Sto caricando...

Dirty Harry la sua scheda

DeRango: 0,10   DeEtà™: 3228 giorni  

"Sono tornato", disse.

Salve, sono la dodicesima reincarnazione - avatar - di:

Katharsys - autore di due recensioni storiche, meritevoli dell'inserimento nella sezione "Casi Letterari", vere e proprie opere saggistiche in cui si affermano posizioni di nicchia, sul reale (dis)valore dei Pink Floyd e sul reale influsso di John Lennon sulla depravazione dell'umanità.. Bannato perché definito da uno dei gestori del sito, con puro atteggiamento mafioso, un "nazicristiano", nel febbraio del 2009, è risorto immediatamente sotto l'appellativo di Den Vlaams - grafia arcaica per "il fiammingo", nell'omonima lingua. Durato fino all'agosto del 2010, bannato perché espresse posizioni non associate alla (becera) maggioranza del sito, chiaramente ed energicamente - e vergognosamente, aggiungerei - schierata contro l'allora morente Presidente Emerito Francesco Cossiga, si è poi reincarnato nel personaggio di Harry Bosch, in onore del detective creato da Michael Connelly e, come il precedente avatar, delle proprie ascendenze fiamminghe. Espulso pochi giorni dopo per una dura sequela di commenti ai danni della divinità del sito, i Pirl Floyz, ha riprodotto se stesso in una delle più brevi comparse di sempre, se escludiamo i fakes del Giustiziere - De Vlaams, grafia più moderna.
Il successivo nick, Interceptor, chiaramente ispirato al magnifico attore australiano-americano Mel Gibson, detestato dalla mafia di DeBaser poiché cristiano e di destra, scatenò con un paio di commenti minacciosi, ma chiaramente giocosi, lo "sgozzamento" da parte di DeBaser, come contrappasso. Riapparso come membro della Continuity I.R.A., l'organizzazione paramilitare semi-clandestina oggi operante nell'Irlanda del Nord contro l'occupazione dei criminali inglesi, ha resistito ben sette mesi prima di essere stalinianamente sbattuto fuori poiché lontano dalle posizioni comuniste di Nilde Iotti. Den_Vlaams, vigliaccamente giustiziato senza alcun motivo, è stato sostituito dall'ottavo guerriero, Max Cady, pronto a diventare una leggenda vivente del sito, che riappare ancora una volta nelle vesti del conservatore più odiato di DeBaser.
Cady è però, senza un reale motivo, stato scartavetrato via durante una rivisitazione, su una vecchia recensione di Katharsys, delle qualità della colazione standard degli stupidi italiani, e del caffè che questi prendono nelle loro ridicole tazzine credendo di essere dei fighetti.
Harry Callaghan e Harry Callahan, oltre al mostruoso A. B. Breivik, sono stati semplici assaggi di un nuovo modo di combattere del nuovo Dirty Harry, ancora l'ispettore del Caso Scorpio, tornato ora all'opera, con l'intenzione di restare più a lungo.
I prossimi cinque nickname, sono comunque programmati.

I suoi obiettivi, ormai, sono in realtà pochi: che DeBaser inserisca la classifica dei "duri"; che uno dei suoi nick venga meritevolmente insediato al primo posto della classifica "Casi Umani"; che ad uno dei suoi avatara venga attribuito il DeRango più basso di sempre.

Qui di seguito riporto i messaggi in alto a sinistra su pagina bianca che l'adorabile staff dei Sette Nani, privi di qualsivoglia cultura o intelligenza, nonché di rispetto e gentilezza, mi ha vergato di propria tastiera.

Katharsys: Spiacente, sei stato bannato. Se senti che ciò sia ingiusto, scrivi a claaudio@...
Den Vlaams: Non ci piace chi insulta continuamente gli altri. Sei fuori!
Harry Bosch: Aloha.
De Vlaams: Uh!
Interceptor: Voglia di sgozzamenti? Eccoti servito!
Continuity IRA: Hai cagato il cazzo, ciao.
De_Vlaams: Aloha.

Come vedete, iniziano a ripetersi...
Da Cady a Breivik, poi, non è apparsa nessuna scritta, ma appariva semplicemente una pagina bianca di default, che impediva, nella maggior parte dei casi - ma non sempre, vedi Cady e Breivik - all'utente più importante di DeBaser, di scrivere e lodare/biasimare i commenti e le definizioni; per quanto riguarda Harry Callaghan, non è neppure apparsa l'immagine della famigerata mucca.

Mi piacciono: l'ufologia, l'archeologia eretica, il paranormale, le ricerche sull'aldilà - scienze esatte e a tutti gli effetti, a mio parere; la fede (cristiana e non) - una scienza anch'essa, anche se molto meno esatta; la Bibbia; la geologia, l'astronomia, l'antropologia, la paleontologia; la fisica quantistica e relativistica, e la chimica, per quanto non ia mai riuscito ad approfondirle più di tanto, che a mio avviso, in qualche modo, dimostrano l'esistenza di Dio; i lupi; le rane e i girini; i cervi; i pipistrelli; camminare in solitaria all'alba o al tramonto - e perché no, anche di notte; il vento; i temporali; il freddo; allenarmi; allenarmi su una spiaggia in una giornata di vento; gli Stati Uniti d'America; la Norvegia; le lingue, tra cui le mie ed il norvegese; l'Irlanda; la musica - il rock più valido, le grandi cantanti femminili e la prima ondata di black metal norvegese; i film d'azione; leggere, in generale, anche se i polizieschi di livello sono il top della vita; scrivere, racconti e romanzi - i secondi sono in realtà riuscito a terminarli una sola volta, altri sono work-in-slowly-progress; il whisky scozzese e la buona birra - anche se non bevo ormai più; le donne - preferisco le bionde; la colazione americana; il rituale pre-esame, cioè una birra artigianale e(o un caffè americano al pomeriggio qualche giorno prima di un esame; il conservatorismo politico, di tendenza federalista.

Odio: i topi; le mosche e le zanzare; i comunisti; la droga e i drogati; i predicatori atei; gli ignoranti; gli antinuclearisti - che sono nient'altro che ignoranti; i Pink Floyd; gli antidemocratici; i nazionalisti; gli europeisti; i napoletani.

LA SCIENZA DIMOSTRA L'ESISTENZA DI DIO

La biologia evoluzionistica, confermando una direzione puramente teleologica dell'universo, nella fattispecie della vita animale e vegetale, non sostituisce di fatto il progetto intelligente (Dawkins, 2006), bensì lo conferma: al di là del fatto che ogni matematico degno di rispetto escluderebbe la possibilità di formazione spontanea di semplici protocellule procariotiche da un ipotetico brodo primordiale, anche se Miller e Oparin dimostrarono la possibile formazione di qualche amminoacido in ambiente fortemente riducente mediante l'ausilio di scariche elettriche, la formazione di una struttura altamente complessa e teoricamente instabile come il DNA, risulta semplicmente logicamente inconcepibile; e più ancora la sua capacità di autoreplicarsi, autoripararsi ed interferire, attraverso mediatori semplificati della stessa molecala, con il medesimo polimero di altri organismi, talvolta evolutivamente lontani oltre un miliardo di anni.
Ma più ancora,qualora fosse possibile, lo è l'espressione di un corpo solido e stabile, a volte pesante quasi 150 tonnellate, attraverso la produzione proteica codificata mediante quattro molecole di peso relativamente basso, e, ancor di più, le mutazione casuale di una di queste basi azotate che porta agli adattamenti non solo tra Bianchi e Negri, o tra scimpanzé e bonobo, ma tra cefalopodi e gasteropodi, tra brachiopodi e anchilostomi, tra protozoi unicellulari e colonie multicellulari fino alle sequoie o alle Orchidacee evolute insieme ad insetti del tutto inconsapevoli, ai batteri, agli archeobatteri, ai virus, ai retrovirus...

La fisica quantistica, descritta con linguaggi matematici semplicemente inconcepibili senza una guida superiore, dimostrano, a livello astronomico, ma anche a livello chimico-subatomico, che le precisissime leggi dell'universo sono state scritte, realizzate, pensate e finemente progettate: perché non c'è casualità che tenga, e perché l'universo non si progetta da solo...

Uh-oh! L’operatività di Dirty Harry sul DeBasio è stata limitata!
Forse postava troppe sciocchezze? Magari insultava altri utenti? Ci stava semplicemente sulle baje?
Chissà.

Saluta con gioia!

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: