Eels
Souljacker

()

Voto:

Disco ingiustamente sottovalutato questo dei "EELS" , sono quelle uscite dal seminato che solo chi ha una forte autoirnia è in grado di dare e gli "EELS" ma soprattutto la mente partoriente Mark Oliver "E" Everett in autoironia potrebbero tenere un corso alla Sorbona.

D'accordo che hanno fatto dischi migliori lo stesso "Shootenanny " di due anni dopo riporta i nostri ai fasti degli esordi di "Beautiful Freak", ma è su questo che mi voglio soffermare perché è un lavoro sghangherato e a me la roba sghangherata piace, gli echi già dalla seconda traccia "That's Not Really Funny" scomodano il re dei losers per eccellenza ,con la terza traccia "Freesh Feeeling" se non si dà un'occhiata alla copertina pensiamo che si tratti davvero di un disco del biondino (in stato di grazia), poi arriva una ballatona "Woman Driving, Man Sleeping " viene subito voglia di smettere di fare qualsiasi cosa ed ubriacarsi e ci si scorda pure del biondino, finisce la ballatona ed arriva la prima parte di "Souljacker" pezzo dal tiro incredibile, rock'n'roll allo stato puro; giro di basso chitarra e urla un "bignami" di come deve essere e invece non è quasi mai, poi nell'ordine "Friendly Ghost" e "Teenage Whitch" quest'ultima quasi imbarazzante nel suo richiamo al Beck più cazzone ma non si ha mai la senzazione del plagio bensì della manipolazione del concetto di fare un pezzo per far ballare chi non balla mai, con "Bus Stop Buxer" si smette di ballare e si va a cercare la boccia abbondonata prima sperando che sia rimasto qualcosa da bere, con "Jungle Telegraph" si ricomincia a muovere la meniscanza come diceva Jerry Calà ma stavolta teniamo ben salda in mano la boccia perché è un gran pezzo con inserti di elettronica d'accatto da far invidia ai "nonnini" barbuti di california.

Arriva "World Of Shit" credo che il titolo basti ed avanzi, il finale è tutto per la seconda parte di "Souljacker" ed ai postumi della sbronza, non un disco fondamentale (per chi non li conosce meglio iniziare con l'ultimo e bellissimo "Blinking Lights") ma sicuramente rende l'idea di come gli "EELS" anche negli episodi minori siano in raltà di un altro pianeta.

Vota la recensione:

Questa DeRecensione di Souljacker è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/eels/souljacker/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti anonimi. Quindi Accedi!


Commenti (Dieci)

Castaldo
Opera: | Recensione: |
----D'accordo che hanno fatto dischi migliori lo stesso "Shootenanny "---- Proprio Shootenanny secondo me forse è il loro peggiore!;-) Invece reputo i migliori questo, e "Beautiful freak". "Electroshock blues" è il + profondo (ma pesantino), "Daises of the galaxies" un po' troppo acustico e arioso...e l'ultimo devo ancora digerirlo tutto! ciao
BËL ( 0 )
BRÜT ( 0 )

ghepardone
Opera: | Recensione: |
probabilmente ho fatto qualche cazzata quando ho inviato la recensione perchè pensavo di averla firmata ed invece risulta anonima , bene l'autore sono io quindi se volete insultarmi o mandarmi un mazzo di carciofi sapete chi sono , ....caro castaldo parlare di un disco brutto degli eels è molto difficile se non impossibile io ho scritto di questo perchè è appunto considerato dai letterati in rock un episodio minore..."shootenanny" il più brutto? non sò puo essere , io stò con zio Tom Waits che lo inserì tra i migliori album dell'anno quando uscì....l'ultimo forse ancora non l'hai digerito perchè è come quelle cene belle unte in cui si gode molto a mangiare e poi si pena a digerire ma ne vale la pena ..... ciao :-)

BËL ( 0 )
BRÜT ( 0 )

Castaldo
Opera: | Recensione: |
ATTENZIONE!!!! Non ho detto BRUTTO, ma PEGGIORE... che per me vuol dire con poche idee brillanti rispetto al potenziale di mister E.
BËL ( 0 )
BRÜT ( 0 )

sylvian1982
Opera: | Recensione: |
E' l'unico disco degli Eels che non ho. Ovunque (il Mucchio in primis) ho sempre letto che è abbastanza prescindibile. Shootenanny è un bel disco, altrochè. Ritornando a Souljacker, mi ricordo di averlo visto in giro a 10 euro. Ci farò un pensierino. Mi si allunga oltremodo la lista della spesa. Bella recensione.
BËL ( 0 )
BRÜT ( 0 )

Castaldo
Opera: | Recensione: |
Non vi pare che il giro di basso di "Dog Faced Boy" sia molto simile a quello di "Blew", primo pezzo di Bleach dei Nirvana?
BËL ( 0 )
BRÜT ( 0 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
Greatwork!
[url=http://zuxxocwx.com/ismg/rsap.html]Myhomepage[/url]|[url=http://xoqwhrmk.com/lqxj/tasy.html]Coolsite[/url]
BËL ( 0 )
BRÜT ( 0 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
Welldone!
<ahref="http://zuxxocwx.com/ismg/rsap.html">Myhomepage</a>|<ahref="http://vppexgbq.com/dlys/milv.html">Pleasevisit</a>
BËL ( 0 )
BRÜT ( 0 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
Gooddesign!
link rotto
BËL ( 0 )
BRÜT ( 0 )

SilasLang
Opera: | Recensione: |
Considero invece questo ed ELECTRO SHOCK BLUES ovviamente, nonostante sian come approccio diversi,i migliori di Mr. E...
BËL ( 0 )
BRÜT ( 0 )

DanVerlaine
Opera: | Recensione: |
Rece bruttina, disco discreto.Fondamentale per scoprire gli Eels più bluesy.
Non tutti gli episodi sono convincenti, ma sicuramente non deluderebbe un neofita.
Fresh Feeling è uno dei capolavori degli Eels.
BËL ( 0 )
BRÜT ( 0 )

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

DeBaser non è un giornale in linea ma una "bacheca" dove vengono condivise . DeBaser è orgogliosamente ospitato sui server di memetic. Informativa sulla privacy