Dismember
Pieces

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Era la fine di ottobre del '92.

In piena stagione Death Metal; quella più efferata, radicale, grezza. Da calci in faccia e pugni nello stomaco.

Sono gli svedesi Dismember a vomitare questi undici minuti; un intro di pochi secondi e quattro assassine, sbrananti canzoni.

Se ne occupa la Nuclear Blast, label tedesca tra le più importanti nel diffondere l'immonda deriva del Thrash Metal.

In seguito la primordiale uscita verrà ristampata, aggiungendovi un brano.

Ma io mi tengo ben stretto l'originale che condensa in pochissimo tutte le caratteristiche basilari del suono "Dismemberiano".

Chitarre che emettono dirompenti note ribassate; con quel "crushing" di fondo che li rende così riconoscibili, alla pari dei cugini Entombed.

La voce è di una persona posseduta dai demoni; malvagia e angosciante al limite della cacofonia in più passaggi.

Batteria lanciata a velocità schizofrenica, dominante, devastante; che tutto annienta e contagia.

Forse c'è anche un basso, ma poco si sente nel totale marasma uditivo.

Da far sembrare gli esordienti At The Gates degli innocenti scolaretti (in parte suvvia...)

Messi alla gogna, scaricati da molti paesi a causa dell'immagine di copertina.

Il loro malsano vertice; o forse no pensando al successivo "Indecent and Obscene".

Pochi, pochissimi lavori Death Metal possono tener testa a tanta cinica ed efferata violenza...SOON TO BE DEAD...

Sconvolgenti Dismember...I WISH YOU HELL...

Ho finito...in undici minuti.

Diabolos Rising 666...

Questa DeRecensione di Pieces è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/dismember/pieces/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Otto)

sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
A loro modo fantastici: grezzi come pochi altri.
UH!
BËL (01)
BRÜ (00)

sfascia carrozze: Mi son dimenticato dire (prima) ché i primi Intombati, in ambito di puro Scandinavian-Deathmetallo, mi risultavano molto (ma molto) più spakkaossa di questi buzzurri Smembrati.

Entombed - Left Hand Path [Full Album]

RI-UH!
GenitalGrinder: Quando abbiamo parlato del Death più becero e senza compromessi, argomentando sui Death, mi è anche venuto giustamente in testa codesto quintetto. Vai infine a citare l'esordio degli intombati che rimane uno delle bombe assolute di quelle annate. E come sempre concludo con l'abituale frase: di band così non ce ne stanno cchiù caro sfascia.
Marco Orsi
Opera: | Recensione: |
AH, DISCONE!
BËL (01)
BRÜ (00)

GenitalGrinder: Direi di si Marco...
ALFAMA
Opera: | Recensione: |
Bello leggerti tutto di un fiato,
Non conosco e dal pezzo sono sicuro che mai li afferrerò.
BËL (01)
BRÜ (00)

GenitalGrinder: Scritta davvero in undici minuti, mentre ascoltavo il disco...per la (non) gioia dei vicini di casa.
sfascia carrozze: I vicini di casa devono morire: si sà.
lector
Opera: | Recensione: |
Almotasim
Opera: | Recensione: |
Monteminkia, GGG!
Sottolineo quel "crushing" che li rende alla pari degli Entombed.
BËL (01)
BRÜ (00)

De...Marga...: Almeno fino all'album "Death Metal" del 1997 il percorso dei Dismember è stato quasi perfetti
Elfo Cattivone
Opera: | Recensione: |
Questo non l'ho mai ascoltato, ma Override the Overture è storia! Grezzissimi e caciaroni.
BËL (01)
BRÜ (00)

De...Marga...: Ascoltarlo è un'autentica mazzolata.
Pinhead
Opera: | Recensione: |
Siccome che ieri sera a Roma suonavano Steve Wynn e Chris Cacavas, introdotti da Graziano Romani, mi sento felice e buono e metto 5 pure a 'sti dementi.
BËL (02)
BRÜ (00)

sfascia carrozze: Son qvesti i dementi givsti!
Pinhead: Me li sono sparati in cuffia: un massacro uditivo!
sfascia carrozze: Son cose belle!
Pinhead: Avoja, m'è cambiata la vita!
sfascia carrozze: Forse Lei in fondo è un grindeathster sotto mentite spoglie da punkster.
Forse.
De...Marga...: Ma sei andato al concerto Pinello?
Elfo Cattivone: Il gruppo death metal più simpatico di tutti!
Pinhead: Certo che si DeMa, ieri stavo in giro per Roma e mi sono visto il faccione di Steve Wynn su un manifesto, mi è preso un colpo, pare che ci sia pure un nuovo Dream Syndicate in arrivo :-)
GenitalGrinder: E dimmi due parole in più sul concerto; non fare il criptico per diavolo!!!
Pinhead: Magari se mi gira male ci scrivo una recensione :-)
sfascia carrozze: Mannò!
Vista ché lo ha ascoltato (addirittura) in DeCuffia, sarebbe molto più bellerrima un remake della DeRecenzione su "Pieces" di questi abbruttiti.
Son qveste le vere DeSfide da affrontare.
Johnny b.
Opera: | Recensione: |
Pesi massimi, anche se bene conosco solo il loro album d'esordio del 91, questo ep mi sembra sullo stesso piano se non migliore stessa poca raffinatezza e suono poco curato che in questo caso sono un complimento Death Metal Old Style senza troppi fronzoli.
BËL (01)
BRÜ (00)

GenitalGrinder: Fino almeno all'album Death Metal del 1997, non considerando il mezzo passo falso di Massive Killing Capacity, il percorso dei Dismember è stato di una brutalità totale. Tenendo sempre ben presente una cosa: i ragazzi ai tempi degli esordi sul finire degli anni ottanta erano giovanissimi poco più che ragazzini in grado di tirar fuori canzoni di una pesantezza e velocità con pochissimi paragoni in Europa ma anche nel resto del globo. Per me una vera e propria istituzione.

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: