Sine Nobilitate?

Una leggenda metropolitana fa derivare la parola “snob” dalla contrazione della locuzione latina “sine nobilitate” e originalmente (il Treccani mi viene in aiuto) significava di “basso ceto” e (“copia incollando” sempre dal dizionario) si riferisce a “chi ammira e imita ciò che è o crede sia caratteristico o distintivo di ambienti più elevati; chi ostenta modi aristocratici, raffinati, eccentrici, e talora di altezza, superiorità. ”.

Nata in Inghilterra a metà ‘800 per definire una “persona non fine, non adeguata a un ambiente colto e raffinato” ha attraversato più di centocinquanta anni cambiando decisamente significato ed adattandosi ad esigenze culturali decisamente modificate.

Però a rileggere bene le definizioni devo correggermi: il senso del termine in un certo modo è rimasto lo stesso, a cambiare è stata l’ampiezza del raggio di provenienza. Se in epoca vittoriana era probabilmente usata in ambienti per lo più nobiliari ora il suo uso è trasversale. Gode di un’ubiquità talmente imbarazzante da essere usata come rimedio universale (una sorta di panacea linguistica in caso di difficoltà dialettiche) anche in discussioni sorte davanti al bancone della più bieca bettola della bassa.

Si capisce che in tali condizioni la variabilità del contesto rischia di far subire a qualcuno (persino a un “nazionalpopolare” come il sottoscritto) l’epiteto in modo “randomicamente” selvaggio.

Per prevenire qualsiasi obiezione la grande mamma “internettiana” Wikipedia mi suggerisce di non confonderla con la l’espressione “Radical Chic” che è “semanticamente il suo contrario” (giuro che son mesi che ci penso senza riuscire a scovare l’inghippo) mentre il buon senso mi suggerisce di tenermi lontano pure da quella bellissima parola che è “hipster” (purtroppo nonostante credessi, e sperassi, di esserlo ultimamente mi han convinto che non lo sono, ancora: ci sto lavorando).

Una storia che assomiglia a quella della parola greca “βάρβαρος” (un’onomatopeica che stava per “balbuziente” termine con cui i greci antichi indicavano chi parlava male la lingua quindi gli stranieri) passata agli antichi romani nel senso di contrapposizione tra loro (civili) e i popoli non romani da civilizzare con la differenza che alla fine (citando ancora wikipedia) il "barbaro" era uno strumento essenziale che i popoli greci, prima, e romani, poi, utilizzavano per definire sé stessi, prendendolo come pietra di paragone, in quanto "anormale" rispetto agli standard, per poter definire la "normalità".

In un certo senso si potrebbe dire che chiunque a questo mondo usa il termine “snob” per giustificare se stesso (le sue attitudini, i gusti, la professione, le vicende personali) non accorgendosi che è proprio questo tracciare confini che è terribilmente snob (o almeno potrebbe sembrarlo ai più). Per fare un esempio e parlando di affinità musicali è molto divertente pensare che concreto è il rischio che una conversazione tra appassionati di Punk (ma metteteci qualsiasi genere di matrice Pop-Rock: ho scelto il primo che mi è venuto in mente) rischi di diventare snob tanto quanto una tra appassionati di Classica…

Insomma, chi/cos’è che nel 2012 E.V. può essere definito snob? E’ più snob un ministro della repubblica che raccomanda ai giovani di non esser troppo “choosy” (mentre lei due figli li ha già bei che piazzati al posto “giusto”)? Chi del termine (“choosy” dico) comincia a farne abuso? O chi si lamenta di chi ne abusa (e scusate il gioco di parole)?

“Alternativo” e “Indie” sono parole, atteggiamenti, modi di vivere snob?Sarebbe simpatico chiudere dicendo che ”snob è chi snob lo fa” oppure con una bella lista di dieci atteggiamenti “snob” ma preferisco suggerire di immaginarvi in un’orda di snob provenienti dalle steppe della supposta superiorità intellettuale mentre invadete l’Impero degli Alternativi Indie. Al grido di “Sine Nobilitate”!

Giuro che il prossimo vi apparirà meno snob.

emofiliaco , Il 17 novembre 2012 — DeRango: 0,00

BËL (00)
BRÜ (00)

I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

korrea
Nella mia esperienza: snob = avente spirito critico autonomo. Semplicemente.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio: Interessante. Dai una connotazione positiva.
nes
nes
Witchcraft - Witchcraft - Recensione di puntiniCAZpuntini
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio: Si. L'avevo letta a suo tempo. Non ricordo se l'apprezzai o no.
Cunnuemammadua
Chi ha scelto la foto del Silvietto?
BËL (00)
BRÜ (00)

iside: K.
Cunnuemammadua: è geniale
kosmogabri: è stato più forte di me! :)
ILM_igliore

BËL (00)
BRÜ (00)

iside
iside Divèrs
verso il 1974 io e mio fratello andavamo a rubare biciclette dallo sfasciacarrozze (mica quello debaserico però), di tre ne facevamo una. poi ci buttavamo a capofitto dalla discesa Collebeato/Cellatica (BS), pendenza 11%, sul finire del rettifilo c'era, forse c'è ancora, una curva a gomito, i freni per noi sono sempre stati un optional inutile...
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio: Noi facevamo la stesso sul costo nuovo di Asiago: con la differenza che usavamo motorini (a motore spento) in notturna e a fari spenti.
iside: nel 74 avevo 11 anni, i motorino lo costruimmo dopo, sempre col metodo da tre rottami uno.
pirata: Io nell'87 ho rubato tre frullatori rotti e coi pezzi ci ho costruito due Jaguar. Con le jaguar ho rimorchiato una bella figa e l'ho filmata mentre si strusciava sulle jaguar. Quindi il mio amico David Coverdale mi ha comprato le riprese e le ha utilizzate per il video di Here I Go again. E con quei soldi ho finalmente potuto comprare un frullatore nuovo.
iside: si ma così non vale.
gnagnera
tutto questi termini sono ormai stati spazzati via dalla storia! be strong be pronk!
BËL (00)
BRÜ (00)

Geo@Geo
Geo@Geo Divèrs
Rifacendomi all'intervento di Korrea, saresti già snob solo perché non sei un "omologato", ergo qui sul DeB... pieno di snob;)
BËL (00)
BRÜ (00)

gnagnera: cara Geo lei deve assolutamente entrare nella nostra combriccola pronk, lei è pronk dalla nascita, anzi ancor prima che nascesse era già stata segnata dal pronk! e non c'è niente di meno (o più) omologato del pronk
hjhhjij: Geo&Geo, se non diventi una delle nostre roadie, mi offendo. Non puoi sottrarti al Pronk, tutto ciò che c'era prima verrà spazzato via dal Pronk tre secoli fa nonostante ci sarà ancora domani. Entra anche tu nei Too Strong To Be Pronk? Non c'è più scampo. O forse si, ma c'era solo fino a domani. Ieri finirà.
cptgaio: Oddio. In realtà dipende da che punto di vista la si vede. Sotto molti l'omologazione regna sovrana in DeBaser.
Geo@Geo: Accetto Hj: se c'è da far casino entro nella formazione Pronk:DD Capitano, magari siamo casinari-snob, ma omologati "nun me pare":)
hjhhjij: Bene ti aggiungo 10 mesi prima di oggi.
cptgaio: @Geo: Dipende da dove la si guarda: per esempio il fatto che usi la prima persona plurale significa che ti senti parte in un qualche modo di DeBaser e quindi pure questa è un'omologazione. Poi bisogna mettere dei paletti e dare un'idea sul perchè uno si sente parte di DeBaser e uno (tipo il sottoscritto) si sente semplicemente un utente che condivide le proprie riflessioni sull'amore, sulla vita e (soprattutto) sulle vacche. Se ci si pensa un istante vedrai che motivi di omologazione ne saltan fuori parecchi. Poi se uno vede la parola omologazione come negativa ovviamente troverà delle resistenze a scavare in modo obbiettivo. Dal mio punto di vista non lo è (o almeno non lo è sempre): io sono veramente felice di essere omologato come fan dei Maiden, se non fosse così mi sentirei terribilmente stupido ed inutile. Cari saluti :-D
Geo@Geo: A seconda dell'interpretazione a volte siamo omologati a volte no:) Omologare: Definizione e significato di Omologare – Dizionario italiano – Corriere.it
MorenoBottesin: Hai afferrato il concetto ma anche nell'accezione di "rendersi simili, uniformarsi" DeBaser non fa eccezione. Ciao cara.
fusillo
"... il rischio che una conversazione tra appassionati di Punk (...) rischi di diventare snob tanto quanto una tra appassionati di Classica…" ---> Quindi, gli appassionati di classica sono snob?
BËL (00)
BRÜ (00)

hjhhjij: No, sono pronk.
cptgaio: No. Solo che il rischio è il medesimo, quindi tutti rischiano di essere snob, qualsiasi sia la loro passione Musicale (o non musicale). Infatti la frase che citi viene dopo "In un certo senso si potrebbe dire che chiunque a questo mondo usa il termine “snob” per giustificare se stesso"
Woooah
chi o cosa è Pronk? mi sento così terribilmente tagliato fuori...
BËL (00)
BRÜ (00)

gnagnera: io sono pronk, tu sei pronk, siamo tutti pronk (a parte rax)
hjhhjij: Always Pronk To Be Pronk Yesterday, Tomorrow and Tra Cinque Minuti.
hjhhjij: Ps: leggi l'ascolto di March Horses (quello con taaante risposte) e la mia scheda e non capirai e sarai Pronk.
chasethedragon: pronk chic
geenoo
Non immaginate neppure quanto mi infastidiscano questi editoriali.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio: Lo prendo come un complimento.
Toni De Tabba: Non immaginate neppure quanto mi infastidisce geeno il pistolino.
Toni De Tabba
Io so cos'è snob e qual è il decalogo dello snob

1) ascoltare indie o rivalutare il cantautorato anni '60 e '70
2) essere cinefili o ossessionati dai "film d'autore"
3) ostinarsi a non seguire le mode mainstream ma ostinarsi a seguire quelle "indie"
4) votare sinistra o partiti dal taglio liberal-libertario
5) declinare la propria identità di genere (l'uomo che rifiuta il machismo e la donna che s'atteggia mascolinamente)
6) essere vegani (tuttalpiù vegetariani)
7) essere collezionisti di: vinili, dvd, libri, oggetti di antiquariato
8) leggere autori tanto pomposi quanto inutili (nella letteratura Joyce e nella filosofia Negri o Vattimo)
9) avere i soldi in tasca ma piangere miseria per apparire solidale con ciò che rimane del proletariato
10) avere dai venticinque ai trent'anni e disdegnare il pogo concertistico
BËL (00)
BRÜ (00)

hjhhjij: "ascoltare indie o rivalutare il cantautorato anni '60 e '70" Eppure non mi sento snob, forse perché il cantautorato anni '60 e '70 non l'ho mai rivalutato, m'ha sempre fatto impazzire :)
Toni De Tabba: Vabbè ma ti riconosci in un solo punto del programma degli snob. Anch'io potrei ritrovarmi in un solo punto del programma leghista (senza per questo esserlo). Già 5 o 6 affinità denotano una vicinanza al debosciato mondo snob
hjhhjij: Be si, con molti punti non mi ritrovo (tipo, Joyce l'ho letto ma preferisco altro, seppur robe intrippate come il flusso di coscienza abbiano attratto il mio malato interesse, le verdure mi fanno cagare, non colleziono vinili e antiquariato). Figo sto decalogo però, anche se non è Pronk :D
JURIX: Tony: rifiutare il machismo per un uomo, come rifiutare l'ostentaZione di mascolinità per una donna, non è essere snob, è sintomo di intelligenZa.
progg_nait94: Definire joyce inutile significa non riuscire a leggerlo... (lo penso anch'io che sia inutile ma questa cosa è estremamente vera)
Toni De Tabba: @Jurix: il termine esatto non è machismo (che significa coglioneria) ma mascolinità. Qualche volta anche le menti eccelse come la mia toppano .
Toni De Tabba: @progg: Ho provato a leggere Joyce. Un'immane perdita di tempo. Infatti lo possono leggere solo quelli che di tempo da perdere ne hanno a iosa.
geenoo: Ha provato a leggere Joyce... :-D oddio una delle più belle degli ultimi mesi!
Toni De Tabba: Tu impara ad uscire di casa. Sarà comunque una grande conquista per un segaiolo 50enne frequentatore di siti pedo-porno.
proggen_ait94: Nondimeno lo adoro. Non so se hai mai letto Dubliners di suo.. Un libro fantastico
Toni De Tabba
Berlusconi , giovane o vecchio, non è stato né è uno snob. E' un ricco, certo, ma un ricco non è automaticamente uno snob. Snob sono Renzi, Vendola, Fini e la Santanchè. Preciso che snob ha una valenza prettamente negativa e , scritto papale papale, per me significa nient'altro che: "sfigato abissale che s'atteggia da divo".
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio: In effetti la foto di Berlusconi non l'ho molto capita (non l'ho scelta io) ma non è che sia un problema (almeno dal mio punto di vista)
Toni De Tabba: Ok, sono i soliti editors che capiscono poco.
kosmogabri: ah vabbé! Ho messo la foto di Berlusconi perché a) nella foto si atteggia a "inglese" - snobs per antonomasia. b) perché è un Sin Nobilitate che in Francia si traduce in Nouveau Riche. c) perché ha "snobbato" certe regole dell'etica e della morale quindi per certi versi è un "barbaro" come i suoi amici fu Gheddafi e Putin. d) questa immagine l'ho trovata tramite google sotto la parola chiave "hipster". e) forse non lo sapete ma i club dei fumatori di pipa sono tra i più "snob" al mondo per quanto riguarda l'iscrizione di donne a cui è vietata ---- continuo con le motivazioni?
cptgaio: Per carità! va bene così ;-) Ma la traduzione in francese di Sine Nobilitate è letterale oppure è un modo di dire simile? Ps. Carina la storia di Hipster/Berlusconi
Toni De Tabba: @Kosmo: non mi pare che Berluscane sia stato molto amico con Gheddafi. E poi, diciamocelo, sarà pure barbaro ma è apparentemente più simpatico e meno snob di gente come Bersani o Vendola.
kosmogabri: è un modo di dire simile con senso simile. Potere senza nobiltà di sangue o di attitudine. Mentre in Germania - per la serie delle curiosità - è una gara per snob che vengono dal nulla (in genere dei playboy) che si fanno la vecchiarda con titolo nobiliare (perché è pieno di duchi e conti e baroni in germania a differenza di quel che si pensi) che così acquistano il titolo. In Germany questi sono gli "snob".... ciao M. :)
kosmogabri: Toni: una cosa è snob un'altra è la presunzione. Snob è spesso e volentieri misoginia.... il resto è solo questione di pose perché si è insicuri. A me piaceva molto un termine che andava negli anni '90... Poser.
nes: "forse non lo sapete ma i club dei fumatori di pipa sono tra i più "snob" al mondo per quanto riguarda l'iscrizione di donne a cui è vietata" fanno bene, una donna con la pipa è come un uomo con lo smalto: sei libero di fare quello che vuoi ovviamente, però sembri proprio un colgione. Magari non te lo dico, però lo penso. Non ci posso far nulla.
nes: Mi scuso con tutti i darkettoni coglioni per il messaggio qui sopra.
kosmogabri: io sarei d'accordo con te Nes. Insomma teniamoci le nostre peculiarità noi tra gli umani masculi e femmine. Poi sul fatto delle tue esternazioni sul perché pensi certe cose..... ufff lasciano il tempo che trovano.
nes: Lo so.
kosmogabri: non mi fraintendere Nes... io stimo il pensiero altrui! Molto e mi fa riflettere. E preferisco che non sia giustificato sennò lo penso male.
nes: E' normale argomentare in un universo (deb) in cui ti si chiedono argomentazioni (scusa il gioco di parole, ma non ho voglia di pensare ad un sinonimo... Perchè sì, ci devo pensare, son mica bravo) anche se sostieni che la terra sia tonda e dall'altra parte dell'oceano ci siano le americhe. Comunque non volevo offendere nessuno, nè i coglioni di base nè i coglioni darkettoni, nè i darkettoni che non sono coglioni (mi fido del tuo disappunto, e immagino quindi che esistano... Sì, sono fastidioso, è vero). Però gli uomini con su lo smalto... dai cavolo, non si possono vedere. Donne con pipa invece, molto più semplicemente non le ho mai viste io. ma siamo su deb, arriverà qualcuno a illuminarmi immaggino (no, il cinema francese non vale).
geenoo: Nes... un attimo: meglio un uomo intelligente (e sensibile) con lo smalto o un uomo senza smalto ma sciocco, maschilista ed ottuso (basta guardare sotto a questo editoriale e sono sicuro ne saprai riconoscere almeno uno). Dai Nes, una pennellata di smalto cosa vuoi che sia rispetto all'idiozia ad es.?
Caramella: Amore mio anche la domenica a blaterare a vanvera togliti il regipetto e fammi vedere di che pasta sei fatto -:)
Toni De Tabba: Gino cretino, che vive in funzione dei miei posts, afferma che l'uomo deve truccarsi e mettersi lo smalto. Capisco che gli "uomini" della sua famiglia abbiano sempre amato questa pratica. Ma a noi, sinceramente, che cacchio ce ne frega? Poi, il maschilismo è cosa buona e giusta. Primo perché non esiste. Secondo perché è uno spauracchio agitato dalle sinistre (che , da marxista, considero ancora peggio di Berlusca, Brunetta e simili)
geenoo: Sei tu che non esisti all'infuori di qui. Adesso tornatene a lecc il sedere degli editors... ;-D ciao ciccio.
Toni De Tabba: Fino a prova contraria sei tu che ti piazzi sotto OGNI mio post come una checca isterica e desiderosa di cazzo. Piuttosto, tu quale vita potresti costruirti fuori dal web? Hai anche una certa età idiota. Ora, se non vuoi essere preso per il culo a vita, riporta per iscritto mie frasi dove si evince palesemente che "lecco il culo" agli editors. Fallito.
Toni De Tabba
Quindi talkin' shit, lapo tze e simili. Extronzo, invece, rientra nella categoria trasher (pattume al pari degli altri due ma senza la preparazione snobistica che il caso richiede).
BËL (00)
BRÜ (00)

Toni De Tabba
Dimenticavo un ultimo carattere dello snob: cercare di apparire come "nuovo", pulito e "rottamatore" (i casi Renzi e Santanchè parlano chiaro).
BËL (00)
BRÜ (00)

kosmogabri
kosmogabri Divèrs
Toni: una cosa è snob un'altra è la presunzione. Snob è spesso e volentieri misoginia.... il resto è solo questione di pose perché si è insicuri. A me piaceva molto un termine che andava negli anni '90... Poser.
BËL (00)
BRÜ (00)

gnagnera: kosmo dimentica gli snob e i poser i pronk e tu sei assolutamente pronk sono oltre o prima, ma anche dopo e durante
hjhhjij: Kosmo, abbisognamo di te come roadie, entra nei Too Strong To Be Pronk? Fallo anche tu, BE STRONG, BE PRONK, ma solo il martedì di ogni fine settimana (che è di Don Pollo, ma tanto siamo una band Pronk e condividiamo).
kosmogabri: <3 <3 <3
hjhhjij: Io aggiungerei Kosmo e Flo alla formazione :)
gnagnera: sono state già aggiunte fra tre settimane
cptgaio: Si, K., ma anche poser è (o è stata) terribilmente abusata anche da chi "poser" lo era fino al midollo se lasciamo stare il contesto e guardiamo solo l'etimologia. Sbaglio? Ps. Da una rapida ricerca su internet il "pronking" è il verbo che definisce il saltellare delle antilopi e delle gazzelle. Non so se sta cosa possa esservi utile.
Toni De Tabba: @Kosmo: ma cosa c'entra la misoginia con l'essere snob? Questa non l'ho capita.
geenoo: E' bello osservarti tutto ossequioso con gli editors, sei proprio un fulgido esempio di coraggio ed indipendenza!
Toni De Tabba: E' bello osservarti col culo in fiammme e senza alcun argomento.
kosmogabri: che palle eh geenoo non coinvolgermi in queste stronzate. Io discuto con chi mi pare e piace ok? Qui non c'è tanto da ossequiare e sarebbe anche ora di smetterla con queste teorie della cospirazione perché a me hanno rotto il cazzo.
geenoo: Cara Kosmo, tu non c'entri nulla. Anzi centri molto: uno stronzo come questo poteva essere già stato bannato a calci in culo, invece sta qui a denigrare, insultare, trollare e disturbare liberamente utenti sotto gli occhi di tutti voi gestori del sito. Io non ho mai portato avanti teorie cospirazionistiche, ho solo scritto che Toni de tabba vi sta leccando il culo per non essere bannato mentre insulta e denigra il resto di debaser. E ci sta riuscendo. Altri sono stati cacciati per molto meno dopo un quarto d'ora. Adesso continua pure a discutere con chi ti pare.
kosmogabri: senti geenoo ti prego d'ora il poi di evitare di abbinare il mio nome a culi leccate di culo o/e pedate nel culo e quant'altro. Lo sanno anche i paracarri che qui non serve a un cazzo blandire gli editors. E poi blandire dove? io e il Tabba abbiamo cominciato amabilmente a conversare perché "gli editors non capiscono un cazzo". Se lo chiami leccare il culo questo....
geenoo: Kosmo, intendiamoci, io non ho mai iniziato e nemmeno pensato quello che tu intendi. Sai bene che sono qui da sempre per a) divertirmi b) leggere di musica e simili. Quindi 'sta tua filippica a me non piace per nulla. Mi sono rivolto esclusivamente al troll Toni e solo a lui, tu non c'entri nulla, mi pare di avertelo già detto e comunque tutto nasce dal fatto che lui stesso va riportando questo suo simpatico motto "Basta non copia-incollare articoli di riviste, non insultare gli editors, non spingersi in commenti xenofobi ed il gioco, in teoria, è fatto. ... Per me è puro divertimento". Poi continuiamo tranquillamente ad accettare le sue aggressioni verbali.
Toni De Tabba: Coglione, il primo ad insultare sei stato tu. Mo' ti becchi battute di tutti i tipi, schiamazzi, insulti al budello di tu mà di tu pà e tutto quanto. Lo so che ti rode...ma il Deb ancora non ti appartiene.
JURIX
JURIX Divèrs
Ma poi un termine dipende dal contesto dove lo si usa, con chi, in che epoca, etc. Io "SNOB" lo vedo come una parola più offensiva di "ignorante"; è colui che ostenta interesse per qualcosa (che magari non gli frega uno stracaZZo) di socialmente più "elevato" o "culturale". Però lo tradisce la passione; gli manca. E alla lunga si vede.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio: Quarto Paragrafo: "Si capisce che in tali condizioni la variabilità del contesto rischia di far subire a qualcuno (persino a un “nazionalpopolare” come il sottoscritto) l’epiteto in modo “randomicamente” selvaggio." ;-)
progg_nait94
Sinceramente la gente dell'ultimo paragrafo, ecco, basta non considerarla.
BËL (00)
BRÜ (00)

federock
io ho sempre utilizzato la parola "snob" per descrivere una persona (o l'atteggiamento di una persona) un po' altezzosa che rifiuta qualcosa pregiudizialmente e aprioristicamente in quanto (secondo lei) non alla sua altezza. Quindi, persona poco curiosa, poco libera, sostanzialmente con poca personalità (più ne hai, più non temi di confrontarla col "nuovo" e col "diverso"; meno ne hai, meno sei portato al confronto, a "mischiarti"). Il "poser" di Kosmo è un bel termine che nel riferirsi ad atteggiamenti "di posa" rivela una valenza semantica molto affine a "snob", anche se più ristretta. Direi che Snob ricomprende Poser, che è più specifico.
BËL (00)
BRÜ (00)

mariuccia
A Toni. Tu che parli di "una certa età idiota", e insulti a destra e a manca, non pensi di appartenere allo snobismo più becero? Se in effetti essere snob come dice Korrea significa "avere spirito critico autonomo", non ti ci senti dentro avviluppato come un polletto? Poser mi pare effetto perfettamente adeguato a te e ad altri commentatori. Dimenticavo: appartengo anche io ad una certa età ancor più idiota, secondo il tuo pensiero, e ti posso assicurare che appunto per questo di snob ne ho conosciuti e ne conosco tanti, ma tanti, ma tanti, per cui sono sicura di non sbagliare. E ora mandami pure a quel paese, visto che ti viene così naturale. Con molto affetto.
BËL (00)
BRÜ (00)

Toni De Tabba: A' mirella, mariuccia o come ti chiami: il concetto di snob, come scritto dall'autore dell'articolo, è abbastanza relativo e di conseguenza anch'io potrei apparire "snob" alle indie-checche, piuttosto che agli skinheads, piuttosto che a persone con un quantitativo di dischi inferiori al mio. Il discorso è semplice-semplice: mi sono limitato ad utilizzare i miei parametri nel definire chi è snob.
rebelde: "piuttosto che" non ha il significato di "oppure", mai. non stupriamo l'italiano. è una campagna per l'uso corretto del "piuttosto che".
korrea: ... Per dire che qui "piuttosto che" può non essere inteso come avversativo, Rebelde:)
rebelde: yeah. comunque, il messaggio è chiaro! no all'uso improprio del piuttosto che, anche per non confondermi ulteriormente le idee! è una campagna per l'avere le idee chiare!
mariuccia
bene toni, sarebbe però più carino utilizzassi i tuoi parametri senza trascendere. E non dire che non è vero. E con questo ti saluto.
BËL (00)
BRÜ (00)

fosca
fosca Divèrs
L'editoriale mi é piaciuto, non ho ancora capito quanto sono snob ma di certo lo sono per certi versi, e per vari e diversi motivi il Debasio ne é pieno. Invece mi piace sempre meno la presenza di personaggi sparamerda come Toni, cioè quelli incapaci di dialogare senza insultare chi ha idee diverse: mi spiace geenoo, sono editor ma non ho la Katana del regno dei Banditi dal Deb. Fosse per me... Saluti.
BËL (00)
BRÜ (00)

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: