Sto caricando...

Derrick Borte
Il giorno sbagliato

()

Voto:

Parto subito a raffica dicendo che è uno dei film che più mi ha innervosito... Ok lo so, è brutto iniziare così ma almeno ve ne fate subito una ragione. Il protagonista? Un Russell Crowe non in formissima, non solo per quanto riguarda il fisico, che a detta di molti in questo film si è superato ma io, che sono cattiva, l'ho trovato solo una pallida controfigura di quello che era. "Il giorno sbagliato", così si chiama il film in italiano, vorrebbe riprendere la linea strutturale del più ben noto "... Giorno d'ordinaria follia", e poteva farcela se ci fosse stata una logica in quello che il regista voleva fare. Partiamo dalla vittima del folle, una madre divorziata un po' fru fru, nel senso che è stordita proprio dagli imprevisti di vita, che da subito ti infastidisce, tanto, perché mi ricorda una mia vicina di casa, ma tralasciamo i dettagli. Il succo è, per non spoilerare troppo, che da un banale diverbio tra automobilisti, nasce tutta una serie di eventi narrati troppo frettolosamente, per cercare invano di creare quell'ansia da thriller, che non è, inseguendo il vano tentativo di tenere lo spettatore incollato allo schermo attraverso improbabili e pigri colpi di scena. Torno a Russell: poco carico, goffo e, se pur personaggio cattivo, quasi quasi tifi per lui e non per lei, la vittima di queste angherie trite e ritrite, perché... Si, sempre la vicina, va beh...

Una delle scene che sarebbe potuta essere un capolavoro (ma quando un regista è svogliato non c'è nulla da fare), è quella che si svolge in un ristorante alla mordi e fuggi mmmericano. Se vuoi perplimere le persone con una scena cruda e realistica, devi anche aggiungerci più delirio e comparse che sappiano farlo. Si, la storia che, oramai, se si assiste a qualcosa di orribile si fa subito il video col cellulare, ottima idea! Ma vuoi fare un film o un documentario denuncia sulle malsane abitudini umane? Lo volevi fare? Poteva funzionare infatti, ma il film scorre veloce (non in senso positivo) che alle volte dici "aspetta, qua potevi starci un po' di più prima di passare all'altra scena!" , la fotografia non ha nulla di particolare e, ripeto, la recitazione fa tanto e io ho finito il film, per scrupolo, con un nervosissimo sospiro di sollievo, non perché qualcuno si è salvato, ma perché almeno Russell può andare a farsi una dormita, poi svegliarsi e dire di aver fatto un altro film. Cattiva? De gustibus non "Russellando" est.

Commenti (Cinque)

sfascia carrozze
sfascia carrozze Divèrs
Opera:
Recensione:
Non so gnente-di-nulla di questo film, né di chi sia il regista o l'attore protagonista.
Nonostante ciò mi chiedo:
ma veramente un regista può essere svogliato?
Andare più o meno consapevolmente contro la propria creatura (perchè di questo si tratta) e abbandonarla a sé stessa?
Faccio troppe domande?


franchina a v.: Sono le stesse domande che mi sono fatta io infatti.
sfascia carrozze: Ah, ecco.
Non avevo capito che la risposta fosse implicita nella (mia, ma anche Sua) DeDomanda.
ZiOn
ZiOn
Opera:
Recensione:
Russell Crowe ha sempre la panza da alcolizzato?


franchina a v.: Sembra un parto trigemellare alieno!
lector
lector
Opera:
Recensione:
Chi si rivede!


lector: Russel Crowe ed io ce lo possiamo permettere di essere un "po'" fuori forma
franchina a v.: Severo ma giusto!
Farnaby
Farnaby
Opera:
Recensione:
Volevo vederlo. Ora, dopo questa tua pagina, non so se farlo (giusto per dare una controllatina) o lasciar perdere...vabbè, vedremo. Nel frattempo ti lascio 5 meritate stelline. Brava...


pixies77: Secondo me merita. Dura poco e tiene incollato.
Farnaby: Il fatto che duri poco potrebbe incentivare la visione...
pixies77: Che poi non è che stia uscendo la qualunque al cinema.
franchina a v.: Guardarlo non costa niente, anche perchè è come un "Pic, già fatto?", comunque è sempre un puntura, non è vil dolore che fa male.
Farnaby: Visto...aveva tutti i presupposti per essere un buon film (anche se tanto era già stato detto ne "Un giorno...") e invece sa di occasione mancata. Ha il pregio di durare poco...
macmaranza
macmaranza
Opera:
Recensione:
Russel Crowe? Oh Signûr!


Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Il giorno sbagliato è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link