John Fogerty
Centerfield

()

Voto:

Erano dieci anni che il vecchio John non si faceva sentire, preso com'era tra problemi familiari, battaglie legali con la casa discografica dei Creedence e vicissitudini varie, e a quell'epoca ci mancava.
In un'epoca di edonismo allo stato puro, di apparire più che essere e di produzioni musicali banali e plastificate, questo disco è calato su di noi come una autentica ventata di aria fresca, per chi non ne poteva più degli zuccherini deli Spandau e dei Durans ascoltare brani come "The Old Man Down the Road", "Rock and Roll Girls", "Searchlight" e le altre piccole gemme presenti in questo album è stato come una salvezza.

Il disco si apre con un pezzo che diventerà un "must" dei suoi concerti, "The Old Man Down the Road", il vecchio in fondo alla strada, visto come un qualcosa contro cui tutti prima o poi ci dobbiamo scontrare per fare la resa dei conti. Una canzone che comunque stabilisce subito le coordinate dell'album, rock'n'roll semplice e diretto.
"Rock and Roll Girls" era il singolo, finalmente per radio si poteva ascoltare uno di quei pezzi che erano classici Creedence, tre minuti di sano e puro divertimento.
Johnny in questo album dà anche degli ottimi esempi di country ("Big Train From Memphis", dedicata ad Elvis).
"I Saw It On TV" è forse uno dei pezzi più belli del Nostro, con una intro che rimanda molto a "Who'll Stop The Rain", una dolce ballata con una incantevole prestazione vocale.
Con "Mr. Greed" è rock duro e puro, mentre "Searchlight", che apriva il lato B del vinile è un altro pezzo che rimanda ai Creedence.
"Centerfield" è il pezzo più divertente del disco, ritmo serrato e belle chitarre sempre in evidenza, "I Can't Help Myself" è forse l'unico momento debole del disco, non troppo convincente, mentre "Vanz Kant Danz" è la polemica e l'invettiva contro Saul Zaentz, manager della casa discografica Fantasy, contro cui John è stato appunto impegnato in decenni di battaglie legali, poi vinte.

Uscisse oggi probabilmente sarebbe un buon disco rock'n'roll fra i tanti, ma nella valutazione bisogna anche capire l'epoca in cui uscì.

Questa DeRecensione di Centerfield è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/john-fogerty/centerfield/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Sette)

Enkriko
Opera: | Recensione: |
bel disco davvero!

BËL (00)
BRÜ (00)

tiziocaio
Opera: | Recensione: |
Bella rece,un pò essenziale ma arriva subito al punto.Di Fogerty consiglierei anche il live "Premonition"l'ultimo invece sembra un mezzo pasticcio di cose già sentite.Però dicono che dal vivo,alla sua veneranda età,ci dà dentro un bel pò.E vai nonnetto John!!!
BËL (00)
BRÜ (00)

El Guevo
Opera: | Recensione: |
Bella recensione.
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Opera: | Recensione: |
Si, lo ricordo come un buon disco, non lo ascolto da allora... La sua voce, però, mi piace sicuramente ancora.
BËL (00)
BRÜ (00)

BORNTORUN1976
Opera: | Recensione: |
Bel disco e recensione in linea con esso. Secondo me e'da 4. certo inserito nel contesto che dici tu appunto sarebbe da 7 :)
(leggi anke tu molto il Busca come me go sbaglio?)
Ciao!

BËL (00)
BRÜ (00)

cece65
Opera: | Recensione: |
Busca e Mucchio.
BËL (00)
BRÜ (00)

cece65
Opera: | Recensione: |
Bomba delle ultime ore: il 12 giugno JOHN FOGERTY all'Alcatraz di Milano!!!
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: