All Shall Perish
Awaken The Dreamers

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Gli All Shall Perish hanno giocato una carta rischiosa. Credo ne siano consapevoli, ma allo stesso tempo ritengo che fosse necessario introdurre un cambiamento rispetto a quanto di ottimo messo in mostra con i precedenti due lavori ("Hate.Malice.Revenge" e "The Price Of Existence"). Non perché il continuare lungo quella via (mescolanza di death metal e metal-core) non avrebbe garantito a noi (e a tutti coloro i quali li seguono) sicuro giovamento e appagamento sommo nel constatare come la devastazione sonora può essere piacevole, ma per il semplice motivo che così facendo scelgono di crescere come band e non solo come numero di album pubblicati.

Che poi non tutto sia ancora stato messo perfettamente a fuoco lo si può comprendere, d'altronde si tratta di un processo transitorio dove alle certezze si sostituiscono le incognite, e che magari sarebbe stato bene non includere un brano come "Memories Of A Glass Sanctuary", una sorta di ballata non significativa che con loro (non solo guardando al passato, ma anche per ciò che sono adesso) non centra davvero nulla, è un dato di fatto, però alla resa dei conti mi sento di approvare la scelta degli All Shall Perish.

Innanzitutto perché non si sono alleggeriti e neanche hanno cercato di piazzare ruffianate musicali tali da renderli più appetibili a un pubblico di altra natura e neppure hanno mutato troppo coordinate di suono (metal e hardcore nelle diverse forme contemporanee tuttora sussistono) e poi perché dimostrano di avere nel codice genetico le potenzialità per comporre buone canzoni, impreziosite da assoli di chitarra e da strutture maggiormente ricercate, diversificate e complesse.

La band di Oakland avrà una forza di impatto violento continuo inferiore a quanto si era soliti sentire, ma ha acquisito una consapevolezza nei propri mezzi espressivi superiore e con "Awaken The Dreamers" ha compiuto il primo passo verso un qualcosa che verrà completamente definito con la prossima release. Diciamo 3.5/5.

Questa DeRecensione di Awaken The Dreamers è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/all-shall-perish/awaken-the-dreamers/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Tre)

IcnarF
Opera: | Recensione: |
Mah, 'sto genere non mi allupa...
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Opera: | Recensione: |
3.5/5 al disco... io lo do alla rece
BËL (00)
BRÜ (00)

Orwell
Opera: | Recensione: |
buona rece, ma basta con questi insensati spargimenti di sangue.
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: