L'oppio dei popoli (a K. M. e W. A. con arbitrio)

E pensare che lo avevo lodato anche scrivendo una specie di recensione, o, più che altro, un tentativo di fugare qualche dubbio dove qualcuno mi ha anche preso in giro. Da bambino mi avevano indottrinato a pregarlo, a temerlo, a parlarci con convinzione e a maledirlo. Adesso non posso dire che non creda più nella sua presenza ma, certamente, ho smesso di crederci da un pezzo. E non è un caso se ho voluto spedire questo editoriale proprio oggi, dopo un ampio periodo di latitanza e a poche ore dalla Nascita.

Che poi, la Nascita ha un giorno certo evidenziato in rosso su tutti i calendari, il risultato di un 5X5 nell'ultimo mese di ogni anno. La morte con resurrezione annessa cambia in continuazione. Era una domenica allora e lo sarà per sempre, d'accordo. E allora il 25 dicembre dell'anno zero che giorno era?

Aveva ragione K. M. nel dichiarare che la religione è l'oppio dei popoli. Lobotomizzando stormi, mandrie, schiere, greggi o moltitudini di ignoranti, è stato creato un impero incrollabile dominato dalla fede, che è il malcelato sinonimo della violenza. Di ignoranti che possono esercitare anche qualche tipo di violenza ne esistono tuttora: in Italia come in Medio Oriente. Lì si scannano volentieri. Qui magari ti mandano a praticare nel didietro e poi vanno a confessarsi.

Per non dare torto a K. M. basta pensare a Papa (e ripeto, Papa) Giulio II, al Nome della Rosa e ai pretastri pedofili, tanto per essere banali, dozzinali, luogocomuni-sti (non falce e martello, eh) e retorici. Per una apparizione, Giovanna d'Arco venne condannata al rogo. Per il medesimo motivo, Bernadette ha creato un businness interplanetario. Pratica della compensazione. E quei preti che minacciavano di scomunicarti se ti azzardavi a votare per il Partito Comunista dei senzadio mangiabambini? Con questo motivo quanti voti sono stati veicolati nelle tasche e ripeto, tasche, della Democrazia Cristiana? Di credenti ignoranti ce ne sono stati a grappoli. E ce ne sono anche nell'Anno del Signore 2017 a due passi dal 2018....

Non puoi non divertirti a Pietrelcina (abito a qualche pugno di km di distanza), quando vedo torme di idioti che, sventolano orgogliosi un riquadro da 5mm quadrati di tela per puntocroce, spacciato per "Frammento del guanto di Padre Pio". Ancora più divertente è sentirli esclamare con commozione: "Tengo nu piezzo r'o guanto e Padrepppio!" - "Gentile signora, ma con tutti i frammenti che sono stati venduti negli anni non le sorge il dubbio che siano un falso clamoroso? O Padrepppio gestiva una fabbrica tessile?".

Ancora più divertenti, sono quelli che si recano a San Giovanni Rotondo per adorare quel pupazzo di silicone costruito sui resti ossei del frate, Non bastava conservarle in una apposita urna consacrata? No, un bel bambolone in silicone (ben fatto, devo riconoscere) per attirare quanta più gente per concretizzare una esclusiva operazione lucrosa al netto dei famelici risto-assaltatori, simili agli avvoltoi che svolazzano in circolo sulla preda ansimante, pronti a planare in picchiata nell'attimo successivo all'ultimo respiro. Potete anche darmi addosso, per carità, ma Padrepppio non è stato imbalsamato come Santa Rita. Andate a Cascia e vi chiederete per quale motivo non c'è la stessa folla di prefiche adoranti e piangenti...

L'apice del divertimento si tocca, ancora oggi, con quelle donne adulte o anziane, che si ostinano a pregare sull'immagine di Robert Powell, ostinandosi a credere che sia di Gesù Cristo. Ho provato a sostituire l'ingannevole effigie con una foto di Enrique Irazoqui. Non l'avessi mai fatto. Sono stato ammonito da uno sguardo accigliato e carico di inquietante sospetto, truce quanto basta per garantirmi la condanna alla rosolatura pubblica: "E chi è? Chishto nunn'è Ggesucrishto!". Ma le giuro che lo è stato! Come puoi non dare ragione a K. M.?

Personalmente, ho smesso di crederci perchè a seguito di varie udienze si ostina a non darmi un figlio. Per quante volte l'abbia pregato, implorato, scongiurato, non riesco a non diffidare se penso che per veicolare uno spermatozoo nel punto giusto basterebbe un battito di ciglia. E' tutto a posto, che bell'utero, le tube sono aperte, un pò di varicocele ma nulla di preoccupante, la percentuale di motilità è bassa ma con una decina di milioni attivi e scorazzanti hai voglia...ne basta uno, cazzo. Per avere il Suo dono sto versando un mucchio di soldi senza averlo ancora concepito. Forse riuscirò a comprarmelo con Santa ICSI o San FIVET...

Per anni ho voluto credere che si trattasse appunto di un Suo dono, ma troppo spesso ho visto e sentito che è finito, a volte nel posto ed altre nel grembo, sbagliato...chi li ha violentati, chi soffocati, chi accoltellati, chi abbandonati, per non parlare di quelli che sono nati e morti dopo poco tempo...se lo hai mandato in dono che cazzo te lo sei ripreso a fare? E quei doni più grandicelli, magari chierichetti, magari di bell'aspetto, che sono stati "scartati" dai Suoi Ministri? Come puoi dare torto a W. A.?

Volete sapete come si sono giustificati i sacerdoti a cui confidavo questi dubbi? "Lui ha dato all'uomo la libertà di fare tutto ciò che vuole!". Un pò come se costruissi un robot perfetto a mia immagine e somiglianza (non sarebbe proprio un belvedere), per lasciargli commettere ciò che vuole, anche nefandezze, senza preoccuparmi di togliere le batterie dal radiocomando. Credo proprio che W. A. abbia ragione.

E a questo punto ti rendi conto che forse, si tratta solo di un grosso inganno, di una farsa ben preparata e tuttora perpetrata. Parti con la testa e pensi alle guerre, all'Olocausto, ai femminicidi, tra qualche ora nasce e tanto per dare una prova della Sua presenza ti manda una pioggia tropicale nelle Filippine impedendo a qualche centinaio di famiglie di attendere la mezzanotte per festeggiarlo. Ma un miracolo a mezzo servizio? E' così che finisci per entrare a militare nelle file della dissidenza aggrappandoti con fermezza a qualcuno come W. A. Come fai a dargli torto?...in effetti, se Lui esiste, spero che abbia una buona scusa.

Buon Natale.

enbar77 , Il 24 dicembre 2017 — DeRango: 12,69

BËL (05)
BRÜ (00)

I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

Fiddler
«La religione, ed in particolare il cristianesimo, hanno prodotto “l’annientamento dell’umanità a profitto della divinità ”, quindi “se Dio esiste, l’uomo è uno schiavo. Ora l’uomo può, deve essere libero: dunque Dio non esiste» (Mikhail Bakunin)
BËL (01)
BRÜ (00)

enbar77: Grazie Fiddler. Come fai a dare torto a M. B.?
sotomayor
sotomayor Divèrs
Che ritorno. Ti faccio i miei migliori auguri in ogni caso e in particolare per le vicende che ci hai voluto raccontare. Posso solo dirti che da quanto ne so è una problematica che per una ragione oppure un'altra, non riguarda solo te ma è molto diffusa. Questo non riduce di certo le vostre sofferenze, immagino, ma penso che stiate cercando di fare una cosa molto bella in senso assoluto e al di là di qualsiasi visione religiosa, ideologica, ecc. ecc. Quindi in bocca al lupo per tutto.

Sulla religione, che dire, penso che sia una cosa individuale e che riguardi la propria spiritualità. Le istituzioni sono un'altra cosa, anche se... anche se chiaramente vivere in un determinato contesto in cui tutti sono asserviti a determinati schemi mentali è sempre condizionante. Ma questo può accadere per la religione come per esempio le superstizioni nel medioevo, la legge del più forte nei quartieri di periferia con la mentalità mafiosa o camorristica. QUesto chiaramente non assolve la chiesa, mi sembra ovvio. Un abbraccio a te e a tutti quanti gli altri in ogni caso. E auguri che per me non guastano mai, cazzo me ne frega se si festeggia la nascita di una persona che forse non è mai esistita oppure sì, sono gli auguri che contano.
BËL (01)
BRÜ (00)

enbar77: Grazie sotomayor. E crepi il lupo. Non è semplice vivere nei rovelli dell'incomprensibilità e passare da una scuola di pensiero all'altra, con gradualità e determinazione, puoi scoprire cose fino a quel momento visibili ma non tangibili. E forse, la cosa che conta è proprio il pensiero di averti fatto gli auguri per un qualsiasi buon motivo. Auguri e Grazie.
sotomayor: Auguri a te per tutto e grazie a te per aver condiviso il tuo pensiero, i tuoi problemi, un pezzo della tua vita con noi.
IlConte
Il “dramma” di queste auto-convinzioni (solo per stare meglio e vivere questa cagata in cui siamo per attendere invece la favolosa vita eterna non so dove) è che oltre che fare presa su ignorantoni disgraziati che pensano invece di essere “a posto” fanno pure breccia in menti apparentemente sane, dotte e ragionevoli.
Cioè e dico cioè io ho sempre avuto il dubbio di chiedermi “ma può esserci davvero qualcosa o virgolette qualcuno” mah, boh, che ne so, ma no non succederebbero certe porcherie (e lasciamo stare la storia altrimenti c’è da spaccare tutto e tutti), invece un “fedele”, un “religioso”, si sente un eletto e non mette maaaaaaaaaai dico mai in dubbio anche solo un minuto ciò che pensa. Dogmi, brutta bestia. Anche per questo non sopporto più nessuno.
Almeno il frate in missione crede veramente a qualcosa di “puro” e ad aiutare quei poveretti che i dei di ogni tipo avrebbero deciso di far soffrire in nome di......
BËL (01)
BRÜ (00)

lector
Le religioni sono come le lucciole: per brillare hanno bisogno del buio.
(Arthur Schopenhauer)
BËL (02)
BRÜ (00)

Geo@Geo
Geo@Geo Divèrs
Lector c'è troppo buio comunque: questo è lo scritto più buio che ho letto qui dentro. Enbar il dolore non è mai fuori gioco, con Dio o senza, la speranza non è una prerogativa del credente: cari auguri per tutto 💟
BËL (02)
BRÜ (00)

enbar77: Grazie Geo. Grazie di cuore!
zaireeka
Non so che dire, a parte essere concorde con te nel denigrare le degenerazioni (vedi reliquie di Padre Pio..) delle pratiche religiose, ma questo vale per tutte le cose umane. Oltre questo umanamente capisco lo sfogo contro Dio causato da quello che stai passando. Non ti voglio citare il Libro di Giobbe ne’ la teodicea, ne Sant’ Agostino. Dio e’ il nome che molti di noi danno al senso che può avere la vita umana, il any, quando proiettata sulla indecifrabile oscurità dell’Universo. La religione è solo il mezzo che alcuni usano per arrivare a lui. Ma la religione non può essere fatta coincidere con Dio.
BËL (01)
BRÜ (00)

enbar77
La cosa che più mi sta soddisfacendo di questo editoriale, è la vostra sensibilità. Sto scoprendo una profondità, un'attenzione che non mi sarei aspettato, riguardo ad un argomento spinoso come questo. Grazie per i vostri interventi e per la vostra nobiltà d'animo. Vi abbraccio.
BËL (01)
BRÜ (00)

iside
iside Divèrs
parla lui.

BËL (01)
BRÜ (00)

iside
iside Divèrs
anche lui.

BËL (01)
BRÜ (00)

iside
iside Divèrs
finisce lui

BËL (01)
BRÜ (00)

macaco
Ho pensato molto a questo fatto durante la mia vita, e soprattutto in questi ultimi anni di Brasile; davvero é possibile parlare con Dio? Ma é una energia pazzesca che controlla l´universo ma chi é che ci ha parlato? Gesú é uno, ma é suo figlio non vale... Mosé quasi esce tutto bruciato dalla montagna ed ha pure rotto le tavole che Dio in persona (si puó dire ?) gli ha consegnato, e non si é neppure incazzato, (figuriamoci per qualche bestemmiuccia che tiriamo), insomma io non avrei mai la pretensione di parlare con Dio, e neppure con un arcangelo, magari con qualcuno di rango minore, chessó, il mio angelo custode, ma niente neppure questo.
BËL (00)
BRÜ (00)

Geo@Geo: Ciao [@macaco], io ci faccio certe chiacchierate col mio angelo custode e pure ad alta voce
macaco: Beata te! Ma allora sei medium, lo sai?
macaco
Forse mi sbaglio, ma quello che ci ha fregati é stato il tanto elogiato sitema monoteistico rappresentativo. Innanzitutto se Dio é uno solo rappresenta il genere maschile. E in questo gli Israeliti, che han vissuto un sacco di decenni in Egitto dai tempi di Giuseppe, contraddicono in pieno uno dei principi hermetici, quello del genere appunto. Generare é possibile solo attraverso l´unione di due elementi, maschile e femminile appunto. Curiosamente persone che portano con se i due sessi erano inportanti nella societá indiana pre-colonizzazione e lo sono tuttora nei culti afrobrasilani. Secondo me questa sará una questione cruciale per la prossima era post-cristo, non vedo l´ora. Pena che questo mio corpo sará giá morto.
BËL (00)
BRÜ (00)

macaco
Ciao Enbar, un abbraccio tropicale!
BËL (01)
BRÜ (00)

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: