Gareth Edwards
Rogue One

()

Voto:

Piccola, si fa per dire, analisi spoiler free di Rogue One: A Star Wars Story.

Ormai è chiaro che in questi ultimi tempi il mercato cinematografico è costantemente costellato (o afflitto) da fenomeni di reboot, remake, sequel e spin off, influenzati, nel bene e nel male, dall'avvento di servizi streaming a là Netflix che ne fanno una mossa vincente di marketing.
Quindi al cinefilo medio che si reca in sala sorge una domanda molto comune: " Ma ce n'era veramente bisogno?"
La risposta è, ovviamente, "dipende". Da cosa? Dalla riuscita del prodotto stesso.
La bellezza del Cinema risiede nel potere di concretizzare e rendere reale ogni storia, ogni idea, ma è il COME che fa la differenza. E questo Rogue One è stata una positiva sorpresa da quel punto di vista.
Il "come" Lucas, e successivamente la Disney, ci abbia abituati all'approccio verso Star Wars lo conosciamo tutti. Garreth Edwars ha deciso di inserire il suo "come" in questo universo. Questo giovane cineasta con all'attivo due pellicole si sta rivelando una promessa del futuro cinema di fantascienza, assieme a Blomkamp e Adams. Ma a differenza di quest'ultimo (regista di Episodio VII), forse ingabbiato nel crudele meccanismo restrittivo di produzione, è riuscito ad essere libero quasi completamente nell'esprimere le sue doti, in primis nella messa in scena.
Una fotografia incredibile, desaturata, in controtendenza con i colori accesi della saga principale. Un atmosfera più cupa, ma nel contempo intima. Edwars rende ogni inquadratura con un approccio nuovo: se in Star Wars hanno sempre dominato i campi lunghissimi e piani medi, la camera da presa qua si abbassa e si avvicina ai volti dei personaggi, valorizzandoli e mettendoli in risalto. Certo, panorami magnifici continuano a caratterizzare la fotografia, elevati da grande profondità di campo e effetti speciali mozzafiato. Anche il montaggio è diverso, molto ritmato, ma dando lo spazio allo spettatore di godersi ogni inquadratura che in alcuni casi raggiunge vette di potenza estetica e visiva che mai mi sarei aspettato.
Anche dal punto di vista narrativo le novità si sprecano: i protagonsiti sono gli esclusi, quelli che fuggono, i partigiani e non i Prescelti. Si narrano le vicende degli ultimi e dei martiri, in un ambiente che è quello di una dittatura politica e sociale, in cui il clima di oscurantismo e bramosia di potere fanno da padroni. E da queste tenebre nasce la speranza di una Ribellione che però non è suicida, ma ragionata e prudente, molto realistica. Non solo, la scrittura di questo film lo fa incastrare alla perfezione nel contesto narrativo riuscendo addirittura a risolvere delle ingenuità che tanto "amiamo" della saga.
Ciò che infine ho apprezzato della pellicola è la sua indipendenza. E' il regista che prende per mano il film e non il contrario. Non è solo un grande film (a mio parere il migliore) film su Star Wars, ma è soprattutto un'ottima pellicola di fantascienza che strizza l'occhio al fan più attento, ma che nel contempo regala un grande livello di intrattenimento e un minimo di profondità in più che non guasta mai.
Quindi correte al cinema, riempite le sale e tenete d'occhio questo ragazzo che potrebbe regalarci tante robe belle in futuro.

P.S. Rimando alla recensione del buon joe strummer, recensore più esperto e capace di me che offre una visione diametralmente opposta, ma molto interessante e puntuale.

Questa DeRecensione di Rogue One è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/gareth-edwards/rogue-one/recensione-absoluteson

Area sponsor. La vedono solo gli utenti anonimi. Quindi Accedi!


Commenti (Undici)

joe strummer
Opera: | Recensione: |
Sul fatto che la ribellione non sia suicida ho qualche riserva: vanno in 10 contro l'Impero e infatti poi crepano come mosche.. Quella retorica lì dell'andare comunque anche se è impossibile farcela e poi farcela è una delle tante cose che ho detestato del film. Sull'indipendenza, non riesco proprio a capire dove la vedi; è tutto un fan service con mille richiami (sterili) agli altri episodi. Comunque la recensione non è scritta male ;)
BËL ( 02 )
BRÜ ( 00 )

hjhhjij: Però perdonami... Io questa cosa non la capisco. Vero che il recensore sbaglia anche secondo me a parlare di "indipendenza" per un film come questo e vero che è tutto un grosso richiamo soprattutto (alla fine soltanto) a "Una nuova speranza" ma "Rogue One" è stato concepito così, secondo me doveva giustamente essere così, anzi che ha virato verso il tono drammatico, è già molto, joe parliamo di uno spin-off di "Una nuova speranza" di un film che (a proposito, a Carrie Fisher le sarà preso l'infarto dopo essersi vista riprodotta in orrida CGI ?) è ambientato soltanto pochi giorni prima la storia del '77, in questo caso per me i richiami sono tutt'altro che sterili, sono naturali, doveva essere così è un collegamento extra-serie all'inizio della serie. E' una ruffianata ? Si ma porco ziobaldo tutto Star Wars è una ruffianata. Il VII invece, che doveva teoricamente aprire un capitolo nuovo della saga, e che nessuno aveva chiesto ma vabè, non ha avuto il minimo coraggio e trovo che sia quello a ricalcare spudoratamente e sterilmente i primi tre film, male e con smodata strizzata d'occhio che c'è qui e c'è li ma in "Rogue One" mi sembra una cosa più giusta e ovvia mentre in VII (che ha anche altre cose orride ma è un altro discorso) ero li a dire "Si ma fai qualcosa di nuovo". Tanto poi quando ci hanno provato (triade '99-'05) hanno toppato lo stesso XD Altra cosa su cui non ti capisco joe "Quella retorica lì dell'andare comunque anche se è impossibile farcela e poi farcela è una delle tante cose che ho detestato del film" Dico, solo IN QUESTO film ? No perché è sempre così ahahahahaha, ma almeno qui alla fine schiattano, come era prevedibile. Non come ai vecchi tempi che "Ma si ficchiamolo nella grafite tanto poi il culo glielo salvano gli amici suoi a Indiana Jones" :-)
adrmb: A "a proposito, a Carrie Fisher le sarà preso l'infarto dopo essersi vista riprodotta in orrida CGI ?" sono morto LOLLISSIMO
hjhhjij: Vabuò poveraccia spero si riprenda, ma non ho resistito.
adrmb: Oh btb, intanto che aspetto il papirone... Merry Christmas' Eve :D Aiuto... ASUKA WTF - EIF - Evangelion Italian Fan | Facebook
joe strummer: Ma in questo morire era come vivere negli altri, cioè la cosa più banale e telefonata. Poi sull'essere indipendente, ep. VII almeno introduceva degli elementi del tutto nuovi come un cattivo adolescenziale, una protagonista femminile cazzuta; questo pur proponendo nuovi personaggi non dice nulla di nuovo, è solo un pezzo di puzzle, la cui forma è imposta dai pezzi adiacenti. Cos'ha di indipendente? Quali elementi dell'immaginario aggiunge o rielabora? Abrams qualcosa in questo senso ha fatto, pur ispirandosi in molti passaggi ai vecchi film. Forse sono troppo severo, ma le esigenze narrative erano davvero poche rispetto alle due ore abbondanti di film; invece ep. VII doveva far ripartire una saga più ampia e ha limitato i danni. Questo era un calcio di rigore e secondo me ci hanno messo davvero poca fantasia e pochissimo talento.
hjhhjij: " almeno introduceva degli elementi del tutto nuovi" Altrimenti sarebbe stato un remake, ne introduce di pessimi e tutto il resto è una ripresa nascosta male,dai. Mi diverto pure a scovare i difetti negli Star Wars, senza per questo stroncarli (alcuni), ma VII è tutto un difetto, un po' come i Cloni che però davvero presentavano come il film precedente elementi nuovi (e basta). "morire era come vivere negli altri, cioè la cosa più banale e telefonata" Secondo me non lo hai afferrato il concetto di spin-off che racconta una storia avvenuta una settimana prima (giorno più o giorno meno) di "Una nuova speranza". Ossia, è un'appendice che per l'appunto racconta un pezzo del puzzle. Non doveva presentare niente di nuovo e non l'ha fatto, non doveva inventarsi niente e non l'ha fatto, doveva solo raccontare un pezzo di storia ancora non raccontata ed è stata un'ottima idea con una discreta realizzazione, niente di più niente di meno. Il succo sta in questo concetto, non deve aggiungere ne rielaborare nulla, solo precedere et affiancare, lo hanno presentato come "esterno" alla saga per questo, una sventolatissima strizzata d'occhio ai fan che riprende il più possibile alcuni aspetti della vecchia trilogia. Un film onesto, con un soggetto interessante nell'ottica della saga. Anche lui ha un sacco di difetti ma ai difetti di SW ci devi un attimo passare sopra se no uno li stroncherebbe tutti.
hjhhjij: "un cattivo adolescenziale" Si "Il Frignetta" aridatece Jar Jar Binks.
hjhhjij: Mi dirai "è un compitino" si, ma è il compitino che gli era stato assegnato e non l'hanno mica fatto male. E dai, tutto quello che c'è in VII è deprimente, Ford, la povera sora Leila, Hamil che j'hanno menato, il Frignetta, personaggio reso grande solo da una vignetta di Leonardo Ortolani, la protagonista femminile cazzuta che non aggiunge niente di nuovo perché pure Leila e Padme erano cazzute, questa in più ha solo la spada laser, il robot cugino di Wall-E perché c'è di mezzo la Disney, le crisi isteriche del Frignetta, l'ironia pessima, il fatto che senti la mancanza di Chewbecca e persino degli Ewok, cosa tragica, e soprattutto IO VOGLIO "Utini" aridateceli Utinni! Niente ha più senso senza Utini.
hjhhjij: Si Chewbecca, Jar Jar, quello de prima, Jar Jar. Che cazzo XD
hjhhjij: Notare il punto degli orsetti che sconfiggono il grande impero galattico ahahahahaha
joe strummer: Ho presente la recensione di Ortolani. Comunque, mettila così: Rogue One doveva fare poco e lo fa male, Ep VII doveva fare tantissimi e qualcosa di buono ha fatto. A me piace Kylo Ren e anche l'ironia meta-narrativa. Questo poteva farlo anche un generatore automatico :D
hjhhjij: Boh, io non sono d'accordo. Sul Risveglio della forza più che altro, che non è da generatore automatico meno di questo, ed è grave. Questo poteva farlo anche un generatore automatico, e fa pensare come sia riuscito a fare comunque meglio di buona parte degli altri capitoli... STAR WARS VII-Mi risveglio a Forza | Come Non Detto Uccidetemi ora, con tutto il bene che voglio a Natalie. All Jar Jar Binks Scenes (Part 1) Star Wars Episode VI: Return of the Jedi - Princess Leia and Ewok Wicket Tante cose brutte che in "Rogue One" non ci sono. Davvero, lo dico, altro che lo fa male, 'sto generatore automatico mi sa che ha limitato le minchiate assumiamolo per il capitolo VIII :-) E comunque, the winner is (rullo di tamburi) Star Wars The Force Awakens Angry Kylo Ren Scene "Il Frignetta" #ilfrignetta #aridatecenonnovader #utinni
hjhhjij: Scusa il primo link era questo Star Wars Episode II - Declaration of Love Con tutto il bene che voglio a Natalie, uccidetemi ora.
joe strummer: Infatti, i capitoli I, II e III sono pieni di roba schifosa ma forse hanno più dignità di questi nuovi fatti col calibro per piacere. Rogue One è senz'anima, meglio allora le pacchianate di Lucas, che almeno ci credeva davvero
hjhhjij: E comunque per la serie "Che figo Darth Vader" si è vero, poi è arrivata la trilogia nuova e Nuaoooooooooooo Darth Vader NO! Un'altra cosa che "Rogue One" ha rimesso a posto, e scusa eh, e dai XD
hjhhjij: No dai, così mi cali. "ma forse hanno più dignità di questi nuovi fatti col calibro per piacere" E quelli non erano fatti per piacere ? XD Ripeto che "Rogue One" non è più ruffiano di NESSUN altro titolo della saga, però è uno spin-off ed è più giustificato nell'essere ruffiano, l'ho detto è un'appendice. Comunque ho messo anche roba schifosa degli oggi cosiddetti capitoli IV V e VI eh XD "Rogue One è senz'anima, meglio allora le pacchianate di Lucas, che almeno ci credeva davvero " Ecco mi sei calato. E dai. Lucas ci aveva gli stessi occhi a dollari di Paperone, ossia della Disney :D Ma che anima, 'mo La Guerra dei Cloni aveva un'anima ahahahahahahahahahahaha allora ce l'ha più Rogue One dai è chiaro che spin-offando e facendo da appendice a "Una nuova speranza" lo omaggi continuamente.
hjhhjij: E per chiarire a me di Rogue One ha fatto cagare una quantità di roba: il protagonista maschile, i personaggi ricreati in CGI, il fatto che non sono riuscito a sentire il pathos dei due che muoiono polverizzati dalla Morte Nera e stavolta lo vediamo bello ma alla fine nada, il mantra rompiballe di Donnie Yen non so se vuoi continuo. Ma tralasciando "Rogue One" e i motivi per cui non ti è piaciuto, a me interessa sapere quali sono le cose buone che hai trovato nel VII. Dai che ci si ride sopra :-)
hjhhjij: E sul fattore dignità rispetto a quelli nuovi, visto che usi il plurale be, i Cloni NO. Ma la Minaccia Fantasma giustamente ha Palpatine e Maul, due fighi, il III ha Vader (per con la faccia di Christensen, che è un bel problema) e Palpatine che è sempre un figo, il VII il Frignetta. Hai ragione, hanno più dignita :D
joe strummer: Va che sei qualcosa eh! Non manipolare le mie frasi. Ovvio che sono fatti tutti per guadagnare, ma negli episodi I, II e III almeno ci vedo il tentativo ambizioso di spiegare un mondo, un sistema di valori e al contempo la nascita dell'Impero e di Darth Vader. In questo senso Lucas ci credeva davvero, aveva anche delle ambizioni narrative. Non che se ne fregasse dei soldi, su, è ovvio. Non prendermi sempre alla lettera, parlo sempre contestualmente ad una saga iper-commerciale. Mettiamola così, I II e III nelle intenzioni potevano essere decenti, poi sono stati realizzati malamente. Questi nuovi sono realizzati decentemente ma hanno proprio poco da dire, perché chi li produce "non ci crede davvero" nella saga e nel suo universo espanso.
joe strummer: Comunque puoi leggere direttamente la mia recensione del VII così capisci che sono molto critico anche nei confronti di quello. Il risveglio della Forza - J. J. Abrams - Recensione di joe strummer
joe strummer: (L'avevi letta e commentata già)
hjhhjij: Ma non manipolo niente, il fatto è che tutti i film della saga sono ruffiani e no, non credo che questo lo sia più degli altri. L'ho detto già che I, II e III hanno ovviamente e veramente cercato di creare qualcosa di nuovo raccontando un'epoca lontana dalla prima trilogia (lontana quanto, 30 anni più o meno no ?) molto più di quanto abbia fatto il VII, dico solo che non è che Lucas credesse in qualcosa di diverso dai dollaroni e questi che hanno fatto Rogue One no, è che Lucas ha dovuto rimettere in moto il suo giocattolone e non farci uno spin-off, se decidi di fare uno spin-off cambia la prospettiva: è un omaggio, e poi parliamo di un super-giocattolone blockbuster quindi che sia ruffiano e pensato a tavolino risulta ovvio. Quello che dico è che non credo proprio che la trilogia '99-'05 abbia più "anima" di "Rogue One" ma nemmeno del VII guarda è che per me non è questione di anima ne di universo espanso ne di insomma stiamo andando troppo lontano oh, io dico tutto con toni scherzosi perché chiacchierare di robe come SW o il Signore degli Anelli o Game of Thrones lo trovo divertente.
joe strummer: Con "Senz'anima" non intendo che gli autori non ci abbiano messo l'anima, quello è ovvio. Intendo che non ha un'anima sua, una caratterizzazione sua peculiare. Cosa che invece altri film della saga, per quanto peggiori, hanno. Se vogliamo anche l'episodio I ha la sua cifra, capisci cosa intendo? Questo non ha una cifra perché è troppo frutto di un calcolo scientifico. Anche 1-3 erano decisi a tavolino, ma secondo me c'era più una componente umana data dalle scelte di Lucas, che erano anche stupide. Qui sono scelte fatte solo con studi di marketing. Non è la stessa identica cosa, capito cosa intendo? Anche io mi diverto ;)
hjhhjij: Rispondo dopo cena però :D
hjhhjij: E no niente, io invece intendo proprio che gli autori non ce l'hanno mai messa l'anima o comunque non ci vedo la differenza da questo punto di vista tra un Cloni o un Rogue One per dire. "una caratterizzazione sua peculiare" Ma si che ce l'ha, quella di costola de "Una nuova speranza". Tutta la saga, soprattutto dal '99 ad oggi è pensatissima a tavolino e ricorda anzi che da quanto ho capito questo non è propriamente considerato un vero e proprio capitolo della saga. Nel suo riprendere un pezzo di vecchia trilogia l'ho trovato "onesto", quello che doveva fare l'ha fatto (bene o male è un altro discorso) il VII invece per me no. Soprattutto perché principalmente perché dovrebbero intrattenere e invece "Il risveglio della forza" a me ha rotto le palle come solo i Cloni prima di allora. Solo che i Cloni lo vidi la prima volta a 9 anni e almeno quella volta mi divertii ;)
hjhhjij: C'è un perché di troppo alla fine.
AbsoluteSon: Allora, scusate il ritardo della risposta e sono felice di aver scatenato una discussione così accesa!

Rispondo sinteticamente alle giuste critiche:
-indipendenza: è chiaro che con questo concetto non volevo assolutamente considerare Rogue One come un film "d'autore". E' riferita al contesto in cui questo giovane autore ha cercato di sgomitarsi in un terreno che notoriamente è impossibile lasciare un impronta personale e riconoscibile. E secondo me dal punto di vista tecnico ed estetico Edwards aggiunge qualcosa di nuovo e di suo (anche nel visionare sia Monsters che Godzilla): le atmosfere, i colori, i movimenti di macchina compongono una messa in scena mai vista in questo universo. E la prima apparizione di Vader ha una potenza visiva magistrale che Lucas non avrebbe mai immaginato neanche nei suoi sogni più vivaci. Dal punto di vista narrativo ho trovato comunque un passo avanti in maturità: in primo luogo sono riusciti a spiegare la più grande ingenuità della saga, il punto debole ridicolo della Morte Nera, in un modo molto credibile secondo me. Anche i personaggi li ho trovati interessanti a partire da Kappa. C'è sì il comic relief che stempera la tensione, ma lo fa in modo cinico e stronzo, da ghigni a denti stretti.
-Ribellione suicida: vero, ho iperbolizzato. Quello che volevo dire è che comunque il fatto di compiere un attacco terroristico all'Impero è stato bocciato democraticamente dal Consiglio. L'innesco dell'attacco massivo avviene solo dopo la notizia che qualche folle è riuscivo a penetrare in quel pianeta.
-fanservice: sì, ce n'è. Ma questa volta non è così invadente come lo è stato in Episodio VII secondo me. Qua sono chicche che appartengono all'occhio più attento e che non ho trovato fastidiose, ma solo di arricchimento e non un pretesto per far scendere la lacrimuccia nostalgica
hjhhjij: Tra l'altro è schiattata, la Fisher. Sorry Carrie, mi sa che t'ho portato jella.
perfect element
Opera: | Recensione: |
Star wars ha rotto la uallera da eoni....
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

adrmb: Colpa del fandom che elogia il settimo quale "miglior film di fantascienza", ma per favore... in tal senso ti capisco.
AbsoluteSon: Finchè riesce a creare dei prodotti di qualità è giusto che sia spazio per tutte le idee possibili, poi se il trand qualitativo comincerà a calare si spera abbiano la dignità e la consapevolezza di fermarsi.
proggen_ait94
Opera: | Recensione: |
dio sa che c'ho provato, visto ep 1, 4 e 5 (non la fine che mi sono addormentato), ma non c'è verso, noia abominevole. Unica cosa figa il design delle astronavi. Per il resto sembra un cartone animato
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

hjhhjij: Tzè, ricrediti, questa è arte Cantina band 9 hours 59 minutes 59 seconds
Fluttuo
Opera: | Recensione: |
Bravo anche tu nella recensione come J Strummer, ma troppo entusiasta per questo film.
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

AbsoluteSon: Eh è la mia attitudine entusiasmarmi ahah
TheJargonKing
Opera: | Recensione: |
Non mi ha entusiasmato, ma mi è piaciuto parecchio. Forse sono troppo fan della saga e mi accontento di poco, ma lo preferisco assai rispetto all'episodio VII e in linea generale anche all'uno e al due
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

fredflinstone
Opera: | Recensione: |
Ciao !
A me è piaciuto.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

nes
nes
Opera: | Recensione: |
Se ce la faccio me lo evito.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

MoodyFrazier
Opera: | Recensione: |
Era una bella recensione fino a quando non ho letto "Non è solo un grande film (a mio parere il migliore) film su Star Wars". Là ti sei giocato tutto e in tutta sincerità, per quanto Star Wars non abbia fatto la fine di tutti gli altri prequel, sequel, reboot di questo periodo, pure loro hanno un po' scassato il cazzo, sinceramente...
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

nes
nes
Opera: | Recensione: |
Cazzo ma è di Edwards???? Ci vado questa sera!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

nes
nes
Opera: | Recensione: |
Visto, digerito, riflettuto. Primo: non ci riprovare a mettermi sullo stesso piano Edwards e quel rincoglionito di Blomkamp. Ma sul serio: non ci riprovare mai più.
Secondo: il film è costato uno sfacelo (200 milioni) e troppo spesso la cosa non si vede. Ha una sua identità estetica costante, è piacevole alla vista e tutto quel che volgiamo, ma ci sono diverse scene in cui le scenografie sembrano quelle di un film di serie b degli anni 90 (ce ne è una in cui viene presentato uno personaggi a inizio film che è ambientata in un vicolo... ecco, quella fa veramente schifo, e anche l'alieno che dorme nella cella con la protagonista sempre ad inizio film ha qualche cosa che non va nella realizzazione -leggasi "si vede lontano un miglio che è finto"- e poi altre cose sparse in giro, che al momento non ricordo ma che mi hanno fatto pensare sino a che non siono andato su imdb che il film fosse costato un cazzo rispetto agli episodi della serie ufficiale).
Al di là di questo, dalla bocca di uno che l'ultima volta che si è divertito a guardare un guerre stellari giocava con He Man e gli exogini, credo sia il miglior film di tutta la serie. certo, i primi tre sono più importanti e fondamentali (questo senza di loro manco esisterebbe...) certo, gli episodi dall'uno al tre sono... boh, non so come continuarla 'sta frase, per quanto mi riguarda 'sto film se li magna a colazione tutti e tre. Certo, episodio sette... boh, si può giusto dire che episodio sette rispetto a questo ha più fan service (ma poi non è vero, non è vero!!!).
poi, oh, c'è un fotogramma in cui una processione di droidi, o comunque gente con scafandri in testa del tutto spersonallizzantim, si muove verso la cinepresa in fila indiana, sono disposti nella parte destra dello schermo. alle loro spalle il deserto. In cielo, nella parte a sinistra in alto dello schermo, un incrociatrore dell'impero si allontana. e niente. a me è venuto in mente questo e ho divelto il seggiolino che avevo di fronte. poi sarà un viaggio tutto mio, non lo metto in dubbio, ma tant'è.
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

hjhhjij: Gli Sleep in Star Wars dici ? Pensa che figo. O non ho capito ?
nes: non gli sleep, ci ho visto proprio quella copertina.
nes: per quanto ne so sono solo nella colonna sonora di Broken flowers.
hjhhjij: Si si ho capito che intendevi la copertina nes, ho detto "Gli Sleep" intesi proprio come citazione. Fosse vero sarebbe bello.
nes: appena esce in divx faccio uno screenshot e controllo.
Defender85
Opera: | Recensione: |
Ma sono io l'unico a non considerare Cassian Andor un eroe positivo? Voglio dire, prendete una delle scene iniziali: questo ficca nei casini un informatore, un tizio senza un braccio che non può quindi scappare quando arrivano gli stormtroopers e poi gli spara. Non me ne frega niente se mi dite che altrimenti lo avrebbero preso i soldati imperiali e lo avrebbero fatto confessare e bla bla bla, che così è più realistico e bla bla bla: Luke Skywalker non l'avrebbe mai fatto, tanto mi basta. W i film anni '80 e gli eroi positivi (sì, neanche Mad Max avrebbe fatto una carognata del genere). Per il resto comunque il film mi è piaciuto, ma non sono un intenditore, sono solo un tizio che guarda film.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: