Sto caricando...

Rod Serling
Ai Confini della Realtà™ - Stagione 2

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


...Si può credere, e si può anche non credere. Comunque, se un tipo imbronciato che si chiama Ross, o un barista simpatico che sa prendersela sempre allegramente, se uno di questi due capitasse dalle parti vostre, fareste bene a stringergli la mano, anzi tutte e tre, o a guardarlo bene negli occhi, in tutti e tre, perchè questo signore potrebbe trascinarvi al di là dei...Confini della Realtà”.

Dopo il buon esito della prima stagione, l'avventura di Serling prosegue, seppur con qualche imprevisto. Furono perfino pubblicati dei fumetti, con vendite superiori alle 400 mila copie. Serling fu nuovamente supportato da Matheson e Beamount.

Grafica, sigla di apertura, introduzione narrativa e colonna sonora vennero rinnovate.

La voce fuori campo di Serling, fu sostituta con la sua comparsa in video, generalmente nella medesima scena dove si svolgeva la vicenda. Nonostante i validi indici di ascolto, la CBS decise di ridurre i costi di produzione, diminuendo le puntate. Per abbattere i costi, 6 episodi vennero girati con il nastro magnetico, al posto della pellicola. Il nastro permetteva di risparmiare nella fase di postproduzione, ma risultavano evidenti le limitazioni creative, per via delle riprese limitate agli interni. Inoltre, il montaggio era circoscritto alla possibilità di cambiare inquadratura in presa diretta, da una telecamera all'altra e una ridotta qualità dell'immagine.

Tali restrizioni, decretarono l'abbandono del supporto magnetico. Gli episodi che impiegano tale tecnologia sono: 8, 11, 14, 17, 20, 22.

Innumerevoli i contesti delle vicende: dal dramma al mistero, dalla fantascienza alla parapsicologia, dal thriller alla satira, dalla disperazione alla solitudine, dalla pazzia all'humor nero.

Il cofanetto racchiude un'elegante pieghevole con 5 DVD restaurati e rimasterizzati. Svariati i contenuti extra: interviste audio, curiosità per ogni episodio, gallerie fotografiche, menù animati in CG e un booklet di 15 pagine con biografia di Serling, e altre sorprese.

Non mancano i classici come: “Re Nove non tornerà”, “La vecchia bottiglia”, “Il teatro delle ombre”, “L'ercole”, “Gli invasori”, "Un uomo obsoleto", “Chi è il vero marziano?”.

L'angosciante “Ventidue”, che ha ispirato una celebre serie di Film.

Ma la cura per certi incubi non si trova sui manuali di medicina. Cercatela alla voce “pozioni contro i brutti sogni” in un luogo...Ai confini della realtà.

L'indimenticabile “Appena in tempo”, con un un magistrale Shatner.

...Il momento è oggi, il luogo è in un localino di Ridgeview, Ohio. Ma la cosa che questa giovane coppia non sa è che questa cittadina si trova molto vicina...Ai Confini della Realtà”.

To be continued...

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Quindici)

tia
tia Presidénte onoràrio
Opera:
Recensione:
ne ho visti parecchi di questi.. Fantastici; alcuni amabilmente ingenui ma nel complesso sempre interessanti!!


Dr.Adder: Concordo. Rivisti ai giorni odierni, alcuni risultano ingenui, tenendo conto di quanto tempo è passato. Però, con le moderne tecnologie e quant'altro, potrebbero trarre dei Film notevoli dalla moltitudine di idee contenute. Pensa solo all'episodio "Ventidue", è non è nemmeno tra i migliori. Per la serie il meglio arriverà con la S3 e S5.
perfect element
perfect element
Opera:
Recensione:
sfascia carrozze
sfascia carrozze Divèrs
Opera:
Recensione:
Imperdibili!
Segnatamente per ogni amante del gnente-di-nvlla come lo sfasciascritto.


Dr.Adder: Hahaha! Non so se mettere Bël o Brü. Non c'è l'alternativa quantistica?
sfascia carrozze: In effetti sarebbe da implementare qvesta qvantistica possibilità.
Mi lasci il tempo qvantistico di citofonare à Sua MaGnificenza Ill.ma @[G] per verificare qvantisticamente qvanto Ello sia qvantizzato à farlo.
Dr.Adder: Attenderò eventuali decisioni quantistiche...UH! (cit.).
G: Ma di che state a parlà, qui siamo della vecchia scuola. O che è bianco o che è nero. #forse
sfascia carrozze: Si ma #qvanto bianco?
O #qvanto nero?
Dr.Adder: Forse bianco...forse nero...Don Gennaro Capuozzo vecchia scuola.
Dislocation: Se virassimo al rosso.... no, così...
sfascia carrozze: Si, ma, (esattamente) qvale rosso ?
Dislocation: Rosso Ottobre.
iside
iside Divèrs
Opera:
Recensione:
Se non fossi sicuro che lui è morto comincerei a sospettare che tu sia mia fratello. Stessi gusti fantascientifici.


Dr.Adder: ...Ai Confini della Realtà™, "quasi" tutto è possibile.
iside: Se sei nato dopo il '75 potresti essere la sua reincarnazione
Dr.Adder: ...😞
macmaranza: Hush! Hush!
ZiorPlus
ZiorPlus
Opera:
Recensione:
> Furono perfino pubblicati dei fumetti, con vendite superiori alle 400 mila copie.

E quelli mi vengono in mente leggendo la tua recensione ma non tanto riferiti alla serie o al fantasy ma roba legata più ai tempi della serie. Oltretomba, Terror, Necron, Racconti macabri od horror/erotico Jacula, Sukia, Zora la Vampira.
Anche quelli contenenti storie ai confini con la realtà.-


iside: Zora! Per i puzzolentissimi peli del buco del culo di satana!
macmaranza: Archetipi indelebili della mia disformazione adolescenziale!
Caspasian: Beh, Il Tromba era oltre i confini...
ZiorPlus: Il Lando - la parodia di un Adriano Celentano superFiko
Caspasian: Vero! Intendevo Lando. Mi si sono "accavallate" le sfere.
ZiorPlus: Mannò non ti si è ingroppato niente coesistevano tutti e due sia il Lando che il Tromba, chissà forse erano cugini.
Confaloni
Confaloni
Opera:
Recensione:
Una recensione de paura per una serie de paura!!!


Dr.Adder: Per me, tra i tanti episodi, quello con più suspense è "Incubo a 20.000 piedi" S5, scritto da Matheson, con protagonista Shatner, e scusa se è poco.
macmaranza
macmaranza
Opera:
Recensione:
Ne voglio ancora (di recensioni così, intendo)! Odio i Cliffhanger! Ps. Come in "Star Trek" anche qui molti Maestri di SF ai Soggetti: da Bradbury a Brown, più altri che adesso non ho voglia di smanettare visto che chi vuole, come sempre, può fare da solo/a. Scusate il semi-anacoluto, ma io mangio come scrivo ma non scrivo ciò che digerisco. Vai Beppe (Severgnini, uòtels)! Miao!


Dr.Adder: A proposito di...miao! Guarda che bella la "gatta" nell'episodio di ST "Catspaw".
lector
lector
Opera:
Recensione:
Un Classico!


Dr.Adder: Un ©lassico!
macaco
macaco
Opera:
Recensione:
Ricordo solo il nome. Invece di Spazio 1999 ho ancora il ricordo di qualche fotogramma.


Dr.Adder: Bello Spazio 1999. Molti episodi li ricordo, ma solo grazie alla passione per la Fs.
tia: 1999 batteva Star Treck alla grande.
macaco: Adirittura? Sará che val a pena rivederlo? Sono anche in fase vintage con Ken il Guerriero.
macaco: La scena che mi ricordo si svolge sulla luna, gli astronauti dovevano stare nell´ombra, se finivano a contatto coi raggi solari bruciavano, o si disintegravano. Da bambini giocavamo a pestare nelle ombre rischiando le nostre vite coi malefici raggi solari, eheheh
tia: C'era un certo alone di mistero che aleggiava costantemente ( sorretto da musiche di sottofondo ben calibrate) e tutto questo lo rendeva più attraente di Star Treck!
Dr.Adder: Concordo, soprattutto nella S1🌑.
iside: ricordate UFO?
macmaranza: Non bestemmiamo, la nostalgia ci fa vedere le cose come ci piace ricordarle. Spazio 1999 non stava in piedi, sù! L'idea di base - la luna che esce dall'orbita e se ne va a spasso per buchi neri - è semplicemente ridicola. Sulla recitazione (a parte Landau e il Professore) è meglio tacere. Su tutti svetta la maschera alla novocaina di Barbara Bain, incapace di ogni espressione. Belli invece - per l'epoca - gli effetti speciali, è semplicemente Spaziale la sigla: chitarrona Heawy e archi in scale armoniche discendenti. Capolavoro. Ugh!
iside: @[macmaranza] se la metti così anche il monolito nero è una cagata pazzesca.
macmaranza: Se intendi 2001di Kubrick... ti banno.
Dr.Adder: @[macmaranza]...Si, la serie era scientificamente assurda, ma ancora oggi possiede un suo fascino. Senza dimenticare gli stupendi modellini delle astronavi. Tra l'altro un famoso attore volava fare un remake, poi il progetto si è annichilito...😞
tia: Era fantastica. In tutti i sensi.
iside: @[Dr.Adder] i modellini...credo fosse Natale '69 mio fratello ricevette in regalo i modellini dell'apollo 11 LEM compreso... :-(
Dr.Adder: @[iside]. Che belli i modellini...mi hai fatto venire in mente una cosa...🛸.
macmaranza: UFO. QUELLO era una figata! QUELLI erano modellini! E le Topone coi capelli viola (che all'epoca non si vedevano ché non c'era la tv a colori - e a casa mia manco la tv) dove le mettiamo? Ps. Anche qui sigla straordinaria!
proggen_ait94
proggen_ait94
Opera:
Recensione:
a questa mi son fermato, manco so perché


Dr.Adder: Non fermarti...il meglio arriverà con le S3 e S5.
Geenooofficial
Geenooofficial
Opera:
Recensione:
che bello


Dr.Adder: Per forza siamo...Ai Confini della Realtà™.
iside
iside Divèrs
Opera:
Recensione:


Dr.Adder: Grande! Uno dei classici più classici. Questo finisce bene. Ma ce n'è uno ancora più angosciante..."Quando il cielo fu aperto".
Caspasian
Caspasian
Opera:
Recensione:
Ti segnalo una serie televisiva cecoslovacca del 1983, intitolata "I visitatori", in allegato sigla e Wikipedia tradotto in italiano.


Dr.Adder: Interessante, non ne sapevo nulla. È buono e giusto imparare ogni giorno cose nuove.
iside
iside Divèrs
Opera:
Recensione:
e questa?


tia: QUESTA ERA IN ASSOLUTO LA MIGLIORE DI TUTTI.
tia: al passo coi tempi..
Dr.Adder: Grandissima, questa un po' me la ricordo. Ma andando indietro nel tempo ho dei vuoti di allocazione di memoria, quasi come nella scena di disattivazione dei banchi di memoria di HAL 9000.
gaston
gaston
Opera:
Recensione:
Mi ricordo che mi appassionavano quando ero giovane.
E infatti la fantascienza è uno dei miei generi preferiti.
Bello che se ne parli ancora oggi.


Dr.Adder: Fantascienza Forever...

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Ai Confini della Realtà™ - Stagione 2 è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link