Sto caricando...

Il Salone del Libro 2020, versione online


Il Covid-19 non è riuscito a bloccarli, i libri sbarcano sul Web. Circa un centinaio di librerie in tutta Italia rappresentano, da ieri, il volto «offline» del Salone del Libro, che oggi apre la propria edizione «extra» con lo storico Alessandro Barbero (ore 19, diretta su salonelibro.it come tutti gli incontri in programma), in attesa della fiera che dovrebbe svolgersi in autunno. Il direttore, Nicola Lagioia, parla di «festa nazionale del libro» perché i librai hanno allestito le loro vetrine a tema Salone, mentre alcuni di loro, in altre città, trasmetteranno le dirette degli eventi come audio di sottofondo all’interno dei loro locali.

Libri su libri, insomma. L’esperimento online, però, potrebbe diventare un modello, che parte da Torino per estendersi, chissà, anche ad altre fiere e manifestazioni. "Questo è tipicamente torinese — dice Lagioia — perché Torino e il Piemonte sono un po’ i laboratori d’Italia". Fra i molti sostenitori della veste online – che si spera limitata solo a quest’anno... – trova posto lo scrittore bolognese Mimmo Parisi.

In questi tempi disabitati ho osservato, come tanti del resto, un mondo alieno. Comandato da alieni. Perché i virus provengono per forza da qualche parte che non ha un vero contatto con gli umani. Non ci si può arrendere a loro, ma la società dovrebbe fermarsi – cosa ampiamente successa, anche se per forza! – e interrogarsi sulle proprie priorità. Si è nella fase 2, ma non credo che il messaggio della pandemia sia arrivato. Non si è visto nessuno dei politici, dei grandi imprenditori, degli artisti ultra famosi, di qualsiasi individuo che detenga un grande potere economico sui suoi simili fare un vero gesto di solidarietà affermando, ‘Da questo momento si riparte davvero alla pari. Tutti, nessuno escluso, si avrà diritto a una vita dignitosa che passa, per esempio, dal livellamento degli stipendi . Perché uno statista non ha bisogno di ricavare 20mila euro al mese per essere uno statista... ‘ Nessuno ha voluto mettere fine agli egoismi. Peccato, è stata un’occasione mancata. Ma non bisogna disperare, il futuro è futuro perché quando arriva ti lascia a bocca aperta: chi si aspettava il Covid-19?"

Mimmo Parisi inoltre ha annunciato la prossima pubblicazione del suo nuovo romanzo, La ragazza degli oceani. Il libro ha come fil rouge un evento fantastico che cuce, con precisione, situazioni attuali come il tema del lavoro, e la speranza che il mondo possa e debba essere migliore di quanto prometta.

stampaestera3 , Diciassette giorni fa — DeRango: 0,00


Commenti (Cinque)

Stanlio
Quando si arriverà al livellamento degli stipendi gli asini finalmente inizieranno a volare ehm, e a leggere libri...

TataOgg
Anche secondo me aspettarsi un livellamento degli stipendi sarebbe stato troppo... A meno di non fare una rivoluzione che vada ben oltre la concezione di "stipendio" e "denaro"...
Un miglioramento in questo senso sarebbe però stato auspicabile perchè la disparità tra classi sociali è troppa e mai come nel prossimo futuro sarà visibile. Invece non cambierà nulla, ho letto a grandi linee del discorsone di ieri e francamente mi è sembrata la stessa roba masticata più e più volte.
Appena finita questa emergenza, quindi, sarà tutto come prima ma ancora più schifoso.
La stessa ggente è già, adesso, più brutta di prima.



sfascia carrozze: In effetti non si capisce bene perchè dopo dovrebbe essere meglio di prima.
Mistero della Fede.
Per fortuna sono ateo.
TataOgg: A chi si riferisce? Alla gente? All'economia? Dopo una crisi sarebbe potuto essere meglio tutto: in un mondo ideale.
Lei é un Chierichetto, non se lo scordi!
snes
E invece le ragioni per cui uno statista guadagna quello che guadagna ci sarebbero anche. Uno statista dovrebbe essere incortuttibile. Se dai a uno che e' al governo lo stipendio che ho io altro che accordi stato/mafia: quello se lo comprano pure gli idraulici o i panettieri.

snes
Incorruttibile.

TataOgg: E non solo per quello... Mi ci stavo infognando nel mio commento ma ho lasciato perdere. Vedo che ci hai pensato tu a introdurre il discorso... 😅
IlConte
Sicuramente non ho afferrato...
Questo Mimmo avrebbe detto/sperato veramente ma davvero quello che c’è scritto?! Che poi quella dello statista che prende troppo è la più grossa minchiata falsa populista del mondo... uno statista decente si meriterebbe pure di più visto che prendono quella cifra “professionisti” quasi inutili.
Però questo è veramente fuori di cranio... pubblica libri e vende ovviamente...
follia, questa è follia ... uno che crede all’occasione persa ...
Madooooooooo che tristezza misera...

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: