Sto caricando...

La lista d'ascolto



assurdino
assurdino | Santo Natal   Podio   CapishApproved
Mi sono visibili il Cancro, l’Ariete,
e il mondo è solamente una conchiglia,
dove fa da perla
ciò di cui sono malato.
Tra fischio di frèmiti incede uno scàlpito, una specie di C,
e allora le onde e i pensieri mi parevan parenti.
Come vie làttee qua e là spuntano donne.
Di affabile banalità
è inebriata la nebbia.
Stanotte amare poteva persino una tomba…
E il vino serale
e le donne serali
si intrecciano in un’unica ghirlanda,
di cui sono il fratello minore.

Velimir Chlebnikov

assurdino
Dal sacco
si sparsero al suolo le cose.
E io penso
che il mondo
è soltanto un sogghigno,
che luccica fioco
sulle labbra di un impiccato.

Velimir Chlebnikov

Stanlio
Stanlio | Colonna sonora   Fando   CapishApproved
ok, m'avete provocato e allora ho sepolto le pratiche sotto: canoce (da condire col olio evo e succo di limone), formaggio puzzone di Moena, pane integrale fatto in casa (alla marocchina), succo di frutta & mele cotte per dessert! e niente, anzi no, se passa il capufficio gli dico che ho dovuto sopperire ad un calo di zuccheri improvviso...

soundtrack: Amyl and the Sniffers - Some Mutts (Can't Be Muzzled)



lector
lector | CapishApproved
Vulisseve pruvà quaccos'e nuovo?
Un giro (per forza di cose non esaustivo) nello straordinario patrimonio musicale napoletano.
James Senese & Napoli Centrale - Campagna
Se il folk di Napoli col rock si è incontrato poco, invece col jazz ci ha sempre flirtato parecchio sin dai tempi di Carosone.
Forse la sintesi migliore tra i due linguaggi la operano i Napoli Centrale di James Senese - Jèmm per i napoletani, che lo amano da sempre - e Franco Del Prete.
Jèmm è il Ciro di "Tammurriata Nera", uno dei napoletani più veraci che io conosca. Chiunque abbia bazzicato l'ambiente musicale napoletano lo ha conosciuto; lui e gente come i fratelli Zurzolo, Tony Cercola, Robert Fix...sempre pronti a bersi una birra, sempre disposti a dare un consiglio, una mano, a registrare ed arrangiare qualche pezzo coi pischelletti (o ex, ex pischelletti come l'estensore di queste 4 notarelle...), quasi inconsapevoli del peso e del ruolo che hanno avuto nella storia e nello sviluppo di un certo modo di fare musica non solo a Napoli.
Jèmm ha messo Napoli al centro far Chicago e Canterbury, consumando un rito orgiastico in cui la sua voce (più che il suo sax) era il membro pulsante che operava la penetrazione...
Da quelle musiche e con quei musicisti (edulcorando le prime e mollando per strada i secondi) verrà fuori, qualche anno dopo, il "fenomeno" Pino Daniele.


ACILLIDE
ACILLIDE | CapishApproved
TataOgg
TataOgg |    Capish CapishApproved
Alfredo Cohen - Valery (Cohen-Battiato-Pio) - 1979

"In pochi forse lo sanno, ma gran parte di quei versi sono di Cohen. E dedicati a una transessuale, Valérie Taccarelli: «Mi piaceva spolverare, fare i letti / Poi restarmene in disparte / Come una vera principessa...».
«Solo un poeta come Franco poteva capire Alfredo»."

Pezzana: « Battiato e le canzoni gay . Così è nata Alexander Platz»- Corriere.it
In pratica, non avete capito un cazzo.


ALFAMA
ALFAMA | Podio   CapishApproved
non sono un suo fan conosco con questo forse tre dischi magari non i migliori, ma questo ha qualcosa per me d'intrigante.
Siamo nel #1961 un #jazz forse #sperimentale con elementi che lo avvicinano molto ai miei gusti tanto da farmelo riascoltare.
Sun Ra ‎– The Futuristic Sounds Of Sun Ra (1961) (Full Album)