Più volte hanno rappresentato cassa di risonanza per problematiche serie. Rappresentano comunque un movimento d'opinione, di socializzazione e passione. E' gente unita da passioni, ideali e impiega le sue forze al seguito di esse. Credo che in un'epoca come l'attuale dove mancano le pulsioni e le opinioni movimenti di contro-pensiero come quello ultrà rappresentano una visione interessante della vita
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@Carpanix, le battaglie degli Ultras sono meno banali di quanto dici. Non è solo pallone: è appunto lotta per la libertà di pensiero, sono anche battaglie sociali ed iniziative. Ci sono moltissimi gruppi in giro per l'Italia che organizzano feste, incontri ed attività di beneficenza verso chi è più debole. Più volte hanno rappresentato cassa di risonanza per problematiche serie. Rappresentano comunque un movimento d'opinione, di socializzazione e passione. E' gente unita da passioni, ideali e impiega le sue forze al seguito di esse. Credo che in un'epoca come l'attuale dove mancano le pulsioni e le opinioni movimenti di contro-pensiero come quello ultrà rappresentano una visione interessante della vita
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
caro telespalla il tuo discorso di liberta ' e' al solito unilaterale ,il concetto di liberta' se mai esistesse e' quello che onori agli non quella che pretendi per te stesso . Se io ti porgo la mano tu puoi anche decidere di non stringerla ma allo stesso non ti fara' del male . Le soluzioni sono la divisione tra chi aspetta violenza e chi vuole assistere ad uno spettacolo . Sono decenni che va ' avanti sta tiritera e la menata non e' mai cambiata
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@CPT, parli (con competenza) di un presunto modello che in Italia viene descritto in ben altri modi. Nelle premesse del tanto citato rapporto Taylor non si parla dei gruppi di tifosi come un branco di deficienti o criminali. Vengono escluse misure, come il biglietto nomiale, che in Italia sono state descritte come la panacea. La gestione dei diritti televisivi è ben diversa dalla nostra, le società gli stadi li hanno pagati sull'unghia (non è come da noi che arrivano imprenditori da strapazzo e pretendono varianti dei PGT e possibilità di cementare e costruire mega centri-commerciali accanto agli impianti). E' un modello che non ha risolto la questione degli hooligans perché gli scontri avvengono comunque. In Italia si dice che in Inghilterra non avviene più un incidente da 20 anni, c'è una bella differenza. Il calcio è uno spettacolo e non può essere d'elite come avviene Oltremanica con prezzi assurdi dei biglietti.
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
ho dimenticato altri
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
La libertà la si pretende per chi non ce l'ha. Non ho scritto "telespalla libero", ho scritto "ultras liberi". E' ben diverso. Le soluzioni ci sono, bisogna voler ragionare. Cosa che dall'altra parte non è mai avvenuta, visto che ha sempre risposto a colpi di repressione
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
Ultras liberi di Tifare la propia sQuadra . non c'e dubbio . E questo viene concesso
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
ma nemmeno viene concesso e' la logiga cazzo . ajaahaahahah vado allo stadio per prendere una boccata d'aria . vado al ristorante per fumarmi una sigaretta vado dal panettiere a darmi una pettinata
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@Skele (e mi sembra l'ultimo a cui rispondere), essere ultras vuol dire appartenere ad un gruppo. Condividere con altri una passione e prodigarsi per essa. Farlo attraverso le attività del gruppo, l'organizzazione del tifo con i suoi strumenti. Spendere energie ed impegno. Partecipare alle trasferte. Gli scontri? In generale l'essere ultras prevede anche questo, nessuno onesto intellettualmente te lo negherà. Lo scontro con altre tifoserie è qualcosa che comprensibilmente da chi è fuori dalle logiche ultrà è considerato aberrante. Tendo a comprenderlo, non troppo a condividerlo anche perché il codice ultras sugli scontri spesso non è rispettato (molte degenerazioni del tifo sono avvenute anche per questi motivi). E' qualcosa che aveva un valore negli anni '80 perché c'era uno spirito diverso, oggi non sarebbe possibile. Ci si potrebbe rinunciare? Forse sì ma non lo vedo possibile perché comunque sia rappresenta l'apice dell'adrenalina che può dare l'essere ultras
BËL (00)
BRÜ (00)

reverse
zero vaccone, comunque.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
@Tele: Beh, oddio, non so come viene descritto il modello inglese (o meglio lo so ma mi sembra che ci sia confusione sia tra pro e contro) in Italia io so che a inventarsi episodi mai avvenuti (tipo quello di cui parlavo sopra) sono sempre blog o siti di ultras italiani che mirano a "svilire" un sistema (quello inglese) per mantenere lo status quo italiano che consente loro di fare cio' che piu' li aggrada (che poi a dirti la verità degli scontri al di fuori dello stadio in Inghilterra ne ho sentito parlare, ma sempre a molta distanza dallo stadio, ma mai visto uno: che ci sia un po' di esagerazione anche qui?).

BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Sono certo che in Inghilterra non hanno risolto completamente il problema hooligans (ma sicuramente son messi meglio di noi) ma come del resto non han risolto problemi come le teen gang e altri che condivide con il resto del mondo (ma appunto qui si va sui massimi sistemi e non si affronta il fatto che il calcio va salvato nei dettagli tenendo lontani dagli stadi tutti i facinorosi).
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Poi, ripeto, con tutti i problemi che ha il calcio italiano (a tutti i livelli: finanziari, di giustizia sportiva... etc.) guardare la pagliuzza nell'occhio del sistema inglese mi sembra abbastanza ingeneroso. Poi, si, andare allo stadio in Inghilterra costa molto ma preferisco, ora come ora (e te lo dice uno che ha venticinque anni di partite e abbonamenti nel calcio italiano), spendere un po' piu' soldi per uno spettacolo (anche a livello tecnico) decisamente superiore come quello inglese che non quello rabberciato italiano. Ciao.
BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
"Lo scontro con altre tifoserie è qualcosa che comprensibilmente da chi è fuori dalle logiche ultrà è considerato aberrante"---> non l'avrei mai detto.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@CPT, la scelta dello spettacolo è tua personale, quindi. Mai visto uno? poco fuori dallo Stamford Bridge, era una partita di FA Cup tra Chelsea e Cardiff City. Poi mi sorprende che tu, tifoso degli Hammers, non ricordi gli scontri di un anno fa tra West Ham e Millwall, sia fuori sia dentro il Boleyn Ground. Era sempre FA Cup. Si tengono lontano tutti i facinorosi? Perfetto, il primo della lista si chiama Roberto Maroni. Che ruolo ha? Ah già, è il Ministro dell'Interno. Comanda la Polizia. E' come se la DIA la comandasse Matteo Messina Denaro. Si guarda alla pagliuzza del sistema inglese per il semplice motivo di smontare quel teorema secondo cui rappresenta la perfezione. Nell'idea di metterli al centro i problemi ed affrontarli, cosa che lo Stato non ha mai fatto

BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
Telespalla a te sta sulle palle Maroni che abbia preso dei provvedimenti che tutelino gli spotivi , ma tu giustifichi la violenza quindi non c'e ragione .
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
sportivi
BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
Mi stavo domandando una cosa, e spero che qualcuno magari più informato di me possa aiutarmi: negli altri sport ci sono scontri tra tifosi? chessò Basket, Rugby ecc ecc
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Quali sono questi provvedimenti che "tutelano gli sportivi"? Sentiamo, son curioso. Contesto dei provvedimenti ed ho presentato delle ragioni. L'80% dei commenti a questo editoriale non ha ribattuto un punto che sia uno alle mie argomentazioni. Cominciate a dibattere su queste cose, non solo a lanciare insulti e frasi ironiche(come l'ultima di Alfredo). Inoltre non ho giustificato un bel niente, ho scritto che comprendo quali sono le ragioni che portano allo scontro tra gruppi ultras perché le conosco e ho idea di quali logiche ci siano dietro. Non ho detto che è giusto, non ho detto che lo farei anch'io. Non a caso ho aggiunto che sarebbe buona cosa rinunciarci una volta per tutte (anche nell'interesse del movimento).
BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
No Telespalla, la mia non era una frase ironica, era solo una domanda, una curiosità.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@Alfredo, intendevo l'altra. "Non l'avrei mai detto", quel commento non m'è piaciuto. La curiosità te la soddisfo subito. Nei palazzetti europei scontri tra opposte tifoserie ce ne sono ed anche di tosti, soprattutto in Grecia e nei paesi balcanici. In Italia, a livello di basket, sono episodi piuttosto sporadici e riguardano soprattutto un ben preciso numero di partite (nel basket spesso vengono adottate misure di "sicurezza" un po' troppo restrittive rispetto alle reali esigenze). Sempre fuori dai confini italici gli scontri tra tifoserie sono un problema nell'Hockey su ghiaccio (in Svizzera sono un caso nazionale) ed in pochissimi altri sport
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
Telespalla la tessera parla chiaro vattela a leggere tu , i tuoi commneti come al solito sono un accozzaglia di parole che non arrivano ad una conclusione fattibile
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
nemmeno fattibile , solo a una conclusione
BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
Certo che quello era ironico, ti pare che gli scontri tra ultras possano essere considerati in maniera positiva dalle persone che vanno allo stadio per conto loro e che rischiano ferite e tumefazioni varie se non peggio?? sono OVVIAMENTE incomprensibili.
BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
Mi dispiace che ti sia sembrata offensiva, ma veramente non trovo una logica in tutti questi scontri.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Certo che parla chiaro: l'ho spiegato sopra come funziona! E vuoi venirmi a dire che sono misure che "tutelano gli sportivi"? Se sì ti chiedo: quante volte sei stato in uno stadio? Hai mai avuto a che fare con gli ultras? @Alfredo, non è così ovvio. Tranquillo che tra poco qualcuno viene fuori a ripetermi che sono favorevole. E comunque esiste il rischio a causa di degenerazioni dello scontro ultras perché se fosse rispettato il codice (che in realtà non esiste nero su bianco: è un codice morale) non ci sarebbe NESSUN rischio che sia uno. Non a caso ti dico che in anni di frequentazioni degli stadi quelle pochissime che ho rischiato di prenderle solamente non è mai stato da parte diretta di ultras

BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
"Se fosse rispettato il codice" lo immagino, il problema è che tra il "se" e la realtà ce ne passa. Immagino ci siano anche le persone non-Ultras (che citi) che prendono a pretesto gli scontri per intrufolarsi e menare a loro volta. Le classiche persone (mi ricordo alcune interviste) che vanno allo stadio solo per la violenza.
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
" ..... per ottenere il nulla osta della Questura che autorizza le societa' a rilasciare la Carta e' necessario non avere Daspo IN CORSO e condanne per reati da stadio negli ultimi 5 anni ...." Ministero dell'interno . i vantaggi non ho voglia di scriverli ma ce ne sono di golosi .
BËL (00)
BRÜ (00)

carlo cimmino
carlo cimmino Divèrs
Io di Scarone conosco Héctor. Lo chiamavano el Gardel del fùtbol, perché giocando cantava come nessun altro. (Galeano dixit) "Por una cabeza, si ella me olvida, qué importa perderme mil veces la vida, para que vivir..."
BËL (00)
BRÜ (00)

iside
iside Divèrs
...e l'italia giocava alle carte e palava di calcio nei bar..... ("la presa del potere" Luporini. canta Gaber.)

BËL (00)
BRÜ (00)

carlo cimmino
carlo cimmino Divèrs
Carissimo Iside, mica stiamo messi meglio noi. Che parliamo di calcio davanti a uno schermo e ci giochiamo la vita ai videopoker...
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Telespalla gli scontri di WestHam-Millwall li ho pure citati nei miei post ;-) e,appunto ne parlavo come tra gli unici, degli ultimi anni, avvenuti all'interno dello stadio e per questo severamente puniti (non hai letto quella parte del mio post') e certo che la scelta è mia personale come del resto lo e' tua quella di appoggiare gli ultras (spero non a scapito della sicurezza).
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Poi sugli scontri fuori dallo stadio ripeto io non ne ho mai visto nessuno ma non ho detto che non capitano ma solo che succedono piu' raramente che in Italia e soprattutto che rimangono "fuori": sara' ipocrita (ma del resto, e lo ripeto sperando che ora il messaggio arrivi, sarebbe aleatorio voler fermare tutte le "teste calde del mondo": gli inglesi hanno trovato sto escamotage) ma almeno la partite se le vedono tranquillamente, hanno una media spettatori infinitamente piu' alta, meno societa' a rischio fallimento, meno polemiche sulla giustizia sportiva etc. etc. (questi son dati oggettivi non personalistici) e tutto questo si riflette pure sui diritti tv (spettacolo piu' bello= piu' persone interessate).
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Di soggettivo nel mio discorso c'e' solo che il loro calcio, dal punto di vista tecnico-tattico, mi diverte di piu'. Poi se vogliamo difendere il nostro modello a tutti i costi (e mantenere lo status quo con gli ultras che si sentono padroni di stadi e societa') nessuno vuol far cambiare idea a nessuno ma non facciamo confronti con modelli (inglese e tedesco in primis) che sono oggettivamente migliori del nostro.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
dopo "non hai letto quella parte del mio post" ci andava un ?
BËL (00)
BRÜ (00)

iside
iside Divèrs
C.C. carissimo dopo essermi sorbito le stronzate del duo "bonanni/ marchionne" che vuoi che mi freghi della tessera del tifoso?
BËL (00)
BRÜ (00)

carlo cimmino
carlo cimmino Divèrs
"Un cazzo." (carlo cimmino dixit)
BËL (00)
BRÜ (00)

Lupin
Tutto questo "male" mi sta stancando. Lo so che è colpa mia... ma mi sa che abbiamo esagerato un po' entrambi. Da parte mia ti tendo la mano. Leggi la Bibbia. SIIIIIIIIIIIIIII! è arrivata la puttanata religiosa di scatarris. ooh ragazzi tutto questo male lo sta stancando, comunque apriamo i campi di concentramento per i tossici e i gay. leggete la bibbia, ma ricordatevi che hitler aveva ragione. grandioso. vai a cagare coglione.
BËL (00)
BRÜ (00)

pixies77
Se si parla di questa "legge" sono d'accordo con te: da quel poco che ho letto mi sembra discriminatoria (solo per chi va in curva), fascista (colpisce tutti indiscriminatamente), la solita pubblicità senza sostanza di questo governo.I tifosi fanno bene ad opporsi.
Se invece si parla di tifo organizzato (non di tifosi) lasciamo perdere: sono dei delinquenti nel 99%9 per cento dei casi. Già la loro ragione di vita è ridicola, a cosa serve il calcio organizzato? uno vede una partita, tifa, torna a casa. Ma il problema grosso è che sono diventati i padroni abusivi dello stadio e in questo modo ricattano sistematicamente i presidenti di calcio. Sono professionisti del tifo, hanno trasformato un hobby, una cosa piacevole da fare, in lavoro, il fine è il guadagno economico, i mezzi utilizzati per raggiungerlo sono violenti, fascisti, intimidatori, mafiosi. (ricordi il caso Chinaglia?).
BËL (00)
BRÜ (00)

pixies77
Questo dietro fallaci scuse di libertà e diritti(ma davvero credi che allo stadio non entrino striscioni, mortaretti e che la libertà di un popolo passi o meno attraverso un filosofo che grida al rilancio del portiere avversario: "a schifo schifoso, a merda merdosa, stronzo stronzo stronzo!"???) quando se c'è un posto dove i delitti restano impuniti è lo stadio e aree limitrofe, zone franche dove questi delinquenti fanno cose che in qualsiasi altro contesto avrebbero rilevanza penale e si lamentano pure del daspo! Ma sopratutto questi delinquenti usano i tifosi normali, la maggioranza, che vuoi per il contesto vuoi per incoscienza combattono battaglie che pensano siano le loro mentre sono quelle, nascoste, dei tifosi organizzati. Questa forse è la cosa più triste, vi stanno sfruttando per i loro scopi e neanche ve ne accorgete.... "Fatevela qualche domanda ogni tanto, perdio" Ti rigiro il consiglio Tele, senza rancore.

PERCHÉ MANSUR NON HA COMPRATO UNA SQUADRA ITALIANA
BËL (00)
BRÜ (00)

PadreAmorth
Inequivocabilmente questi ultras necessiterebbero di un bell'esorcismo di massa.
BËL (00)
BRÜ (00)

LucyPher
eh, non ci bastava la playlist per parlare di calcio...................
BËL (00)
BRÜ (00)

Core-a-core
Complimenti al cimmino per la citazione di Galeano.
BËL (00)
BRÜ (00)

giola
Mi viene in mente l'episodio de I Mostri intitolato Che Vitaccia con Gassmann....sarebbe interessante proiettarlo agli ultras , credo che si identificherebbero nel personaggio ma non gli servirebbe a nulla, solo a farli imbestialire ulteriormente forse...quando si nasce teste di cazzo si muore teste di cazzo
BËL (00)
BRÜ (00)

mariuccia
telespallabob, non mi sono schierata nè da una parte nè dall'altra. trovo vergognoso in un'epoca come la ns, con tutti i problemi e i guai da cui siamo sommersi, si debbano fare discussioni parlamentari e non su come gestire una partita di pallone, sport peraltro antichissimo e nobile, una volta, ma ridotto ormai a questioni di interessi eclatanti, e trovo ugualmente indecente e angosciante ci siano morti sia da parte degli ultras sia da parte delle forze dell'ordine che ordine nn fanno. Tutto questo detto con l'animo di una madre. E anche a me viene in mente l'episodio di Gassmann ne "I mostri"....
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@cpt, quel passaggio dovevi citavi quegli scontri mi è sfuggito. Scusami. Comunque non è certo mio interesse difendere alcun status quo. Nei commenti ho fatto anche (auto)critica sul movimento ultras, presentando comunque delle spiegazioni quanto più possibile e provando a discutere. Purtroppo sono in pochi a rispondere ai miei dubbi lanciati tra editoriale e commenti, cosa posso farci? Un editoriale dovrebbe servire ad un dibattito ma tra chi pensa "è solo calcio" e chi descrive gli ultrà come mostri mi gioco i 3/4 dei commenti. A scapito della sicurezza? Affatto! Te lo posso garantire.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@mariuccia, non ti sei schierata? Probabilmente non volevi però quando parli di "una massa di cretini imbacuccati che con la scusa dello sport(????????) distruggono, menano e quel che è peggio a volte uccidono" rendi il problema molto semplicistico, sull'onda emotiva di un episodio tristissimo (quello raccontato da Geb). Ti consiglio anche di leggerti la risposta che ho dato a lui perché potrei raccontarne di episodi simili. Dove vittime sono dei bambini ma i carnefici avevano un casco con su scritto "Polizia" ma così sarebbe facile. Esattamente come ha fatto lui
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@panNZZOone, quel passaggio che citi l'ho spiegato nell'editoriale e anche con un pochino di gergo tecnico. Rileggiti l'editoriale che lo trovi. Vantaggi golosi? Se intendi le convenzioni con Autogrill e Ferrovie non mi sembrano dei gran vantaggi, quando di contro c'è l'acquisizione (con relative spese) di una carta di credito con la limitazione gravissima di libertà personali (e costituzionali)
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@Pixies, "davvero credi che allo stadio non entrino striscioni?" Ci credo eccome. Anche perché ho visto tanti esempi. Ne vuoi uno? Chievo-Lazio, l'anno scorso. La polizia impedisce l'ingresso dello stendardo con l'immagine dipinta di Gabbo. Sono parecchi i tifosi colpiti da DASPO per aver emesso uno striscione polemico (a Potenza furono ARRESTATI per aver scritto l'Art. 21 della Costituzione su una maglietta!). Li ho visti pure io in prima persona al seguito della Salernitana. Inoltre c'è la Normativa sugli Striscioni che ha palesi limiti di costituzionalità. Quando si nega la libertà ad uno senza indignarsi si apre la strada alla negazione di quella di tutti
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
(continua). Ci lamentiamo del DASPO? Sai come funziona? L'ho scritto sopra. E' una condanna senza processo ed anche qui la lista degli abusi è lunga. Un esempio? 40 ultras del Matera prima daspati e poi assolti al processo, seppur innocenti non potrebbero fare la Tessera perché sulla black-list risultano daspati. Non innocenti. Un altro? Ultras triestini assolti dopo che hanno ricevuto una diffida per il contenuto per uno striscione. Assolti perché il fatto non sussiste. Ci lamentiamo del DASPO perché esiste l'Art. 27 della Costituzione dov'è scritto che sono tutti innocenti fino a sentenza definitiva.
BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
Telespalla, sono daccordo e mi piace il tuo voler discutere seriamente di questo problema, però anche tu cerca di capire la visione dei non ultras. Vedere anche solo "scontri" tra tifoserie (?) diverse è una cosa, per i non-ultras, veramente inconcepibile. Figuriamoci i feriti. Ancora peggio i morti. Ti assicuro che per me, semplice fruitore di calcio (solo in tv), anche solo pensare che ci possano essere dei feriti per una partita tra due gruppi di persone in mutande che rincorrono un pallone è fuori dal mondo. In soldoni: è difficilissimo essere freddi nel ragionamento come chiedi giustamente tu.


BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@Alfredo, è difficilissimo ma come mai io riesco a farlo con 15 anni di frequentazioni degli stadi senza aver mai preso una tessera ultrà? Sono così speciale? Mi auguro di no. Qui sono intervenute tante persone intelligenti che hanno svilito l'argomento con "è solo calcio". Non credo sia colpa mia. Lo capisco che gli scontri ultras, per chi è fuori, sono inconcepibili. Lo capiscono gli ultras stessi, per primi.
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
Telespalla ti sei "dementicato" di dire che il despo e ' una forma di prevenzione , quindi non necessita di nessun grado di giudizio per essere applicata . i vantaggi sono anche altri vattelia leggere tutti dai che riguardano te non me . poi la scusa che trovi riguardo l'adrenalina che si prova , perdonami dimostra tutta la tua ottusita ' di vedute . Sei mai stato all'ippodromo ? ha mai giocato un cavallo che ti "rompe" in dirittura ? altro che calci ad un pallone li sono soldi dalle tasche che se vanno , ma a nessuno viene in mente di sfasciare tutto per l'adrenalina accumulata . questa cultura del tifo da stadio e' nata sbagliata e lasciata soprassedere per troppo tempo e finche ci sara' gente come te' che non lo vorra ammettere non cambiera' nulla .
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
daspo
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
(continua a Pixies), ho letto l'articolo. I biglietti gratis? Ci sono stati casi di ricatti come quelli fatti da Giancarlo Lombardi (trafficante di droga che ha approfittato del buco dopo lo scioglimento della Fossa per occupare criminalmente la curva milanista). Ci sono anche casi dove sono le società per prime, senza subire ricatti, ad offrirne al tifo organizzato (e quelle tifoserie che accettano i biglietti gratis ti garantisco perdono in credibilità agli occhi del movimento)
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
(ultima parte), il caso Chinaglia non lo conosco bene per giudicare. Ti posso dire che conosco la gestione del merchandising fatta dagli Irriducibili negli anni di Cragnotti e ti posso garantire che rappresenta una degenerazione del movimento e sono stati sputtanati dagli Ultras di tutta Europa in maniera clamorosa
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Se fosse una forma di prevenzione verrebbe fatta prima delle partite. Pre-venire, prima che venga. Non prima che forse accadano altri incidenti ed altri episodi. Comunque sia il DASPO risulta quando poi devi sottoscrivere la tessera e comporta un impedimento (secondo l'Articolo 9 della Legge Amato) anche se l'hai già scontata e anche se al processo risulta assolto (gli assolti non sono 1/10000 ma il 40%! Evidentemente è una misura vessatoria con dei limiti mostruosi). L'adrenalina negli scontri? Come ho scritto ad Alfredo è qualcosa d'incomprensibile per chi è fuori dalle logiche ultrà
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
telespalla ma che giustificazione sarebbe e' qualcosa di inconprensibile? A noi non INTERESSA CAPIRE non fate casino e se lo fate siete in difetto stop . ve la site cercata se queste forme di prevenzione sono divenute cosi' rigide , per troppo tempo ve ne siete infischiati . e poi non li leggi i post degli altri sei come un mulo , ti ho gia parlato della passione per i cavalli per esempio e non e' da meno di quella del calcio ( che io non ho )ma nessuno spakka niente
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
Tre righe che finalmente esprimono una posizione chiara e condivisibile. Bravo Panzons...
BËL (00)
BRÜ (00)

mariuccia
sei tu che sei schierato, caro telesp. e se proprio vogliamo come ti ho già detto di morti ammazzati ce ne sono anche tra le forze dell'ordine, ma quello che non hai capito è che detesto ogni forma di violenza, sia essa da parte di questi famosi "ultras"( ultra de che?) sia da parte di carabinieri e poliziotti. E me lo chiamate sport??????
BËL (00)
BRÜ (00)

fosca
fosca Divèrs
Non ho letto tutto di fila, e non ero del tutto sicura di voler commentare. Solo che...ecco Bob, ho trovato l'eccezione che conferma la regola circa il fatto di essere quasi sempre d'accordo con te su tutto. Gli Ultras, no gli Ultras proprio no. Si può star qui ore a fare commenti e/o demagogia, ma non c'è modo di farmi passare per la testa che: passione per lo sport = passione vera ergo = violenza = spacco tutto. NO, mi spiace. E non è schierarsi, ma semplicemente buon senso. E parlo con cognizione di causa perchè avevo un amico Ultras e non hai idea di quante ore ho speso in inutili discussioni. Nulla giustifica la violenza, tanto meno lo sport.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@mariuccia, sono schierato? Evidentemente sì, altrimenti un editoriale del genere (controcorrente) non l'avrei mai scritto. Si cerca anche di dibattere e delineare meglio le opinioni, cercando di essere educati con chi la pensa diverso. Concedimi un complimento, relativo a questa frase: "detesto ogni forma di violenza, sia essa da parte di questi famosi "ultras"( ultra de che????) sia da parte di carabinieri e poliziotti". Sembra una banalità ma è già tanto. Vuol dire che possiedi coerenza e le cose sbagliate le vedi a prescindere da chi le fa. Ti fa onore questo e me ne compiaccio. Quante volte (non solo relativo agli stadi) ho visto gente accampare la qualsivoglia scusa per giustificare ed assolvere le violenze degli uomini in divisa.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@fsk, non è affatto un problema. Non lo è con te e non lo è certo con tanti altri, intervenuti in maniera critica verso questo mio scritto quando altre volte mi sono trovato d'accordo con loro (Enbar, CC, Iside ed altri). Tranquilla, avremo altre occasioni per quotarci e condividere pensieri a vicenda.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@panNZZOone, le nostre sono due posizioni inconciliabili e trovare un punto in comune diventa quasi deleterio. Ci si può provare ma non credo che poi cominci ad avere alcun senso. Mi permetto solo due cose. La prima: nel momento in cui non t'interessa capire qualcosa ti poni in una posizione difficile. Vuol dire che non sei disposto ad "abbassarti" a conoscere qualcosa lontano dal tuo pensiero. Non credo sia una bella cosa: è sempre utile confrontarsi con qualcosa di lontano da noi. La seconda: se non leggessi i post degli altri non avrei dato tutte queste risposte, cercando di venire loro incontro per quanto possibile. Sarebbe stato più semplice mandarli affanculo, dire che non capiscono un cazzo e sono dei deficienti (come fanno tanti altri qua dentro) Evidentemente se non l'ho fatto vuol dire che credo in quello che penso e provo loro a spiegarlo
BËL (00)
BRÜ (00)

reverse
eh certo Bob ma sarebbe stato più gustoso e molto db :p FABIA TORNA, TI DEVO FINIRE I LAVORETTI CON IL PRESEPE
BËL (00)
BRÜ (00)

iside
iside Divèrs
vedi, tele... quando cito Luporini non è che lo faccio a caso. ce lo stanno mettendo in quel posto campando sempre le solite scuse: sicurezza, certezza della pena, libertà. Accendo la Tv e mi trovo Brunetta che osa parlare del contratto dei metalmeccanici, mi trovo Feltri che dice che siamo più ricchi dei tedeschi .sì perché loro, i tedeschi, tente volte cenano a pane e formaggio, ma lo sa Feltri quanto costa al chilo il formaggio e quanti ce ne vuole per sentirsi sazi (PS un chilo di spaghetti costa 1€ e ci mangiamo in 6, un chilo di edamer costa 8€ e ci mangio da solo)
BËL (00)
BRÜ (00)

iside
iside Divèrs
allora io mi chiedo: possibile che nessuno scenda in piazza a fare un casini inimagginabile? possibile che gli ultras organizzati si riuniscono e tentino di cambiare qualcosa che li riguarda mentre il resto del popolo bue continua supinamente ad accettare tutto? ne ho abbastanza piene le palle di questa situazione ad ogni manifestazione siamo sempre di meno e di un anno più vecchi, i GGGiovani sono, di solito, in altre cose affacendati. sembra che non vogliano rendersi conto che tutta la merda, che la mia generazione gli sta lasciando, se la dovranno spalare da soli.
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Bartleboom Divèrs
@Telespalla: tu dici che "il DASPO comporta un impedimento (...) anche se l'hai già scontata e anche se al processo risulta assolto". Invece nel sito dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive c'è scritto: "in caso di intervenuta assoluzione o revisione del provvedimento del DASPO, i motivi ostativi (al rilascio della tessera o alla sua validità) sono da considerare immediatamente decaduti, salvo la vigenza di altre misure di prevenzione anche non connesse.". Com'è sta storia?
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
harry bosch: la realtà sta nel fatto che loro vogliono meno persone allo stadio e più persone davanti la tv. inoltre il fatto che la tessera è stata caricata come una carta di credito dovrebbe far aprire gli occhi a tutti. nella mia curva (ok lo dico sono della LAZIO) ho visto persone piangere l'anno scorso per come andava la squadra, ho visto persone che da quarant'anni avevano la casa lì, in quella spicchio di seggiolini blu. bè la tessera del tifoso ha privato il cittadino di andare allo stadio come una persona normale:è un ragionamento complesso per chi non vive lo stadio. Con la tessera del tifoso la realtà è che coloro che vanno allo stadio vengono automaticamente e preventivamente additati come criminali...
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Bartleboom Divèrs
"Con la tessera del tifoso la realtà è che coloro che vanno allo stadio vengono automaticamente e preventivamente additati come criminali". A dir la verità, basta leggere molti commenti a questo editoriale per rendersi conto che la bollatura come "criminali" c'è già anche adesso. Ben radicata e non del tutto immotivata. E senza alcuna tessera. Se la vogliamo mettere sul piano procedurale-normative è un conto (basta che ci ricordiamo che il nostro ordinamento prevede già parecchie misure precauzionali, che vengono comminate senza alcuna sentenza di condanna, ma sulla base solo di indici di colpevolezza). Se la vogliamo mettere sul piano dell'efficacia anche (e - personalmente - credo sia proprio questo il punto debole della fasenda). Se la volgiamo mettere sul conflitto di interessi pure (anche se confesso che sono sempre più anestetizzato sul tema). Ma se la vogliamo mettere sul piano sociale della ghettizzazione, non sono per niente d'accordo.
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
Inoltre io non sono contrario alla forze dell'ordine: la maggior parte di loro svolge il proprio lavoro degnamente, ma c'è da dire la verità: per più di tre anni ho frequentato la curva e non è mai successo nulla se non in relazione a loro. Vi racconto un episodio: quest'anno nel derby di ritorno all'uscita dallo stadio, davanti a me (a circa un centinaio di metri) c'erano tre ragazzi della Lazio che erano appena usciti dallo stadio e se ne stavano andando. Lì vicino c'era una camionetta della polizia: questi tre ragazzi sono stati fermati perchè accusati di andare in giro con le cinte in mano in bella vista: una cosa assurda. Io ho visto quella scena e ancora oggi non riesco a capire il perchè (a volte) le forze dell'ordine debbano comportarsi in questa maniera. resta il fatto che quei tre ragazzi (che ripeto non stavano facendo assolutamente nulla) per cinque anni non potranno più vedere uno stadio...
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
Bartle@ io penso che non sia giusto che persone che da 40 anni vanno in uno stadio e magari ci portano anche i nipoti e i ragazzini debbano chiedere il permesso allo stato per assistere ad un'ora e mezza di partita. Per fermare la violenza negli stadi (che poi non è l'obiettivo principale della tessera...) basterebbe la certezza della pena. Ormai ci sono telecamere ovunque, non ci vuole nulla a prendere qualcuno in flagrante. Ed inoltre in Italia ci sono già i biglietti nominali (che non vengono utilizzati in nessun'altra nazione europea...) negli anni 70 la politica mise i ragazzi negli stadi, per paura dello stragismo. Ora fa il gioco contrario e aumenterà la piccola criminalità...
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Bartleboom Divèrs
E allora il problema è l'efficacia. Un conto è se mi dici che non serve a niente. Un conto è se dici: con la tessera vengo additato come un criminale. Secondo me è proprio il contrario. In primis perchè l'idea ultras=criminale c'è già, ed è ben radicata, tessera o non tessera. In secondis perchè si sta diffondendo la convizione per cui "Non vuoi la tessera del tifoso? Ah! allora sei un ultras criminale". A me sembra che alla "gente normale", a quelli che -come dici tu- allo stadio ci portano i nipoti, della tessera non gliene possa fregare di meno. Magari gli gira il culo perchè devono cacciare la 10 euri, ma per il resto... La mia ex-ex ragazza è stata una curvaiola interista e me l'ha proprio detto:"Ecchisenefrega?!". Insomma: a me sembra che gli unici a scaldarsi per sta storia siano proprio la frangia più oltranzista del tifo. Poi, ripeto, sul discorso legalità dell'istituto/efficacia/conflitto di interessi etc etc posso anche essere d'accordo.
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
Quando dico che con la tessera sei visto come un criminale "a prescindere" mi riferisco al fatto che tutti, indistintamente, anche gli ottantenni se vogliono assistere ad una partita devono chidere l'autorizzazione alla QUESTURA (mi sembra un tantino eccessivo) e poi compilare otto fogli, in cui dare TUTTI i proprio dati,aspettare il responso del questore e infine si può vedere la partita di pallone. Quello che mi fa arrabbiare è la generalizzazione che si fa: i capi delle forze dell'ordine sanno chi sono i "capi" violenti, lo sanno tutti. E' questo il punto: a Maroni non interessa prendere le frange violente del tifo, ma propone uno strumento con cui tutti, ma proprio tutti, sono destinati a porgersi a pi greco mezzi...
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Fermi, Hellring aggiunge altre cose ma partiamo dalla base. Bartle, il punto chiave è il primo comma dell'Art. 9 della Legge Amato che recita queste parole: "E' fatto divieto alle societa' organizzatrici di competizioni riguardanti il gioco del calcio, responsabili della emissione, distribuzione, vendita e cessione dei titoli di accesso, di cui al decreto ministeriale 6 giugno 2005 del Ministro dell'interno, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 150 del 30 giugno 2005, di emettere, vendere o distribuire titoli di accesso a soggetti che siano stati destinatari di provvedimenti di cui all'articolo 6 della legge 13 dicembre 1989, n. 401, ovvero a soggetti che siano stati, comunque, condannati, anche con sentenza non definitiva, per reati commessi in occasione o a causa di manifestazioni sportive."

BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Primo punto: nel momento in cui "E' fatto divieto alle societa' organizzatrici di emettere, vendere o distribuire titoli di accesso a soggetti che siano stati destinatari di provvedimenti di cui all'articolo 6 della legge 13 dicembre 1989, n. 401" si pone un primo problema. "Soggetti che siano STATI destinatari", non "soggetti che siano attualmente destinatari di provvedimenti", con quel stati si pone un tempo passato e per giunta indefinito. Quindi, in teoria, anche un periodo che può andare dal 1989 (anno di creazione del DASPO) ad oggi. Cioé non si può dare a chiunque abbia subito un DASPO negli ultimi 20 anni. Non so se rendo la gravità della cosa

BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Secondo punto: "ovvero a soggetti che siano stati, comunque, condannati, anche con sentenza non definitiva, per reati commessi in occasione o a causa di manifestazioni sportive". "condannati, anche con sentenza non definitiva", vuol dire che cade la presunzione d'innocenza che è un diritto che si sono inventati gli ultras ma qualcosa sancito nell'Art. 27 della Costituzione che dice "L'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva.". E' palese solo a me la contraddizione?


BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Terzo (ed ultimo) punto: nel momento in cui il DASPO è giudicato misura preventiva può essere dato senza processo. I tempi dei processi li conosciamo, nel momento in cui va a sentenza la persona indagata ha già scontato la diffida. Nel momento in cui risulti assolto non viene fatta una retroattività o abolito il DASPO. Risulti ancora nelle black-list delle questure, dove vengono controllati i nominativi delle persone che fanno richiesta della Tessera del Tifoso. Tenendo conto che il 40% delle persone soggette a DASPO al processo vengono assolte e tenendo conto dell'Art. 9 della Legge Amato vuol dire che vengono condannate ingiustamente a vita. Ergo, quella frase che hai estrapolato dal sito dell'Osservatorio è una bugia detta in malafede
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
più chiaro di così...anche se poi basterebbe la parola anticostituzionale a farci riflettere
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Bartleboom Divèrs
Boh... da una visita al sito del Ministero dell'Interno a me risulta che: 1) Possono avere la tessera: coloro che non sono sottoposti a Daspo, che non abbiano avuto condanne anche in primo grado per «reati da stadio» NEGLI ULTIMI 5 ANNI e che non abbiano misure di prevenzione tipo la sorveglianza speciale; 2) è possibile ricevere la tessera del tifoso immediatamente dopo aver scontato il periodo previsto dal DASPO; E a ciò aggiungo, anche l'istituto della sentenza non definitiva è ben noto all'ordinamento, quindi non è che mi faccia gridare allo scandalo. Piuttosto sono curioso di sapere come funzionino le cose con patteggiamenti e cazzi vari. In ogni caso, qualora le affermazioni che ho riportato venissero confermate non ci vedo nulla di scandaloso.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Bartle, qui non è questione di dire "boh". E' questione (e sei del mestiere, non un cretino qualsiasi) di legislatura. Il Ministero e l'Osservatorio possono scrivere quello che vogliono ma a fare fede è la legge e te l'ho citata testuale. Loro scrivono "è possibile ricevere la tessera del tifoso immediatamente dopo aver scontato il periodo previsto dal DASPO", la Legge Amato dice un'altra cosa: "E' fatto divieto alle societa' organizzatrici di competizioni riguardanti il gioco del calcio (...) di emettere, vendere o distribuire titoli di accesso a soggetti che siano stati destinatari di provvedimenti di cui all'articolo 6 della legge 13 dicembre 1989, n. 401". In un tribunale non fa fede quello che fa scrivere Maroni sul sito del Ministero ma la Legge
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Bartle, qui non è questione di dire "boh". E' questione (e sei del mestiere, non un cretino qualsiasi) di legislatura. Il Ministero e l'Osservatorio possono scrivere quello che vogliono ma a fare fede è la legge e te l'ho citata testuale. Loro scrivono "è possibile ricevere la tessera del tifoso immediatamente dopo aver scontato il periodo previsto dal DASPO", la Legge Amato dice un'altra cosa: "E' fatto divieto alle societa' organizzatrici di competizioni riguardanti il gioco del calcio (...) di emettere, vendere o distribuire titoli di accesso a soggetti che siano stati destinatari di provvedimenti di cui all'articolo 6 della legge 13 dicembre 1989, n. 401". In un tribunale non fa fede quello che fa scrivere Maroni sul sito del Ministero ma la Legge
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Bartleboom Divèrs
Anche sulla questione di incostituzionalità ho qualche dubbio (che però, ci tengo a dirlo, rimane tale). L'art. 27 Cost si riferisce alla colpevolezza, voi parlate degli effetti della sentenza. Sono due cose leggermente diverse. Faccio un esempio, sperando di non fare brutte figure con qualche penalista fichissimo (e ce ne sono da ste parti): se io ammazzo qualcuno, in galera ci finisco in forza della sentenza di 1° grado: mica devo aspettare la Cassazione. Poi ho tre (due) gradi di giudizio per provare la mia "non colpevolezza", ma gli effetti della sentenza di 1° grado si producono subito. Altrimenti si verificherebbe il problema opposto: gente che davvero è colpevole di reati da stadio potrebbe essere libera di accedere impunemente agli stadi. E visto che "I tempi dei processi li conosciamo", si creerebbe la distorsione opposta a quella che lamentate voi. Però, ripeto, sono solo ragionamenti a tastiera libera...
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Bartleboom Divèrs
Il mio "boh" deriva dal fatto che tu citi la legge amato, che è una legge del 2007. Vorrei capire (e, al momento non ne ho il tempo, purtroppo) se siano stati emanati delle circolari ministeriali o qualche provvedimento di attuazione o altro che abbiano modificato parzialmente la legge sul punto. Non mi sento di escluderlo a priori, tutto qui. Però ci sarebbe da fare una ricerca e una lettura della normativa un pochino più approfondito di quello che posso fare al momento. Comunque la storia dei 5 anni l'ho trovata anche da altre parti. Ho chiesto anche a un mio amico che è un pochino più del settore... sono in attesa di risposta. Nel caso, faccio sapere.
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Bartleboom Divèrs
Ho trovato una fonte più o meno autorevole (Filodiritto è un sito che viene spesso consultato dagli operatori del diritto: non dico sia la Bibbia, ma è una fonte più obbiettiva del sito del Ministero): Portale di informazione giuridica - Filodiritto In pratica viene confermato quanto dicevo circa il limite di 5 anni. Ripeto: se così fosse, mi sembra che la problematica si riduca parecchio.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Sbaglio o esiste un modo di dire che dice "Meglio un colpevole libero che un innocente in galera"? Mi sbaglierò. Uno colpevole subisce anche gli effetti della sentenza, questo è evidente. Nel momento in cui uno li paga quando è colpevole con sentenza di Cassazione è una cosa. Quando paga GLI STESSI IDENTICI effetti di uno con sentenza passata in giudicato nel momento in cui subisce una condanna in primo grado accade qualcosa di molto grave. E' giudicato colpevole senza che venga completato l'iter processuale, subisce gli stessi effetti. Ma il primo è colpevole, il secondo ancora no visto che secondo la Costituzione "l'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva" e quindi non dovrebbe subire le stesse pene accessorie
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Nell'articolo in cui hai citato dice due cose MOLTO interessanti. La prima "Una sottile differenza tra il “siano stati” della Legge Amato e il “siano” di cui alla determinazione dell'O.N.M.S., il che, però, non serve a fare chiarezza, poiché il dettato normativo del richiamato art. 9 L. n. 41/07 é palese, né può essere derogato da una semplice determinazione assunta dall'O.N.M.S". Quello che decide l'Osservatorio NON E' VINCOLANTE dal punto di vista legislativo. Sono proposte che fanno, poi saranno gli organi preposti a decidere. Il secondo sono le garanzie date da Maroni che sono sulla carta. Non c'è una legge dove sono enunciate quei tre punti citati. Sono parole, è un'apertura formale e fino a prova contraria "verba volant, scripta manent" e lo scritto è la Legge Amato. Non ci si scampa
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
La seconda: "il Prefetto di Roma ha dichiarato che l'accesso di chiunque allo Stadio Olimpico sarà condizionato dal possesso delle tessera del tifoso, per cui il nulla osta della Questura competente, al fine di verificare la sussistenza di motivi ostativi al rilascio del documeno, sarà necessario per tutti e non solo per chi intenda seguire la squadra in trasferta, contrariamente a quanto inizialmente previsto". Il nulla osta della Questura sarà necessario per tutti. Uno Stato che deve schedare TUTTI i tifosi che vanno negli stadi italiani per controllare 4000 persone (quelli attualmente soggetti a DASPO) quale credibilità può avere? Ci rendiamo conto della cosa?
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
Il problema maggiore secondo me e' quando uno sta in galera per anni prima di essere riconosciuto innocente alla sentenza definitiva , Qui non si parla di carcere ma di persone che non possono assistere ad un evento sportivo per motivi d'ordine pubblico . Mi sembra un po diverso . telespalla non c'e confronto perche' prima si dovrebbero constatare i problemi che mettere le mani avanti e sorvolarli .
E le soluzioni quali sarebbero ? non si sa non lo dici ti aggrappi solo alla legge Amato
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
ma poi non capisco che problemi hai a farla ?
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Che problemi ho? Parecchi! Primo: non voglio (e non devo) essere vagliato dalla Questura perché voglio andare a vedere la Salernitana! Sono incensurato, almeno io. Maroni manco quello. Secondo: voglio andare nel settore ospiti come ho sempre fatto prima che esistesse la Tessera. Terzo: non esiste che mi faccio una carta di credito per andare allo stadio. A cosa mi serve una carta di credito? Mi servono soldi, voglia e una sciarpa al collo. Quarto: voglio che gli ultras non subiscano più vessazioni di quante ne debbano avere già. Propongo, in prima battuta, tre cose: abolizione del vincolo tessera-abbonamento, abolizione del vincolo tessera-accesso al settore ospiti, abolizione o modifica sostanziale del Comma 1 dell'Art. 9 della Legge Amato. Poi ci sono tante altre cose ma partiamo da queste. Ora scusatemi ma le altre risposte le vedrò stasera perché adesso ho un impegno impellente e quindi solo più tardi mi collegherò.
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
le soluzioni carone panzzzone sono prendere tutti quegli stupidi che fanno casino con le telecamere. E comunque guardate che se anche si fa la tessera (quella che dovrebbe tenere a bada i criminali) se uno al di fuori dello stadio ha una tessera in tasca e si avvicina ad un altro che ha la tessera in tasca e gli vuole dare una coltellata, quello se la becca e basta. questa tessera non è per nulla quello che ci voglino far credere. altrimenti perchè dovrebbe essere ricaricata come carta di credito?perchè ha al suo interno un cip localizzatore? e io parlo in questo modo non perchè questo è un provvedimento di centro destra ma semplicemente perchè mi pare una cazzata enorme, una di quelle colossali come ha già detto per accaparrare voti...
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Bartleboom Divèrs
Bob, guarda che è quello che capita tutti i giorni, in tutti i tribunali, di tutto il paese (e non solo il nostro). Cioè, non capisco che cosa ti scandalizzi... Oppure pensi che tutti quelli che sono in prigione siano stati già condannati in Cassazione?!? Ripeto: un conto è la colpevolezza, un conto sono gli effetti della sentenza. Anche sulla questione Non Vincolatività ci andrei cauto: la determinazione dell'osservatorio risale all'agosto del 2009... mi piacerebbe vedere se nel frattempo è stata recepita in qualche modo (capisco i dubbi di faziosità sul sito del Ministero, ma la storia dei 5 anni la sto trovando un po' ovunque, anche in alcuni siti di tifosi...). Non so: devo rimettermi al lavoro e me ne dispiaccio, però confesso di continuare a non capire certe posizioni degli ultras. Ciao ciao.
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Bartleboom Divèrs
nel frattempo posto il testo integrale della Determinazione dell'Osservatorio. Non ho tempo di leggerla (anche se è piuttosto breve...), magari a qualcuno viene voglia di leggerla e ci trova qualcosadi interessante: link rotto
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
Mettiamola su questo piano. A cosa serve la tessera del tifoso?
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
Boh, sarà che sono della Juventus ed andare allo stadio da qui praticamente è già un deterrente per me. Comunque penso sia assurdo dire che la tessera sia una schedatura o peggio che "additi" i tifosi come criminali. E' semplicemente una stronzata. E' normale considerare gli ultras facinorosi e pericolosi, è giusto introdurre dei provvedimenti preventivi, che siano sia tessera che telecamere. Non vedo dove volete arrivare, voi contro la tessera.
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
telespalla non ci siamo io ti ho chiesto cosa proporresti tu perche non si verifichino piu' episodi di violenza non le tue voglie personali , la tessera almeno servira' a scremare e monitorare i veri tifosi da chi con il calcio non c'entra niente . non servira' a un cazzo ? vedremo. proviamo. Helring e' vero non puoi evitare che le persone si prendano a sberle ma questo puo' succedere anche fuori dal calcio e' generico non si puo' chiedere l' impossibile, puoi solo cercare di prevenire evitando chi ha mani piu' rumorose . penso che la sottoscriveranno in molti questa tessera
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
rompono i coglioni per una tessera minghia !
BËL (00)
BRÜ (00)

HARRY B0SCH
-la tessera almeno servira' a scremare e monitorare i veri tifosi da chi con il calcio non c'entra niente-...e no panzzzone, non puoi sovrastarmi così nello scrivere puttanate. Vorrà dire che mi metterò a pensarne una di più grossa di questa, ma sarà difficile anche per me.
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
sforzati
BËL (00)
BRÜ (00)

HARRY B0SCH
Ci sto provando ma secondo me la tua stronzata è insuperabile, potrei sparare qualche sproloquio mistico-religioso ma ormai hanno capito un pò tutti che non ci credo neanch'io. Quella della tessera che per magia divide i buoni dai cattivi invece è fenomenale.
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
sforzati
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
dai coglionazzo tocca a lei
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
Ma come non ci credo? Mi stai scadendo, fratellone... Sulle prime eri divertente, una gran satira, una caricatura che piaceva anche a me. Ora ti stai uniformando un po' troppo a Coglionazzo. Vuoi vedere che siete la stessa persona? Dovresti davver osforzarti un po' di più, se non vuoi perdere la mia stima, gemello maiuscolo. Tot zis.
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
ma cosa fa mi beve ? ma lei e' propio un coglionazzo
BËL (00)
BRÜ (00)

HARRY B0SCH
No no panzzzone, tocca ancora a noi, dobbiamo far esaltare la nostra forza di berluscones di fronte a questo sito di mafiosi o no? Dai io mi lancio in una battaglia per dire che dell'utri non è mai stato condannato e tu ti inventi che non è vero che berlusconi ha trasformato l'italia in una barzelletta per il resto d'europa. se qualcuno vuole darci una mano difendendo persone irreprensibili come ghedaffi, di girolamo, o qualche altro amichetto del nostro integerrimo presidente venga pure, più stupidi siamo e meno lo sembriamo no?
BËL (00)
BRÜ (00)

paolafrancesca
@ hellring: mettiamola su questo piano: a cosa servono gli ultras? Scusate, ma in quest'italia, perchè ci dovremmo preoccupare di quelle persone che per propria scelta fanno dello sport uno strumento di fuga dalla frustrazione settimanale? perchè dobbiamo preoccuparci di coloro i quali rovinano con le loro gesta un sacrosanto divertimento? a me del calcio non frega nulla, ma mi fa male sapere che mio zio non può portare allo stadio suo figlio perchè lo stadio è un posto pericoloso.
BËL (00)
BRÜ (00)

paolafrancesca
(continua) se gli ultras non facessero casini eccessivi, a nessuno frgherebbe nulla di loro, facendo casino, menandosi, rovinando auto , mettendo a ferro e fuioco le zone limitrofe agli stadi ( il derby di bergamo/brescia docet docet) hanno ottenuto visibilità, finalmente le loro vite non sono più insignificanti, sono loro che vogliono essere additati come teppisti, altrimenti la loro vita risulterebbe ( a loro) eccessivamente piatta. e allora se sono loro a voler risultare pericolosi che cazzo si lamentano a fare quando lo stato gli riconosce questa "dote".
La tessera del tifoso l'hanno voluta loro. Ma soprattutto ripeto. ma visti i problemi italioti che minchia ce ne frega di un branco di animali?
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
ma questo e' matto . non e' demente
BËL (00)
BRÜ (00)

paolafrancesca
volete che i poliziotti siano riconoscibili? ok io però voglio che la piantiate di rovinare le domeniche di mio cugino.
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
Ma la smettiamo di dire che i poliziotti sono pericolosi quanto gli ultras? Ma la smettiamo?
BËL (00)
BRÜ (00)

paolafrancesca
Non l'ha detto nessuno.
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
ma dove' pelle di velluto henry BooOOOoosh ahahahahaha menagramo dun menagramo
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
paolafrancesca, non l'hai detto tu. L'ha detto qualcuno più su.
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
paolafrancesca@ ecco si torna a fare di tutta l'erba un fascio. è questo che l'Italia non sa. gli ultras non sono quei cinquanta che ogni tanto rovinano uno spettacolo di sport facendo a botte. nella curva della Lazio (tanto per farti un esempio) c'erano circa 16mila persone ogni domenica: la maggior parte di esse o erano padri di famiglia o madri di famiglia o ragazzi disposti anche a farsi centinaia di km per vedere la propria squadra del cuore. Ultras non vuol dire solo botte: ci sono centinaia di ultras che fanno benificenza, che aiutano chi deve essere aiutato, che si mobilitano, che durante il terremoto di sumatra hanno tolto qualcosa alla famiglia per mandarla a chi una famiglia non ce l'aveva più...questa è una generalizzazione che mi fa un po' (e scusate il termine) girare i coglioni, perchè per 50 che rovinano una partita (e ripeto le forze dell'ordine sanno chi sono) ce ne sono migliaia e migliaia che andrebbero presi a modello
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
e poi scusate. permettete che se voglio vedere una partita di calcio non me lo deve dire Maroni?
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
Perché per merito di quei cinquanta ora è meglio fare una cazzo di tessera, e tu stai a sentire cosa dice Maroni, che a differenza tua è uno che lavora.
BËL (00)
BRÜ (00)

paolafrancesca
@hellring: se gli ultras sono così buoni e morigerati perchè non sono loro i primi a rompere il culo ai secondo te/voi pochi facinorosi? perchè non sono gli ultras stessi ad allontanare il tifo violento dagli stadi? Se così facessero sarebbero sì da prendere a modello. Ma se se ne stanno a guardare, se girano la testa per non vedere il "male" ne diventano complici. Il male non sta nel male stesso, ma nell'uomo di buona volontà che si volta a guardare da un'altra parte.
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
per rompere il culo ai cinquanta facinorosi ci sono le forze dell'ordine...tra l'altro pagate per fare quello...non ci si picchia mai all'interno di una stessa curva...e francamente a me e a tanti altri Maroni non deve dire proprio niente. da uno che fa parte di un partito dove i maiali vengono portati a pisciare nelle moschee, un partito dove gli stranieri devono essere accolti con il fucile, un partito che ritiene il sud una colonia, un partito che esulta ai gol del paraguay, un partito i cui membri usano il tricolore per pulirsi il culo non accetto nessuna tessera, nessuna parola, nessun decreto che sia uno...
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
helling ma tu permetti che per andare in Metropolitana non debba fare piu la tessera magnetica ? no senza tessera non si entra piu' e il biglietto ti permette di entrare solamente una volta sola ( con il vecchio sistema passavano in massa con biglietti extrascaduti e supertimbrati ) .l ATM non ti dice di entrare o meno se lo fai devi rispettare il regolamento . questo e' un regolamento ma siccome nel calcio non si e' mai stati abituati ad averne , ognuno s'e organizzato alla berry white allora " suona strano "
BËL (00)
BRÜ (00)

paolafrancesca
Non ci si picchia mai all'interno di una stessa curva? Perchè? Per rispetto? Rispetto verso chi rovina gli stadi, chi rovina lo sport nazionale? In nome di cosa? Dell'amore per la stessa squadra(che tra l'altro i capi curva non guardano perchè stanno girati con le spalle allo stadio per incitare i propri sudditi a innalzare cori razzisti verso italiani di colore ecc.)? Ok, allora avevo ragione io, gli ultras sono tutti uguali. Non è generalizzare, è guardare delle merde umane riunirsi in branchi ( bel coraggio) e dire cosa se ne pensa di questa gente: MERDE.

BËL (00)
BRÜ (00)

paolafrancesca
rispetto cerso chi vota berlusconi perchè gli compra pato, e poi non lo vota più perchè kaka cambia squadra? MERDE. gente che innalza striscioni di apologia nazi7fascista? MERDE( e non citarmi il caso della curva del livorno, che è l'eccezione che conferma la regola). Gente che lancia motorini in fiamme dagli stadi? MERDE gente che ha passato una vita a urlare forza maldini, ma che quando questo si permette di dire che la situazione negli stadi è al limite, si rifiuta di salutarlo l'ultima partita, o addirittura lo fischia? MERDE. Gente che fa parte del movimento e rimane a guardare inpassibile 50 idioti che rovinano il nome del movimento?MERDE. Perdona lo sfogo, ho diversi amici e amiche che frequentano le curve di inter e milan, ci vado d'amore e d'accordo, condividiamo innumerevoli interessi, ma quando si tocca l'argomento stadio diventano un ammasso di imbecilli pure loro.
BËL (00)
BRÜ (00)

Alfredo
"perchè non sono gli ultras stessi ad allontanare il tifo violento dagli stadi" stavo pensando esattamente la stessa cosa.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Premettendo che trovo la tessera del tifoso l'ennesima idiozia all'italiana (ma non per la presunta "schedatura" in se, che mi sembra una scusa debole portata dal mondo ultras, ma per lo scopo, occulto, di spremere ancora un po' di soldini) le motivazioni di chi le è contro, più o meno a prescindere, mi sembrano abbastanza inconsistenti: da come la vedo io se uno va allo stadio per vedersi la partita in santa pace, tifando la propria squadra e limitandosi a qualche sfottò (che se ironico fa parte del "colore" di una partita) non vedo cosa debba temere dalla "tessera del tifoso".

BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Onestamente mi sembra che tutto questo levarsi di scudi provenga, quasi completamente, solo dal mondo ultras che, in Italia, spesso "tiene sotto scacco" le società (che, voglio precisare, hanno pure le loro belle responsabilità avendo per anni tollerato e/o sostenuto certi gruppi) e quindi teme, come detto, in precedenza una rottura dello status quo e la predita di certi privilegi: la solita storiella italiana, insomma.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Una cosa che invece mi fa pensare riguardo l'ordine pubblico negli stadi in Italia è il fatto che spesso la Federazione quando si tratta di giudicare le varie intemperanze abbia diversi pesi e diverse misure a seconda delle società interessate: ho visto cose tutto sommato innocue punite severamente se capitavano in certi stadi mentre altre ben piu' gravi tutto sommate passate in archivio con pene leggere. Anche questo secondo me è segnale che c'è qualcosa che non va.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Poi sia chiaro: finchè gli stadi in Italia non saranno "di proprietà" ed il servizio di sicurezza non sarà affidato alle società stesse e non alle forze dell'ordine la storia della responsabilità oggettiva è una menata bella e buona e non fa altro che rendere le società ancora piu' ricattabili da parte dei gruppi violenti.
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
paolafrancesca@ sai perchè il tifoso (non l'ultras ma il tifoso in generale) può fischiare un giocatore o anche un idolo come Maldini? perchè maldini in questi hanni ha preso miliardi, mentre i tifosi pagano il biglietto e possono benissimo fischiarlo. e comunque il fatto di maldini riguarda la finale di champions di atene: ricordo un mio amico, che ha speso un patrimonio per andare lì, ha perso e si è visto mandare a fanculo da maldini... se oggi, ancora esiste il calcio lo dobbiamo a quei migliaia e migliaia di tifosi che ancora lo seguono, nonostante tutto quello che è successo, non sono per niente i tifosi ad averlo rovinato, ma bensì chi usa lo sport per arricchirsi...
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
E comunnque non avendo io insultato nessuno non vorrei neanche essere insultato...ho passato tre anni della mia vita in curva e vorrei (se possibile) non essere chiamato merda...perchè in quei tre anni ho abbracciato gente senza neanche conoscerla (non so dove accade questo ancora oggi), si scambiavano idee, si andava allo stadio a mezzogiorno nonostante la partita cominciasse alle tre, perchè quello non è soltanto un luogo in cui dimostrare di essere delle MERDE, ma per qualcuno era una vera e propria casa...
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
Hanno tentato di convincerci che a causa della violenza causata, guarda caso, sempre dagli Ultras, che gli stadi sono vuoti. Peccato non ricordino che negli anni 70-80-90 era molto peggio...eppure gli stadi erano tutti pieni. No signori, gli stadi oggi sono vuoti perchè ci sono le TV a pagamento, sono vuoti perchè i biglietti costano troppo per una famiglia media e per un ragazzo che studia, sono vuoti perchè gli stadi sono inadeguati ed è impossibile parcheggiare un'auto, sono vuoti perchè per andare la domenica alla partita siamo tutti costretti alla schedatura, sono vuoti perchè oggi chi fa le leggi sul calcio e sui tifosi dentro a uno stadio non ci è mai entrato, una bandiera non l'ha mai sventolata, un fumogeno non l'ha mai acceso, un treno per andare in trasferta con gli amici non l'ha mai preso, una sciarpa al collo non l'ha mai messa...dal comunicato della curva nord
BËL (00)
BRÜ (00)

Hellring
scusate ma ora c'è la partita, gioca la mia squadra, vado ad accendere la televisione...
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
Cosa cambierebbe con l'affidamento della sicurezza alle societa' e in che forma verrebbe fatta ? in soldoni quali sarebbero i vantaggi e perche' .
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
@PaNZZOne: il nocciolo del mio discorso non era su cosa cambierebbe ma sul fatto che in Italia esiste una cosa chiamata "responsabilità oggettiva" della società che prevede pene alla stessa (pecuniarie o squalifiche varie) in caso di intemperanze (in tutta la loro ampia gamma: dai cori razzisti fino ai veri e propri incidenti) durante un evento (con particolare gravità se avviene in un match "casalingo"): questa cosa fu introdotta per disincentivare certe "alleanze" che molti club avevano con gruppi organizzati di tifosi, specie i piu' caldi.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
La cosa pero' non ha funzionato perchè non si puo' certo chiedere ad una società di vigilare su quello che accade nello stadio se questo non è suo e se soprattutto la sicurezza è organizzata da "terzi" (le Questure): anzi piu' che non funzionare ha portato veri e propri danni nel senso che ha reso ricattabili i club (molti gruppi organizzati di ultras creano problemi di proposito per godere di vari accordi con le società) minacciati da squalifiche e/o multe che possono arrivare in qualsiasi momento senza poter far nulla. Chiarito questo passo a risponderti sul "cosa cambierebbe"
BËL (00)
BRÜ (00)

Harry Bosch
Ma cosa c'entra quello che fa quel partito, che d'altra parte è tra i migliori in Italia, con la sacrosanta tessera???
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Cosa cambierebbe? Innanzitutto la condizione che sia sla società stessa ad organizzare la sicurezza è subordinata al fatto che il Club sia proprietario dell'impianto (cosa che in Italia, se non erro, attualmente sussiste solo a Reggio Emilia e nel 2012 anche a Torino sponda zebrata mentre per citare ancora un "calcio" che conosco in Inghilterra è cosa consueta ma pure in altri paesi). Questa cosa (la proprietà) permette alle società un maggior controllo diretto su chi entra, essendo suo, nello stadio (in un certo senso è un formato ridotto e "singolare" di "tessera del tifoso": per andare a vedere il West Ham un altro pò mi chiedono pure il numero delle scarpe e i biglietti "in trasferta" sono veramente difficili da trovare se non hai conoscenze nel luogo dell happening). (continua)
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
In questo caso la Federazione ha tutto il diritto di chiedere la responsabilita' oggettiva perchè puo' dire ai Club "gli stadi sono vostri, gestiteli come volete basta che non voli una mosca" con una certa severità e questo di conseguenza incentiva le società ad assumere un servizio di sicurezza che possa direttamente gestire (i celerini non lo sono :-D). Se tu unisci le due cose (scrematura dei tifosi e controllo serrato e privato con obbligo di rispondere pero' alla Federazione) disincentiverai i gruppi piu' "caldi" (ed in effetti questi, qualche volta hanno risolto il problema trovandosi a debita distanza dallo stadio: poi come spiegavo a Tele, in Inghilterra ci sono state le eccezioni ma d'altronde rare e non viviamo sicuramente in un mondo a prova di eccezioni)
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Questo è un primo passo, il secondo è che, quasi sempre, lo stadio con questo presupposto diventa un luogo di divertimento non solo legato al calcio ma polifunzionale (negozi, bar, museo della squadra etc. etc.) e questo facilità un tipo di tifo meno "organizzato" (gruppi limitati di persone, se non singoli e famiglie).
Unendo il fatto che in Italia gli impianti in genere hanno tutto quello che occorre per facilitare i gruppi violenti (spesso a causa della fatiscenza degli stessi: se fossero delle societa' e non dei comuni accadrebbe molto meno) mentre negli altri paesi (che hanno imparato dai loro tragici errori: Belgio e Inghilterra per esempio) ormai hanno tutto per essere "a prova" di maleintenzionato. Sprendo di esser stato chiaro ti saluto.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Ps: Poi ovviamente è anche una questione culturale. E' ovvio che se uno prende il calcio non come un modo per passare in allegria qualche ora il sabato e la domenica ma come una ragione di vita o, peggio, come un modo per determinare se stesso attraverso l'identificazione ad un gruppo (o branco) con la conseguenza di una vera e propria lotta di "potere" (spesso anche all'interno della stessa tifoseria: sopra ho letto che non sarebbero mai capitati incidenti tra tifosi della stessa squadra...è cosa abbastanza inesatta e in Italia ne ho visto capitare di parecchi) che finisce per rendere lo stadio abbastanza inospitale (continua)
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Poi sia chiaro che condivido il fatto (riportato da qualche commentatore) che in Italia il calcio è stato rovinato anche con la complicita' di affaristi e tv ma non è mica una scusa per non risolvere il problema del tifo violento (non son neanche cosi' d'accordo che nelle scorse decadi era peggio: per vari motivi che mi sembra inutile approfondire): se gli ultra si rendessero conto che il club non è solo "loro" (come traspare in qualche commento) ma di tutti i tifosi sarebbe gia' un passo avanti. Mi scuso per la lungaggine
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
PPS: invito i responsabili del sito a risolvere il problema del blocco sulla lunghezza dei commenti a piè editoriale che è cosa abbastanza fastidiosa (o no?
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
Sei stato chiarissimo , mi sembra un ottimo modello " Scrematura dei tifosi e controllo serrato e privato con obbligo di rispondere pero' alla Federazione " L'unico problema e' che li siamo in Inghilterra un paese normale , qui siamo in Italia e per le sinistre una roba del genere e' Fantascienza da brrrividi brrr brrrr
BËL (00)
BRÜ (00)

senzastile
tele scusa se rispodo adesso, ma sull'altro pc mi si è impampinato per colpa di quello scassacazz di firefox. Dicevo: forse da te funziona diversamente, ma da me nel salernitano dubito si possano concepire e reputare organizzazioni ultras come proficue ed efficienti, quando ò meglio e loro tiene un fetente diploma in ragioneria e nella media vagano tutti sulla terza media. Se cerco qualcuno che si oppone significativamente al sistema allora miro ai sindacati e i centri sociali, non curve e passamontagna. ma da voi siete avanti avete "infrastrutture culturali" pronte a coltivare personalità serie anche fra gli spazzini. Qui pizzo mezzadria. Saluti.
BËL (00)
BRÜ (00)

senzastile
pizzo e*
BËL (00)
BRÜ (00)

Nicola Laiosa
qualcuno saprebbe dirmi come cazzo ha fatto a finire qua la mia foto della cresima?
BËL (00)
BRÜ (00)

HARRY B0SCH
Ma cosa c'entra quello che fa quel partito, che d'altra parte è tra i migliori in Italia... lo so che non dovevo spingermi fino a certi livelli di stupidità e ignoranza, mi hanno bannato. Comunque volevo dirvi che o ragione io" Ahi Itlerrrrr!!
BËL (00)
BRÜ (00)

gerontas07
L'editoriale di telespallablob è sostanzialmente condivisibile; più volte, del resto, mi è capitato di condividere le sue opinioni, però, alla fine, prova troppo: non funziona... Mi spiego. Più che giusto sottolineare i colpevoli silenzi dei media su certe ripetute violenze della polizia, che, da Bolzaneto in avanti, non sono più mancate, ma, restando al tema principale, mi sembra che, per censurare un comportamento - assolutamente schifoso - di parte delle forze dell'ordine, si rischi di sdoganare comportamenti ugualmente violenti (e premeditati) di intere schiere di tifosi.
BËL (00)
BRÜ (00)

gerontas07
Non a caso, tra i potenziali santini è stato citato Gabriele Sandri, la più recente icona dell'ipocrita buonismo italico; non dimentichiamoci, anche se nessuno più lo sottolinea, che "Gabbo" era andato con altri suoi compari sotto il bus di tifosi avversari con le tasche piene di sassi. Ora, ovviamente, questo fatto non giustifica il probabilissimo eccesso del poliziotto, ma è pur vero che un tifoso normale allo stadio va con nelle tasche un panino ed una coca (cola!). E qui arriviamo subito alla vexata quaestio della tessera del tifoso, che è un’inutile boiata. Si tratta di mettere una foglia di fico, laddove andrebbe messo anche il burqa.
BËL (00)
BRÜ (00)

gerontas07
Il problema degli stadi di proprietà delle società di calcio rischia, alla fine, di essere fuorviante, dato che le stesse società, che hanno in gestione l’impianto durante la partita, dovrebbero avere automaticamente la responsabilità di quanto vi accade dall’apertura alla chiusura dei cancelli. Siccome, guarda caso, c’è un vuoto legislativo sul punto, s’ingenerano gli equivoci più pericolosi. In parole ancora più povere, non credo che la tifoseria britannica sia più corretta e composta della nostra: ovunque, la mamma degli imbecilli è sempre incinta. Però, almeno lì hanno risolto radicalmente il problema: telecamere, posti numerati e personali, stewards locali e giudice pronto nei sotterranei dello stadio.
BËL (00)
BRÜ (00)

gerontas07
Da noi, invece, i capi tribù degli ultras si sono permessi, prima di un Roma-Lazio di pochi anni fa, di non far disputare l’incontro, scendendo in campo e ricattando i capitani delle due squadre. E’ un rimpiattino antico, che ormai come posta ha solo lo scopo, in parte raggiunto, di costringerci a vedere le partite in casa (a pagamento) e, indirettamente, di creare un’altra forma di controllo sociale mascherato. Secondo me, se non si tiene presente questo quadro di riferimento, continueremo ogni volta a ripetere i consueti rituali (magari, anche giusti): imprecare contro il tragico episodio occorso, stigmatizzare il comportamento di quella frangia di tifoseria, protestare contro la repressione delle forze dell’ordine.
BËL (00)
BRÜ (00)

gerontas07
Ci dimenticheremo, però, di ricordare che la gran parte delle persone va allo stadio per svagarsi, per amore della propria squadra e magari per spiegare dal vivo al figlio cos’è il fuorigioco. Per ritornare ad avere questo non occorrono leggi speciali, ma regole certe; in altri termini, il rispetto della libertà di tutti invece dell’arbitrio attuale, in cui lo stadio è diventato una terra di nessuno, una terra, fra l’altro, sempre meno verde e sempre più sintetica.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Scusatemi per le risposte tardive. @panNZZOone, cosa proporrei io? Già scritto. Da una parte l'apertura di un tavolo permanente con le parti in causa, dall'altra un tavolo INTERNO al mondo ultras. La colpa principale è aver fatto passare troppo blandamente il punto di svolta del movimento: la morte nel '95 di Spagna. Col senno di poi dico che se si fosse fatto qualcosa all'epoca forse non si sarebbe a questo punto. C'è anche da dire che lo stato ed i poteri forti del calcio hanno le loro gravissime colpe e se ne sono bellamente lavate le mani. Gli ultras si sono presi spesso responsabilità non loro
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@Senzastile, di quale parte della provincia sei? Io da tifoso della Salernitana ti posso dire che gli ultras nostri sono in grado di fare quelle cose che vedo qua al Nord. Al Sud è molto più spontaneo il tifo, per quanto con una forte presenza ultrà. Al Nord i gruppi ultrà hanno un'organizzazione ed una capillarità quasi sorprendente. Sono molto più radicati e molto più legati. C'è una struttura di altissimo livello (e non violenta, parli di studenti e lavoratori. Tutta gente che per il gruppo spende il tempo libero e poi nell'altro tempo si fa un mazzo così). Per potenzialità anche altre tifoserie in provincia salernitana (su tutte Cavese e Nocerina) possono venir fuori così
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@Hellring, non è vero. Ho visto scontri anche nella stessa curva e quasi sempre per questioni di poco conto. Definiamole così
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@paolafrancesca, "se gli ultras sono così buoni e morigerati perchè non sono loro i primi a rompere il culo ai secondo te/voi pochi facinorosi?" Prima cosa: prova tu ad organizzare una trasferta per 1500-2000 persone. Secondo: gli ultrà non sono dei santi ma non sono merdacce. Magari qualcuno di loro si appiccica con l'italiano ma non credo sia una colpa grave o passibile di DASPO. Nella famosa intervista alle Iene ai leader del Brescia 1911 (visto che parli di Brescia-Atalanta, ti chiedo dove abiti? Perché mi sembra che sul QUEL derby conosci ben poco) Diego Piccinelli dice una cosa intelligente: "se uno spacca un vetro del treno prima gli do un calcio in culo e poi gli spiego perché. La prossima volta o si regola o non viene con noi". Gli ultras, oltre a rappresentare un utile appoggio per il tifo, possono (e spesso sono) essere una bella scuola di vita
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Aggiungo una cosa: ieri ho fatto la prima trasferta dopo l'introduzione della tessera. A Crema a vedere la Salernitana. Primo dato: senza tessera mi hanno venduto un biglietto di Curva Ospiti. Secondo: la Questura ha dato degli ordini ben precisi ma il Pergocrema ha venduto i biglietti per un settore che non era quello consigliato (chissà perché quello più caro). Terzo: ho trovato un buonissimo servizio d'ordine. Gestito da agenti accorti ed intelligenti. Non hanno creato tensioni e sia i tifosi sia gli ultrà si sono attenuti con scrupolo e tranquillità. Quarto: nessuno ha fatto casino o spaccato vetrate o intonato cori razzisti. E' stata una trasferta tranquillissima, piacevole e dove (quasi) tutto è andato liscio. Nessun problema di ordine pubblico, gli ultrà hanno guidato i cori e gli altri tifosi li hanno seguiti in tranquillità. Chi non voleva tifare è rimasto in disparte. Ma sono tutte merde, mi raccomando. Una trasferta così è la normalità, te lo garantisco
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
@Gerontas, i sassi di cui parli non si sono trovati né nelle tasche di Gabbo né in macchina. Inoltre non c'erano pullman a Badia al Pino prima che morisse. Su quel derby Roma-Lazio consiglio non solo a te ma a tutti di leggerti "Il derby del bambino morto" del compianto Valerio Marchi. E' un libro che parla di molte cose e toglie anche qualche pregiudizio e falsità. Di Marchi leggetevi tutto perché rappresenta uno degli ultimissimi esempi di contro-cultura in Italia, non a caso è stato anche legato al mondo ultrà
BËL (00)
BRÜ (00)

paolafrancesca
Non ho detto che sono tutte merde, ho detto che è merda chi gira la testa da un'altra parte quando avviene un fatto violento, ho detto che è merda chi intona cori razisti, ho detto che è merda chi lancia motorini giù dagli spalti, ho detto che è merda chi utilizza la curva per promuovere messaggi,simboli, di stampo neofascista. Non venirmi a raccontare che si appiccicano con l'italiano ma sono brave persone: di come parli una persona non può fregarmente di meno, sbagli i congiuntivi? E chi se ne frega! non chiedo la tessera del tifoso per quello, non preoccuparti, non nasconderti dietro un dito, è chiarissimo chi siano le persone contro le quali ho puntato il dito, ed sono chiari anche i motivi per cui ho puntato il dito.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
"Non ho detto che sono tutte merde", prima hai scritto questo (e lo cito testuale): "Ok, allora avevo ragione io, gli ultras sono tutti uguali. Non è generalizzare, è guardare delle merde umane riunirsi in branchi ( bel coraggio) e dire cosa se ne pensa di questa gente: MERDE.". Dov'è la contraddizione? E poi fidati, non è questione di congiuntivo. E' proprio mancanza dei rudimenti d'italiano, dialetto pesante e basta. E' chiarissimo anche a me quello che intendi ma non generalizzare ed entra nel dettaglio delle cose (sempre che le conosci)

BËL (00)
BRÜ (00)

paolafrancesca
(continua)Il fatto che tu te la prenda per questa cosa, o meglio, ti senti in dovere di prenderne le difese sta a dimostrare che forse proprio solo 50 per curva non sono... Ci avete rotto il cazzo con la storia" per colpa di 30 deficienti perchè dobbiamo pagare tutti?". Perchè se non sapete gestire i vostri 30 deficienti ci pensa qualcun'altro, e lo fa a suo modo, voi state zitti, grazie, avete già dimostrato di non saper gestire la situazione, che voce in capitolo vorresete avere? il momento in cui dichiari " ho trovato un buonissimo servizio d'ordine. Gestito da agenti accorti ed intelligenti. Non hanno creato tensioni" è esilarante: sono loro a creare tensioni??? Allora, perchè io possa credere a una puttanata del genere sono necessarie tre cose: che io sia rincoglionita, che il mondo funzioni alla rovescia, che il mio interlocutore sia credibile.
BËL (00)
BRÜ (00)

paolafrancesca
(continua)E io sono rincoglionita, lo so benissimo, e il mondo da tempo gira alla rovescia, ma perdonami, in qualità di ultrà che mi viene a raccontare che la curva è una palestra di vita dove chi sgarra viene punito dal capocurva ( cavolo, ma non è che il capocurva sia un po' troppo distratto, e gli sfugga qualc'uno alle volte, tipo che so ne educa 1 e ne lascia perdere 100) di credibilità ne hai ben poca. Limite mio, limite della stragrande maggioranza degli utenti intervenuti, limite delle forze dell' ordine, limite del governo (contestabilissimo, anzi di merda, per carità), limite di chi ha paura a portare i figli allo stadio... limite di tutti tranne che vostro...
BËL (00)
BRÜ (00)

paolafrancesca
certo telespalla mi avevano risposto che nella stessa curva non ci sipicchia MAI( cosa che poi tu hai pure smentito) a questo punto ho risposto che :"Non ci si picchia mai all'interno di una stessa curva? Perchè? Per rispetto? Rispetto verso chi rovina gli stadi, chi rovina lo sport nazionale? In nome di cosa? Dell'amore per la stessa squadra(che tra l'altro i capi curva non guardano perchè stanno girati con le spalle allo stadio per incitare i propri sudditi a innalzare cori razzisti verso italiani di colore ecc.)? Ok, allora avevo ragione io, gli ultras sono tutti uguali. Non è generalizzare, è guardare delle merde umane riunirsi in branchi ( bel coraggio) e dire cosa se ne pensa di questa gente: MERDE. " se citi fallo bene, non estrapolare quello che vuoi.
BËL (00)
BRÜ (00)

paolafrancesca
perchè se rispetti gli ultras violenti, sei uguale a loro: una merda. ( mica tu telespalla, a meno che non rovi rispetto per chi canta cori razisti, mette a ferro e fuoco gli stadi ecc...)
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Ti ho fatto un esempio di un gruppo ultrà dove la frase che ho citato è detta da un signore da anni soggetto a DASPO. Dove gli iscritti sono centinaia, dove se vanno alle trasferte e dicono che faranno una cosa la portano a casa (alla prima trasferta con la tessera dissero che sarebbero andati a Parma, avrebbero comprato il biglietto d'un altro settore e non avrebbero causato problemi: è accaduto ESATTAMENTE quello che hanno detto). Ho raccontato quello che è avvenuto domenica a Crema. Sopra ho detto una cosa: nel momento in cui parlo di un abuso di polizia parlo di quell'episodio. Non mi consente di dire A.C.A.B. perché farei una cosa sbagliata: generalizzare. Quindi ho l'onestà intellettuale di parlare bene di un poliziotto quando fa bene il suo mestiere e parlarne male quando si comporta male. Per quanto vuoi citare certe frasi tu generalizzi, pochi cazzi!
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Seconda cosa: se anche rispettassi gli ultras violenti non sarei una merda. Sarei semplicemente una persona che sostiene un pensiero, discutibile ed opinabile finché vuoi, ma di certo non una merda. Ti do due consigli: prima di tutto abbi rispetto delle persone perché se non si è in grado di rispettare qualcuno non sarai mai in grado di discuterci. Secondo: leggiti quanto ho scritto negli altri commenti perché sinceramente è stancante ripetere continuamente le stesse cose perché l'avrò ribadito una ventina di volte: gli ultras non sono perfetti.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Sia chiaro: riguardo a certi episodi commessi dagli ultrà gli unici che mi lasciano indifferente e che non mi creano alcun problema riguardano gli scontri tra tifoserie. Nel momento in cui vengono fatti seguendo il codice ultras tutti gli altri ne restano fuori. Anche perché nel pensiero che si trova alla base è qualcosa che è totalmente interno al mondo ultras e si cerca di tenerne fuori chiunque non ne faccia parte. Era una pratica costante e domenicale negli anni '80, nel tempo se ne sono perse le regole, i valori di provenienza, il senso (spesso erano fatte con lo scopo di entrare dentro lo stadio) e le modalità di scontro. Quindi è diventata semplicemente violenza selvaggia e senza controllo.
BËL (00)
BRÜ (00)

paolafrancesca
"alla prima trasferta con la tessera dissero che sarebbero andati a Parma, avrebbero comprato il biglietto d'un altro settore e non avrebbero causato problemi: è accaduto ESATTAMENTE quello che hanno detto). " pensa che il resto dei tifosi(quelli "normali") neppure deve dirlo che non creerà problemi...

BËL (00)
BRÜ (00)

paolafrancesca
"leggiti quanto ho scritto negli altri commenti perché sinceramente è stancante ripetere continuamente le stesse cose perché l'avrò ribadito una ventina di volte: gli ultras non sono perfetti. " sei tu quello che mi ha chiamata in causa 10 post più sopra... non ho intenzione di rileggermi tutti i post degli ultimi 4 giorni.
"se anche rispettassi gli ultras violenti non sarei una merda. Sarei semplicemente una persona che sostiene un pensiero, discutibile ed opinabile finché vuoi, ma di certo non una merda." saresti una merda con pensieri opinabili. Non ho neppure interesse a discutere l'argomento: noi (mica io e basta) abbiamo ragione, Voi torto. Punto. Lo dimostrano i morti. Ora vado scusa, buona notte.
BËL (00)
BRÜ (00)

paolafrancesca
scusa "Nel momento in cui vengono fatti seguendo il codice ultras tutti gli altri ne restano fuori" codice ultras? codice ultras??? Dio santo, ma non vi sentite ridicoli? Che cazzo siete i nuovi templari? Dai scusa, finiamola qua, non sarò certo stata rispettosa o educata, ma davanti a certe cose, proprio non riesco a trattenermi.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
"Non ho neppure interesse a discutere l'argomento: noi abbiamo ragione, Voi torto. Punto. Lo dimostrano i morti". E' bello essere umili. Ti chiedo solo una cortesia: non scrivere voi. Scrivi: telespalla hai torto! Semmai avessi un pensiero sbagliato non vorrei che altri si prendano colpe mie
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Sul codice ultras ci vorrebbe un libro intero solo per parlarne, in verità l'ho accennato un discorso sulle dinamiche interne del mondo ultrà (proprio relativamente agli scontri) ma visto che non vuoi leggerti i post degli ultimi 4 giorni ti dico solo che per chi è fuori dal mondo ultrà è qualcosa d'incomprensibile. Sia chiaro, nella mia vita non ho mai preso una tessera ultras e probabilmente mai la prenderò
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
we el cais nient e le' dur e le' dur , e il tavolo e le trattative ma quale tavolo??? ma qual trattative??? , NON SI NEGOZIA SULLA SICUREZZA DEGLI ALTRI . ahahahahh se ci date un pezzettino di torta alle mele cotogne noi non spruzziamo piu' con l'acqua ahhaahahh
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
capis
BËL (00)
BRÜ (00)

De Vlaams
Bravo, PanNZZOones... Sentenza esemplare: non si negozia sulla sicurezza. PS: curiosità - di dove sei? Fino a ieri immaginavo, non so perché, che fossi siciliano. Tempo di dovermi ricredere. Ma è solo una curiosità, eh!
BËL (00)
BRÜ (00)

Stoney
Il calcio non è uno sport, il calcio è monopolio culturale. Tutti parlano di calcio, anche chi lo odia. E questo grazie ai media, che sono riusciti a trovare un senso metafisico a un semplice sport dietro la scusa della sua “popolarità” (anche Scopa e Briscola sono sport popolari, eppure...). E tutto per convincerci che l’esistenza di gente che traffica con capitali di dubbia provenienza, banche, petrolio, ecc., sia NECESSARIA per la felicità di milioni di persone appassionate. Già, meno male che ci sono questi miliardari che comprano i soldatini da far correre dietro al pallone, altrimenti come potrebbe un sacco di gente riempire la sua vita? Vorreste voi negare a un sacco di brava gente la propria passione? Come dite, c’è roba più importante da fare nella vita? Ma no, cosa sono queste discriminazioni razziste? Il calcio è metafora di vita e lo sport è cultura, e voi siete intellettualoidi retrogradi, ancora convinti che tutti debbano leggere libri e andare a teatro.
BËL (00)
BRÜ (00)

Stoney
Siete bacchettoni con gli occhialetti, ecco cosa. Invece evviva i presidenti miliardari benefattori che loro sì che ci regalano momenti di vera passione! Anche se il calcio non è tutto rose e fiori, e ci sono un sacco di delinquenti, ahimé. Come quelli che tirano i motorini dagli spalti e danneggiano le famigliuole felici che vogliono solo andarsi a vedere la partita. La gente onesta e perbene va preservata dallo shock di sapere che lo stadio è un posto brutto e violento: loro, poverini, se lo immaginano ordinato, pulito e pieno di bella gente come il giardino del quartiere-bene in cui portano a pisciare il cane ogni mattina, e invece... Che cosa scandalosa e inaudita!
BËL (00)
BRÜ (00)

Stoney
Sono ovviamente necessarie misure urgenti per metter fine a questo stato inaccettabile di cose! Ma sì, anche la repressione, se serve! Troppo poco la tessera del tifoso: diamo potere di vita e di morte ai poliziotti, spariamo a vista ai possibili sospettati! La violenza contro la violenza non è violenza, ma amore per evoluzione e progresso!
BËL (00)
BRÜ (00)

paolafrancesca
" La violenza contro la violenza non è violenza, ma amore per evoluzione e progresso!" non mi sembra che la tessera del tifoso sia un provvedimento violento, si vede che abbiamo due idee di violenza differenti: per me violenza è qualche cosa che può ledere l'integrità fisica dell'altro, per te non so.
BËL (00)
BRÜ (00)

De Vlaams
Ti pareva che doveva arrivare il professorino...
BËL (00)
BRÜ (00)

pixies77
OMFG Stoney. HA appena battuto il record di Ot per post. Chiamo il Guinness dei primati.
BËL (00)
BRÜ (00)

gerontas07
@telesallablob: Dalla ricostruzione processuale emerge che "..un gruppo di tifosi laziali, lo stesso gruppo di Sandri più qualche altro elemento, aspetta all'autogrill cinque tifosi della Juventus individuati in autostrada e subito 'puntati'. Parte l'assalto con cinghie, biglie, ombrelli, sassi.." In quel momento Spaccarotella spara. Nelle tasche di Sandri (già diffidato nel 2002) vengono trovati due sassi, poi grottescamente derubricati dagli avvocati della famiglia a 'formazioni calcaree'. Il procuratore capo di Arezzo, Di Cicco, afferma che i coltelli ritrovati sul posto sono genericamente 'degli occupanti la macchina della vittima'. Hai ragione: il bus non c'era, ma cosa cambia? Peraltro, la storia in sé - quantunque tragica - é solo il frammento di uno specchio. Ho tentato di allargare il discorso, provando ad indicare la luna, senza preoccuparmi del dito... Cercherò di rintracciare il libro di Marchi.
BËL (00)
BRÜ (00)

gerontas07
@Stoney: forse interpreto male, ma non credo che chi cerca regole di normale convivenza sia un bacchettone o peggio. Quel famoso motorino sarebbe anche potuto finire sulla mia testa o sulla tua, per dire, e non penso che avresti affrontato il tema in questi termini. Te lo dice uno molto più grande di te, che, nonostante l'età, gioca ancora a calcetto, legge da sempre moltissimi libri (e non giornali sportivi), è contro la pena di morte, pacifista e per la tripartizione dei poteri. Nessuno più di me può capire la rabbia giovanile, ma ai miei tempi si andave nelle piazze contro la polizia (di allora!) ed i fascisti: non si tiravano motorini sulla folla di uno stadio. Hai perfettamente ragione sul pericolo del "panem et circenses", ma se vuoi rendere momento politico anche una partita di calcio - e la cosa non mi scandalizzerebbe - scegliti bene i compagni di viaggio... Stammi bene.
BËL (00)
BRÜ (00)

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: