Jethro Tull
Thick As A Brick - CD & Audio DVD Special Collector's Edition

()

Voto:

Sto per recensire il mio album preferito. Preciso che non lo sto recensendo nell'edizione rimasterizzata (chiamata Late Extra) uscita in occasione del venticinquesimo anniversario dell'uscita dell'album; oggetto di questa mia recensione, infatti, è il box set da collezione Thick As A Brick - CD & Audio DVD Special Collector's Edition. A prima vista sembrerebbe essere un'edizione speciale confezionata così a caso per festeggiare il quarantesimo anniversario di un album; e invece no! Quello che sto recensendo non è affatto una Special Edition confezionata a caso! Dal punto di vista dei contenuti audio/video ha poco da offrire, questo sì, ma chi, come me, adora l'album Thick As A Brick potrà trovare pane per i suoi denti. Come dice il nome di questo cofanetto, questo box set include un CD e un DVD audio. Nel CD (di uno splendido verde pistacchio!) c'è l'album, ma questo ascolto riserva una sorpresa: Steven Wilson, infatti, ha pensato bene di 'remixarlo' e di togliere dieci secondi rispetto all'originale. Ma questo secondo me non è un difetto, tanto più che la nuova versione è praticamente identica alla versione originale. Il DVD contiene invece l'album in versione originale e uno spot radiofonico usato per promuovere il disco.

Inoltre, questa Special Edition include, non solo la ricostruzione del giornale completo (l'ormai storico St. Cleve Chronicle): la vera chicca di questo set da collezione è che, alla fine del quotidiano, c'è un inserto a colori di sessantaquattro pagine in cui ci sono delle foto più o meno rare della band e varie curiosità sull'album e curiosità legate alle registrazioni. In questo supplemento, c'è anche riportata la versione integrale dell'intervista di cui è stato riportato un estratto nell'edizione Late Extra di questo album. Questo set è assolutamente imperdibile, soprattutto se volete ascoltare un grande super classico!

Questa DeRecensione di Thick As A Brick - CD & Audio DVD Special Collector's Edition è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/jethro-tull/thick-as-a-brick-cd-and-audio-dvd-special-collectors-edition/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Nove)

DanyMorrison
Opera: | Recensione: |
Ottima recensione.
Mi hai convinto a comprare questa special edition.
I Jethro Tull sono dei grandi.
BËL (01)
BRÜ (00)

pier_paolo_farina
Opera: | Recensione: |
Beh, non l'hai recensito... ne hai solo annunciato l'uscita in ri-edizione di lusso. Spero che Wilson abbia tirato un po' su la chitarra di Anderson, invero un po' troppo debole nel mix originale, tanto da farmi prendere l'abitudine di alzare sempre il volume all'ascolto dei primi minuti della suite, per poi abbassarlo quando arriva la ritmica, bella dinamica.
Quanto al contenuto musicale... ma chevvelodicoaffà? Siamo al meglio del meglio, all'acme, al tripudio della buona musica anni settanta. La prima parte della suite in particolare è paradisiaca, i suoi cinque o sei diversi temi si intersecano e si incontrano stupendamente, i musicisti suonano cose egregie, tutti (in particolare il pianista e organista Evan), il flauto è solo in abbellimento, poco solista ma in compenso Anderson canta bene compone meglio e suona tanta chitarra meglissimo. Peccato che nella seconda parte dell'opera i nuovi temi non siano così ingegnosi e la ripresa dei vecchi temi risulti un tantino pleonastica. Ma è come dire: *****e lode la prima parte + **** la seconda = *****!
BËL (00)
BRÜ (01)

Ilovemusic: Mi dispiace hai toppato. Io mi sono sentito di recensirlo così. Avrei comunque srecato le parole: avrei continuato a dire che quest'album o amo con tutto me stesso. Per cui, dato che non posso sempre dirlo, preferisco questo stile di recensione
Ilovemusic: E poi: che cavolo di edizione hai di 'Thick As A Brick'? Da quello che capisco non hai la versione 'Late Extra', né la Collector's Edition. A me poi questo disco piace TUTTO, sia la prima parte che la seconda. Inoltre, dal punto di vista musicale, la regola è proprio questa: gli spunti motivici devono essere contrastanti! Se vuoi un esempio, vatti ad ascoltare la Ballata in Sol minore di Chopin e te ne accorgerai
Johnny b.
Opera: | Recensione: |
Bello anzi bellissimo.
BËL (02)
BRÜ (00)

DanyMorrison: Me lo dovrò comprare prima o poi.
hellraiser
Opera: | Recensione: |
Beh, forse il loro apice, i loro anni ruggenti.
BËL (01)
BRÜ (00)

lector
Opera: | Recensione: |
Più che Ilovemusic, Ilovejethrotull.....

BËL (01)
BRÜ (00)

zappp
Opera: | Recensione: |
talmente bello che non so se sfogliarlo o ascoltarlo....
il vinile originale.
BËL (00)
BRÜ (00)

algol
Opera: | Recensione: |
che due coglioni quel piffero. Testicoli thick as bricks
BËL (00)
BRÜ (01)

hjhhjij: Mannaggia a te. Ti metto uno splendido brut fucsia-cremisi che cazzo è quella roba insomma.
algol: ci sta
Ilovemusic: Lasciatemi dire una cosa: algol, non ti piace 'Thick As A Brick'? Non ti piacciono i Jethro Tull? Cosa cavolo commenti la mia recensione? Perché non vai a commentare recensioni di album metalcore, hardcore, grunge, post grunge, e quant'altro?
algol: no. Non mi piace. E non vedo perchè non dovrei esprimere un'opinione. Seppur non argomentata, legittima e per nulla offensiva. Siamo in democrazia e siamo sul deb, cose normali. Rilassati, anche perchè il mio tono era ovviamente scherzoso.
algol: comunque sto set ce l'ho anch'io. Credo lo regalerò, questione di gusti, riconosco la grandezza storica di questa band. E'che i fiati in genere non mi piacciono inseriti in contesti pop/rock (è una mia fisima) e nemmeno troppo certo Prog. Evviva debaser. Sito di recensioni scritte da chi vuole e commentate da chi vuole. Con buona pace di ilovemusic. Ecco, ho anche argomentato. Ah, recensione così così.
hjhhjij: Molto rilassato e aperto alla discussione costui, vedo. Comunque per me è un disco strepitoso, niente, per dirlo...
Lao Tze
Opera: | Recensione: |
sempre piaciuto moderatamente, più la prima parte che la seconda.
Nulla a che vedere col vero mattone A Passion Play.
BËL (00)
BRÜ (00)

PanamaRed
Opera: | Recensione: |
un saluto dai '70, dal quale capire che no, non è nostalgia, è che la musica venuta dopo è spesso risibile, una scopiazzatura a essere gentili. Naturalmente con alcune, poche eccezioni.
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: