Sto caricando...

Fantômas
Delìrium Còrdia

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Dovendo selezionare il genere di questo disco, mi sono trovato in clamorosa difficoltà: come inquadrare questo terzo lavoro del progetto più assurdo del buon Mike Patton? E' semplicemente impossibile, e il mio rifugiarmi nel più banale "experimental" non è altro che un voler mascherare l'inafferrabilità di questo Delìrium Còrdia.

L'album si apre con il suono della puntina del giradischi che rumorosamente va a toccare il disco, da cui partono le prime misteriose e apocalittiche note. E' un film questa lunga traccia di 55 minuti, che attraversa varie fasi sognanti e illusorie, nascondendo in buona parte i pur ottimi musicisti che accompagnano l'ex Faith No More in questa sua personalissima opera d'arte, perché di opera d'arte stiamo parlando. Dave Lombardo, Trevor Dunn e Buzz Osborne non sono che operai a mezzo servizio della mente folle e geniale di Patton, che produce e compone tutta questa lunga digressione nel suo personalissimo mondo.

Ricordi e nuove considerazioni sembrano fondersi in un unico flusso misterioso, il cui percorso e tantomeno epilogo sembrano sempre lontanissimi dall'essere percepiti. Non è per niente facile descrivere un disco simile, così interiore e così marcatamente fuori dai canoni. Nei primi venti minuti sembra davvero di essere intrappolati in un film di Lynch o di Cronenberg, e il senso di claustrofobia che ne deriva sarà certamente un sintomo comune ad ogni ascoltatore che vorrà intraprendere questo percorso notturno. Dopo il ritorno al sound di king for a day dell'ultimo splendido album dei Tomahawk, Mike ci consegna un altro episodio irrinunciabile della sua ricchissima carriera, per cui, se amate questo personaggio così eclettico e trasformista, non potete non correre dal vostro negoziante di fiducia e acquistare una copia di Delìrium Còrdia, che, tra le altre virtù, ha un artwork davvero ben curato. Dallo stesso Patton.
Senza voto.

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Ultimi Trenta commenti su SettantUno

poddoski
poddoski
Opera:
Recensione:
L'ho sentito bene, un pò di volte ormai, ma non vi trovo un filo logico, è proprio sperimentazione pura, per il momento l'unico lavoro targato Fantomas che mi ha preso sul serio è il Director's Cut che ha al suo interno delle canzoni che possono essere chiamate tali soprattutto (purtroppo) in quanto esse sono tutte cover. Secondo me album come questo, Amenaza.. e Suspended.. sono fini a sè stessi, proprio senza un senso e per me incomprensibili. Boh, geniale è geniale il signor Pattone magari un giorno lo capirò per intero come il caro caz per il momento mi limito ad un boh.


puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini
Opera:
Recensione:
Bèh non è questione di capire, è un sottofondo. Ha bisogno del suo momento, io l'avrò sentito 20 volte in un anno, quando escono li compro per vedere che stracazzo si hanno tirato fuori. Comunque questo è il gruppo meno Patton di Patton, e Delirium è l'album meno Patton di Patton ci sono dentro Melvins Slayer e Tool molto più che i Mr.Bungle, mica Gianni & Pinotto. Melvins Slayer Tool.


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
il meno patton di patton? ma se la roba dei fantomas la registra per interp lui in un demo che poi passa agli altri tre dicendo loro: ecco, questo è il nuovo fantomas, suonatelo così... mah


Teskyo_Gay
Teskyo_Gay
Opera:
Recensione:
E secondo te King Buzzo, che suonava da quando Patton stava alle medie e Dave Lombardo che suonava da quando Buzzo stava alle medie si fanno dire da Patton quel che deve suonare? A parte che non esistono interviste attendibili dei Fantomas, quindi stà cosa da dove l'hai partorita? Cose così oscure Patton non le ha mai fatte, i Melvins, gli Slayer ed i Tool si, io lo deduco da quello. Poi non è che ne son sicuro, ed inoltre non leggo interviste di Patton dato che piglia per il culo.


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
Viene da link rotto /

Sect!: "Deal. How did Fantomas come to be?" /
Buzzo: "Mike sent me a demo and asked me to do it, and I said sure. It sounded crazy enough for me to be involved with and I was happy to do it." /
Sect!: "So the whole thing is the brain child of Mike Patton?" /
Buzzo: "It's all Mike's material... every bit of it." /
Sect!: "So, I guess Mike pretty much decided who would be involved and who wouldn't?" /
Buzzo: "Well, Mike had a few ideas about drummers, but Dave was certainly the best choice." /
Sect!: "Yeah, I had heard something about Sepultura's drummer being involved... but I guess it didn't work out?" /
Buzzo: "Yeah, Sepultura's label wouldn't allow it. I like the guy from Sepultura a lot, but Dave is amazing. I'm glad he got Dave." /
Sect!: "Have you thought about doing a follow-up album?" /
Buzzo: "Ah, that's up to Mike. I like playing this stuff. It's really different than anything I've ever done... and I like that. I like that aspect of the whole thing. It's different than the Melvins. I approach it differently. I play differently. I think about it differently. It's a totally different thing, and that really attracts me to the project. Definitely. /
Nell'intervista si parla del primo Fantomas, ma è esattamente la stessa cosa. Poi, se secondo te è inattendibile, è tutto OK.


Teskyo_Gay
Teskyo_Gay
Opera:
Recensione:
Si, forse il primo, ma da lì in poi penso di no. Perchè dici è la stessa cosa? Mi sembra di doverti far notare che fra Amenaza e Questo c'è una differenza abissale, Una Monotraccia ambient contro 30 minitracce d'impatto quasi Deth Metal, come è differente The Director's... non esiste un "suono fantomas", ma ribadisco che Delirium è l'album meno Patton di Patton. Che vuol dire "è la stessa cosa"? Secondo me il progetto Fantomas era nato come one album band, come tanti progetti di Mike e di Buzzo e di Lombardo, poi hanno stranamente venduto parecchio (relativamente parecchio) el'hanno tenuto in piedi. Questo disco è catalogato Ipecac 01, a mio avviso era giusto un botto di Mike per dire "Hey ho la mia casetta" ed ha fatto il progettino pieno di "star", poi dato che son piaciuti, perchè buttarlo via? Inoltre ti ricordo che questo disco lui lo ha fatto in contemporanea con la preparazione di California dei Bungle, e quello è album che a detta di gente normale della WB è stato completamente curato da Mike, e si sente, ed è completamente differente. Che il primo sia abbastanza Patton ok concordo, ma c'è molto degli altri componenti, ad orecchio. Ma in delirium io di Patton ci sento davvero poco. Inoltre ti ricordo che il Roadburn è un festival Stoner in Olanda, e che la persona che parla è King Buzzo, tu sei davvero convinto che a Buzzo in preda a chissà quale sconvoltura molesta a ganjah olandese andasse di spiegare i perchè ed i per come del progetto? a me quell'intervista pare un "si si, guarda è tutto merito di Patton, mollami i coglioni che devo andare a farmi un bong con gli Earth e gli Sleep" :D


Teskyo_Gay
Teskyo_Gay
Opera:
Recensione:
Ah, ed inoltre nel primo non era ancora coinvolto Adam Jones, nè con i Melvins, nè con Fantomas. E non stiamo parlando del primo stronzo arrivato. perchè dici "è esattamente la stessa cosa" ?


Teskyo_Gay
Teskyo_Gay
Opera:
Recensione:
Prendi per esempio i QOTSA, il primo album è interamente di Josh Homme, ha scritto tutto lui e suonato anche alcuni pezzi addirittura della batteria. Perciò secondo te, in Song For The Deaf Homme ha detto a Dave Grohl come doveva suonare la batteria? Ed ancora Homme con Grohl sono coetanei e se po fa... ma io non ce lo vedo Michelino il Pattone che dice a Lombardo come si suona una batteria, eh.


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
non riesco più a inviare


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
Allora: numero uno - è evidente che i tre album dei Fantomas sono uno diverso dall'altro, ma suonano tutti e tre Patton alla grande. Director's perchè è un album di cover non suona forse alla Patton (anzi alla Fantomas)? Eccome se suona così. Amenaza + Delirium + S.A. = lo stesso (buonissimo) minestrone di Patton. Puoi ascoltarteli uno in fila all'altro: si si, sono diversi, ma sono in fondo la stessa cosa. Numero due: è evidente che Buzzo e Lombardo portano qualcosa di personale al suono della band, non stiamo parlando di due stronzi qualsiasi. Ciò non toglie che tanto Amenaza quanto director's, Delirium e S.A. siano partoriti per intero dalla testa di Patton. Numero tre: quando scrivo che Patton porta il demo agli altri tre etc., è evidente che lo faccio provocatoriamente, ma il concetto è quello: la roba è interamente ideata, scritta (?), concepita da Patton.


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
Numero quattro: cito le tue parole: "I dischi più simili a questo che conosco sono: "She" dei "Maldoror" (Patton e Masami Akita), e quelli citati da Passenger, Amenaza al mundo dei Fantomas, Pranzo Oltranzista e Disco Volante, poi qualcosa di Jhon Zorn". Paaaattooooon. Poi scrivi: "questo è il gruppo meno Patton di Patton, e Delirium è l'album meno Patton di Patton ci sono dentro Melvins Slayer e Tool". Evviva la coerenza. E ancora scrivi: "Che il primo sia abbastanza Patton ok concordo, ma c'è molto degli altri componenti, ad orecchio" e c'hai ragione, "ad orecchio": sono Buzz e Lombardo che suonano e si sente, ma suonano roba fatta da Patton.


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
Numero cinque: Adam Jones. Che cazzo fa Adam Jones nei Fantomas? Mi associo ad un'altro che ho appena letto nei commenti di S.A.: "porta le pizze in studio". C'è A.J. nei credits dell'album. Grazie. In P.H.M. dei NIN Reznor ringrazia i Jane's Addiction e pure Clive Barker (che scrive romanzi horror). Per concludere: lasciamo stare Homme (Lullabies per altro penoso: canzoncine e ritornellini che hanno retto tre ascolti tre: che crollo dopo i dischi precedenti!): anche lui a Grohl non dice come suonare, come non lo dice Patton a Lombardo, ma sia Patton che Homme hanno presentato a Lombardo e Grohl i loro pezzi dicendo: "ragazzi questa è la roba da suonare, divertiamoci". E poi non facciamo i bambini e non prendiamoci in giro "Homme con Grohl sono coetanei e se po fa... ma io non ce lo vedo Michelino il Pattone che dice a Lombardo come si suona una batteria, eh" ma che discorso è? Questi sono artisti, fanno il loro lavoro, lo fanno egregiamente e si rispettano.


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
Capito: era troppo lungo tutto insieme :-)


Teskyo_Gay
Teskyo_Gay
Opera:
Recensione:
Jones c'è nel libretto come collaborazioni, ora non ce l'ho in mano e non la apro da parecchio ma risulta. Poi c'è lui ed un altro, sinchè fossero 98 nomi ok, ma sono due. Mi pare abbia fatto l'artwork ed abbia curato la produzione, io sono in ufficio e non posso guardarlo, se tu ce l'hai a portata di mano dagli un occhiata. Quando ho scritto quella roba lo avevo sentito in mp3 ed era uscito da una settimana, ora l'ho sentito meglio. Questa recensione è del 31/01/2004, più di un anno fa. Inoltre Maldoror è Patton PIù Merzbow(o Akita, è istèss), Disco Volante è DEI Mr.Bungle, Pranzo Oltranzista è Mike PIù Jhon Zorn... c'è sempre qualcuno in mezzo, e mica i primi coglioni arrivati. Inoltre una cosa è "qualcosa di simile" una cosa è "esattamente la stessa cosa". Alla fine stiamo dicendo lo stesso concetto, ma in maniera diversa. A me piace Patton, ho tutti i suoi cazzo di dischi originali, quasi stavo per comprarmi MeRdulla solo perchè c'era lui... però non apprezzo quando si esagera dandogli meriti non suoi. Lui da solo non fa mai un cazzo, si appoggia sempre ad ottime spalle, e non sceglie mai i primi stronzi arrivati ma nemmeno chissà chi, rimane sempre sul medio alto. Vedi X-Ecutioners (poteva chimare Q-Bert e gli Invisible Scratch Piklz)vedi Merzbow, Vedi Batteraio Helmet chitarraio Jesus Lizard, Vedi Kaada... vedi i DEP, vedi tutte le sue collaborazioni e vedi il massimo che sono i Fantomas. Si ok, lui è geniale nel traviare le menti, però cazzo non fa tutto da solo, è Dio, ma anche Dio ha bisogno dei Santi no? Poi per il resto continueremo a dire la stessa cosa in maniera diversa, ma per me un disco che è tutto Patton dall'inizio alla fine è quella immonda cagata di ATFVoice, quello è tutto Patton, e fa cagare. Il mio punto di vista è quello lì, è il più grande artista di tutti i tempi, però anche perchè è furbo, non è geniale e basta, è un geniale figlio di troia.


Teskyo_Gay
Teskyo_Gay
Opera:
Recensione:
Chiama qualcuno di Bravo, ma non di tanto immenso da sotterare il suo nome. Notalo, sempre medio alti ma mai un Top del Top a parte Jones che però collabora si e no. Come mai non fa un gruppo con Jones alla chitarra? Per mille motivi ovviamente, ma secondo me (così a naso eh) perchè lui vuol far sempre la punta di diamante. Unica eccezione Zorn, ma in quei casi è Zorn che chiama Patton, ed escono sotto Tzadik, sempre sotto Tzadik. Ma Zorn è l'eccezione perchè Patton è la sua creazione, gaurda chi ha curato la produzione di Mr.Bungle e chi si è sbattuto per mettere assieme le demo. Oh, comunque a me i Fantomas non fanno Impazzire, preferisco di Brutto Bungle, Tomahawk e mi è particolarmente piaciuto Joint Special Operations Task Force. De negativi metto in testa l'immonda cagata di ADTFV poi a dovuta distanza ci sono She e Romaces che non mi hanno detto mai nulla ma non fanno schifo, e Lovage che è carino. Le altre collaborazioni tutti capolavori, dai Sepultura al Piadinaro di Modena.


Teskyo_Gay
Teskyo_Gay
Opera:
Recensione:
Oh, Se hai Delirium a portata di meno copia i credits che mò son curioso, mi sì inserito il tarlone. C'è la spiegazione dell'artwork che sono foto tratte da un libro di fotografie di un tizio che non sò se fosse un chirurgo o cose del genere, però il titolo c'è nel libretto, e poi c'è il ringraziamento speciale ad Adam per non ricordo che cazzo, comunque il suo tocco ce lo sento, come si sente nell'ultimo dei Melvins che dietro c'è ANCHE lui.


Teskyo_Gay
Teskyo_Gay
Opera:
Recensione:
Ah... Erminio, a te Romances è piaciuto?


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
Romances è pietoso. Io non volgio assolutamente mitizzare o fare l'adoratore del Patton. Sei tu che lo chiami Dio e il più grande artista di tutti i tempi (cosa sulla quale non concordo affatto). Maldoror per me è una cacatina. In Lovage fa solo l'interprete. Tomahawk mi dicono molto poco. Solo un appunto: per i Tomahawk, l'idea è del Jesus Lizard (denison, mi pare si chiami...), è lui ad aver coinvolto Patton nel progetto. E poi non stiamo dicendo la stessa cosa, puntiniCAZpuntini. Per me Delirium è molto Patton, per te no. Per me Delirium si inserisce in un'evoluzione che parte da Fantomas, passa di lì e arriva a S.A. Director fa storia a sè anche se suona fottutamente Fantomas. Di tool poi non ci vedo proprio niente


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
Dei Melvins so pochissimo, quindi non saprei dire quanto i Fantomas suonano Melvins.
In aggiunta: ho sentito solo un paio di volte General Patton ma ad occhio mi sembra strepitoso. Tu che ne pensi?


Teskyo_Gay
Teskyo_Gay
Opera:
Recensione:
Bèh i melvins no? Dai cacchio i Melvins stè cose dilatato ambientali oscure le han sempre fatte...


Teskyo_Gay
Teskyo_Gay
Opera:
Recensione:
ah, Ho scritto il commento su senza aver letto il tuo secondo. Becca i Melvins se ti piace Delirium. Magari Inizia da Melvins+Fantomas concerto di Capodanno :)


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
e romances a te è piaciuto?


Teskyo_Gay
Teskyo_Gay
Opera:
Recensione:
General Patton l'ho scritto su che è una figata, ho messo il titolo album: "Joint Special Operations Task Force". Più lo ascolto più mi piace, grande grandissimo album.


Teskyo_Gay
Teskyo_Gay
Opera:
Recensione:
<<<De negativi metto in testa l'immonda cagata di ADTFV poi a dovuta distanza ci sono She e Romaces che non mi hanno detto mai nulla ma non fanno schifo, e Lovage che è carino.>>> Mi auto cito, Romances non fa per me, forse trombando ha il suo senso...boh, non l'ho mai sperimentato in quel frangente. Di bello ha l'artwork girato al contrario :)


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
melvins+ fantomas ce l'ho, poi ho Houdini e stop. So che ne hanno fatti talmente tanti che non saprei da dove cominciare!


Teskyo_Gay
Teskyo_Gay
Opera:
Recensione:
Abche io avevo il tuo stesso problema. Secondo me i migliori così al volo sono Stoner Witch, Honky, Stag, Lysol, Pigs Of The Roman Empire, 26 Songs, Hostyle Ambient Takeover... boh è difficile, comunque io ora li ho tutti e uno brutto non c'è. Certo non sono il più indicato a darti consigli perchè a me piaccion proprio tanto, comunque con i Melvins c'è poco da sbagliare, solo da procurare. Se scarichi dalla rete, sappi che su E-Mule c'è parecchia gente con la loro discografia zippata, divisa in due File. Si valgono lo sbattimento, di brutto che se lo valgono.


poddoski
poddoski
Opera:
Recensione:
Ce l'ho tutta, ma troppa roba, non mi va di ascoltarli, cazzo, mille dischi minchia, no no....che palle


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
Fantomas in Italia a giugno: 26 Perugia, 27 Ferrara, 28 Bergamo. Mi raccomando accorrete numerosi ed entusiasti.


Mr.Room
Mr.Room
Opera:
Recensione:
Niente è completamente originale, nemmeno questo disco così eclettico. La realtà è che ci sono artisti come Patton estremamente bravi a mascherare e manipolare la propria musica, tale da renderla difficilmente riconducibile ad altri tipi di musica, un'unico flusso privo di sbavature ed identità.
Il disco è da 5 se si riesce ad entrare nell'ottica del disco, ma privo di valore se non si è sintonizzati sulla sua onda. Sensazioni di vario tipo sono comunque garantite per tutti, se non fosse così non avrebbe senso chiamare ambient questo genere di musica.


Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Delìrium Còrdia è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link