La lista d'ascolto

DOT:HYDRA

DOT:HYDRA : Brian Eno - Ambient 1:

| DeRango™: 5,57    Electroma Levitation   Isolabile

Brian Eno - Ambient 1: Music for Airports [Full Album]
Köln/Bonn: something different, No Muzak Holdings

BËL (04)
BRÜ (00)

Battlegods: La 2/2 è QUASI più immensa della 1/1
DOT:HYDRA: All In.. Beauty.
Stanlio

Stanlio : The Brian Jonestown Massacre –

| DeRango™: 1,20 Levitation


BËL (02)
BRÜ (00)

JonatanCoe: In loop da qualche settimana.Futuro evergreen!
noveccentrico: Come ti capisco...
SilasLang

SilasLang : Dust Van der Graaf Generator

| DeRango™: 12,27 Levitation


BËL (07)
BRÜ (00)

hjhhjij: Polvere, solitudine, paranoia, follia, vuoto. Lacrime.
Battlegods: Standing in the space...
luludia: Questo e quello dopo stan lassu'...
Battlegods: Senza dimenticare "Refugees" di "The least.." :P
SilasLang: Quoto. Questo però è forse il mio preferito in assoluto. Lo preferisco di millesimi a 'pawn hearts'. Ma si tratta di bazzecole, roba strettamente personale ed insignificante. Che dire. Immensi. Loro si 'progressivi', nel senso che erano oltre il prog stesso.
Kotatsu

Kotatsu : NEU! - Negativland là. Link

| DeRango™: 10,51 Levitation   Isolabile   Electrofona

NEU! - Negativland là. Link giusto, spero.

BËL (05)
BRÜ (00)

tia

tia : e buone vacanze. The Dead

| DeRango™: 8,77 Levitation


BËL (06)
BRÜ (00)

noveccentrico: classicone vacanziero
serenella: @[tia] che carino che sei, buone vacanze a te!
tia: ;)
sotomayor

sotomayor : We'll be flying at an

| DeRango™: 8,62 Levitation   Isolabile

We'll be flying at an altitude of thirty-nine-thousand feet, Captain High at your service.

Donovan - The Fat Angel (1966 - SP version)

BËL (04)
BRÜ (00)

sotomayor: Donovan Said: Brian Jonestown Massacre - Donovan Said
sotomayor: Strabiliante il rinnovamento alla sezione ascolti che collega il videoclip in automatico al disco.
sotomayor: #mecojoni
sotomayor: Me Coioni o Sti Ca... questo è il dilemma...
Pinhead: Hai visto che roba? La tecnologia ha fatto passi da gigante, però si stava meglio quando si stava peggio perché ora non ci sono più le mezze stagioni ed un tempo qui era tutta campagna. Ciao soto!
lector

lector : 10 Magnifici Perdenti. 10 Storie

| DeRango™: 17,70 Scelta degli editor   Levitation

10 Magnifici Perdenti. 10 Storie che andrebbero raccontate. 8) Patty Waters PATTY WATERS ~ Wild is the wind
Mi dispiace, questa storia non ci sta tutta in qiesto piccolo commentino. Prima o poi dovrò raccontarla bene.
Qui c'è l'infanzia nella campagna dell'Iowa, un padre che fugge via, i cori nella chiesa e la scoperta di Billie Holliday. Poi c'è la fuga, viaggi e Manhattan. Piccole stanze, lavoretti da pochi soldi. E incontri: Ornette Coleman, Bill Evans, Ben Webster, Sun Ra, Keith Jarrett, Albert Ayler (soprattutto Ayler), Miles Davis (soprattutto Davis). Un pigmalione che non paga (Stollman) e la sua incredibile etichetta: la ESP-Disk. Amori interrazziali e razzismo: una bianca che sta con un nero nei primi anni sessanta, provate ad immaginare. Un figlio ed un altro padre che se ne va via. E due dischi (quelli che farà quando il "bimbo" sarà cresciuto non aggiungono né tolgono nulla) e un paio di singoli. Due dischi incredibili che sono alla base di tutta la sperimentazione vocale che verrà: Diamanda Galas, Yoko Ono, Tim Buckley, Meredith Monk, Patty Smith, Joan LaBarbara, Lydia Lunch, Sonic Youth (e pure tante/i altre/i che non lo sanno) hanno apertamente omaggiato la Waters. Ma l'omaggio migliore è venuto da Yoko Ono che, stanca di sentirsi ripetere quanto doveva alla Waters, fece scrivere: “Ms. Ono did not know Ms. Waters or her work.”
Due dischi che pochi, pochissimi conoscono. E se qualche critico cita, per farsi bello, "Black is the Colour of My True Love's Hair" (da "Sings"), quasi nessuno ricorda il secondo disco, quel "Collage Tour" che porta gli esperimenti vocali in un terreno mai battuto prima (Ok, Ok c'è Abbey Lincoln su "We Insist" di Max Roach, ma queste sono cose per critici e nerds). Poi niente, scomparsa per ltre due decenni. La ritroviamo a fare la mamma a Kauai nelle Hawaii, perchè suo figlio abbia quello che lei non ha avuto.
No, questa storia non ci sta in questo commentino.
Voglio dire solo una cosa: Andrew Miles Waters (già Miles....), dovunque tu sia, qualunque faccia tu abbia, qualunque cosa tu stia facendo, vaffanculo!

BËL (10)
BRÜ (00)

hjhhjij: Domani ripasso per tesserne anche io le lodi.
lector: Ero certo che la conoscessi.
madcat: Un pò uno spreco sempre, secondo me, scrivere negli ascolti cose di questo tipo che starebbero decisamente meglio tra le rece
lector: Ho, purtroppo, poco tempo e una schiena a pezzi che mi impedirà, ancora per qualche giorno, molti movimenti. Appena potrò farlo meglio penserò (chissà) a recensire qualcuno di questi ascolti. Però prendo il tuo commento come un complimento e ti ringrazio.
madcat: Lo è, lo è un compimento! Ma secondo me anche come rubriche legate ai "Beutiful Losers", così come le hai scritte, potevano benissimo stare tra le rece.
madcat: *complimento
lector: Non so, non le avevo pensate così. In effetti mi sono lasciato prendere un po' la mano......
tia: Io invece penso siano perfette così! .. Finita la serie aspetterò la serie bis(valida).
lector: Mi fa molto piacere sapere che apprezzi questa cosa. E', alla fine, un gioco, un passatempo e mi fa davvero piacere condividerlo anche con te.
Lauretta: Anche questa è interessante, l'ho ascoltata un paio di volte, anche il suo brano più famoso Moon... Tra i tanti bei nomi che hai citato mi piace aggiungere anche Annette Peacock
lector: Verissimo. Annette tra quei nomi ci sta benissimo.
noveccentrico: Il bello è che leggi e ascolti. Ti ho messo una menzione. Qualunque cosa essa significhi. Avessi il tuo iban ti avrei menzionato con un bonifico.
lector: Grazie per la menzione. Per il bonifico possiamo metterci d'accordo.
hjhhjij: Allora, si lector, l'ho conosciuta qui grazie a qualcuno dei saggi sul Debaser. L'ho conosciuta e ne sono rimasto impressionato, sono rimasto impressionato da questa grande donna del "Nuovo Jazz" dell'epoca, vero sperimentatrice vocale incredibile su canzoni dalla grande qualità, pioniera di tantissime cose venute dopo e indubbiamente ritratto perfetto di "perdente" della musica, come poi è anche quell'altro inno umano alla sconfitta che è Buckley da te giustamente citato tra quelli che in qualche…
lector: Sono due dischi da custodire gelosamente.
hjhhjij: Concordo. Li avrò presto entrambi.
IlConte: Mai sentita manco nominare. Confermo la bellissima idea di questa "rassegna"; nulla vieta infatti poi qualche rece fatta come tu solo sai...
lector: Grazie, Conte, per il tuo apprezzamento.
imasoulman: Eh già...se la memoria non m'inganna inaugurò una "serie" di miei ascolti (embè? niente, così...), quella dei "Notturni dell'anima". Ma anche "Cantare la Voce", come titolo, non sarebbe stato male
lector: Infatti la prossima serie la intitolerò "tanto Imasoulman li ha già postati tutti". Ah, ma l'ho già fatto!
imasoulman: si ma non iniziamo a spugnettarci vicendevolmente come fanno i bimbiminkia tuttosocial, siamo uomini vissuti e con la scorza, noi ;)
lector: Village People- YMCA OFFICIAL Music Video (1978) HD Noi, uomini veri!
imasoulman: occhio che siamo a meno due...uomo avvisato...(tipo ADL con Sarri ;))))
lector: Temo che la serie andrà in una direzione diversa da quella che auspichi tu. Anche se il prossimo lo puoi conoscere solo tu (e, forse @[BARRACUDA BLUE] ). Il prossimo sarà veramente il "perdente misterioso"....
Almotasim : Bellissimo racconto. Bravissimo, complimenti. Come ha cantato la luna Patty... nessuno!
lector: Grazie
Lao Tze

Lao Tze : 'Noi, ragazzi di oggi' (45)

| DeRango™: 12,23 Levitation   ScieMenZia   JukeBox   Isolabile

'Noi, ragazzi di oggi' (45) Daniele De Martino Feat Valentina Belli - Vattene (Video Ufficiale)
Dammi spazio nel tuo cuore, che ci entro con l'amore.

BËL (07)
BRÜ (00)

IlConte: Ahahahahahahahahahahahahahahahahah Il delirio del Trash più devastante troppo bello (sono arrivato a 2,30)
Lao Tze: ma spero tu sia poi arrivato alla fine - c'è un messaggio importante che la canzone vuole trasmettere.
lector: Mi hai commosso!
lector: Questo DEVE essere "l'ascolto dell'attimo", "del mese", "dell'anno"!!
Lao Tze: l'utenza debaseriana media non è ancora pronta per tutto ciò.....
Pinhead No More: Ci si prova, a farlo diventare ascolto del secolo.
lector: Ma tu, Lao, sei qui per questo.
hjhhjij: Cristo, è successo: ho rivalutato Gigi D'Alessio. Così, di botto, arrivato al finale del video.
Pinhead: Italians do it better. Il tatuaggio fatto a penna sul braccio peloso è il tocco del Maestro.
fuggitivo: lammerda
lector

lector : 10 Magnifici Perdenti. 10 Storie

| DeRango™: 21,53 Scelta degli editor   Levitation

10 Magnifici Perdenti. 10 Storie che andrebbero raccontate. 6) eden ahbez Eden Ahbez - Nature Boy
Hai presente la gigantesca scritta Hollywood che troneggia su Los Angeles? Ecco è li che viveva, accampato George Aberle, già prima di diventare eden ahbez (rigorosamente tutto minuscolo ché le maiuscole sono solo per Dio e Infinito). Se ne accorsero i discografici che lo cercavano per i diritti delle sue hit! Vegetariano e buddista, filosofo e musicista, viveva di quello che cresceva su quella collina e dichiarava di avere bisogno di non più di tre dollari a settimana. E non perché fosse povero: la sola "Nature Boy" gli garantiva royalties milionarie. Nat "King" Cole la portò al successo, ma dopo di lui la cantarono (e la cantano ancora) tutti: da Sinatra a Marvin Gaye, da Grace Slick a Cher, da Alex Chilton a Bowie e Miles Davis e Coltrane.... Faccio prima a dire chi NON l'ha cantata.
E non lo faceva neanche perché era di moda, mica era gli anni '60. Era prima, molto prima degli Hippy e dei figli dei fiori. E ci vivevano pure suo figlio e sua moglie sotto la "L" di Holliwood.
Ma mica si è trattato di un solo colpo di culo, il tizio ha scritto anche per Sam Cooke e Frankie Laine ed un bel po' di altra gente.
E lui ha inciso due LP ("eden's Island" ed il postumo "Echoes from Nature Boy") e qualche singolo (mi pare tre), con i quali ha inventato quell'"exotica" che, poi, sarebbe diventata psychedelia.
Davvero un bel tipo.
Morì a 87 anni a causa di un incidente automobilistico.
Maledetta modernità!

BËL (11)
BRÜ (00)

lector: @[noveccentrico] Come mai non hai ancora recensito "eden's Island"?
noveccentrico: Scusa ma 'sta rubrichetta quando ha avuto inizio?? Ho disattivato le notifiche degli ascolti, mi sa. Va bè, funzionerà tipo quelli che si scaricano tutta la stagione completa della serie e si barricano in casa. P.S. Mi sto imborghesendo, recensisco solo novità e proprio quest'anno mi sa che tornerà molto in auge l'outsider music, solo che è moda, mica la storia che ti fa marameo.
tia: .. che anch'io voglio il nome in minuscolo. La serie più in-credibile del debasio!
lector: Secondo me tu e lui un po' vi somigliate.....
tia: vuoi dire? sarà la folta peluria sul viso!
lector: O quell'aplomb da filosofi
tia: E' il turbante! è tutto merito del mio copricapo.
Battlegods: Armonie vocali che valgono dieci strumenti
Lauretta: Davvero bella questa melodia. Di lui, non sapevo niente. Ascolterò qualcos'altro su you tube.
lector: Ti piacerà, ne sono sicuro.
hjhhjij: Questo però non è un perdente. Questo è un genio.
lector: Proprio così!
Pinhead: «Nature Boy» i Ramones NON l'hanno cantata, quindi non sarà poi 'sto gran capolavoro.
lector: Quindi i Ramones cantano?
Pinhead: Alcuni suonano pure.
lector: Si, i turnisti!
Pinhead: Tanto la scommessa la perdo di sicuro, così quando verrò a mangiare i crauti ti porterò in dono la discografia usata completa dei Ramones.
lector: Sono un po' preso dalla partita, ma più tardi ho in mente un perdente che ti piacerà di sicuro.
Bubi: Proprio vero, questa canzone è bellissima. Personaggio che vale la pena raccontare anche se non sembra un perdente. Sinatra o altri cruner non penso la facciano meglio di lui. La melodia è talmente bella che si regge benissimo da sola, così, acapella credo renda al meglio. :-)
lector: Effettivamente non era esattamente un perdente.
musicanidi: Ma la vera domanda è, come è possibile vivere sotto una L? Sotto la H, o magari la W, sarebbe andata decisamente meglio.
lector: Ma lui era contrario alle cose semplici!
IlConte: Unico. Non penso sia un perdente nel senso che da quel che ricordo ha vissuto come voleva... lui ha scansato fama e mainstream non il contrario. Ma tu sai di più io ricordo per aver letto anni, anni fa.
lector: Cazzo Conte, quante ne sai!
IlConte: Ahahah ma che dici Doc?! Però ho letto di questa nobilissima anima! Questa serie e' favolosa!!!
lector: Thanx, Conte!
lector: E' vero: eden non era un vero perdente, però mi andava di ricordare la sua storia e la sua musica. Mi rifarò col prossimo. Il prossimo è un vero perdente, un perdente doppio!
hjhhjij

hjhhjij : Robyn Hitchcock - Acid Bird

| DeRango™: 9,26 Levitation   Isolabile

Robyn Hitchcock - Acid Bird E olè una grossa lacuna verrà pian piano colmata. Grande cantautore e artista questo, sano come un cuculo matto pure lui e con certi "spiriti" tutelari come poteva essere il contrario. Ha fondato i Ragazzi soffici a Cambridge, sarà un caso ? Naa...

BËL (06)
BRÜ (00)

Battlegods: Paura :)
hjhhjij: No dai nun te spaventà.
Battlegods: No mai hai tirato fuori uno che ha fatto la storia in silenzio. I primi 2 album li amo troppo!
Battlegods: Per fortuna Scaruffi ha fatto una pagina degna
hjhhjij: Vero. Una delle colonne della musica anni '80. I primi due da solo o con gli Egyptians di spalla ? :D "Fegmania!" di Robyn Hitchcock & the Egyptians è da brividi.
Battlegods: Almeno fino a "Globe of frogs" è da..paura :D
hjhhjij: Non posso ancora confermare ma in effetti di "Globe of Frogs" si dice sempre un gran bene.
Almotasim : I Often Dreams of Trains e Fegmania sono superlativi. Lui e'un barrettiano cronico con schegge di Beatles, specie Harrison.
hjhhjij: Concordo sul Barrettiano è per questo che mi ha stuzzicato all'inizio. Tutto l'immaginario di lui che va a Cambridge e forma un gruppo, sempre con in testa Syd, è splendido. Da solista e con gli Egyptians sto approfondendo. Ho ascoltato "Fegmania!" e si, superlativo andante con brio. Il resto verrà. Anche questo debutto solista è bellissimo.
Almotasim : Tra Fegmania! e I Often Dreams..., che amo entrambi tantissimo, comunque assegno la palma d'oro a I Often... per la scheggia harrisoniana ascolta "My favourite buildings": è una delle meraviglie dell'album. Often... è più intimista, più raccolto di Feg, con un songwriting unico, erede degno di Barrett e del passato "soffice".
hjhhjij: Non vedo l'ora.
Almotasim : C'è anche ironia, Barrett è più sardonico (e malinconico e visionario). Per me.
hjhhjij: Perché Hitchcock è sempre ovviamente stato un autore (e una persona) più consapevole e lucida del povero Barrett. Indubbiamente aveva una forte personalità sua, Robyn Hitchcock è Robyn Hitchcock, non ti salta mai in mente, ascoltandolo, di avere davanti un banale sosia di qualcun altro. Un cantautore e musicista completo e talentuosissimo, con uno stile suo e ben definito. Che poi si ispiri decisamente alla psichedelia e al pop acido dei '60, con Syd Barrett…
lector

lector : 10 Magnifici Perdenti. 10 Storie

| DeRango™: 17,06 Levitation

10 Magnifici Perdenti. 10 Storie che andrebbero raccontate. 4) Tommy Hall 13th Floor Elevators "You Can't Hurt Me Anymore" MAJOR JUG
Prima spezzarono Roky - aveva talento, era il più fragile - poi, chissà. Ma la fine di Shuterland fu, persino, più tragica. Così, quando Roky scappò su Marte, lui e Clementine capirono che era finita. Tommy non ha più suonato. Ma era un genio: senza di lui (ora la sparo grossa, lo so) i 13th Floor Elevators sarebbero stati solo un ottimo (più che ottimo) gruppo garage, celebrato in qualche Nuggets, idolatrato dai collezionisti. Lo so, lo so esagero: i 13th erano il frutto magico della alchimia tra lui ed Erikson. Ma io sono un fan terminale di quest'uomo: come si fa a non amare uno che ha fatto la storia della Musica del '900 suonando dentro un bottiglione (pare pieno di Hashish)? Ma tutti citano solo Roky, la sua discesa agli inferi, storie di elettroshock e psicofarmaci. Ma quella è Tragedia; qui si parla di Perdenti.
Roky scappò su Marte a lui è toccato di restare sulla Terra.

BËL (08)
BRÜ (00)

Almotasim : Adoro I 13th. Questo commento e' bellissimo. Beatiful loosers entrambi...
lector: Grazie.
Bubi: Giusto citare anche lui, è vero, tutti ricordano Erikson, ma gli ascensori del 13 piano erano il frutto della classe di entrambi. Quello strumento si chiama Bug, o qualcosa del genere. Lo usavano a volte in maniera quasi ossessiva, ma anche quello ha contribuito a dare l'impronta.
lector: Tommy Hall è uno dei miei eroi. Lo strumento si chiama Jug ed ho scoperto che lo suonano anche altri. Jug Band Music Festival in Louisville
Kotatsu

Kotatsu : Popol Vuh - Ah! sentieri

| DeRango™: 18,19 Levitation

Popol Vuh - Ah! sentieri di luce nella vita quotidiana.

BËL (10)
BRÜ (00)

pietrasalata: Che meraviglia! splendido post.
noveccentrico: Mesi fa l'ho inviata via msg privato a Eleonora Brigliadori. Sarafanna!
adrmb: M'è sembrato di sfiorare il Paradiso con un dito...
musicanidi

musicanidi : Aphex Twin - Alberto Balsam

| DeRango™: 6,85 Levitation

Aphex Twin - Alberto Balsam Mi rode soltanto di non chiamarmi Balsam di cognome...elettronica da museo.

BËL (04)
BRÜ (00)

amarolukano

amarolukano : Marillion - Heart of Lothian

| DeRango™: 8,28 Levitation

Dandelion

Dandelion : Avvolgente, Affascinante, sembra uscita da

| DeRango™: 7,12 Levitation

Avvolgente, Affascinante, sembra uscita da "The court of the C.K." il primo e mai ri-raggiunto album dei K.C. King Crimson - In The Wake Of Poseidon (OFFICIAL)

BËL (06)
BRÜ (00)

Battlegods: Questo pezzo mi fa sciogliere sia nella strofa, nel ritornello e nella coda (questa gareggia con la coda fi "In the court.."). Il resto del disco presenta brani che mi hanno un pò stufato, che conosco troppo bene, tipo "Pictures of a city", Del resto, i King mi fanno impazzire quando sfornano operone come "Lizard", "Islands", "Larks' part 1"..
Dandelion: Io amo invece questo sound dove senti perfino del folk (ed è quindi "caldo") prima maniera, e viceversa stento a seguirli in impalcature successive.
Battlegods: Il folk e le atmosfere eteree sono la qualità aggiunta per una band tecnica come i King. Calcola che di "Starless and bible black", il disco più arcigno, mi piace più di tutte "The night watch" (e grazie..) e meno "Fracture", che pur essendo colossale, riporta schemi di "Larks" e "Starless".
Dandelion: E' anche una questione di formazione. Lake, Sinclair, Mc Donald era un gran romanticismo! Cmq + che d'accordo sulla delizia di The night watch (e ci mancherebbe!). ;)
Kotatsu

Kotatsu : Tangerine Dream: Sunrise In The

| DeRango™: 7,38 Levitation


BËL (04)
BRÜ (00)

Battlegods: Abbiamo bisogno della menzione "God"
Kotatsu: Basterebbe fare il gruppo "Divinità"
algol

algol : Zero 7 - In The

| DeRango™: 7,24 Levitation   Isolabile


BËL (04)
BRÜ (00)

Battlegods: Perfetti per questi tramonti, ormai.
serenella: Woooohh, splendido! @[algol] sei extra-extra bravissimo, per questo cielo fitto di stelle ci voleva un brano così: tutti in fila a guardare la luna - vicinissima -.
serenella: Lo sai che poi la porto via con me... 'Perdendo il mio tempo in colonna tu credi in quello che vedi?' Ahha quante file ho fatto: in piedi, in macchina, sullo skilift, se avessi avuto questo brano.
algol: Ora il brano c'è. Le file pure. Non resta che sparire nella moltitudine ordinata.
G: #ricordidiquellestate
lector

lector : Altri 10 Krauti, dedicato a

| DeRango™: 7,24 Levitation

Altri 10 Krauti, dedicato a @[Pinhead] 8) Cluster 2 - live in der fabrik
scendono in campo i pezzi grossi Helmut Haller goals and passes in Juventus
Haller, geniale ed ingestibile aveva una visione di gioco totale ed era portato a deliziare il pubblico con autentiche magie; ai compagni che gli chiedevano il pallone, Helmut Haller replicava: «Tu non chiama. Io vedo e ti dà». In una Juve (sigh) piena di giovani già fortissimi, ma ancora acerbi, fu un maestro per molti (ma non di vita).

BËL (04)
BRÜ (00)

Battlegods: Il primo ti piace? Forse più di questo
lector: Si, molto. Ma questo mi pare più maturo. Trovo eccezionali anche i Kluster.
Battlegods: Yes, insieme a Conrad Schnitlzer (a parte quando iniziano i monologhi in tedesco ahah). Questo mi piace fino al 3 pezzo, già da qui mi ammorba un po.
Pinhead: Crauti e gobbi insieme sono indigeribili.
lector: Stavolta sono d'accordo con te:-((
lector

lector : Altri 10 Krauti, dedicato a

| DeRango™: 15,54 Levitation

Altri 10 Krauti, dedicato a @[Pinhead] 7) ASH RA TEMPEL - SUCHE & LIEBE (1972 / Edit)
scendono in campo i pezzi grossi A tribute to Horst Hrubesch
Hrubesh, eccessivo, imponente, esagerato, non in posesso di una tecnica sopraffina ma sempre risolutivo. Irrinunciabile.

BËL (08)
BRÜ (00)

Battlegods: Lo sposalizio della chitarra flangerata con la voce ancestrale
CLOUDS: @[lector] Quali sono i dischi " Kraut" che più ti piacciono ? 5 nomi , eliminando i " Soliti Noti"
lector: Non faccio quasi mai liste di preferiti perché cambio idea continuamente. Provo a darti 5 titoli che, in questo momento, sono tra i miei preferiti. Annexus Quam "Osmose, Witthuser and Wesstrupp "Trips + Traume", Dom "Edge of time", Between "And The Waters Opened", W. Wengmuller "Tarot". Ma già mentre sto scrivendo sto cambiando idea....
Lao Tze: Hrubesch l'avrei associato a 'Hoodoo Man' dei Birth Control, o addirittura a qualcosa di più ignorante.
lector: Vero. E chi avresti associato agli Ash Ra Tempel?
Pinhead: Lui sì che è tedesco!
Pinhead: Metto bello solo per la dedica, ovvio.
lector: Ovvio.
Alfredo

Alfredo : DEAD CAN DANCE - Mesmerism

| DeRango™: 12,94 Levitation