La lista d'ascolto


mrbluesky

mrbluesky : Allora ho visto in HP

| DeRango™: 9,93    Isola Immaginifica

Allora ho visto in HP che usciva 42 anni fa e mi sono un po comm..va bè! di solito non posto album interi ma per l'occasione,e visto che per me è uno dei 10,o forse5,album piu belli un posto sull'isola direi che glielo possiamo trovare
Moonmadness - Camel [1976](GBR)|Progressive Rock

BËL (05)
BRÜ (00)

Kotatsu: Aaahh
dsalva: grazie Mr, non l'ho mai ascoltato tutto , buona occasione
mrbluesky: io anche stasera, beh quando comincia davvero non riesco proprio a staccare
sergio60: 42 anni fa?....sarà per questo che l ho comprato due volte?..capolavoro senza tempo...
Almotasim

Almotasim : King Crimson Lizard~Prince Rupert Awakes

| DeRango™: 15,44    Isola Levitation   Immaginifica


BËL (08)
BRÜ (00)

sergio60: Un augurio di buon anno a te almo...
Almotasim : Grazie, altrettanto! Sempre alla corte del re cremisi!
Battlegods

Battlegods : Il Balletto Di Bronzo -

| DeRango™: 11,46    Isola Immaginifica

Il Balletto Di Bronzo - Introduzione Capolavorone. Allo stesso livello di "Oro Caldo" degli Osanna e delle altre meraviglie prog (Orme, Banco, PFM, Picchio Dal Pozzo) E poi, come non citare Gianni Leone, uno dei primi "dark" mischiati con il fascino "dandy decadente".

BËL (06)
BRÜ (00)

Battlegods: Il resto dell'album, che come sapete è diviso in "Primo Incontro", "Secondo Incontro"...fino a "Epilogo", ha sia dei momenti altrettanto brillanti che degli episodi che subiscono un pochettino il passare del tempo (dal punto di vista delle melodie vocali...e non sto mettendo in discussione la bellezza del timbro oscuro e misterioso di Gianni Leone, ma soltanto le linee melodiche)
sergio60: mah...cosa hai notato non lo capisco...suona più attuale ora che 40 anni fà ,dato che allora era moolto avanti,senti il contrappunto tra chitarra e tastiere all'incirca ottavo minuto...questo lo risenti tra 40 anni e suonerà sempre così....splendido e oscuro...unico!
Battlegods: Introduzione e Primo Incontro sono sublime, divine, magistrale. L'analisi critica era sugli altri pezzi, e soltanto su alcune linee vocali (punto deboluccio del prog italiano). Tecnicamente sono grandiosi. Li conosci i Jumbo?
sergio60: i njumbo?..quanto je ne faccio signò?....ce l'ho stagionati a puntino...famo 'n kilo?
Battlegods: Ahahah ecco l'effetto che si fa sull'italiano con un nome del genere. Jumbo - Suite per il Signor K (video 1972)
sergio60: n'do cazzarola hai trovato quel video?...è stupendo! visto che ci sei ...i pholas dactilus li hai acoltati?...a te che piacciono le cose fuori schemi come me dovrebbe piacere....postalo ..che vediamo in quanti lo portano fine alla fine
Battlegods: Ah, anche quelli sono impressionanti, li avrei voluti vedere dal vivo! I Jumbo li ascoltavo dieci anni fa, tempi del liceo...Ho letto che i Pholas fecero un concerto stratosferico di spalla agli Amon!
Battlegods: Hai visto che bell'assoletto di flauto dei Jumbo? Il cantante, Alvaro Fella, avrebbe meritato mooolto di più, per carisma e pathos...
sergio60: già...invece il successo arride agli zero zucchero ligabue rossi ....tze..zammammeri!
Battlegods: Ma no...ma è tutta gente colta questa oh...Ligabue ascoltava Genesis e Neil Young...quei tre sfigati de Il Volo pensi che non ascoltano Il Volo di Radius, per fregargli il nome?! ahahahah
Battlegods: Vasco pure ha detto che ascoltava i Genesis...ahahah
IlConte: Ogni volta leggo il balletto di Bonzo ahahahah, muoio!
Battlegods: Ahahah siii :D
sergio60: o il balletto d'o sbronzo?...sa dopo 'n goccetto....
IlConte: Non bevo più Prof, un anno e mezzo... Bonzo, Bonzo proprio, è la seconda volta che mi fregate... non so una mazza di progr in generale, quello italiano nulla proprio
sergio60: e fai male!...oggi c'è internet puoi toglierti tutti i dubbi e sfizi,ti dico solo che pur essendo gli inglesi i maestri del genere...i lavori più interessanti sono stati prodotti in italia ...ma ce ne siamo accorti con un trentennio di distanza.
IlConte: Eh lo so lo so ma non mi intrippa il genere salvo rare eccezioni e poi dovrei cominciare da zero. Farò qualcosa però dai...
Battlegods: Beh, "i più"...diciamo "altri lavori interessanti in Italia e Germania" (mettiamo anche la scena kraut alla pari con il prog...tanto, sperimentazione è sia "Pawn Hearts" che "Neu 2")
Battlegods: A @[il Conte] gli dedichiamo "East West" della Paul Butterfield Blues Band :D che pezzo...oppure "In memory of elizabeth reed" degli Allman...che assoli, il pezzo che preferisco ("Whipping post" e "Mountain Jam" mi hanno rotto...ahah)
IlConte: Allman, Butterfield, Blomfield, Electric Flag se non ho tutto poco ci manca...
sergio60: no aspetta....non facciamo tutta un erba un fascio...il kraut è prog ma ha un preciso indirizzo e aspetto,che si scosta dagli schemi propri del prog classico,ed è in questo ambito che faccio riferimento io...tolti gli americani che del prog ne hanno un 'idea propria resta l'europa continentale a sfornare cose prog strettamente entro schemi predefiniti,in questo ambito le cose più originali sono in gran parte italiane.in inghilterra se togli il movimento canterburiano, che si rivelò…
sergio60: @[il Conte] guarda che pur ricominciando da capo non è che ci voglia chissà quanto tempo....in fin dei conti pur essendo quello italico un grosso movimento a cospetto degli altri scenari rimane ristretto ..datte da fà...che trovi ..eccome..
Battlegods: Concordo con la tua analisi, Sergio ;) ma infatti bisogna apprezzare senza pregiudizi, sennò inutile sarebbe sentire Le Orme se nella testa ci fosse il pallino fisso per Emerson, o i King Crimson/EL&P per alcuni tratti della PFM.
hellraiser: Gruppo top con una tastiera che fa fuoco e fiamme
Battlegods: A Gianni piacevano molto i Quatermass!
sergio60: Ragazzi potete setacciare tutto il globo ma un disco così. ..prog ..gotico ..oscuro..onirico non lo si trova. ..è unico!
Battlegods: Ti attendevo!!
Kotatsu: Vero. Un disco unico, dark e sofferto. Un'interpretazione da brividi. C A P O L A V O R O
sergio60: considera che in giappone sono ritenuti dei maestri assoluti...tanto da essere il gruppo italiano più coverizzato ...
Kotatsu: Già, Leone sbanca il botteghino ad Oriente! Ma i Giapponesi hanno sempre apprezzato in modo particolare il nostro Prog :)
mrbluesky: mah io non l'ho capito tanto,è troppo diverso da Sirio
Battlegods: "Sirio" presenta il classico sound che ogni band italiana faceva alla fine dei Sessanta (i New Trolls erano i maestri del beat blues psichedelico), tipo "Neve calda", "Un posto" o "Ma ti aspetterò". Qui c'è un bel balzo di qualità insomma :D
mrbluesky: io credo che manchi un album di mezzo.secondo me questo è un tantino forzoso,il primo lo trovo piu spontaneo e genuino
Battlegods: Il classico album di passaggio (tipo "Benefit" dopo "Stand Up" e prima di "Aqualung")...bah, credo che facendo arrivare Gianni Leone in formazione si è voluto subito creare qualcosa di immaginifico, considerando i suoi stilemi. In Italia c'era quell'ansia di strafare e di dimostrare. "YS" è del 1971...se avessero concepito una roba simile nel 1973 si sarebbe subito usato il paragone con Emerson. Quindi credo abbiano fatto bene a virare subito ;)
Battlegods: Comunque nel primo c'è la titletrack a tirare in alto il livello, eh! Un bel break centrale blues psych.
sergio60: Del balletto originale rimasero in due , subentrarono Stringa e Leone ma nel frattempo lo scenario cambiò in modo repentino ...il tsrdo beat di sirio conteneva vari spunti non espressi appieno ,con ys invece si appropriarono del verbo prog in modo esemplare dando vita ad un concept album di rara bellezza e originalità .all epoca non fu capito appieno ricordo recensioni che lamentavano dello stile canoro di Leone ,non riuscendo a capire il particolare modo…
mrbluesky: comunque Meditazione è quella che preferisco di loro
hjhhjij: Be non è un disco facile, proprio a livello di suoni. Molto oscuro e peso come dicevano sotto. Sicuramente un salto molto ambizioso ma credo anche riuscito nel complesso.
Kotatsu: Ricordo ancora lo shock al primo ascolto... #zublime
Battlegods: Loro vi piacciono? Metamorfosi (Inferno) - Introduzione/Selva Oscura 1973 @[sergio60] @[zappp] @[mrbluesky]
sergio60: Azz!..c'è vita su marte!...ve sete accorti dei Metamorfosi. ..a proposito devo comprare "Purgatorio"..
hjhhjij: Se, ci siamo accorti dei Metamorfosi... Sono anni che conosco "Inferno". Sempre un bell'album.
Battlegods: OggI Sergio mi ha fatto rivenire in mente i Pholas! L'ascolto della sera.
mrbluesky: ho comprato il CD nel '91,ti dice niente....
Battlegods: Ammappa che coincidenza sulla coincidenza :D
mrbluesky: disco molto particolare,un po pesantino ma bello
Battlegods: Confesso che a parte in questa e "Spacciatore di droga" non è che mi facciano impazzire eh...
sergio60: Scherzi. ..dai. ..
Battlegods: Gli Alphataurus? Alphataurus - La mente vola (1973)
sergio60: Si...meno originali ma validi
zappp: ho preso il cd della presunta riunione degli Alphataurus proprio 1 mesetto fa, Live in Bloom, ma l'omonimo del 73 lo piazzo fra i primi 15/20 del prog italiano
zappp: rilancio con questo Osage Tribe : Arrow Head il cui chitarrista Marco Zoccheddu ancora rivendica la citazione su De Sarder ;-)
Battlegods: Ahahahah in questo disco collabora anche Battiato. Zoccheddu formerà pure i Duello Madre, band da jam blues. Gli Osage erano veramente grezzi, superando perfino Il Rovescio del primo album.
sergio60: sarà ..ma arrow head non mi è piaciuto,è uno dei pochi dischi del periodo d'oro del prog nostrano che non mi ha convinto...
Battlegods: Sono abbastanza caciaroni, a sto punto rispolveriamo Il Rovescio!
Battlegods: Alphataurus - Croma (1973) @[zappp] Questa fa quasi invidia a Il picchio dal pozzo.
sergio60: magari Sodoma e Gomorra.....
Battlegods: Una di quelle band che mi piace di più il bassista che il chitarrista (anche se li ascoltavo prima, poi mi hanno un pò stufato). Papà li vide a Viterbo al cinema e rimasero shockato dall'impianto che avevano (quando glielo rubarono si sciolsero, pensa un pò...)
zappp: @[Battlegods] e nelle parti piu' enfatiche ci risento qualcosa anche del concerto grosso dei New Trolls.. e rilancio con questi miei vicini di casa... Campo Di Marte : Primo Tempo , 1973 che ne pensate?
Battlegods: Ascoltati quando appena misi mano al prog italiano. Li ascoltai un'estate intera accoppiati con Jumbo, Cervello e Biglietto per l'inferno.
sergio60: Bellissimo disco quello dei campo di marte...
sergio60: @[Battlegods] ..erano rumorosi ma trascinanti.. e comunque sapevano suonare.
Battlegods: Il Rovescio dici? certo!
sergio60: Pensa ho conosciuto Vita a una serata organizzata dalla radio ...parlammo del Rovescio per psrecchio tempo e raccontò diversi aneddoti interessanti ...
Battlegods: Ce l'ho amico anche su Facebook, è un soggetto! "Contaminazione" è sempre bello.
sergio60: Devi vederlo di persona...
Kotatsu: Sergio, ogni volta che racconti questi aneddoti inerenti alla radio mi sento mancare pensando che al giorno d'oggi una realtà di tale genere non potrebbe sopravvivere... :(
Kotatsu: E con ciò, lancio spergiuri perché a Torino Radio Rock non prende x(
hjhhjij: Ah be Leone alle tastiere sapeva il fatto suo eh.
Kotatsu: Parliamone ampiamente. Quel ragazzo gestisce l'Hammond in un modo celestiale.
hjhhjij: Indubbiamente. So che ami molto questo disco. Un grande disco senza alcun dubbio poi, ci mancherebbe. Di tutti quelli citati in questa pagina non sfigurerebbe sul podio.
Battlegods

Battlegods : Camel - Music Inspired By

| DeRango™: 6,04    Isola Immaginifica


BËL (04)
BRÜ (00)

Kotatsu: Bel riff di organo grintoso. I Camel ispiratissimi :)
Battlegods: Che band :) mi ricordo che un'estate la passai a sentire a loop "Moonmadness" e "Mirage". Negli ultimi anni ho ascoltato per bene anche questo album. Calcola che dieci anni fa per scaricare non prendevo i siti mediafire o zippyshare, ma Lime Wire ahah.
Kotatsu: Io per ora mi fermo a questo e a Mirage :) prossima fermata: Moonmadness
Battlegods: Moonmadness - Camel - Recensione di Battlegods :P
Kotatsu: Grazie bro :D
adrmb: SPOTIFY RULLA
mrbluesky: la prossima fermata sarà #zublime
Kotatsu: Non avevo grandi dubbi a riguardo xD
sergio60: Iniziai con moon madness...ora ho l opera omnia...pure il pessimo the single factor....questo è uno dei loro capolavori....e bisogna farci caso che è tutto strumentale ...quasi non ci si accorge che non ci sono brani cantati....se non è genio puro poco ci manca
Battlegods: Assolutamente un gruppo da amare ;)
Kotatsu: Si sarebbero meritati molto più successo... Una freschezza compoaitiva davvero elogiabile
Kotatsu: Compositiva*
sergio60: Ma sai....se guardi bene hanno avuto il successo dovuto...hanno i loro fans fedeli e crescono di anno in anno ,certo non è paragonabile al successo che so...dei queen...ma non si sono mai sputtanati come i queen..fedeli al loro credo e fan fedeli e fidelizzati se non è successo questo...
mrbluesky

mrbluesky : Depeche Mode - Shake The

| DeRango™: 6,52    Isola Immaginifica   Komatsu   Electrofona


BËL (05)
BRÜ (00)

Dislocation: E qui cominciavano a fare sul serio, eh?
ColCorpoCapisco: porca vacca quanto è bella questa, per non parlare dell'effetto nel video per cui loro sembra che cadano. e a dirla tutta, a me martin stile un po' fetish un po' sadomaso m'è sempre piaciuto (sebbene la tonalità di rossetto che sfoggia qui non sia proprio la most flattering per lui) :D
Dislocation: Uscì solo su singolo e non vendette molto, ma fu la soglia che varcarono tra il pop sporcato con l'industrial e il rock elettronico, da lì a poco uscì la doppietta "Black Celebration" e "Music For The Masses"........
dsalva: gran voce, gran pezzo bel bel
mrbluesky

mrbluesky : Emerson, Lake & Palmer -

| DeRango™: 5,98    Isola Immaginifica   Isolabile


BËL (05)
BRÜ (00)

Kotatsu: La parte a tre voci è sbalorditiva.
Dislocation: Wow, Blue, questo è uno di quei dischi che ho amato alla follia, lo so che il loro primo e Tarkus gli sono superiori ma questo è il classico disco che ami per questioni tue pur sapendo che non è il migliore. Secondo me il brano di punta è appunto Trilogy, con quel suo incedere prima lirico, poi sinfonico e infine indubitabilmente rock, con la voce di Gregorio Lago, angelica e incisiva... Questo brano è…
mrbluesky: per me E' il migliore,ci ho anche scritto una specie di recensione
Dislocation: Me la vado a cercare....
Kotatsu: Verissimo Dislo... Spesso questo lavoro, schiacciato tra Tarkus e Brain Salad Surgery, spesso viene sottovalutato. Io lo trovo più compatto del predecessore, e più rivolto a certe atmosfere glaciali e metalliche che invece caratterizzeranno il disco successivo. Tra l'altro Trilogy (il pezzo) mi ha lasciato una bella traccia dentro...
Kotatsu: E spesso dico troppe volte "spesso"
Dislocation: Quanto spesso?
Kotatsu: Almeno due o tre centimetri
Dislocation: Attenzione, tutti.... Kota parla di misure....
Battlegods

Battlegods : Talk Talk - Taphead Natura

| DeRango™: 2,90    Isola Immaginifica   Komatsu

Talk Talk - Taphead Natura parlante.

BËL (03)
BRÜ (00)

Dislocation: Già nella fase synthpop non erano certo tra i produttori di riffetti sintetici da discoteca e si distinguevano per l'originalità della proposta musicale, sempre ibrida e mai banale; dopo la svolta di Spirit of Eden, poi, anche se puniti dalle vendite, si avviarono verso lidi che oggi chiameremmo post-rock, allora non usava. Due soli dischi durò la nuova fase, troppo intelligente per incontrare anche i favori del pubblico del momento, volto verso gli Auargions ed…
Battlegods

Battlegods : 08 Steve Hackett - Shadow

| DeRango™: 13,08    Isola Immaginifica   Isolabile


BËL (07)
BRÜ (00)

Battlegods: Coda al limite del bad trip Frippiano
hjhhjij: Già. Ma è la parte con Sally che t'ammazza, dai. Dalla bellezza dico. Incanto puro.