Manetti Bros.
L'Ispettore Coliandro

()

Voto:

Devo ammettere che non sono un amante dei telefilm/serie TV dalla storyline verticale, ossia che non vanno avanti con la storia. Ma con "L'Ispettore Coliandro" ho sempre fatto un'eccezione. Perchè in questa serie TV la trama non è una cosa basilare, anzi è tutto un contorno alle peripezie dell'ispettore più imbranato della televisione italiana. Appunto, televisione italiana. Quanti telefilm in prime time ci sono, che possono venire considerati buoni prodotti nel panorama nostrano? Pochi, soprattutto tralasciando la pay-per-view, dove hanno più libertà creativa (esempi sono "Gomorra" e "Romanzo Criminale", ultimamente "Suburra" su Netflix). "Coliandro" è l'eccezione che conferma la regola.


I Manetti Bros insieme a Carlo Lucarelli, scrittore degli omonimi libri, sono stati capaci di creare un prodotto accessibile a tutti o quasi (forse per i più piccoli no, dato il linguaggio e qualche scena violenta). Un prodotto divertente e senza velleità di realismo, incentrato principalmente sul carattere del protagonista, delineato ottimamente, con quel suo voler emulare i poliziotti da cinema americano, sia con la mimica che con citazioni.
Poi sinceramente non riesco a vedere nessun altro che possa interpretare Coliandro, oltre a Giampaolo Morelli. Morelli è Coliandro, Coliandro è Morelli. Scelta assolutamente indovinata, Morelli è un buon attore, ma qua da il meglio e probabilmente è il ruolo della vita per lui. Anche gli altri attori se la cavano egregiamente e tutti i loto personaggi sono ottimamente caratterizzati. Da Gambero a Gargiulo, dalla Bertaccini alla Longhi. Il tempo passa, i colleghi evolvono le loro storie e le loro carriere, Coliandro rimane sempre uguale, cioè l'ultima ruota del carro della polizia di Bologna. I superiori lo lasciano spesso all'oscuro dei casi, ma lui ogni volta se ne ritrova nel mezzo.


Il voto (complessivo di tutte le serie) potrebbe essere eccessivo, ma personalmente non riesco a dargli di meno. Dal 2006 vedo ogni puntata e non mi riesce a stancare. E' vero, non mancano imperfezioni, tipo qualche approssimazione della trama e alcune volte certe scene d'azione non sono credibilissime, ma non sono difetti particolarmente fastidiosi. L'altra protagonista della serie è senz'altro Bologna, mostrata come nessuno mai, ovvero con molte scene notturne in centro e anche nella parte più periferica, inclusi i paesi della campagna.

Questa DeRecensione di L'Ispettore Coliandro è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/manetti-bros/lispettore-coliandro/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Sei)

NeKro
Opera: | Recensione: |
Visto qualche puntata qua e la, sempre trovato godibile la visione. Concordo che Morelli sembra veramente coliandro.
BËL (00)
BRÜ (00)

aries
Opera: | Recensione: |
Una delle poche fiction veramente interessanti prodotte in Italia negli ultimi anni. La figura antieroica e politicamente scorretta di Coliandro è una boccata di aria pura tra gli stucchevoli miasmi buonisti che caratterizzano troppe produzioni televisive. E l'ambientazione bolognese, così atipica e ben evidenziata, fa il resto.
BËL (00)
BRÜ (00)

Falloppio
Opera: | Recensione: |
Non mi prende. Trovo invece Non Uccidere con la Leone, molto più accattivante
BËL (00)
BRÜ (00)

Stanlio
Opera: | Recensione: |
ne avrò intercettati 3 emmezzo di sti telefilm nei miei rari pellegrinaggi in tv e ogni volta mi ci son fermato fino alla fine spassandomela alla grande, gli attori non li conoscevo ma se la cavano mica male, le scene hotsex son poche ma molto divertenti, ne vedrei ancora e di più se avessi almeno mezzo monopolio del telecomando...
BËL (00)
BRÜ (00)

HOPELESS
Opera: | Recensione: |
Insieme a Boris le uniche due serie che mi piacciono davvero in tv e sul web in Italia. Citazionismo che ti invita a ridere con gli autori e gli attori.
"Occhio professore, che certe citazioni bisogna meritarsele".

BËL (00)
BRÜ (00)

Mr Funk
Opera: | Recensione: |
Il miglior telefilm italiano della tv generalista. E Morelli, come giustamente scrivi tu, è Coliandro.
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: