David Cronenberg
Dead Ringers (Inseparabili)

()

Voto:

I gemelli Elliot e Beverly Mantle rappresentano, in buona sostanza, la massima espressione del doppio: del tutto identici dal punto di vista fisico (interpretati da un Jeremy Irons col dono dell'ubiquità, forse mai più così grande), entrambi stimati ed apprezzati ginecologi, quasi la perfetta aderenza di due esistenze in un unico essere.

Eppure questo totale sovrapporsi cela profonde differenze caratteriali e psicologiche che il semplice ricorso ai medesimi vestiti (come avviene nelle primissime scene) non può cancellare. Almeno nella prima parte del film, infatti, i due gemelli ci vengono presentati come profondamente diversi l'uno dall'altro. Da una parte Elliot: cinico e spregiudicato, ma brillante ed estroverso, certamente la metà "forte" dell'entità Mantle. Dall'altra Beverly (quello con il nome da donna, ma che "si scrive diversamente"), goffo e impacciato, ma molto più dotato nel campo della ricerca medica. Almeno inizialmente, però, fra i due pare vigere un "ecosistema" perfetto e totalmente autarchico, precluso a soggetti esterni, fondato su una sorta di tacito (ma nemmeno troppo) accordo per il quale ciascuno ha la propria parte della e nella vita dell'altro ("Tu non hai avuto alcuna esperienza che non abbia avuto anch'io. Tu non hai scopato con Claire se non ne parli con me!" ).

A spezzare l'idillio di questa "duplice unità" sarà una donna: Claire, avvenente attrice afflitta da una rarissima malformazione all'utero (una triforcazione), che instaurerà una relazione con entrambi i fratelli nell'erronea convinzione che siano un'unica persona. Lei stessa è la prima mutazione, l'"elemento di confusione nella saga dei fratelli Mantle. Probabilmente un elemento distruttivo". Sarà proprio lei a rompere ("mordendolo", nell'unica scena in cui fa la sua comparsa la "carne cronenberghiana" nella sua tipica rappresentazione), quel ponte di carne invisibile e deforme che tiene legati i due fratelli.

Ecco allora che Beverly, la parte dimessa e compiacente, comincia, a sua volta, la propria personale e progressiva mutazione (la seconda): non è più disposto a dividere tutto col fratello, vuole tenersi qualcosa che sia di sua esclusiva proprietà, non sopporta di dover condividere con lui persino l'amore che prova per una donna. Ed ecco che quella che inizialmente era un'unica linea retta, data dal perfetto sovrapporsi e combinarsi delle vite dei due fratelli inizia a biforcarsi, trasformandosi progressivamente in una specie di ellissi. Beverly ben presto si fa trascinare dall'amante in un vortice di droghe e sentimenti paranoici che non gli fanno più cogliere la realtà in maniera oggettiva. Inizia la terza mutazione, quella più profonda e drammatica, quella che, pur nascendo come fenomeno puramente psichico nella mente del protagonista, si riversa nella realtà che lo circonda: per Beverly tutto le pazienti iniziano ad essere dei mostri, come se in ciascuna di esse si riversasse parte della malformazione di Claire ("Le pazienti sono sempre più strane. All'esterno sono normali.. ma all'interno.. sono deformi"), la stessa tecnologia (intesa come massima espressione e manifestazione fisica della mente umana), gli innovativi strumenti ginecologici grazie ai quali i fratelli Mantle hanno acquisito fama e successo, diventano poco più che contorti attrezzi di tortura medievale (un po' come quelli dei titoli di testa), aborti di una mente disturbata e mutata.

A questo punto Cronenberg avrebbe potuto, prevedibilmente, dare libero sfogo a quel suo tipico registro gore e visionario, a quel suo essere "orrido" che col tempo è divenuto un po' il suo marchio di fabbrica. E, invece, uno degli aspetti più interessanti di "Inseparabili" sta proprio nella pressoché totale rinuncia alle scene truculente e/o disgustose. L'impossibilità di discernere il mondo vero da quello prodotto dalla mente progressivamente deviata di Beverly rimane un qualcosa di totalmente imperscrutabile per lo spettatore: come possiamo avere la certezza che le pazienti di Beverly non soffrano davvero di una qualche deformità fisica? Quali sono, concretamente, le mutazioni che angosciano tanto il protagonista? Nulla ci viene detto e nulla ci viene mostrato.

È come se, per questa volta, la realtà non avesse bisogno di essere deformata per apparire in tutta la sua mostruosità. È come se, per questa volta, bastasse rappresentare fino a che punto può giungere la morbosità e quel misto di amore-conflitto che lega i due fratelli/doppi. Proprio nelle sequenze finali, infatti, Elliot decide di non lasciare solo il fratello nella propria autodistruzione, abbandonandosi volontariamente alla medesima mutazione: l'ellissi si chiude, si ricostituisce quella perfetta sovrapposizione delle due esistenze che si era avuta nelle primissime scene (tant'è che i due ricominciano a vestirsi e muoversi in pratica all'unisono). E il tutto avviene senza effetti visivi, senza allucinazioni o trucchi cinematografici, ma semplicemente mostrando i due fratelli vittime dello stesso decadimento fisico e psicologico.

Forse perché la peggiore delle mutazioni è quella che lascia integro il corpo, ma stravolge la mente, tanto che nemmeno la morte può cancellarne gli effetti.

Questa DeRecensione di Dead Ringers (Inseparabili) è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/david-cronenberg/dead-ringers-inseparabili/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (QuarantOtto)

Stoopid
Opera: | Recensione: |
Sono il primo, ma il meno indicato. Uno dei pochi film (forse l'unico) che finora mi sono rifiutato di vedere per questioni di vile ribrezzo.. molto bella recensione, quasi mi spinge a provarci.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
Opera: | Recensione: |
non il mio preferito di Cronenberg, ma bello comunque. Bella recensione, un voto in meno perche' parli del finale.
BËL (00)
BRÜ (00)

Occulto Supersovrano
Opera: | Recensione: |
C A P O L A V O R O
BËL (00)
BRÜ (00)

Deneil
Opera: | Recensione: |
ce l'ho ma ancora non l'ho vistocomunque bella rece anke se hai detto troppo della trama a mio parere.
BËL (00)
BRÜ (00)

bjork68
Opera: | Recensione: |
che bel ritorno il tuo, Bartle, nella sezione cinema !
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Opera: | Recensione: |
Ciao a tutti e grazie mille!!..@deneil-cptgaio: in effetti anch'io ero molto indeciso.. da una parte ho pensato fosse necessario inserire dei richiami a quanto accade nelle scene finali, dall'altra non volevo rovinare la sopresa a nessuno. Mi sembra di aver adottato una via di mezzo, rivelando lo stretto necessario, in maniera peraltro "fumosa" se non altro per chi, come Deneil, non ha visto il film.. :DDD!!@bjork: appena ho un po' di tempo dovrei riuscire a postare altre rece okulistiche.. spero ti piaceranno!!Grazie mille!
BËL (00)
BRÜ (00)

gbrunoro
Opera: | Recensione: |
Gran bel film. Secondo me la tendenza all'orrido di Cronenberg (come l'hai definita) esplode in maniera palese quando ci vengono rivelati i nuovi strumenti medici preparati da Beverly... agghiaccianti!
BËL (00)
BRÜ (00)

supersoul
Opera: | Recensione: |
Mah... chissà perchè io (sbagliando?)non riesco mai ad associare Cronenberg al truculento e al disgustoso. Certo che questo film è un capolavoro, unn maturo capolavoro, che non ha bisogno come in "Rabid" o in "The Brood" di cazzi che spuntano dalle ascelle o di stomaci che si dilatano come fessure vaginali, per spiegare il suo pessimismo estremo sull'illusione che l'uomo possa controllare il corpo.
BËL (00)
BRÜ (00)

autopilot
Opera: | Recensione: |
Vidi questo film un pò di anni fa, dopo sta recensione mi sa che devo riprenderlo.Quello che ricordo è l'assoluta naturalezza con la quale alcun frangenti intrecciavano disagio e "senso dell'allucinazione".
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Opera: | Recensione: |
Il mio Cronenberg preferito (per molti motivi che non ho voglia di elencare) insieme a "Spider". E un'interpretazione formidabile di J. Irons. Vale la pena ricordare un aneddoto a riguardo: l'anno successivo l'attore venne premiato con l'Oscar per la parte in un mediocre film dal titolo "Il mistero Von Bulow". Durante la premiazione, anzichè ringraziare, come da rituale, il regista di quel film, il suo ringraziamento più sentito andò a Cronenberg. Che con Inseparabili, l'anno prima, non aveva vinto, naturalmente, un bel niente. - Beh, e poi che delizia gli strumenti ginecologico chirurgici per donne mutanti....
BËL (00)
BRÜ (00)

MaTaCà
Opera: | Recensione: |
avete mai letto "il pasto nudo" di Burroughs?
BËL (00)
BRÜ (00)

bjork68
Opera: | Recensione: |
Spider è un capolavoro. Ralph Fiennes è un capolavoro. Ok bartle, aspetto le tue rece, nei film ci troviamo decisamente, nella musica meno visto che non ho mai la più pallida idea di chi siano i musicisti recensiti da te :-D . :-*
BËL (00)
BRÜ (00)

MuffinMan
Opera: | Recensione: |
Splendido
BËL (00)
BRÜ (00)

fosca
Opera: | Recensione: |
Uno dei miei film preferiti di sempre. Bella recensione, esauriente e ben scritta.
BËL (00)
BRÜ (00)

kosmogabri
Opera: | Recensione: |
perfetto Bartle, as usual. Film eccezionale, che ci turbò tutti quando uscì. Cronenberg ha un pregio immane, quello di saper scegliere gli attori adatti e Irons è una delle sue scelte più azzeccate, come lo fu quella di Walken per la Zona Morta e Woods per Videodrome. Non ho mai visto History Of Violence con Mortensen... merita?
BËL (00)
BRÜ (00)

Bubi
Opera: | Recensione: |
Tra quelli che ho visto di Cronenberg è quello che che più mi ha impressionato positamente. Anche se se è ripugnante a volte.
BËL (00)
BRÜ (00)

Deneil
Opera: | Recensione: |
cazzo io ripeto ke non l'ho visto ma se dite tutti così mi sa che stasera lo vedo!
BËL (00)
BRÜ (00)

BabboNatale
Opera: | Recensione: |
Ciao Bartleboom, sai dove è nata l'espressione DeadRinger e che cosa significa? perkè ho visto che non l'hai citata... Ad ogni modo se non lo sai te lo spiego ;)
BËL (00)
BRÜ (00)

bjork68
Opera: | Recensione: |
Kosmo, io l'ho visto history of violence e devo dirti che se non avessi saputo che era di Cronenberg non lo avrei mai indovinato. Non è un brutto film per carità ma mi è sembrato un Cronenberg più convenzionale e meno legato ai suoi soliti temi.
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Opera: | Recensione: |
..grazie di nuovo a tutti quelli che hanno commentato!@kosmo: secondo me History è un gran bel film. Apparentemente si allontana molto da quello a cui Cronny ci ha abituato: come dice bjork, probabilmente se nei titoli di testa non venisse indicato "directed by Cronny", in pochi ne avrebbero indovinato la paternità. Diciamo che si pone accanto (ma a mio avviso di poco più in basso) ad altre pellicole in cui il regista si è allontanato dal suo tipico stile "viscido" (tipo M. Butterfly), pur riproponendo alcuni dei suoi temi più tipici. Il problema più grosso, per me, sono state le aspettative, il tipo di film che mi aspettavo di vedere.. che ovviamente sono rimaste deluse. Salvo poi rivalutarlo molto "a mente fredda". Per motivi di spazio, nella rece non ho parlato di due aspetti a mio avviso succulenti: 1) l'aspetto puramente estetico: non solo gli arredi negli appartamenti, ma anche e soprattutto i vestiti dei due gemelli.. ognuno con un proprio stile da cui emergono le differenze caratteriali (completo molto fico per Elliot, dolcevita "rassicurante" per Bev).. davero piccoli tocchi di classe! 2) personalmente ho sempre trovato agghiaciante la scena di sesso con i lacci emostatici e le pinze da chirurgo.. secondo me è una roba malatissima..
BËL (00)
BRÜ (00)

paloz
Opera: | Recensione: |
Forse il capolavoro di Cronenberg.
BËL (00)
BRÜ (00)

Alias
Opera: | Recensione: |
credo non ci sia nulla da aggiungere, è il suo film più inquietante (assieme a videodrome) e quello dove emerge chiaramente la sudditanza di cronenberg verso la pittura rinascimentale
BËL (00)
BRÜ (00)

BabboNatale
Opera: | Recensione: |
Bartleboom a me non hai risposto!
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Opera: | Recensione: |
..hai ragione!scusa babbo!:D!mi ricordo di te: una volta in una mia rece (se non sbaglio di Hana-Bi hai scritto una roba tipo: "molto bello.. ma preferiso mamma i've lost the aereo".. giuro c mi hai fatto pisciare. E comunque, no.. confesso di aver provato inutilmente a recuperare il libro da cui è tratto il film. Quindi non so a cosa si riferisca il titolo originale!Attendo lumi e tanti bei regali!Ciao!
BËL (00)
BRÜ (00)

Francescobus
Opera: | Recensione: |
Complimenti! Ne ho sempre sentito parlare ed è giunto il momento di vederlo grazie alla tua bella rece.Spero di trovare il tempo. A presto!
BËL (00)
BRÜ (00)

shermanoaks
Opera: | Recensione: |
manliuzzo
Opera: | Recensione: |
Bartleboom, perchè ti scusi sempre? Non hai colpe! Non preoccuparti che ti vogliamo bene lo stesso! E mi raccomando non ti scusare per esserti scusato troppo! :)
BËL (00)
BRÜ (00)

manliuzzo
Opera: | Recensione: |
Voto: un 4 e mezzo, sarebbe un 5 ma c'è troppa trama. Vada per il 5 e non ti scusare se c'è troppa trama! Ciao dall'ex tuo stroncatore che non aveva capito un cazzo!
BËL (00)
BRÜ (00)

supersoul
Opera: | Recensione: |
Non ti tengo sulle spine: il termine "dead ringer" si riferisce al doppio che è in ogni persona,alla sua parte oscura, come se avessimo un gemello perverso.
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Opera: | Recensione: |
@manliuzzo:ciao!!..in effetti, leggendo gli ultimi commenti, sembro uno di quegli impiegati giapponesi con il sorriso da pirla che chiedono continuamente scusa al capo facendo l'inchino!!:DDD!..speriamo non sia il preludio per una specie di azione-reazione con sventagliata di vaffanculo sulla folla!!:DD!Ciao e grazie!
BËL (00)
BRÜ (00)

BabboNatale
Opera: | Recensione: |
Ok Bartleboom, lo so che solitamente faccio il è una nozionebuffone, ma questa invece vera.
Per un periodo di tempo alcuni coloni americani mangiavano in piatti di piombo. Quando mangiavano i pomodori nei piatti di piombo, essi assorbivano alcune particelle di piombo e diventavano pertanto velenosi. Iniziarono a ritenere erroneamente che i pomodori fossero velenosi. Le persone che ne mangiavano parecchie quantità andavano in una sorta di 'coma', una intossicazione da piombo, che poteva durare diverse ore (anche 24 o più) e non sempre portava alla morte il soggetto, alcuni dopo molte ore si risvegliavano. Fu così che alcune persone dopo essere state seppellite (certo non c'erano ECG ed EEG come oggi) e ritenute morte, si risvegliavano dentro la bara. Alcuni becchini sentirono strani rumori dal sottosuolo ed insospettiti riesumavano la bara e vi trovavano graffi e segni di movimento del corpo. Fu così che per evitare di seppellire un uomo vivo (non essendovi ancora medicina legale cosi sviluppata come oggi) in alcune zone dell'America decisero di fare una legge: chiunque morisse in circostanze sospette doveva essere seppellito con dei campanelli legati ai polsi, dimodochè se si fosse 'risvegliato' si sarebbe fatto sentire subito e così lo avrebbero salvato in tempo! Questi presunti cadaveri che suonavano il campanello da sottoterra furono così chiamati DEAD RINGERS (morti suonanti). Oggi l'accezione moderna del termine a perso il suo significato originale, oggi significa piuttosto essere uguale come una goccia d'acqua, o essere uguale a te stesso.
Spero di non avervi annoiato troppo...ciao Bartleboom!
BËL (01)
BRÜ (00)

fenni
Opera: | Recensione: |
GRANDISSIMO FILM CHE HO VISTO IN TENERA ETà E MI ERA PIACIUTO TROPPO SOPRATTUTTO PER LA TEMATICA DEI GEMELLI CHE HA SEMPRE COVATO IN Sè QUALCOSA DI SINISTRO E OSCURO. GRANDE RECENSIONE. MI STUPISCI SEMPRE. A PRESTO
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
Opera: | Recensione: |
Molto interessante la spiegazione di Babbo Natale! (parlo sul serio)
BËL (00)
BRÜ (00)

hugoniot
Opera: | Recensione: |
@BabboNatale: da non credere!!ottima segnalaziomne a me sconosciuta...peccato non lo abbia visto il film..history of violence a me è piaciuto,,si smerda un pò sul finale a mio parere
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Opera: | Recensione: |
Grande BabboNatale!bell'intervento davvero!!
BËL (00)
BRÜ (00)

El Guevo
Opera: | Recensione: |
il mio preferito di cronenberg
BËL (00)
BRÜ (00)

Deneil
Opera: | Recensione: |
l' ho visto cazzo!questo è un capolavoro!se avessi fatto una rece avrei scritto esattamente tutto ciò che hai detto..anche se io non avrei scritto così bene..hai detto tutto..bella bella bella!una delle migliori rece che ho letto su un grandissimo film!
BËL (00)
BRÜ (00)

Deneil
Opera: | Recensione: |
ne ho fatto una rece anch' io nel mio modestissimo blog: RECENSIONI LIBERE
BËL (00)
BRÜ (00)

lariana56
Opera: | Recensione: |
Dici bene quando scrivi, che Cronenberg fa una totale rinuncia alle scene truculente e/o disgustose... nonostante questo il film è diabolicamente crudele.
BËL (00)
BRÜ (00)

LucaGiurato
Opera: | Recensione: |
visto qualche giorno fa, un pò morbioso come film resta però molto bello grazie anche a geremy irons, bella anche la recensione bai bai
BËL (00)
BRÜ (00)

Wiserson
Opera: | Recensione: |
Film bellissimo (che oltretutto è invecchiato assai bene, a mio parere grazie alla rinuncia di plasticosi effetti speciali anni 80)e rece molto pertinente e interessante. Irons e Cronenberg in una delle loro massime espressioni.
BËL (00)
BRÜ (00)

jdv666
Opera: | Recensione: |
non tra i miei preferiti di lui ma sempre bellissimo
BËL (00)
BRÜ (00)

RIBALDO
Opera: | Recensione: |
scrvi bene ma racconti troppo il film... TROPPO (ne ho lette altre di te e racconti sempre troppo). se uno non ha visto è meglio che non legga...
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Bartleboom Divèrs
Opera: | Recensione: |
A distanza di qualche annetto, sono sempre più convinto che questa sia una delle mie peggiori recensioni: contorta, noiosa, didascalica e - soprattutto - prolissa. Insomma, 'na palla pazzesca. Vado a chiudermi il cazzo nel freezer per un po'... :(
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Opera: | Recensione: |
Son passate 2 ore. Dai, toglilo dal freezer, non era poi così terribile 'sta pagina.
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Bartleboom Divèrs
Opera: | Recensione: |
Le tue parole sono balsamo per me e per lui. Per consolarmi lo metterò un po' nel forno...
BËL (00)
BRÜ (00)

hjhhjij
Opera: | Recensione: |
Per il sottoscritto trattasi del capolavoro di Cronenberg. Geremia Metalli assolutamente grandioso. Che ha di tanto brutto la recensione a proposito ? Non sarà una delle migliori tue, ma un 3,5 ci sta.
BËL (00)
BRÜ (00)

Suonoonous
Opera: | Recensione: |
l'ho trovato tanto bello quanto angosciante, mi ha davvero preso.
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: