Maler
Mutamento

()

Voto:

Tempo di Mutamento. E lode a questo tempo grande. Con questo secondo disco Maler si conferma come uno tra i più promettenti cantautori della scena italiana. Voce metallica e cantilenante, liriche ricercate e stralunate, melodie dal sapor medio-orientale. Rispetto al precedente lavoro Dell'Ora e del Mai sembra un disco più maturo, soprattutto per quanto riguarda la ricerca di un ambiente sonoro ancora più personale. Il risultato è un bel mix di campionamenti e tastiere che sfidano archi e fisarmoniche, in un continuo incrociarsi.

Un disco molto divertente e ricco di citazioni, che trova il suo perchè definitivo grazie ad alcuni brani che sembrano più fotografie che canzoni.

"Tu che hai occhi di cavalla
tu che hai gambe di ciogna...
...esaudisci la mia voglia
di una tazza di kaimak"

Volendo trovare un difetto, si potrebbe dire che manca il colpo di genio. Un doppio-passo alla Ronaldinho che permette di creare la canzone memorabile, quella che non ti aspetti. Ma nel panorama musicale italiano aspettarsi miracoli è quasi impossibile, e allora ben venga la freschezza di Maler e le sue storie che fanno ancora sognare a occhi aperti.  La Grande Pianura, che troviamo nei ringraziamenti del disco, e che immagino essere quella emiliano-padana, è piena di stradelli, torrenti e fossi. Chissà che in futuro Maler non ci stupisca con un'altro mutamento di rotta.

"Echi di conchiglie
Come oceani di cicale
ora che non ho più nome
chi mi chiama annegherà"

Questa DeRecensione di Mutamento è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/maler/mutamento/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Due)

The Decline
Opera: | Recensione: |
<<...melodie dal sapor medio-orientale>>. Ci sono anche ''gli occhi neri e la tua bocca da baciare?''
BËL (00)
BRÜ (00)

nes
nes
Opera: | Recensione: |
Ronaldinho fa l'elastico, il doppio passo era la specialità di ronaldo (quello vero, quello che è morto nel 98/99). Proposta interessante, sta già venendo giù.
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: