Il cappello n. 1

Ma che bella cosa, questa dell'editoriale.

Certo mi mette sempre un po' a disagio scrivere qualcosa che verrà pubblicato. Una cosa è un commento, un'altra ancora la recensione. Ma l'editoriale è davvero troppo. E' troppo anche per me che l'abitudine di scrivere in rete l'ho presa abbastanza presto.

Che, forse lo dimenticate che fino a poco tempo fa tutto questo era fantascienza?

No, calmi, non fraintendetemi.
Non sto facendo il nostalgico, dico solo che per me che non sono un giornalista (tanto meno uno scrittore), ma semplicemente uno comune, è davvero facile intrufolarsi nel www e dire la mia, a tutti, in maniera anche piuttosto veloce. E nonostante io sia cresciuto di pari passo con lo sviluppo della rete, mi rimane disagio. Chiaro, è carattere. E' insicurezza, è genetica.

No, lo sottolineo, non è la fiera della banalità. E' che qualche volta, che problema c'è se si spende qualche parola in più per spiegare qualcosa? Il tanto ambito "dono della sintesi", la pragmaticità. Sì, per carità, hanno il loro fascino.
Però se le parole che abbiamo a disposizione non hanno un limite di numero, forse un motivo c'è?
Chiaro che anche il silenzio può essere la migliore comunicazione e quindi anche una sillaba può dire più di un poema, e qui siamo tutti d'accordo, però sto cominciando a trovarlo un danno per chi non è predisposto a questo tipo di comunicazione. Io non sono predisposto ad avere il dono della sintesi.

Dunque?
Beh, dunque, mi spiego meglio: per chi come me ha paura che gli caschi la terra sotto i piedi se ogni punto del suo discorso non è chiaro all'interlocutore, se ogni singola metafora non è chiarita in tutte le sue sfumature, è deleterio continuare a cercare di trovare nella "sintesi" la soluzione. No. E se portasse ad un mutismo schematico perfetto per chi in realtà non si è costruito nulla da dire?

Visto che il tutto si sta facendo molto noioso inserisco l'esempio che mi ha fatto pensare a tutto questo.
Trattasi proprio del boom mediatico di Bello Figo Gu.

Non so quanti di voi conoscano questo personaggio. Vi basti sapere che è legato ad Andrea Diprè e tutto quel mondo lì.

La mia critica è proprio alla critica che viene rivolta a questo fenomeno. Si tratta di un ragazzo come tanti, invece che provare a fare il grande fratello dice alcune parole (un numero tipo sei o sette) su una base musicale. Non sono un bacchettone e non ho nessun interesse a fare critiche tecniche (a mio avviso fuori luogo), semplicemente sto descrivendo in maniera schietta un personaggio senza nessun apparente talento, che sfrutta i nuovi canali mediatici per ottenere notorietà. Come ce ne sono a MILIARDI. Non nego né che ci rido su, né che mi capiti di ricanticchiarlo, ma io se sento due colpi di clacson che vanno a tempo comincio a canticchiarli, quindi non faccio testo.

Questo è esattamente il punto dell'editoriale dove i troppi temi toccati potrebbero confluire creando un gran casino.

Quindi, dicevo, muovendosi in giro per la rete, scopro che questo personaggio (come altri prima di lui) ha un vero ritorno da tutto questo. Tutto l'hype che si crea genera curiosità, quindi genera richiesta, dappertutto, non solo su youtube, anche nei locali. Che facciamo? Organizziamo una bella serata, magari con un migliaio di paganti. E che si scopre? Che la serata va alla grande. Forse c'è qualcosa, come diceva Tozzi (il grandissimo Tozzi, vado subito a definirlo) che ci prende in giro. Immeritato? Assolutamente no! Sono invidioso? Ma certo!
Non del successo perché sono ansioso come se vivessi costantemente in procinto di fare bungee jumping, ma sicuramente dell'interesse che genera, questo certo che mi rende invidioso. Che devo fare, lo ammetto.

Sono invidioso e curioso. Vorrei capire, perché penso: il punto di vista che avrò io sarà condiviso, avrò qualcuno con cui parlarne, perché lo so, io mi trovo bene a parlare di queste questioni, e parlandone tanto, facendo uscire tutto, senza preoccuparsi della sintesi, possono uscire fuori un sacco di concetti interessanti, anche se si parte da Bello Figo Gu.

Ma la critica qual è? Che cosa pensiamo di questi fenomeni? Nella maggiorparte dei casi ci ridiamo sopra e facciamo bene, ma quando ci lamentiamo? Cosa esce fuori? Insulti lapidari e magari anche razzisti. Maluccio come critica. Ma peggio c'è, c'è di peggio. C'è la critica del qualunquista.

"Mamma mia l'Italia quanto è caduta in basso....."

E basta. Questo tipo di reazione non avrà mai l'effetto che l'autore della frase ha in mente. Almeno non nei miei confronti, è inutile, è vuoto, è tutto ed è niente. Mi fa cagare. Non mi trova d'accordo. Non porta a niente. La sintesi se l'è mangiato. Il commento sul sito, l'SMS, il saluto, la telefonata veloce dell'operatore, il telegramma, l'augurio, l'in bocca al lupo, il voto a un film.

Ci sta mangiando.

Nessuno si aspetta dei trattati di sociologia su youtube, ma mi viene il dubbio che le gente cominci a capire e distinguere ciò che è bene da ciò che è male, ciò che è giusto da cosa è sbagliato, ma forse non sappia bene il perché.

Proprio per questo dilungarsi non è sempre sbagliato, proprio perché la sintesi non sempre è la soluzione. Perché io e te possiamo essere tutti e due atei e scoprire che non la pensiamo lo stesso in maniera uguale. Lo sanno tutti che il fondamentalismo è il male del mondo.

Quindi tu, se hai letto questa marea di cazzate, che in fondo è quello di cui amo parlare perché sono alla base dell'esistenza, se puoi, chiedimi e spiegami, per favore.
E se puoi dimmi che non sei d'accordo che son più felice. Ricordati sempre che non rileggo però!

Alessio , Il 21 settembre 2014 — DeRango: 0,00

BËL (00)
BRÜ (00)

I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

erik
Io sono un Figo ... Un Figo strepitoso ... Tu sei

Una figa Una figa strepitosa ... Io sono bello ... C'è l'ho grosso e sono anche ...
BËL (00)
BRÜ (00)

erik
Io sono un Figo ... Un Figo strepitoso ... Tu sei

Una figa Una figa strepitosa ... Io sono bello ... C'è l'ho grosso e sono anche ...
BËL (00)
BRÜ (00)

ZannaB
ZannaB Divèrs
Io, invece, il dono della sintesi ce l'ho.
BËL (01)
BRÜ (00)

MorenoBottesin: Anche io!
Belghazi
SWAG SWAG SWAG
BËL (00)
BRÜ (00)

proggen_ait94
Non trovo il tutto un problema. A parte alcuni subumani NESSUNO lo prende sul serio. Quindi se si va alle sue serate lo si fa per ridere di lui. Quando diverrà noioso sparirà nel nulla e arriverà un altro pagliaccio. Non la chiamerei popolarità, o perlomeno non il tipo su cui vale la pena discutere
BËL (00)
BRÜ (00)

ilfreddo
ilfreddo Divèrs
Mi sento vecchio. Ho 30 anni e non so di chi tu stia parlando...
BËL (00)
BRÜ (00)

ZannaB: Se ti può far coraggio anche io non idea di chi siano i personaggi citati.
Però non so come ho l'impressione di doverne essere contento...
Marco Orsi
Ma questo cretino dovrebbe fare ridere qualcuno? Diecimila gradini più in alto, invece, personaggi come Matteo Montesi e Giuseppe Simeone. Lì sì che le risate sono assicurate. Bello figo gu...ma torna al tuo paese.
BËL (00)
BRÜ (00)

terronsmilanes
ma poverino e' un bravo ragazzo in mano a gente che li pilota per un nocciolo di popolarita' , e' che viviamo in una generazione di livello generale " veramente troppobasso "
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Bartleboom Divèrs
"Berlusconi
soldi in tasca
figa in mente
quando scoreggia
SWAG non si sente"

BËL (00)
BRÜ (00)

ZannaB: Cicciuzzo caro la foto è orrenda! Chi cazz'è?
hjhhjij
Quanto è bello, e dico davvero, che io non sappia mai di che diavolo parliate voi altri.
BËL (01)
BRÜ (00)

geenoo        .
No. E' l'editoriale meno interessante degli ultimi vent'anni. Per il soggetto, per l'argomento, per come è scritto. Il commento che mi viene da fare è che la possibilità di scrivere sul web non ci rende di conseguenza scrittori o giornalisti. E soprattutto che, quando uno non ha un cazzo da dire, cosa deve fare?
BËL (00)
BRÜ (00)

ziobestia

BËL (01)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini Presidénte onoràrio
Tutti immieiammici, ammici ca-na-lis
BËL (00)
BRÜ (00)

RIBALDO
Di questo editoriale ho capito che è bello usare tante parole per dire una cosa. Sono d'accordo, è ok il dono della sintesi ci mancherebbe, ma se uno sa dire le cose utilizzando molte parole, utilizzando molti aggettivi metafore eccetera, hai visto mai che magari poi questo scopri che è uno scrittore? (FINE PRIMA PARTE)
BËL (00)
BRÜ (00)

RIBALDO
Poi passi a BELLO FIGO che guardacaso ho conosciuto pochi minuti fa poi leggo l'editoriale e scopro che aprli di lui. ho ascoltato e visto il video di VAFANCHIULO. bene... ho già letto le solite BANALITA'. è un coglione, un pagliaccio sparirà blablabla. Le solite cose. Ma certo che è così, non è un artista blablabla. Però sto pischello ha STILE. E forse quando si piscia facilmente su questi fenomeni magari oltre al disprezzo c'è anche (malcelata) invidia. beh ora questo se la sta spassando, per un periodo della vita avrà soldi e fica e voi no. Scusate la MIA banalità ma a me fanno molto, ma MOLTO più schifo personaggi come gigi d'alessio alessandra amoroso eccetera che non sto negretto paraculo.
BËL (00)
BRÜ (00)

extro91
extro91 Divèrs
Tolto l'editoriale del cazzo qualcuno conosce questo individuo?!

BËL (00)
BRÜ (00)

extro91: Mentre ero in condizioni pietose l''ho scoperto per caso guardando una vecchia puntata del Festivalbar! E mi sono reso conto che manco di nome l'avevo mai sentito. Una meteora
E le masse dell'arena di Verona IN DELIRIO EH! Pazzesco
Bartleboom: E' perché sei troppo giovine. Vallesi ebbe una mezza stagione di grande successo più o meno vent'anni fa (io ero in prima-seconda media, quindi si parla dei primissimi anni '90) con il singolo "La forza della vita". Credo l'abbia presentata a Sanremo e credo che si sia piazzato in buona posizione. Era una canzone in cui il succo del discorso era: "Quando pensi di stare ma una merda proprio, poi c'è la forza della vita che ti tira su". E poi forse c'era della droga, ma potrei sbagliarmi. Nella mia testa, Vallesi è indissolubilmente associato ad Alessandro Canino, un altro grandissimo del passato ingiustamente dimenticato, che con il suo singolo di successo "Brutta" diede un respiro di speranza alle racchie inchiavabili che speravano di trasformarsi, prima o poi, in bellissimi cigni, ma che oggi fanno ancora più cagare perché nel frattempo gli è pure venuta la ritenzione idrica anche sui polsi.
ZannaB: Cazzo che 2 perle che avete tirato fuori! Chissà in che distributore di benzina lavorano adesso loro due...
geenoo .: Concordo col prof. Bartle ma faccio notare che su questa gloriosa scia si sta dimenticando un mito: Gatto Panceri.
RIBALDO: uh! bella sta cosa che i giovani non conoscono le meteore. credevo scherzassi (ma come non conosci PAOLO VALLESI? non era sempre lui quello delle PERSONE INUTILI)? cazzo qua c'è pure un rece interessante!
extro91: Fia Riba' non avevo ancora un anno all'epoca di quel Festivalbar...non conosco nessuno che lo conosca.
nessuno della mia età*
RIBALDO: ci sta, chissà io quante meteore dei primi anni 70 non conosco (facendo la proporzione) ma VALLESI non fu esattamente una meteora... era tipo uno ZARRILLO sfigato e piagnone ma per 4-5 anni è andato di moda
extro91: Ah per la durata della sua fama mettiti d'accordo con Bartle. Per quanto mi riguarda invece, ammessi anche i 5 anni e ammesso che le strutture mentali si fissino intorno al settimo anno di vita, credo di essere stato quasi completamente incosciente di me stesso, mentre lui godeva della sua fama.
Bartleboom: Per certi versi abbiamo ragione sia io che Ribaldo. Da un lato, la sua notorietà è durata ben più di "mezza stagione" come ho scritto io, dall'altro la stessa notorietà è praticamente ruotata su due sole canzoni: "Persone inutili" (si cui confesso di non avere più ricordo, ma che mi ci gioco una temperata di prepuzio che parlava di barboni alla stazione e che il ritornello faceva tipo "sono brutti sono umiiiiliiiiiiii, sono le persone inutiiiiliiiiiiiii") e, appunto, "La forza della vita". Diciamo che fa parte del calderole delle meteore durate magari anche qualche annetto, ma che se oggi devi fare l'elenco delle robe memorabili che ci hanno lasciato ti bastano le dita della mano di un addetto alla pressa di un'acciaieria...
extro91: Sono brutti sono umili sono le persone inutili?! AHAHAAH oddiooooo...
Bartleboom: Un altro "fulgido" esempio, fu il povero Aleandro Baldi. Cieco dalla nascita, sbancò un Sanremo di inizio anni '90 con la canzone "Non amarmi" cantata in coppia con la talentuosa Francesca Alotta. La canzone era una sanremata pazzesca, ma ebbe una eco radiofonica mostruosa. In più i media pomparono di brutto la storia del povero ragazzo cieco e cercarono in tutti i modi di infilarci una laison con la povera Alotta (che, per inciso, mi ricordo essere una discreta topolona...). Baldi tornò a Sanremo anche qualche anno dopo, riuscendo a vincere di nuovo con un'altra canzonaccia strappalascrime sull'amore puro e sincero e sul sottismo cosmico. Da allora, credo che anche i suoi genitori non abbiano più sue notizie...
ZannaB: Cazzo Non Amarmi!!! Bartle ma perché vuoi rovinarmi la giornata con questi ricordi, perché? Ci manca solo che riesumi anche i Neri per Caso poi siamo al completo!
RIBALDO: no no per favore leggetevi la rece che c'è qua su vallesi perchè fa delle considerazioni molto interessanti che mi hanno fatto vedere la canzone sotto una luce completamente diversa rispetto al messaggio che intende veicolare
kosmogabri
kosmogabri Divèrs
ho letto che il tipo prima si faceva chiamare gucci boy e che il marchio Gucci l'ha citato in tribunale per l'utilizzo del nome, ora è in sentore di citazioni per l'utilizzo di basi altrui, insomma sarà un coglione becero con stile, ma il ragazzo ha capito tutto, che la notorietà -oggi- è quella cosa che sta in mezzo tra un tribunale e una schermata di youtube.
BËL (00)
BRÜ (00)

terronsmilanes : certo l'hai capito lui da solo , e' nato genio
kosmogabri: e te da quale lampada vieni fuori?
terronsmilanes : io non sono pilotato da nessuno e mi diverto io per primo senza ne pensare o ricavarci nulla di lucroso
a sto ragazzo gli mettono davanti il testo e lui lo recita e poi va su you tube , e questa sarebbe arte comica ? ma non e' solo lui e' la mandria di lobotomizzati che fa la stessa cosa
kloo
scusate nessuno qui conosce Lil Angel$ oppure TruceBaldazzi?
BËL (00)
BRÜ (00)

geenoo .: Si, conosciamo Truce Baldazzi. Lo abbiamo molto apprezzato.
JURIX
JURIX Divèrs
Boh. A parte non aver mai visto e sentito nominare 'stoqua, non capisco come tu possa criticare il dono della sintesi scrivendo un editoriale di 50 righe (che leggendole sembrano 94) nel quale dici cose esprimibli in 4.
BËL (03)
BRÜ (00)

aleradio: Eh, tu non capisci perché sei in grado di esprimerle in 4 righe.
Io no. La selezione naturale farà il suo corso. Poi, intendiamocì, se sono allo sportello e dietro di me c'è coda il mio buonsenso mi impedisce di parlare per ore. Se son qui a cazzeggiare posso stare a digitare per anni. Così almeno mi diverto. E a quanto pare si diverte anche qualcun'altro =D
JURIX: Chiariamo: il mio non era una critica al modo in cui è scritto l'editoriale ma al connubio senso/forma. Se io vi metto in guardia dai problemi del diabete mentre mi mangio una Sacher, il problema non è il discorso sul diabete che magari è perfetto, e nemmeno il fatto che io nella vita mangi una sacher; quello che non va è che sto facendo le due cose insieme.
JURIX
JURIX Divèrs
E comunque: "Però se le parole che abbiamo a disposizione non hanno un limite di numero, forse un motivo c'è?" No, no, capo, le parole un limite ce l'hanno eccome, e sempre. Perchè sei allo sportello è dietro di te c'è la coda, perchè altrimenti il tipo che ti ascolta si ricorda il 10% di quello che gli dici, perchè il tuo amico ti ha chiesto un parere, non la relazione di un simposio, perchè semplicemente molta gente che parla tanto rompe solo i coglioni. Impariamo TUTTI a parlare meno, il mondo sarà un posto miJore.
BËL (03)
BRÜ (00)

terronsmilanes : La gente parla meno della meta' della meta' della meta' rispetto a 30 anni fa , certo non lo puoi sapere 30 anni fa eri un kucciolo in fasce ora vivi da sempre in un cascinale ......
classifika sveglioni debbaser 1 ) nes ( e chi lo batte piu' ) 2 ) jurix staccato
nes: "La gente parla meno della meta' della meta' della meta' rispetto a 30 anni fa , " no. esattamente come la gente 5 anni fa sui mezzi era meno lobotomizzata perchè non aveva lo smartphone... vivi di luoghi comuni, per ogni cosa che vien detta devi guardarti indietro e mitizzare un passato mediocre (nell'84 l'unica cosa che si faceva più di adesso è il sesso non protetto)... Cristo santo parli come l'almanacco del giorno del vaticano.
"ora vivi da sempre in un cascinale ...... " ci vive ora? o ci vive da sempre? O ci vive ora, COME sempre?
Senti un po', scemo di questo strambo villaggio che è debaser, arrivati al cinquantesimo fake, potresti cominciare a provare ad esprimerti in italiano sai? Tanto per sapere: a casa tua, quando eri in fasce tu, più di 30 anni fa quindi, come si comunicava? Con gesti, rutti e scoregge? Si spiegherebbero un paio di cose.
esattamente come la gente 5 anni fa sui mezzi NON era meno lobotomizzata...
terronsmilanes : vivo di esperienza tu invece vivi di deficenza altrimenti avresti riflettuto da un pezzo a tutte le stronzate scritte su debaser negli anni invece l'unica cosa che hai fatto e' controbattere qualcosa che non conoscevi oggettivamente .unendo la tua deficenza all'inesperienza che si manefestava nell'arroganza
c'eri nel 1984 ? si e avevi 3 anni , dimmi come fai a parlare del 1984 a 3 anni dimmelo
jurix vive da sempre in un paesino oltre al fatto che non puo' parlare anagraficamente parlando , tanto sei scemo si sa non capisci mai niente
nes: "vivo di esperienza " disse l'uomo dietro allo schermo del pc... Non c'è neanche più gusto a prenderti per il culo: ormai è come portarsi a letto sara tommasi.
"dimmi come fai a parlare del 1984 a 3 anni dimmelo " dimmi tu come fai a non scrivere più di una frase di fila in italiano corretto: "dimmi tu come fai a parlare del 1984 SE ALL?EPOCA AVEVI 3 anni"... dimmi tu come fai a non sapere che con internet la comunicazione mondiale è tipo quadruplicata...
Poi va beh, potrei farti presente che esistono libri articoli e svariate forme di informazione che girano sui circuiti della lingua scritta, ma che cazzo ne puoi sapere tu: mediaset e le figurine del topolino, mica la si fa a gente di cotanta cultura...
Vai torna alle tue esperienze: torna a sbraitare minchiate su un sito internet. Patascroto, una vita d'esperienze...
terronsmilanes : con internet la comunicazione e truplicata e nella vita reale la comunicazione si e' dimezzata tu preferisci il web io la vita reale . no ma ti ripeto la domanda , tanto sei scemo si sa , a parte le solite cose della scrittura , come fai a parlare del 1984 a 3 anni ? dimmelo , sentiamo l'ennesima stronzata di nes
nes: "con internet la comunicazione e truplicata e nella vita reale la comunicazione si e' dimezzata " ah, ok, perchè tu sei ancora nel mondo del vita reale vita virtuale... te l'ho già detto che parli come l'amanacco del vaticano, vero?
" tu preferisci il web io la vita reale . " per quanto mi riguarda son la stessa cosa, e ti farei notare che se preferisci le chiacchiere di persona rispetto a quello su un sito... beh, a furia di ban su ban e reiscrizioni suu reiscrizioni.... stai sbagliando tutto
"come fai a parlare del 1984 a 3 anni ? dimmelo" sì ma tule sechiate di merda implori proprio che ti vengan lanciate addosso...Ti ho risposto sopra, COGLIONE.
terronsmilanes : " per quanto mi riguarda son la stessa cosa " tu hai vissuto nell'era internet e credi che sia la stessa cosa , ma non essendoci non lo puoi sapere e credi di saperlo . ma tanto non ci arrivi sei scemo inesperto e arrogante si sa
nes: omunque: l'84 è l'anno dell'abbattimento della scala mobile, di albano e romina che vincono san remo, la rai banna tizio (che chi cazzo sa come si chiamasse) perchè colpevole di aver bestemmiato, maerco furlan viene arrestato assieme al suo socio, entrambi erano responsabili di attentati di stampo neonazzista
Decreto berlusconi (ringraziando craxi e augurandogli di marcire lentamente) ghandi viene assassinato, maxi processo di palermo, su confessioni di buscetta vengono emessi più di 300 mandati di cattura... potrei andare avanti. e com'è che so 'ste cose? perchè siamo nel 2014 e la comunicazione è ovunque. facevi 'sta domanda nell'84 chiedendo a qualcuno di parlarti del 54 e col cazzo che ti si cavava un ragno dal buco
" tu hai vissuto nell'era internet " internet mi è entrato in casa che avevo 18 anni, coglione! "ma non essendoci non lo puoi sapere e credi di saperlo" figa, da che pulpito!
terronsmilanes : gia ' uno che crede che internet e vita reale siano la stessa cosa e' preoccupante , ma trattandosi di nes .... quanta gente si conosce di persona su debaser ai deemiting 3 gatti , un esempio del cazzo , tu a quanti deemetig hai partecipato dopo anni di militanza ?
nes: e non sono arrogante, è che vedere uno come te, al limite del ritardo mentale, che pretende di insegnare qualche cosa a qualcuno mi pare un parco giochi troppo ghiotto per non buttarmici. sarò stronzo, bastard, figlio di puttana... Chiamami come ti pare, ma arrogante no: con te si vince sempre facile. E lo sai.
"quanta gente si conosce di persona su debaser ai deemiting 3 gatti" cazzo c'entra??? ma che cazzo di film ti stai facendo???
"tu a quanti deemetig hai partecipato dopo anni di militanza ? " zero. questo significa che quello che ho letto qui sia tutto finto? che i consigli presi e restituiti non abbiano influito sulla mia vita??? ma tu, sul serio, di che cazzo stai parlando?
ah, zero, e a zero conto di partecipare in futuro... non vedo come questo dovrebbe far diventare l'esperienza di debaser una cosa estranea alla vita di tutti i giorni.
terronsmilanes : no no quello che leggi non conta come fai a parlare di comunicazione nel 1984 se avevi 3 anni , dimmelo .
nes: non posso stare qui a ripetere la stessa cosa per tutto il pomeriggio solo perchè sei un bambino speciale...
terronsmilanes : no arrogante viene per ultimo la prima e' che sei stupido la seconda inesperto , rispondi dimmi come fai a parlare di comunicazione tra persone reali nel 1984 dimmelo . la risposta e' che internet e vita reale per te son la stessa cosa ma non hai mai partecipato a un deemiting quindi non sai nemmno con chi cazzo stai parlando in questo momento , e hai la pretesa di poter fare paragoni di comunicazione tra le persone . ti rendi almeno conto che sei scemo ?
tu parli di comunicazione e in questo momento potrebbe scrivere un extraterreste che tanto non fa differenza perche ' non sai chi c'e dall'altra parte e per te son " LA STESSA COSA " sei messo male e hai anche la solita pretesa anche di cianciare come al solito
aleradio: mmmm ghandi assassinato nell'84...non lo so eh....
nes: Io e,te non ci siamo mai visti eppure mi sembra che ora stiamo comunicando, stronzate certo, ma anche questa è comunicazione, pirla. Ale: avrò sbagliato, o ha sbagliata Wikipedia. Propendo più. Per la prima.
Pata: certo che non fa differenza chi comunica, ci si scambiano le idee mica le facce, berlusconiano di merda,...
aleradio: Penso che abbia sbagliato l'assassino di Ghandi
nes: Indira ghandi, assassinata il 31 ottobre 1984. Indira, mica l'avvocato volemose bene.
hjhhjij: " l'avvocato volemose bene." Oddio :D
terronsmilanes : Si ma e' fumo aria fritta il nulla se un nick se ne va non frega un cazzo a nessuno perche' e' solo un nickname , facebook uguale 3000 amici e con quanti ti ritrovi con quanti esci a divertirti a comunicare aprlare e condividere le esperienze e le emozioni magari anche false ma reali ? e' un altra cosa , questo e' fumo al limite cazzeggio . e la gente e' sempre piu' fumo . anche quando si ritrova i locali sembrano frequentati da zombie ma non se ne rendono conto perche' non hano metro di paragone e poi postano sorrisi sempre piu' impostati sempre su internet tanto per..... bisogna tornare in camporella
comunicare e' aspettare che la vicina di casa del balcone dell'altro palazzo si affacci per salurati e scambiare due chiacchere , non succede piu' se si affacciano e per mandare affanculo qualcuno che ha messo male la macchina
aleradio: Schiusa nes
Terronsmilanes però non si può sentire la critica del numero di amici su fb...comunque vabè mi faccio cazzi miei.
terronsmilanes : del tuo palazzo
aleradio di la tua ci mancherebbe
nes: "acebook uguale 3000 amici e con quanti ti ritrovi con quanti esci " rincoglionito: stavi parlando di comunicazione, non di amicizia... figa è un argomento che hai iniziato tu e non riesci a stare sul punto centrale? andiamo bene...
" bisogna tornare in camporella " forse è il caso che ci torni tu, c'è gente che pur usando internet continua a ficcarsi in fiche umide. E se frequenti locali del cazzo non significa che siano tutti così.
la cosa palese, comunque, che traspare dal tuo scritto è che a te sì, un po' meno di internet farebbe bene. magari la smetteresti di esser ossessionato dal numero di amici su facebook, i gatti di facebook, le foto con i sorrisi di facebook... Ma poi, considerando che passi le tue giornate qui, su facebook come fai ad andarci e poi lamentarti? quanto tempo passi su internet? e di conseguenza: cazzo vuoi saperne delle facce che girano fuori dal tuo appartamento?
terronsmilanes : nes il punto centrale tu non lo conosci comunichi quando conosci CHI HAI DI FRONTE e tu invece pensi di comunicare con un nickname " terronsmiles ", non sono rincoglionito e che tu vivi su marte da quando sei nato
mai parlato di facebook sempre parlato di internet e' la prima volta e l'esempio in questo caso e' pertinente dei 3000 " amici " virtuali con quanti comunichi di persona sentiamo
e notare che la gente e' anche molto piu' rincoglionita e aperta a comunicare con un immagine a volte anche finta o rifatta e' preferibile piuttosto che uno girato l'angolo . io comunico con gli sconosciuto cazzo ma li guardo IN FACCIA . no la gente comunica o con delle foto o con dei nicknamene.
RIBALDO: mettiamo un po' di ordine: la comunicazione sia essa scritta o verbale sempre comunicazione è. quindi IN QUESTO SENSO sono proprio la stessa cosa come dice nes. nes ha di nuovo ragione quando dice che ad oggi non ha più senso parlare di vita REALE e vita VIRTUALE. ma tornando alla comunicazione c'è anche da dire che la verbale e la scritta sono in realtà molto diverse. nella scritta si fa a turno e si ha il tempo per pensare. nella verbale no ci si può sovrapporre deragliare cambiare discorso eccetera e SOPRATTUTTO nella verbale chi la fa da padrone è il tono della voce e le espressioni del viso cose del tutto assenti qua.
terronsmilanes : quindi se ti dicessi che sei un coglione nella vita reale avresti la stessa reazione se lo dicessi a Ribaldo ? pero' hai scitto lla cosa giusta alla fine del discorso quando parli di espressione del viso quindi parlando nella vita reale e dicendoti che sei un coglione ridendo capisci che scherzo . certo il discorso che la gente si parli la meta' della meta' rispetto ad una volta non era nelle mie intenzioni riguardanti uno schermo o un telefonino
Miss Kinotto: Ribbibbiribaldo ribbibbiribù si che c'ha il dono della sintesi.
"Si ma e' fumo aria fritta il nulla se un nick se ne va non frega un cazzo a nessuno perche' e' solo un nickname." asssì? Ciccio, fai pace col cervello. Quando ti dicevo che anche tu eri un fake del cazzo, tu mi rispondevi che qui tutti sanno chi sei: e cioè patasticazzi (un nick). E adesso mi fai sta scoperta sui nick name?.
terronsmilanes : non ho capito un cazzo di quello che hai scritto esprimiti decentemente
Miss Kinotto: ... da che pulpito
terronsmilanes : esatto sapevano che ero lo stesso nick un nick non se ne andava carletto
poi non e' una polemica e' un confronto della vita reale ,poi se uno dice che internet puo' sostituire e allo stesso tempo essere la stessa cosa se non di piu' ok .
Miss Kinotto: "esatto sapevano che ero lo stesso nick un nick non se ne andava carletto" sarebbe questa la tua idea di esprimersi decentemente?
terronsmilanes : ma non credo dipenda solo da quello o forse anche ma non solo
nes: no scusate, qua il centro era un altro:"La gente parla meno della meta' della meta' della meta' rispetto a 30 anni fa" e è una cazzata: oggi a causa di problemi vari tipo il lavoro puoi vivere a 1000 km da casa tua e parlare tutte le sere con tua moglie e farti raccontare con chi ti sta cornificando trent'anni fa non potevi. Non mi pare tanto complicato come discorso e mi sembra ci sia poco di cui discutere.
trent'anni fa se ascoltavi musica ricercata (direi che essendo su deb l'esempio calzi a pennello) per riuscire a scambiare qualche opinione con qualcuno che avesse i tuoi stessi gusti rischiava di essere impossibile, oggi no.
trent'anni fa non avevi modo di sapere che cazzo diceva il giornalista Y della cambogia. oggi sì, puoi pure fargli sapere cosa ne pensi delle sue idee.

Forse trent'anni fa c'era più gente nei bar davanti al bianchino che parlava di calcio, questo non lo metto in dubbio, ma da qui a dire che la gente comunicava di più 30 anni fa ci passa un pullman.
terronsmilanes : infatti rispetto a 30 anni fa i divorzi si sonoo quantuplicati cominicando in modo spropositato ma non centra nulla , sto parlando di gente sto parlando di comunicazione tra persone nel quotidiano manca il mettersi in gioco uscire dagli schemi che ci sono stati imposti uscire anche un po da quella paura che prima non c'era , si ma tu non c'eri e ancora dovresti dire come fai a parlare del 1984 che avevi 3 anni
nes: credo che il problema di patascroto sta ancora una volta nell'italiano: confonde "comunicazione" con "aggregazione". che è un po' come confondere "parlare" con "pucciare il biscotto".
patapanz: per fare i bimbi mica ci devi parlare nella patata!
" ancora dovresti dire come fai a parlare del 1984 che avevi 3 anni " no caro, sei tu che ti devi rileggere sopra. e te lo dico da ore, babbo di minchia!
terronsmilanes : nella musica scambiavi eccome ma parlo di comunicazione NON GUSTI PERSONALI . sapere cosa dice il giornalista e' informazione non comunicazione e a lui quello che pensi delle sue ideee non gliene fotte a uno che sta dall'altra parte del mondo , informazione un po quello che cerco di fare io a te in quella tua testa vuota
shark: Vendetta veva non finivo in galeva
terros e ribaldo = ritardati
terronsmilanes : comunicazione e' aggregazione nel momento che parli con una persona che ti ascolta comunicate e vi aggregate , ma tanto sei scemo dalla nascita e' straripetuto
se parli con una persona , a parte se gli sei stato sulle palle , la volta dopo ti saluta e magari ci riparli non e' aggregazione idiota
sei partito a razzo del 1984 , eri un bambinetto parlando oggettivamente
shark: Ennesima conferma haahah, hjhhjij sicuro se la taja :P
RIBALDO: aspetta nes. oggi la gente si parla di meno proprio perchè sta sempre qua dentro (internet uozap quello che è), metti per strada. aspetti il bus. una volta due chiacchie col tipo o la tipa che aspettava il bus con te ce le facevi oggi no perchè c'hai la testa infilata nello smartphone. siamo tutti più chiusi. poi vabbè per dire qua che è tipo un forum no? ognuno può fare il cazzo che vuole, sì ok, la maggior parte son tutti gentili educati la netiquette e bla, altri tipo me no. credete che dal vivo io sia così? no. faccio così quindi sono frustrato? no. sono un fake? etichette, stronzate internettare appunto, regolette del cazzo che valgono per chi le approva e le segue, non per me. ma ho divagato ma nessuno mi ha interrotto (la comunicazione scritta)
G: insomma si conferma la mia idea secondo cui quelli che pensano che si stava meglio quando si stava peggio, tendenzialmente sono persone che stanno male.
RIBALDO: che deduzione geniale! sicuramente stavano meglio prima! ti ricordo poi che per chi dice così quel prima spesso corrispondeva al periodo della giovinezza (e la giovinezza non si batte hai voglia a dire sto megloio adesso perchèèèè.... sì come no). la mia teoria invece è questa: quanto più ci allontaniamo dallo stato naturale tanto più stiamo male. quanto più la vita si fa artificiosa tanto più stai male. non è un caso che è solo quando ritorni a contatto con la natura che ti senti meglio. e magari si potrebbe dire, per riallacciarsi alla discussione, che un dialogo diretto vis a vis è più naturale di questo "quote" che ti ho appena fatto
G: lo "stato naturale" è un concetto interessante sul quale ti invito a riflettere abbracciandoti calorosamente.
shark: In realtà G con molta eleganza ti ha smerdato..solo che essendo ritardato risulta di difficile comprensione per te
RIBALDO: ma vedi shark, tu sei solo un povero coglione. le tue provocazioni sono loffie come te. la verità è che fate tanto gli stronzetti ma vi divertite più di me ad insultare (però voi non siete fake non sia mai), cosa ha voluto dire G magari lo dirà lui se ne ha voglia. cmq oh stai andando forte, sulla strada della coglioneria hai recuperato terreno rispetto ad altri, continua così hai del potenziale. ti do pure un consiglio, se vuoi risalire ancora fai i siparietti con hjhj è un'ottima spalla lui e le sue insulse repliche monoriga non sono male, studialo. infine ti dico che proprio sei cretino nel senso che se proprio mi devi attaccare fallo quando sbraito sul BRUTAL METAL o quando attacco occhioni per le cinesate o quando dico strafalcioni eccetera ma qua stiamo discutendo del più e del meno e non sto dicendo cazzate per cui figurati quanto puoi essere scemo e inutile.
shark: Ma sai quanto cazzo me ne frega, io mi faccio due risate così come metà utenti, tutto questo come sottolineavi tu ieri è ridicolo, fuori dallo schermo sei un povero coglione obeso e con evidenti problemi mentali, poco da discutere, cmq perchè vi odiate con hjhj?
RIBALDO: no shark, io fuori dallo schermo ti faccio un culo così e non a parole è un filo diverso, capisci?
shark: Daje
Ma vattene a fanculo
nes: " sapere cosa dice il giornalista e' informazione non comunicazione" l'informazione è comunicazione così come lo è scambiarsi opinioni sulla musica. "se parli con una persona , a parte se gli sei stato sulle palle , la volta dopo ti saluta e magari ci riparli non e' aggregazione " e appunto io non sto parlando di aggregazione ma di comunicazione, (come te, coglione!)."eri un bambinetto parlando oggettivamente " arrivi sempre qui., con chiunque, non sai più che dire e tiri fuori che tu c'eri (essere un vecchio rincoglionito a 40 anni comunque non ti rende onore, renditene conto...). Continua pure a blaterare stronzate degne di un vecchio rincoglionito con due piedi nella fossa, tanto pare che il dio del ritardo mentale ti abbia ficcato un braccio nel culo e ti stia usando come bambolotto per ventriloqui...
popcornshooter: ribà: Oggi no perchè c'hai la testa infilata nello smartphone. non diciamo stornzate che qui ce ne è già uno che pretende di dare lezioni di vita partendo da concetti scemi: ieri la testa ce l'avevi dentro dylan dog, dentro la gazzetta o dentro l'ultimo libro di wilbur smith. lo smatphone ti ha solo alleggerito il bagaglio di stonzate da portarti dietro.
G: si stava meglio quando si riusciva a comunicare senza dover fare 6 log differenti... sì ijnsomma: si stava meglio quando si stava meglio.
hjhhjij: "cmq perchè vi odiate con hjhj?" Io ci gioco, non si può odiare il proprio giocattolo.
RIBALDO: no ma chi lo odia a hjhj come fai ad odiare uno stereotipo, hjhj è tipo un bot, se avessi dei sentimenti potrebbe farmi pena ma non ne ho. mi irrita perchè è un prezzemolino mentecatto, uno squallido leccaculo, un meschino del cazzo ma non lo sa. anzi fa il superiore e ci mette pure la spocchietta. e poi è stupido ed io gli stupidi proprio non li posso soffrire. quanto a te shark, mollami, ste cose tipo NELLA VITA REALE (lol sei un ciccione obeso blabla) cioè ma ANCORA co ste battute? sei antico
terronsmilanes : cominicazione e' aggregazione te l'ho spiegato ma non ti entra perche hai la esta vuota e il cervello piatto nes , nemmeno a natale ci arriveresti , non parto da un concetto sbagliato parto da un dato oggettivo TU non c'eri e l'esperienza conta quando un azniano ti parlava della guerra vissuta non lo leggevi sui libri e quando ti faceva capire cosa voleva dire avanzare un piatto di minestra perche insipida perche' aveva PROVATO capivi cosa voleva dire , solo i confronti possono darti un idea . tanto sei scemo dalla nascita e presuntuoso
Quanto gli dicevi a nes guarda che questo e' un paese di aummaumma che continua fare debito lui continuava " berlusconi e' stato la rovina " la rovina sei tu che sei minorato
nes: che berlusconi da solo sia stato la rovina dell'italia non l'ho mai detto (non è una novità quella di vederti ficcare in bocca agli altri concetti mai espressi. secondo me non è un problema di disonestà, è che non capisci un cazzo di quello che ti si comunica) "cominicazione e' aggregazione " no, piglia un vocabolario, bestia. "TU non c'eri e l'esperienza conta" tu avevi 10 anni(che uomo di mondo!), io 3... Poi io ho letto, tu sei finito a fare l'ortolano. tu hai dei vaghi ricordi dell'unico periodo felice della tua esistenza e lo mitizzi, io "analizzo" i fatti. e i fatti dicono che se non studi sei vecchio e rincoglionito prima dei 40. E non sai neanche quello che dici, perchè ti mancano i mezzi per esprimerti: ti manca di saper parlare la tua lingua. una domanda sola: ma quel braccio nel culo non ti da fastidio?
shark: Lol pg abuse
terronsmilanes : adesso fa finta che " non l'ha mai detto " il bambino deficente piu' anti di debaser non l'ha mai detto , lasciamo perdere , il discorso del felice /non felice non c'entra nulla la mia vita e' stata diversa quando le esperienza mi stufavano le cambiavo , a parte che non sono figlio di papa' eh nes , i mezzi per esprimermi ci sono sono i tuoi che oggettivamente mancano
te lo ripeto : quando due persone comunicano si aggregano non e' il vocabolario e' la natura
nes: figlio dellammerda: che berlusconi da solo sia stato la rovina dell'italia non l'ho mai detto. " il bambino deficente piu' anti di debaser non l'ha mai detto" anti cosa, mongoloide? " la mia vita e' stata diversa " divcersa da cosa? usa la mia lingua, merda. "a parte che non sono figlio di papa' " no, sei figlio di due inabili a educare un individuo. "quando due persone comunicano si aggregano non e' il vocabolario e' la natura " no coglione: aggregarsi significa riunirsi in un gruppo, non scambiarsi opinioni. che poi all'interno di un gruppo si comunichi è ovvio, ma è meno scontato che da una comunicazione nasca un gruppo di aggregazione. è il vocabolario, è la natura. ma lascia perdere, ti mancano le basi, avessi studiato faresti meno figure di merda.
terronsmilanes : due persone sono un gruppo una persona con uno specchio no ma tanto sei scemo dalla nascita e credo che la tua deficente presuntuosita' nasca dall'essere stato troppo viziato , poi parlare di lingua italiana oggi fa ridere cioe' parlare , passiamo dall'ostrogoto all' astroungarico in un battito di secondo
G: Due persone sono una coppia! Poi possono amarsi o odiarsi. In mezzo c'è l'indifferenza!
nes: "due persone sono un gruppo una persona con uno specchio no" come qualcuno ti ha fatto notare sue persone sono una coppia. ti farei poi notare che non ho mai parlato di specchi. poi ci son altre cose che potrei e dovrei farti notare, ma stare qui a vedere che ti tiri la zappa sui piedi ogni volta che pigi "rispondi" è più divertente. Continua pure.
terronsmilanes : si certo , ma e' esattamente come un gruppo di persone dove in mezzo puo' esserci indifferenza e dove possono amarsi o odiarsi . ma dopo . quello che conta e' il presente l'adesso , e quando due persone comunicano in quell'istante fanno gruppo
" non ho mai parlato di specchi " infatti ho parlato io di specchi , minkia nes sei anche veggente riesci a leggere quello che gli altri non dicono !
nes: " e' esattamente come un gruppo di persone dove in mezzo puo' esserci indifferenza e dove possono amarsi o odiarsi . ma dopo . quello che conta e' il presente l'adesso ," sei tornato a parlare il tuo dialetto?
" infatti ho parlato io di specchi " si, completamente a cazzo, giusto per complicarti anora un po' la vita. siam qui a dire che pggi è più sempolice cominicare rispetto a 30 anni fa (grazie all'abbattimento di un frego di barriere che impedivano la comunicazione) e tu te ne esci con una minchiata del genere: "due persone sono un gruppo una persona con uno specchio no" e chi minchia ti aveva mai parlato di una persona sola? cazzo c'entra??? ah, scusa, è il braccio nel culo che ti fa parlare, è vero. 'sto dio degli andiccappati sa essere bello stronzo...
terronsmilanes : guarda che sei anche in stato confusionale la prima parte non era rivolta a te .... non ho detto che sia piu' facile o piu difficile ho detto che oggi la gente nella ' realta' parla molto ma molto meno rispetto ad una volta .... ma per te reale e virtuale son la stessa cosa quindi va bene
lo specchio e' l'esempio che tra una persona o 10000 o due non cambia il senso del " gruppo " . ma sei ritardato dalla nascita e oggi anche alterato
nes: "lo specchio e' l'esempio che tra una persona o 10000 o due non cambia il senso del " una persona? si aggrega da sola? comunica da sola? e quindi anche davanti al pc... Fai 'na bella cosa: lascia gli specchi appesi ai muri e lascia perdere che ti stai solo sconfusionando tutte le idee già confuse che ti porti dietro. "la gente nella ' realta' parla molto ma molto meno rispetto ad una volta " tra sconosciuti? questo è vero e nessuno te lo ha mai contestato(c'è una differenza tra dire quello che hai appena detto e dire che "si comunica di meno").
E' anche vero che la gente parla "del nulla" (tipo le chiecchiere con sconosciuti) il triplo di prima grazie a 'sto strumento che permette a tutti di dire quello che vuole su ciò che gli pare. Sei quindi giunto al punto in cui ti rendi conto che stavi parlando delle chiacchiere e non della comunciazione. Ce ne è voluto di tempo, cazzo.
terronsmilanes : lo specchio e' l'esempio che da solo non sei gruppo due o 10000 si , vediamo se a natale , no impossibile , ti entra . se parli di meno comunichi di meno e' matematica ma siccome , lo hai detto tu , per te reale e virtuale son la syessa cosa pggi la gente scrive di piu' col suo bello smartphone o pc seduto sul cesso o mentre aspetta di pagare in posta
aggiungerei che questa globalizzazione non ha certo migliorato il dialogo tra le persone integrazione poco nulla menefreghismo tanto e diffidenza pure , prima eramamo piu paese da questo punto di vista e in paese tutti si conoscono come si suol dire e se non si conoscono si conosceranno ....
nes: "vediamo se a natale , no impossibile , ti entra " ah, perchè scrivere: "lo specchio e' l'esempio che tra una persona o 10000 o due non cambia il senso del " gruppo " e "a solo non sei gruppo due o 10000 si" è la stessa cosa... impara ad esprimerti, tutto sarà più semplice. anche perchè il resto di quello che hai scritto, perdonami, è incomprensibile. ah no: "se parli di meno comunichi di meno " stephen hawking è dall'85 che non parla e continua a fare informazione. che poi a te hawking non comunichi niente è fuori discussione, ma scrivi certe stronzate che son dure da non sottlineare.
"aggiungerei che questa globalizzazione non ha certo migliorato il dialogo tra le persone" adesso mi diventi pure no global :)
Patapanz Casarini alla riscossa.
terronsmilanes : cioe' lui parla di informazione di spephen che non e' comunicazione tra persone e non legge manco un quotidiano che gli racconti cosa succede fuori dal suo naso ? tu sei nato e vivi su marte , no ma lascia stare il due e 10000 sei troppo minorato per arrivarci , con calma a ferragosto ci rifletti .
nes: "cioe' lui parla di informazione di spephen che non e' comunicazione tra persone e non legge manco un quotidiano che gli racconti cosa succede fuori dal suo naso ? " eh?!? Cos'è, hai aperto la scatola delle parole e ne hai buttat a caso una di manciata sul sito?
terronsmilanes : con calma a ferragosto non avere fretta
nes: Sì ma se non mi riordini quella roba lì e non la fai diventare italiano puoi aspettare pure l'inizio del prossimo anno scolastico: non posso ogni volta leggerti in testa quello che vorresti dire e poi ritradurlo in un idioma comprensibile... Abbi pazienza, non sono la tua croscerossina.
Miss Kinotto
Chissà chi è il simpaticone che ha voluto divertirsi sotto mentite spoglie con questo esercizio di stile di scrittura bimbominchiesca. Roba forte, a leggerlo mi ha messo un'ansia addosso che nemmeno glamorama.
BËL (01)
BRÜ (00)

aleradio: Sono io.
geenoo .: Aleradio se sei stato tu, adesso puoi dire che scherzavi.
aleradio: Posso solo dirti che
Che sono contento della pagina
Miss Kinotto: Aleradio (sempre che sia tu), nel prossimo una un ritmo ancora più serrato, un unico vortice. Qui un po' di respiro ogni tanto lo dai e smussa un po' l'effetto.
..uSa un ritmo...
aleradio: Troppo tardi ne ho già scritti ottantatre, tutti col respiro.
Miss Kinotto: Se respiri non vale, a scrivere respirando sono buoni tutti
aleradio: è mondo difficile
MorenoBottesin
Sono andato a fare un giro per il tubo per capire chi è e l'unica cosa che posso dire è che se riesce a fare i soldi così ha tutta la mia stima... P.S. Non sapere chi è Vallesi è agghiaggiande.

"Se vuoi essere amato, o cavartela, in questo mondo, devi rivestire i panni dello sciocco." (cit.)
BËL (00)
BRÜ (00)

MorenoBottesin
E di questo? Vogliamo parlarne?

BËL (00)
BRÜ (00)

CoolOras
Tutti sanno che mangio pasta... CON TONNO!
BËL (01)
BRÜ (00)

erik: Ma che ore sono? Mezzogiorno e mezzo... quando ero scuola pensavo solo pasta ... sono in cucina sembro uno chef .... past pasta CON TONNO
CoolOras: Come un arabo che non scherza con kebabo...
erik
C'è anche il FiGo SWAg shoP! Swag-Shop
BËL (00)
BRÜ (00)

Salesuliveires
Occappa.:Maria*pviàmoLabbusfxta!*de Filippi non ha miga ancora reagito allo sWagRnB uscito nuovo di fattura? P.s. daaaie senegaL
BËL (00)
BRÜ (00)

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: