Giancarlo Caracciolo
Internet ha ucciso il Rock

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


All'interno della propria caverna, i primitivi Adam e suo fratello, venivano accerchiati da lupi affamati. Il corpo a corpo li avrebbe consegnati nelle loro fauci. Adam ebbe un'idea giunta dalla disperazione, prese due bastoni e picchiandoli contro il muro, gridando e scuotendo la testa, imitato dal fratello, fece scappare i lupi. Questa fu la prima Rock Band.
Inizio folgorante del libro scritto da uno di noi. Si un DeBaseriano.
Internet ha ucciso il Rock, è una sequenza di brevi racconti con spunti musicali. La Soundtrack, a inizio capitolo, suggerisce al lettore la tematica della storia.
E come disse Kirk Hammett, l'uscita di un nuovo disco era un evento da condividere. Adesso è un click comodo sul divano, in completa solitudine.
Lettura coinvolgente tra Memphis, Liverpool, Mississippi, Southern Railway. Neanche 300 pagine di vera passione.
Buona lettura.

Questa DeRecensione di Internet ha ucciso il Rock è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/giancarlo-caracciolo/internet-ha-ucciso-il-rock/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Diciassette)

Alfredo
Opera: | Recensione: |
Ma dai? Parrebbe interessante, e chi è questo debaseriano?
BËL (01)
BRÜ (00)

Alfredo
Opera: | Recensione: |
Aspetta, Caracciolo dovrebbe essere Gallagher87, se non sbaglio?
BËL (01)
BRÜ (00)

Alfredo: Si, mi è venuta l'illuminazione appena in tempo per indovinare! :D
Falloppio: Il libro è uscito da pochissimi giorni. È stata una sorpresa. Sono a metà.
Buona scrittura e belle idee. Un po' fuori dallo standard.
Alfredo: Bravo! Adesso sto leggendo un libro sui Beatles (il 57esimo che leggo, ma vabbe, già che c'ero...ahah)
Falloppio: Ho letto la versione di Paul. Lo recensisci tu o io?
Alfredo: No no fai pure, io non face recensioni da anni e pure il libro me lo ricordo più no che si ahah
Gallagher87: Non so perché non mi ha commentare... Comunque grazie Alfredo!
hellraiser
Opera: | Recensione: |
Bello che uno di noi sia asceso a scrittore professionista. Bravo Zio a farcelo sapere
BËL (01)
BRÜ (00)

Falloppio: Barba Flavio ti cura...
Gallagher87: Grazie hellraiser!! Mi ha tolto un bel po' di tempo da DeBaser ma ne è valsa la pena!
hellraiser: Beh, in culo alla balena allora. Se passo poi dalla Mondadori ci butto un occhio se lo trovo, volentieri
Almotasim
Opera: | Recensione: |
Uuuuhu', bella storia. Il primo racconto mi faveva pensare al mito della caverna. Se Platone ci metteva I lupi era molto rock. Grande Falloppio, scrittura "zo(o)tecnica". Grande Gallagher.
BËL (02)
BRÜ (00)

Falloppio: Almo vorrei fosse sempre l'ora della.... Lasagna
Almotasim : Dai! Vedrai che con Okaka a fianco riprendera' a segnare.
Gallagher87: Grazie almotasim!!
Almotasim : Detto, fatto, Fallop! Lasagna gol. Vittoria 1 a 0 col Padova (in amichevole). Mica bruscolini.
Falloppio: Bruscolini? Peanuts!!!!!! Amichevole inutile. Poi ho letto che abbiamo anche rischiato.... Basta (non Dusan) ci dobbiamo svegliare. Okaka, pensaci tu.
Almotasim : Basta un poco di zucchero. Sempre meglio della fase dei teloni di Colantuono...
dsalva
Opera: | Recensione: |
strano....te non leggevi solo libri con 5 morti al primo capitolo?
BËL (03)
BRÜ (00)

Falloppio: Avevo appena finito il Macbeth pop di Jo Nesbø dove muoiono la metà dei protagonisti. Ho preso fiato.... 😀
hellraiser: Il Barba a lè en sasìn! En delinquent... ;^))
Falloppio: Traduzione: lo zio è una persona per bene, un'altruista.
Ahahahah
hellraiser: Certo! Però mezzo salame potevi spedirlo a Saluzzo eh?!
Falloppio: L'abbiamo diviso in 4, porzioni abbondanti. Nauta volta fame savè in ti che tses, ciapaciuk... :)
iside
iside Divèrs
Opera: | Recensione: |
concisa, così come deve essere una recensione.
BËL (02)
BRÜ (00)

Gallagher87: Quello che invece non ho mai saputo fare io!! 😁
Gallagher87
Opera: | Recensione: |
...Molto sinceramente vi dico due cose: innanzitutto un grazie a @[Falloppio] perché oggi, nella scrittura come nella musica, (nella vita!!) non è facile porre fiducia e investire su gente che non si conosce di persona, quindi grazie davvero. Per il resto mi fa molto molto piacere sapere che stai apprezzando il testo, non vedo l'ora di avere delle tue opinioni totali a riguardo!! A tutti gli altri debaseriani: se avete idee, create, fate, altrimenti i "prodotti" ce li continueranno a "piazzare dall'alto"! #InternetHaUccisoIlRock
BËL (02)
BRÜ (00)

Falloppio: Prossimo libro, fai morire un paio di musicisti nelle prime 10 pagine, così mi fai felice... Ahahahah
Bravo
Gallagher87: Aaah funziona così!! 😁 Il prossimo testo è in cantiere ma è più socio - politico.. Chissà..
Gallagher87: Se ci sei su Facebook ti aggiungo!
fedezan76
Opera: | Recensione: |
Chi va con lo #zot impara a zoticare.
BËL (04)
BRÜ (00)

G: zoticone!
fedezan76: magari lo sapete già, na zot in dialetto veneto vuol dire proprio zoppo... 😁
G: fantastico!
llawyer: ma dai, qui si dice zòto (con la zeta dolce)!
fedezan76: Noi meneghèi siamo più zotici.
llawyer: Meneghèi?
fedezan76: Pordenone, la terra di mezzo.
llawyer: Ah!
fedezan76: Hey, adesso non controllare sulla cartina ...
llawyer: Da piccola andavo in vacanza a Tramonti di Sopra...
fedezan76: Bei posti. Da quelle parti iniziano già ad essere veri friulani. Io sono praticamente sul confine con il Veneto.
G: i miei sono vicino a portogruaro. la prossima volta che vado giù ci si vede!
fedezan76: Neanche mezz'ora e sono lì.
RinaldiACHTUNG
Opera: | Recensione: |
Johnny b.
Opera: | Recensione: |
Perché no mi sembra interessante non costa molto e facile da reperire.
BËL (01)
BRÜ (00)

Falloppio: Si. Io compro sempre libri e dischi underground.
Sono a metà e sono soddisfatto.
gaston
Opera: | Recensione: |
Non sono molto d'accordo con l'affermazione del titolo, ma mi piacciono i libri che parlano di musica Rock.
Pertanto quando lo trovo, lo compro e lo leggo.
Bella la copertina.
Efficace la recensione.
BËL (01)
BRÜ (00)

Gallagher87: Grazie Gaston! In realtà il titolo vuole intendere molto di più di quello che si può supporre! Spero possa davvero creare un dibattito di spessore, perché c'è qualcosa che ormai da tempo non sta funzionando, e a mio avviso è giusto che se ne parli!
Falloppio: Il tuo punto di forza sono i racconti brevi di ogni capitolo.
Gallagher87: :D vediamo ora che vai avanti!!
puntiniCAZpuntini: Ma quindi il titolo è serio? è una stronzata ipercolossale al cubo, la musica ha solo goduto in maniera allucinantemente gigante da Internet, sei dell'87 e non puoi capire, ti sei perso quei 7 anni dimmerda che posso raccontarti io, e te li racconto in breve:
- non trovavo un cazzo di dischi di cui leggevo nei giornali
- ho poi scoperto che i giornali non capivano un cazzo e consigliavano merda
- quando riuscivo a trovare un disco dei giornali è perchè lo ordinavo, aspettavo un mese, lo pagavo oltre 45 euro (ovviamente lire, ma lquella era la proporzione), e poi magari mi faceva anche cagare.
- Non c'erano un cazzo di live perchè i live li faceva solo ogni tanto chi vendeva milioni.

Arrivato Internet ho trovato i dischi, gratis, e sentito live dietro casa mia gruppi di magari anche 40 anni che non erano nemmeno mai venuti in Italia, figurati dietro casa mia.

Apri la finestra di casa e grida EVVIVA, ti sei saltato un ottimo periodo di merda. Probabilmente se avessi la mia età ora avresti a casa due dischi di vasco e uno di Laura Pausini, esagerando.
puntiniCAZpuntini: PS
Se senti uno che dice "era meglio", digli "grazie al cazzo, di dove sei?" e vedrai che risponde Milano/Torino/Bologna/Roma/Napoli, grazie al cazzo che era meglio, loro avevano tutto e si sentivano degli Dei, ora sono pari agli altri e gli da fastidio non poter dare del provinciale a qualcuno.
puntiniCAZpuntini: (scusa il livore, è che mi hai fatto ricordare quanto si stava male, il solo pensiero mi fa girare i coglioni :D )
fedezan76: Humm, tutto vero sulla facilità e velocità del reperire un po' di tutto. Però si è persa la parte emozionale legata alla ritualità dell'acquisto, che sinceramente mi manca. Anche io abito in mezzo ai grembali, ma avevo un negozietto di fiducia che teneva o trovava di tutto (o quasi). Ci andavo non solo per ascoltare o comprare, ma anche semplicemente per parlarne. Il negozio ha chiuso da anni. E io non ho più trovato qualcosa di analogo. DeBaser è ciò che più si avvicina, ma è diventato tutto più frenetico.
puntiniCAZpuntini: Sì ma è come se mi dici "mi manca la Fanta, malgrado abbia 300 tipi di Cola, 400 marche di Aranciate, 800 tipi di succhi di frutta. Ma non la Fanta". E che cazzo, fanculo la fanta a un certo punto :D
puntiniCAZpuntini: E comunque avevi il negozietto di fiducia, una botta di culo incredibile che non tutti avevano. Io non trovavo un cazzo davvero, ma un cazzo proprio. Ho ordinato Evil Empire dei RATM, e il video era in Tv 500 volte al giorno. Ok quando chiedevo gli Electric Wizard (che adesso ti viene da ridere, ma la tempo erano supericercatissimi e andergrau), ma minchia un disco che doveva avere anche il fruttarolo.
fedezan76: beh dai, non è proprio la stessa cosa ... anche se il gorgoglio della fanta giù per le orecchie ...
puntiniCAZpuntini: Sì non è la stessa cosa ma neanche la tua situazione era di merda come la mia. Continentale bastardo :D
fedezan76: In effetti il negozietto era comunque a 20 min di macchina e qualcosa in più di pullman. Sarà perchè ero giovane, ma vivevo la musica in modo completamente diverso. Difficile da spiegare.
puntiniCAZpuntini: Io l'ultimo anno delle superiori andavo a Roma a comprare i dischi di nascosto da Mamma. E non ti dico cosa facevo per trovare i soldi (no sex included). Tranquillo, ti capisco benissimo. La situazione era talmente dimmerda che quando la risolvevi ti sembrava di aver fatto chissà che cosa ed eri felicissimo. Ora non hai più quelle botte di felicità, ma piccole bottarelle giornaliere.

Però sui Live è solo migliorata, non puoi dire di no. Non so dove abiti ma sono convinto che d'estate avrai a portata di 200km al massimo qualche festival che prima di Internet non esisteva, giusto?
fedezan76: Abito in provincia di PN, effettivamente sui live va meglio, se solo venissero i pochi gruppi moderni che mi piacciono...
puntiniCAZpuntini: Sei incontentabile, sicuramente nella vita precedente eri una figa nobile e ricca :D
fedezan76: Ma allora è per quello che sento prudere ogni tanto, credevo fossero le emorroidi!
puntiniCAZpuntini: PS
Sei ancora abbastanza fortunato, Padova non ce l'hai vicinissima ma nemmeno lontana, e c'è il miglior negozio di dischi ancora vivo di tutta Italia. Non ricordo il nome ma avrai capito, lo conosce tutto il Nord-Est. Giro per lavoro, li ho visti tutti, fidati che per trovare una figata come quella devi andare o a Berlino o a Londra, io entrando mi sono commosso.
fedezan76: C'è ne sono alcuni, Green records, il 23 e la Gabbia. Quale intendi?
fedezan76: Ce non c'è ...
gaston: Diciamo che internet ha cambiato molto le cose.
Io lo trovo un valore aggiunto come fonte di informazione e condivisione.
Anche come possibilità di ascoltare, scaricare e acquistare musica.
Probabilmente il titolo del libro fa riferimento a queste ultime possibilità.
Tuttavia, in piena era internet, io non mi sono tolto il piacere di entrare in un negozio di dischi e acquistare un cd che magari viene consigliato qui su Debaser.
Gallagher87: Grazie per lo spunto basato su una marea di spunti analitici, tuttavia ricondurre 268 pagine a 7 anni mancanti mi sembra un po' riduttivo. Un piccolo estratto da #InternetHaUccisoIlRock "Secondo un recente studio condotto da Microsoft in Canada, l'attuale span medio di attenzione umano, ovvero la capacità di restare concentrati su un compito senza distrarsi, è di otto secondi; soltanto nel 2000 era di dodici. Gli effetti di questa riduzione dei tempi sarebbero dovuti in…
fedezan76: Credo che il tuo discorso sia corretto, ma non esclusivamente legato ad internet, quanto al mostro consumistico. Internet non ha fatto altro che accelerare il processo. Ma ognuno di noi può scegliere, quantomeno nell'arte e nella musica. Se uno decide per il prodotto industriale e ben confezionato è comunque una libera scelta e non può ignorare dove porti.
Gallagher87: Assolutamente d'accordo, il libro infatti analizza il fenomeno a 360 gradi 😉
puntiniCAZpuntini: @[fedezan76] Quello bello credo sia il 23. Ma davvero a Padova esistono addirittura altri 2 paragonabili? Io un negozio con solo roba bella non l'avevo mai visto, non è stata tanta la quantità o varietà dei dischi ma l'assoluta mancanza di merda a stupirmi.
puntiniCAZpuntini: Vedder, Grohl, Bellamy?

Ma son tre coglioni, il bello è proprio che tre coglioni come loro ora devono lavorare. Jus Oborn è un musicista, Bellamy è un gaggio che prendeva calci allo zaino e gli schiacciavano la crostatina.
fedezan76: @[puntiniCAZpuntini] non prendermi alla lettera, perché è molto che non ci vado, ma la gabbia dovrebbe essere anche meglio. Mentre Green Records aveva più varietà, ma dicono sia scaduto notevolmente (adesso vende di tutto).
puntiniCAZpuntini: E chi l'avrebbe mai detto che Padova è una capitale discografica. Io ero andato a vedere l'orologio stellare e le case con stili a cazzo di cane senza un continuum (bellissimo, sembra un libro di architettura storica più che una città), adesso dovrò tornarci in pellegrinaggio dischi.
fedezan76: Cmq Vedder coglione, no eh! Bellamy coglione, ma bravo. E le crostatine era lui che le schiacciava. Grohl invece è simpatico.
puntiniCAZpuntini: Eh ma nel Rock N Roll è coglione sí. Ha fatto e farà delle bellissime ballate malinconiche, alcune le sento ogni tanto sempre con piacere. Ma Rock N Roll ogni volta che ci ha provato il Roll era in terra dalle risate. Grandissimo Poppettaro, quello sí
fedezan76: Suona meglio "Il roll si rotolava dalle risate...", a me comunque piace anche come rolla, non sempre, soprattutto in Vs.
puntiniCAZpuntini: Grohl batterista ok, musicista meglio niente. Bellamy molto meglio come Centrocampista del Chelsea
puntiniCAZpuntini: VS si salva la prima, sì. Ma le più belle sono wma e soprattutto Daughter e le altre strappalacrime che non so quali siano perché ascolto sempre un cd dove ho racchiuso tutte le strappalacrime e la prima di VS
fedezan76: Rats? Rearviewmirror? Blood? E negli altri: Once, Do the Evolution, spin the black circle... poi i miei neuroni fanno fatica, ma qualcuna ce n'è...
fedezan76: Bellamy era al Liverpool, ma ci sa fare come musicista, poi può non piacere il genere ...
puntiniCAZpuntini: Io intendevo Lampard, con Bellamy Muse sono gemelli separati alla nascita.

Dei pezzi che citi salvo solo Rearview, che comunque è un po' malinconica, più per colpa del testo forse. Le altre non fanno schifo ma con tutto il rock n roll che c'è perché sprecare tempo con quelle? Il Rock dei PJ per me è come andare dal Cinese e ordinare la pizza anziché il riso, vanno sfruttati dove eccellono e io Vedder me lo immagino sempre vestito da Sherlock Holmes che gira in bici fumando la pipa canticchiando "non chiamarmi figlia"
puntiniCAZpuntini: Tipo che come dice Rock N Roll gli arriva un colletto a due mani dallo spirito di Lemmy e un frontino da Hendrix
fedezan76: Secondo me ce l'hai con Vedder perché ai tempi le mutande di flanella ti hanno rinsecchito il pisello. 😁 Che poi perché devo difenderlo? Neanche sono tra i miei preferiti i PJ, tutta la vita AIC e Soundgarden.
puntiniCAZpuntini: Se proprio proprio - e torna col discorso iniziale - ce l'ho con i PJ perchè loro li trovavi sempre in cassette cd vinile quadruplice copia di qualsiasi disco album singolo side-project. La sovraesposizione fa anche sovraposizionare sulle balle, sempre.
puntiniCAZpuntini: Salve negoziante, ce li ha in Bongzilla? No. I Nine Inch Nails? No. Gli Snot? No. Gli Incubus? No.
Vabbè, cosa mi consiglia?
è appena uscito NO CODE DEI PEGGEM, COSA PUOI VOLERE DI PIù DALLA VITA?
(storia vera)
gaston: ...ah ecco cosa è stato...era meglio se le mutande di flanella uccidevano il Rock...:)
Scusate.
fedezan76: L'unica sovraesposizione da cui mi faccio condizionare è quella ai raggi uv, perchè sono un maledetto viso pallido. E poi i Pearl Jam non l'hanno mai alimentata, hanno sempre fatto un po' i cazzi loro e questo me li fa rispettare, nonostante li abbia un po' snobbati dopo Vitalogy.
lector
Opera: | Recensione: |
Complimenti a Giancarlo che ha realizzato il sogno segreto di almeno l'80% degli utenti del DeB!
E grande Falloppio a parlarne.
BËL (03)
BRÜ (00)

Gallagher87: Grazie mille Lector!! Se hai materiale.. credici!!!
Falloppio: Lector, la penna d'oro del DeB.
Giù il cappello.
lector: Sfotti, sfotti.....
Falloppio: Mai mi permetterei.... Ciao Papi.... 😀
Gallagher87: Falloppio ti ho mandato un messaggio privato su fb!
VinnySparrow
Opera: | Recensione: |
Prima zot riuscita che Vinny ha letto.
BËL (01)
BRÜ (00)

Falloppio: Grazie Vinny.
Lo dico? Non lo dico?
....buona serata.. 😀
gate
gate Divèrs
Opera: | Recensione: |
Il rock è vivo, e in particolare grazie al Metal... il 2018 è stato al livello dei primi '90 in ambito medal
BËL (00)
BRÜ (00)

Harlan
Opera: | Recensione: |
Quando si dice poche parole ma buone. Se riesco a reperirlo, magari su Amazon, lo leggo di sicuro.
BËL (02)
BRÜ (00)

Gallagher87: Grande! Nel caso attendo i tuoi pareri!
Falloppio: Metallaro.
Torna più spesso che qui sono solo.... :)
Harlan: Diciamo che ho un blocco, non riesco proprio a buttare già neanche l'incipit per una recensione, ma vedrò di passare più spesso :D
Gallagher87
Opera: | Recensione: |
@[Falloppio] ma il parere finale?? :)
BËL (01)
BRÜ (00)

Falloppio: Aspetta mi mancano 20 pagine.
(Sono in fase compositiva e scrivo più che leggere)
Falloppio
Opera: | Recensione: |
L'idea dei nomi dei personaggi dei racconti brevi è geniale e allo stesso tempo rispettosa di un dramma. (Non spiego di più...)
La narrazione de flusso storico dalla nascita del Rock a oggi, è imprevedibile.
L'analisi successiva al racconto è onesta e schietta.

La dico? La dico veramente? Ho fatto un buon acquisto. Grazie Giancarlo.
Consiglio l'acquisto.
Se volete comprare il mio, lo vendo a 25 euro.... 😀
BËL (00)
BRÜ (00)

Gallagher87: Grazie davvero @[Falloppio] ! Spero di poterne parlare in quante più occasioni possibili, radio, eventi privati ecc. non è solo un sogno ma una volontà

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: