Noi non stiamo con

È proprio vero che si nasce incendiari e si muore pompieri.

Ma magari anche no; cazzo.

Ultimamente sono molto confuso e non capisco se sto diventando uno sbirro o se, au contraire, gli autoproclamatisi "intellettuali progressisti de' sinistra" degli ultimi anni siano una massa di deficienti:

- Ho provato un fastidio vero, un misto di latte alle ginocchia\cascamento di palle\Fremdschämen l'altro giorno entrando in edicola e vedendo questa copertina

A mio discapito, mi dico:

- dai suvvia, è Rolling Stone Italia...ha sempre fatto schifo

Più in generale però mi viene da riflettere sul vuoto ideologico e, probabilmente anche, culturale di questa "intellighenzia" progressista che pur di sentirsi in qualche modo "antifascio" non si accorge di stare difendendo da anni gli organi più classisti di tutti, del suo disprezzo verso laggente, di come questa presunta superiorità intellettuale che manifesta sia un qualcosa di così fastidiosamente fasullo da fare venire rabbia.

Qualche esempio:

- la genialità della classe dirigente di un partito nell'usare "sovranista" come sinonimo di "fascio".

- l'avere come paladini dei Bocconiani di ferro che militano per il liberismo finanziario più spinto

- il predicare lo sterminio delle piccole e medie imprese e delle piccole medio banche

- Fazio, Littizzetto, Gruber e Volo

Insomma ragazzi, la vedo grigia.

Torno ad appendere le croci al contrario e mettere a palla Reign In Blood.

Pregate per la mia anima

Hank Monk , Il 6 luglio — DeRango: 3.64

BËL (04)
BRÜ (02)

I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

Hank Monk
Modifica all'editoriale: «spazi i i». Vedi la vecchia versione Noi non stiamo con
BËL (00)
BRÜ (00)

Pinhead
Comunque lo schifo di Repubblica di questi tempi mi sa che è difficilmente eguagliabile.
BËL (00)
BRÜ (00)

Hank Monk: mah anche lì non capisco sinceramente se ci sono ci fanno.
Pure il manifesto che titola "la pacchia è finita" con una foto di Draghi trionfante che dice di smettere di comprare i titoli di stato.
Cioè...cioè...
spiritello_s: Sono esattamente come i giornalisti di Me(r)diaset. Pagati per elaborare fandonie e fare propaganda per il padrone, qualunque forma e natura abbia. Non vedo differenze.
sfascia carrozze
Ottimista!
BËL (00)
BRÜ (00)

spiritello_s
Croci alla rovescia e Reign in Blood a palla sempre e comunque! Taglio dei finanziamenti pubblici agli editori e vediamo se la propaganda spocchiosa e le fake news diminuiscono. Se poi vogliono perseverare che lo facciano a spese loro o con il contributo delle lobbies che gli piacciono tanto. Poi via i servi del bomba dalla Rai.
BËL (00)
BRÜ (00)

Salesuliveires
Eccavvoi I°ALTER Ego di Bello figu: Paul Yeboah, is an educator, farmer, permaculturist, community developer, and social entrepreneur. He is the founder and coordinator of the Ghana Permaculture Institute and Network in Techiman, Ghana, West Africa. It is located in the Brong-Ahafo Region of Ghana. The purpose of the Institute is to build and maintain a stable food system, to take care of the local ecosystems, and to improve the quality of life in the rural areas.[1][2] [3] The GPN trains students and community in sustainable ecological farming techniques. They support projects throughout Ghana; women groups, micro-finance projects; teach growing moringa; mushroom production; alley cropping, food forests development and Agroforestry
BËL (00)
BRÜ (00)

lector
Se due tunisini ed un nigeriano sono seduti in una macchina, chi guida? Un poliziotto.
BËL (00)
BRÜ (00)

lector: E funziona pure con due napoletani ed un sardo!
lector: O due democristiani ed un socialista....
lector: ...due cardinali ed un prete....
lector: ....due finocchi ed una lesbica.....
lector: ....baristi, ufologi, gramsciani, barbieri, PARACADUTISTI
Hank Monk: beh dai, non siamo ancora arrivati a sti livelli (?)
Il punto è che chi critica (parlo ad esempio di sti coglioni di RS) lo fa in un modo così scorretto e ipocrita che non si può che riconsiderare davvero quello che stanno facendo "dall'altra parte".
Ad esempio, tutti quei pirla che si facevano la foto con la mano davanti alla bocca che, neanche tanto indirettamente, in pratica stavano suggerendo di andare a bombardare Assad? Che poi le armi chimiche pare proprio che non ci fossero? e nel frattempo Erdogan mandava i carri ad Efrin?
Oppure tutte queste magliette rosse? Mi pare (mi pare) che al momento i porti li abbiano chiusi per le ONG e basta...e mi pare abbastanza chiaro come queste ONG siano a tutti gli effetti degli scafisti e basta.

Poi per carità, sono molto confuso e volevo sentire anche il parere di qualcun altro.

lector: Difficile in poche righe scrivere qualcosa di compiuto su di un simile argomento. Mi limito a dire che io sogno un mondo senza frontiere, ma anche questo, detto così, diventa una banalità.
Sui temi ed i modi del dibattito (europeo, mica solo italiano) non riesco ad appassionarmi: mi sembra quasi come discutere del colore dell'ombrello mentre sta arrivando uno tsunami....
spiritello_s: Direi che andate bene entrambi continuate così.
Cialtronius
a me quello che mi manda ai matti è che loro sarebbero quelli di sinistra
BËL (00)
BRÜ (00)

gate
gate Divèrs
Che mare di cazzate... Salvini BOIA e tu fatti meno seghe e metti un po'più di voti.
BËL (00)
BRÜ (00)

Hank Monk: Ehehe...ci sta. Seghe in cosa? Cosa c entra Salvino con quello che ho scritto?
A me sta copertina di RS pareva ridicola. E ipocrita fino alla osso. "Chi tace da oggi e complice" nn ti pare ridicolo? Nn trovi che delle navi private che battono bandiera fasulla che trasportano schiavi in Italia dove c e jm giro mostruoso di soldi per sfruttarli siano navi di schiavisti? Dico che la sinistra ha jn
Hank Monk: Un vuoto ideologico mostruoso e ormai si concretizza solo nella essere "contro" senza rendersi conto di stare facendo gli interessi della lotta di classe Al contrario da anni.

Poi fondamentalmente era un editoriale contro quello schifo di RS Italia eh.
spiritello_s: Secondo me invece coloro che hanno consentito finora il commercio di schiavi si rendono conto benissimo di alimentare le mafie e sono quindi correi. Solo chi dorme o sogna il sol dell'avvenire ancora non si è reso conto che il problema non sono i personaggi che infestano la politica a tutti i livelli ma ben altre forme organizzate finanziarie e pertanto, ribadisco, delinquenti. Operano su tutti i fronti, anche quello del traffico umano di disperati che al pari della droga o delle armi sono una merce da scambiare illecitamente da cui trarre profitto. Ovviamente se arrivano centinaia di migliaia di persone straniere tutte insieme senza possibilità di filtrare, vagliare e soprattutto identificare, perchè si "scopre" che c'è urgenza (solo in Italia) si finisce per creare contrasti, disordine pubblico e impoverimento sociale. Quello che abbiamo adesso e che qualcuno fa finta di non vedere. Tanto i problemi si manifestano all'uomo comune mica ai privilegiati siano essi ricchi o alti papaveri dello stato. Si ragioni su questo altro che Salvini....
Hank Monk: eh su questo sono abbastanza d'accordo considerando poi che non credo assolutamente che l'immigrazione sia il problema numero uno in Italia oggi.
Ma mi pare che questo atteggiamento faccia parte del disegno complessivo di deflazione salariale\erosione dei diritti sociali\privilegi per finanze e grossi agglomerati bancari che è una vera e propria lotta di classe al contrario.
E la cosa incredibile è che la cosidetta ""sinistra"" sia la difenditrice di tutto questo difendendo ONG, Pareggi di bilancio in costituzione, scorporamento tra governo e compratore di ultima istanza, taglio a spesa pubblica, cessione di diritti a organismi sovranazionali non ben definiti.

Questo per me è verametne assurdo.

Dopodiché: RS ITALIA MERDA!
puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini Presidénte onoràrio
Da Roma in giù ho già sentito varie persone dire "I Rolling Stones si devono fare i cazzi loro" :D
BËL (02)
BRÜ (00)

Hank Monk: ahahaha...anche io ed è stato bellissimo! :D
Hank Monk: non so se più o meno paradossale del dissing tra Rita Pavone e i Pearl Jam
Bartleboom: Se non l'avete ancora fatto, iscrivetevi a Twitter. Io l'ho snobbato per anni, essenzialmente perché non capivo come si usasse e, soprattutto, che senso aveva usarlo. Poi c'è stata la super figata di Fabrizio Bracconieri (Bruno Sacchi de I Ragazzi della Terza C), che è venuto fuori che è un anti islam coi fiocchi, che in un tweet aveva preteso che i musulmani che volevano avere la cittadinanza italiana avrebbero dovuto sputare sul corano e…
Hank Monk: ahaha non sapevo regalasse tanta emozione twitter. #QUASIMEGLIODELLAVITAVERA
puntiniCAZpuntini: Purtroppo uso i Social per Web Marketing, per cui Twitter - che appunto per quello che dici, è difficilissimo da sfruttare amenochè non vendi oggetti finiti acquistabili online - lo uso pochissimo. So che è bello pesante dato che ormai in tutti i late night show americani in ogni puntata si parla almeno di un Tweet Incriminato.

Io seguo Trump anche se dopo COFVEVE ha iniziato a farseli scrivere, ancora lancia qualche bomba ma non come prima che erano tipo 20 al giorno.
aleradio: Io non ho facebook ma avevo fatto Twitter per seguire La Stampa. Per tre anni ho avuto un profilo con 0 follower e 1 following, La Stampa. Mi facevo molta tenerezza. Poi ho scoperto tutto il resto del mondo Twitter ed ora è tutto realtà. Grazie Amazon!
puntiniCAZpuntini: Perché proprio "La Stampa"? Mi sa non l ho mai letto, probabile che in Sardegna nemmeno arrivi.
puntiniCAZpuntini: Tra l'altro, che minchia vorrebbe dire "Il Resto del Carlino"? Quello non l ho mai letto per principio, io voglio il Carlino principale, gli avanzi se li tengano.
odradek: @[puntiniCAZpuntini] Minkia, era un po' che non passavo, ma ne vale sempre la pena.
puntiniCAZpuntini: Ebbè, e te ne vai così, senza illuminarci? Tu che Eri prima Johnny Gensfleisch della crew di Gutenberg, tu che testimoniasti il passaggio dal cuneiforme al geroglifico al xkè, adesso salta fuori che neanche tu sai che minchia sarebbe sto carlino, e soprattutto perchè lo dividono in parti disuguali?
Ma che mondo di merda.
ZannaB: È sempre bellissimo leggere commenti a caso solo perché qualcuno ha usato il mitico #geenoomerda
puntiniCAZpuntini: È il richiamo della foresta
Flame
Hanno messo vasco rossi al primo posto tra i 100 dischi italiani da isola deserta ... rivista da archiviare nel dimenticatoio
BËL (01)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini Presidénte onoràrio
Ma parliamo di cose serie, perché si dice RiVista? Prima vedevi le robe nel quotidiano, e poi le rivedevi nelle riviste?
BËL (03)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini: Allora, la treccani dice che viene dal Francese "Revue" che viene dall'Inglese "Review".... ma più intese come "Rassegna" e "Analisi", che cozzano con il letterale Italiano.

Ignoranti di merda, imparate.
imasoulman: Spigolature (a cura dei programmi dell'accesso - presenta: il Presidente Onorario)
puntiniCAZpuntini: Solo voi Anziani capite il mio immenso potenziale. Mai una figa giovane, sempre
puntiniCAZpuntini: Sempre voi maschioni dal pelo argenteo
imasoulman: eh ma li ci vuole un appello tipo, tipo Angelus del papa (ma un po' più spinto). Qui si rischia l'estinzione del DeBaseriano Scemens. Non costringeteci a fare come con le Sabine
imasoulman: *tipo Manifesto di Ventoten(n)e
puntiniCAZpuntini: I pensavo più a un Flauto Magico che le mette in fila, ma se ne può parlare
puntiniCAZpuntini: Se stai pensando "flauto in pelle" sappi che Gesù ti guarda e scuote la testa con disapprovazione
imasoulman: ehi! con chi crede di stare parlando? Ho fatto la prima comunione vestito da fraticello e ho servito messa fino al '74 ca.! il Flauto Magico però è già di per sè eversivo (roba di Massòni...)
spiritello_s
Parafrasando Rorschach (Watchmen) "Non avete ancora capito? Non è Salvini rinchiuso qui con voi. Siete Voi rinchiusi qui con Salvini!"
BËL (00)
BRÜ (00)

ygmarchi2
ygmarchi2 Divèrs
Io invece penso che il dopoguerra sia finito con queste elezioni, in Italia è durato 30 anni in più che nel resto del mondo (dove più o meno era finito con la caduta del muro di Berlino). Per carità, non è che la classe politica attuale svetti, ma al meno si percepisce un refolo d'aria fresca.
BËL (00)
BRÜ (00)

spiritello_s: Giusta osservazione. Quello che dici sul dopoguerra è tanto vero quanto complessa è stata ed è ancora la situazione italiana, con poteri forti di vario tipo in campo oltre all'insopportabile ingerenza straniera è difficile avere il controllo del proprio paese. I politici, se votati ed eletti, sono la rappresentanza fedele di come è la popolazione di uno stato e di conseguenza portatori di interessi di parte. Auspico che a questo giro la lobby di maggioranza sia il popolo di cui noi comuni mortali facciamo parte. Viceversa ci sono soloni che stanno in attici newyorkesi o a portofino con la collezione di rolex che sperano si torni indietro... vediamo un po' chi la spunterà. Di certo c'è che per loro i "migranti" sono solo un titolo su un foglio di carta.
sfascia carrozze: @[ygmarchi2]
Forse ormai son troppo vecchio, ma questo (cosiddetto) "refolo di aria fresca" mi sembra più che altro sia una discreta dose di aria fritta.
E anche un po' fetida, a tratti.
Ma, evidentemente, sono io che non riesco a cogliere la novità.
ygmarchi2: Non credo sia una questione di età. Non stiamo parlando di fatti ma di percezioni e qui ognuno si tiene le due. A me sembra evidente ch l'Italia ha avuto un atteggiamento supino nella politica estera dal '45 in qua. Non si tratta rispolverare una ridicola politica di potenza, ma almeno di non calare le braghe preventivamente. Per il resto tendo ad apprezzare l'approccio pragmatico e trasparente alla soluzione dei problemi invece di pensare di avere una verità in tasca come conseguenza di qualche ideologia rivelata o peggio di perseguire interessi poco chiari.
sfascia carrozze: E' che mi sfugge questo "approccio pragmatico e trasparente alla soluzione dei problemi".
Ma, ripeto, forse è un problema mio.
ygmarchi2: È difficile discuterne in questa paginetta... magari hai ragione tu. Tireremo le somme tra 5 anni se questo governo dura. Comunque la cosa che mi da più fastidio è il metodo strillone dei giornali che invece di informare e aiutare a capire aizzano e confondono.
Hank Monk: vabè rega, sono al governo da un mese.
Io personalmente ho votato scheda bianca, quindi diciamo che mi esprimo da neutrale.
Però bisogna riconoscere che spazi di dibattito impossibili in altri partiti sono aperte in questi qui governativi (mi fa quasi male dirlo ma, in maniera più strutturata nella Lega).
Tutto il dibattito sul ruolo dell'UE è un dibattito che è di sinistra secondo me. Savona, Barra Caracciolo, Bagnai, Borghi...non è da due giorni che sostengono certe idee (condivisibili o meno) e hanno trovato spazio di dialogo solo in una certa area.

A me una roba che lascia di sasso è questa retorica del "superamento" dei governi nazionali. Cioè, un popolo ha il diritto di autodeterminarsi no? Crearsi le proprie regole? Avere i propri confini? La propria unità nazionale?
Non capisco questo afflato a cedere sovranità a chi poi? Alla Bce?
Cioè, è democrazia? è lasciare ai nostri figli un sogno smantellare uno stato per farsi governare dai mercati?

A me sembra la cosa più di destra e capitalistica di tutte....poi, non so mica chi ha le soluzioni, per carità, ed è vero che certi temi rischiano di diventare pericolosi. Ma certa retorica lo è di più perchè allontana la gente da un dibattito civile e la rende più suggestionabile agli estremisti (se sono gli unici ad affrontarli).
spiritello_s: Sempre meglio un po' di fritto che il fetore nauseabondo di carcasse mummificate putrefatte e colluse con il malaffare dai tempi di Pirro.
sfascia carrozze: Ottimista!
spiritello_s: No anzi. Realista. Però senza problemi di adenoidi.
sfascia carrozze: Che, si sà, resta uno dei maggiori problemi del declino della civiltà occidentale.
spiritello_s: Assieme alla stitichezza.
ygmarchi2: e al colon irritabile
zaireeka
Ci sono sicuramente delle cose strane che si dicono in giro. Il problema è che, come insegna il buddismo, il rapporto di causa effetto va preso con le pinze.. Mi spiego meglio. Da un lato, per fare un esempio, Saviano veniva tempo fa accusato da molti denigratori di essere la causa della brutta immagine che dell’Italia si ha nel mondo (come era con i neorealisti del resto) avendo scritto di camorra. E lui giustamente si incazzava in quanto dice che è la camorra stessa, e non lui, la causa della brutta immagine dell’Italia all’estero. Allo stesso tempo lui, insieme a tanti, accusa Salvini di essere la causa dei morti nel mediterraneo, e Salvini giustamente si incazza perché non è lui il primo responsabile ma gli scafisti che li abbandonano in mezzo al mare. Insomma, tutti e due usano due pesi
e due misure. A chi cazzo si può dare (del tutto ragione)? Certo che da tutte le parti manca un po’ di onestà intellettuale. Riguardo alle campagne a favore o contro mi stanno immensamente sulle palle perche tirano dentro di tutto di più, sopratutto quelli che amano seguire la massa e la moda.
BËL (02)
BRÜ (00)

sfascia carrozze: Esimio DeZaireeka, del Buddismo non so gnente-di-nulla, ma - scusi se glielo faccio notare - Saviano non mi pare abbia mai amministrato un ciufolo: è solo uno scrittore. Per taluni forse un intellettuale.
E dice esattamente le cose che qualsiasi persona mediamente intelligente (o normalmente sensibile) pensa o dovrebbe pensare.
Viceversa questi pseudo-politicanti che oggi siedono negli alti scranni del governo tricolore (mal)governano, sotto diverse e mentite spoglie, da un venticinquennio abbondante.
Oggi sono chiamati, per loro scelta (nessuno gli ha ordinato di candidarsi alla guida del paese), a dare delle risposte, magari serie, alla risoluzione dei problemi.
E non a stare in campagna elettorale permanente e/o vita-natural-durante oltretutto giocando con la pelle delle persone.
Aiò!
spiritello_s: Mi pare che Sfascia Coriandoli si stia riferendo al pallonaro verde felpato. Si sa. E' stato fatto un accordo contrattuale per non buttare via altri 5 anni a fare opposizione. Che i leghisti sono falsi e ladri non ci piove. Però sulla politica dell'immigrazione occorre una revisione completa di tutto quanto e soprattutto di cosa si fa dopo che i profughi clandestini sono scesi a terra. Perchè di gente a bivaccare, chiedere elemosina, delinquere e anche di cooperative o enti di assistenza che si mangiano i fondi tenendo i disperati come bestie ne abbiamo abbastanza o no? In Sardegna non ci sono? La pelle delle persone è anche quella di chi è cittadino italiano dalla nascita e da generazioni ed ora grazie a queste politiche combinate disposte dai "buonisti amici dell'Euro" si ritrova più povero con problemi di lavoro, pieno di debiti e senza aiuti statali. Meditiamo su chi siamo e come stiamo prima di fare slanci di amore universale fine a sè stessi.
sfascia carrozze: Io amo tutti.
Perfino Lei.
Pensi un po'.
spiritello_s: Ne dubito assai. E comunque siccome sono davvero e profondamente democratico glielo lascio fare. Pensi un po' quanto son buonista.
Su quello là che sta nell'attico di new york e pontifica manco fosse Pyo9no dico soltanto che il personaggio non mi sconquiffera ed aspetto un suo commento sulla politica d'accoglienza e soprattutto di integrazione dello stato sionista abusivo mediorientale. Così gli misuriamo la febbre anche a lui.
zaireeka
Sfascia, non saprei.. In prima istanza sono d’accordo con te. In un mondo ideale sicuramente. Ma non esiste solo il mondo ideale, purtroppo. Io amo citare per spiegare quello che penso “Un medico” di De Andre’/Masters. Diciamo che l’Italia correva probabilmente il rischio di finire come il medico protagonista della canzone con gli altri stati europei nella parte dei colleghi. Al di là della insopportabile rozzezza il pensiero di Salvini non è completamente sbagliato. E comunque Saviano ultimamente fa politica, come nel suo diritto. Se poi cercassimo davvero la causa di quello che sta succedendo chissà dove finiremmo, probabilmente al colonialismo europeo, in particolare francese..
BËL (01)
BRÜ (00)

sfascia carrozze: Concordo: è una questione di punti di vista.
Al di là della insopportabile rozzezza il pensiero di Salvini è completamente sbagliato.
Per un solo motivo: si parla di individui, dotati di cervello, sentimenti, muscoli e sangue che scorre nelle vene esattamente come me, Lei e quel cialtrone pasciuto del ministro dell'interno.
E nessuno potrà mai negare che (come noi) queste persone non debbano sperare di avere il diritto di vivere, esistere e (magari) chiedere un domani migliore.
Percorrendo peraltro il percorso che hanno fatto tanti nostri italici predecessori: compresi anche molti di quelli sostenitori del prima-gli-italiani.
Ma in Italia ci piace avere la memoria corta e/o cortissima.
O non averla affatto.
fusillo
Massimo Coppola quando faceva "Brand New" pareva bravo...
BËL (01)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini: cacchio, sì. Era la trasmissione musicale per antonomasia, mai visto niente di simile (nel senso che proprio io non l'ho mai visto, magari ce ne sono milioni).

Lì ci ho visto Paranoid Android in anteprima Italiana, di notte perchè tanto non se li cagavano in tanti.
Hank Monk: E nel 2018 posso anche dire che mi manca MTV.
Ragazzi...brutta storia diventare vecchi :D
NAB(m-l)
Due grandi macrosezioni di muli:

1. "sovranista" a casa Nostra se non è sinonimo di "fascio" poco ci manca. Fanculo tutti quelli che difendono politiche di merda sovraniste solo perché CREDONO che allora si faccia fronte in qualche modo al liberismo e all'imperialismo finanziario. Come si possa credere a un'idiozia del genere quando si fa parte di una società nazionale divisa in classi (e fiero membro NATO) lo sa solo il Cristo in cui credono questi beoti, ormai resi tali dal mito (di destra) della geopolitica (come se questa fosse la risposta a tutte le domande). Per non parlare della sinistra più spinta che si dice antiliberal, ma che pensa che esista solo l'imperialismo americano e che ha cavalcato con diversi gradi pure l'ondata anti-immigrazione.

2. I fottuti liberal, figli delle deviazioni del PCI stesso, come quelli di sta copertina ignobile, che alimentano solo l'idiozia della prima macrosezione e che difendono a spada tratta la borghesia non solo nazionale ma internazionale, infangando il nome dell'Antifascismo, per quello che è stato nella storia della Nostra Resistenza (sulla quale i loro pennivendoli di storie - non di storia - sprecano tanto inchiostro solo per infamarla) e adottando politiche tra le più di destra e repressive di questi ultimi 20 anni, degne della stessa destra.

Insomma, FANCULO IL CAPITALISMO, LA BORGHESIA NAZIONALE e INTERNAZIONALE! FANCULO IL SOVRANISMO! PROLETARI DI TUTTO IL MONDO, UNITEVI!

Copertina approvata dal Comindeb: no title

"Da sempre i liberali sono complici"
BËL (02)
BRÜ (00)

Carlos
Cioè allora siccome gli Stati Uniti d'America hanno fatto liberi i neri per sfruttarli nelle fabbriche, bisogna tenere per i Confederati schiavisti come il Luraghi?! No, dico, fammi capire...quello che hai scritto è superficiale quanto la copertina dei liberal-sinistronzi di Rolling Stone.
BËL (00)
BRÜ (00)

Hank Monk: ma infatti non ho parlato di immigrazione né delle politiche di governo. Piuttosto della contestazione che ne viene eseguita.
Quello che per me è sbagliato è volere difendere queste ONG quando mi sembra piuttosto chiaro che siano schiavisti, quando mi pare piuttosto chiaro che il disegno è quello della deflazione salariale.
Su questo siamo d'accordo?

Se sì, allora siamo anche d'accordo che questo modo di contestare non fa altro che appunto, convincere tutti che bisogna tenere per i COnfederati, che sono gli unici che parlano di questo problema.
Io vorrei un tavolo di dibattito aperto e non così ipocrita anche in ambienti più "progressisti" (?, se vogliamo usare questo termine così schifoso oramai).
Ripeto che il tema dell'immigrazione in se non penso sia di priorità assoluta, mi da fastidio la maniera in cui viene affrontato.

Un Saviano che dice che non ci riproduciamo e bisogna importare esseri umani per rimpiazzare le mancate nascite mi fa senso, ad esempio. Penso sia davvero il modo più sbagliato in assoluto di ragionare sui problemi.
Carlos: Sembra quasi da quello che scrivi che le ONG di cui parli siano anche quelle che li sfruttano direttamente con il caporalato una volta giunti in Italia. Sembra che siano le cooperative che gestiscono appalti e che li pagano 4 euro all'ora per turni di lavoro disumani. Sembra che siano lo Stato che li costringe ai margini sociali per cui si crea la criminalità che poi si addossa ai migranti stessi. Sembra che siano le ditte costruttrici e i responsabili gestionali dei Centri di identificazione ed espulsione, creati dal nostro governo e che stanno per tornare in auge. Sembra che siano Salvini e i suoi predecessori, che fanno accordi ASSASSINI con il """governo""" libico per torturarli "a casa loro". Non mi pare che facciano tutto questo. La verità è che i soldi con l'assistenza si fanno in virtù delle regole dello Stato, che alimentano a loro volta gli interessi della Mafia. Rinchiudere la gente, limitarla, tenere dei detenuti ha dei costi e questo genera interessi. Non c'è da stupirsi che la Mafia ci entri, ma è solo l'altra faccia della medaglia delle politiche nazionali. Quindi ripeto: a me sembra un discorso senza senso e che fa l'occhiolino solo alla stupida retorica della destra. E' vero che tu non hai parlato di immigrati, ma è un argomento legato a doppio filo con chi si è giocato la carta del "sovranismo" in propaganda elettorale. Anche Hitler e Mussolini, se vogliamo, erano "sovranisti", però mi sembra che i capitalisti facessero la bella vita e gli operai, se non la stessa di prima, stavano pure peggio. Quindi il concetto di "sovranismo" è un concetto ambiguo se non fascio, sì. La borghesia nazionale e sfruttatrice la lasciamo stare perché schiavizza Noi a casa nostra e va a depredare gente che è lontana dagli occhi e lontana dal cuore (Eni)?
Carlos: PS: Predazioni e guerre, attraverso le quali si creano i migranti stessi tra l'altro. Ma siccome servono il nostro (o meglio: il loro) benessere economico, mai uno di questi buoni e bravi sovranisti che attacchino le grandi aziende di morte battenti bandiera tricolore.
Carlos: E ancora un PPS: Quando poi si parla di "aiutarli a casa loro" e stronzate del genere allora è meglio prendersi in mano qualche libro ed effettivamente vedere le ONG che vanno ad aiutarli in che tipo di relazioni si imbarcano sia con i partecipanti ai conflitti dei paesi stranieri, sia con le direttive delle nazioni da cui queste organizzazioni provengono: Guerre postmoderne. L'aiuto umanitario come tecnica politica di controllo - Mark Duffield - Libro - Il Ponte Editrice - Tascabili | IBS
omahaceleb: grazie carlos
Carlos: Prego. Mi vuoi forse dire che Mark Duffield è il tuo nom de plume e ti ho fatto pubblicità?! ;DD
omahaceleb: ahah no ti ringrazio per la dritta, me lo procurerò senz'altro. Sempre meglio che leggere Fusaro. Perché quando si invoca il sovranismo a sinistra è gente come Fusaro che si invoca o no? è quello lo spirito progressista di sinistra, no?
omahaceleb: senza ironia su @[Hank Monk] , che non conosco e non ho mai incrociato su debaser
Carlos: Sì guarda ormai a sinistra è il regno della fottuta ambiguità. Ci sono i centro-sinistri liberali e liberisti che parlano di antifascismo solo in modo strumentale e poi ci sono quelli extraparlamentari che parlano di "comunismo", "rivoluzione", per poi dire che l'"antifascismo" è una cosa che non ha senso. E tutto questo mentre tra Salvini e Di Maio abbiamo oggettivamente un governo di destra, sia dal punto di vista della politica interna sia dal punto di vista della politica economica. Governo che a dispetto delle sue stronzate "sovraniste" è esattamente il servo del Capitale, come ogni governo e ogni parlamentare, anche d'opposizione, dal dopoguerra a oggi. Parlo della gente in buona fede: sembrano "scemo e più scemo"
Hank Monk: ma sono anche d'accordo e infatti nel mio "editoriale" non ho parlato di ONG.
Dico solo che fare quella copertina perché Salvini ha rimandato indietro una ONG mi sembra, per ora, eccessivo e "contrario alla causa" oltre che fottutamente ipocrita. Chiaro che non sono solo le ONG il problema così come non lo erano i barconi che portavano gli schiavi dall'africa agli stati del SUD degli USA.

Anche per la storia del sovranismo....lasciando stare Fusaro o Fassina.
Ma Gramsci?
Nel senso: se cominci a dire che tutti quelli che sono contrari alla cessione della sovranità di uno stato (per ora ancora sancita dalla costituzione e diritto all'autodeterminazione di ogni popolo) sono dei "sovranisti" (bollandoli perciò come fasci)...sei sicuro di stare facendo qualcosa di democratico?
Sei sicuro che invece non stai facendo la parte di poteri forti sovranazionali che di fatto stanno erodendo il potere dei singoli stati per darlo ai mercati?

Poi ripeto che il senso dell'editoriale era una critica a sti radical chic qui che di fatto ammazzano qualsisi possibilità di dibattito serio e strutturato in un ambiente diciamo di sinistra? SI può ancora dire?
Hank Monk: Mussolini se è per questo era anche favorevole al pareggio di bilancio...magari gli piaceva anche scopare come piace a me. Ma cosa c'entrano questi paragoni. Anche Mazzini era sovranista. Anche Garibaldi lo era.
Non è un paragone che si piò sempre fare. Il tema: siamo d'accordo a cedere sovrantà nazionale alla BCE?
Secondo me siamo tutti e due d'accordo nel dire NO.
Questo vuol dire stare dalla aprte di Salvini? Direi di NO ancora.
Hank Monk: che poi, ripeto, dato che mi dai del superficiale ma forse non hai capito quello che ho scritto (anche per colpa mia suppongo) che il sensodell'editoriale era riflettere su quanto sia fasulla e controproducente questo tipo di critica.
cioè, hanno fatto tutto sto cinema perchè hanno "respinto" una nave ONG gigante, che ha caricato molta più gente di quanta ne potesse contenere per portarli dalle coste libiche direttamente in Italia. Che poi gli eroi sono stati quelli di Valencia il cui governo spara alle imbarcazioni -.-

Come quando (stessa gente) si son fatti i selfie con la mano davanti alla bocca per direi di andare a bombardare Assad...

Il dubbio è che questo genere di protesta non sia per difendere l'umanità dell'accoglienza ma per difendere gli interessi di quel sistema che sfrutta quei poveri cristi. Le ONG che scaricano esseri umani a Pozzallo sono lo stesso problema dei campi di schiavi in Puglia dove ammazzano i sindacalisti neri.
E non provare a ragionare su questo vuol dire in qualche modo #ESSERNECOMPLICI ? Boh
Carlos: Per quanto riguarda la questione sovranismo, che è la cosa che più mi dà fastidio, il tuo commento al riguardo rispecchia a mio parere l'ottuso andazzo massmediatico, tanto di moda nell'ambito della Sinistra anti-imperialista, che oppone in maniera dicotomica e autistica il Sovranismo = Bene VS Libero Mercato = Male. Premesso che sulla seconda uguaglianza sono d'accordo, nel senso capitalistico del termine, è pur vero però non puoi tirarmi seriamente in ballo il Risorgimento ora che siamo nel regno del capitalismo finanziario. Il paragone con Mussolini e Hitler invece è centrato perché si parla di effettiva politica sovranista, ma con la borghesia NAZIONALE al potere! L'errore che traspare (e che non dico ti appartenga, anche se pare così da quello che scrivi) è che tu consideri una politica sovranista migliore a un'altra solo perché a sfruttarci è la borghesia nazionale e non quella internazionle. Ti sembra un'argomentazione sensata?! Una politica sovranista senza una prospettiva politica di liberazione sociale è una merda come un'altra. Uno specchio per le allodole, come quando Di Maio con la faccia da ebete sorridente mi viene a dire che hanno tolto i vitalizi agli ex parlamentare, mentre nel contempo continua la predazione del lavoro da parte del profitto padronale. Come quando: fanculo i politici tutti corrotti, ma nessuno pensa ad Agnelli e ai maledetti padroni che ci sfruttano sia qui che nell'intero globo (tutti sulla stessa barca: nessun borghese è migliore di un'altra solo perché c'ha scritto Italia da qualche parte).
Carlos: E questo elogio del sovranismo porta ad appoggiare comunque politiche assurde, che OVVIAMENTE sfiorano, accarezzano e giocano ambiguamente con i fasci di turno. Questo succede e addirittura ho visto fare personalmente, a dispetto di tutte le tue personali opinioni al riguardo! Non è un caso che i Nazbol della Repubblica di Weimar avessero una predilezione propagandistica ed effettiva per la questione geopolitica: prediligevano in primo luogo l'aspetto Nazionale, come se quello Sociale dipendesse in qualche misura dal primo. Per non parlare dell'eroe della Rivoluzione Conservatrice Schmitt, che nel Nomos della Terra fa capire perfettamente su quali lidi idealistici va a parare certa gente. E' tanto difficile da capire che il fantasma della geopolitica è una cazzata che impedisce di lavorare veramente ed efficamente in modo attivo, con prospettive serie, non solo sulla nostra vita quotidiana, ma sul nostro futuro sociale?! Come si fa a credere sia tutto questo sia solo una partita di Risiko giocata dall'alto, anche per quanto riguarda il chiudere le porte al capitalismo finanziario?! E' surreale. Significa solo avvalorare la teoria borghese che NON vede nel popolo il motore della Storia.
Carlos: PS: scusa gli errori ma ho scritto di getto. Comunque credo si capisca.
Hank Monk: " il Sovranismo = Bene VS Libero Mercato = Male. Premesso che sulla seconda uguaglianza sono d'accordo, nel senso capitalistico del termine, è pur vero però non puoi tirarmi seriamente in ballo il Risorgimento ora che siamo nel regno del capitalismo finanziario. Il paragone con Mussolini e Hitler invece è centrato perché si parla di effettiva politica sovranista, ma con la borghesia NAZIONALE al potere"


ma guarda che secondo me siamo d'accordo. Come dico sopra non sono mai entrato nel merito delle questioni ma di come vengono criticate da questa gente che occupa lo spazio di dibattito ""di sinistra""

Ad oggi questa gente in pratica sostiene Sovranismo = MALE, Mercato = BENE e lo fa con lo scopo (mi pare) evidente di erodere i diritti sociali, i redditi, le piccole medio imprese e le piccole medio banche.
Ora, quello che dico è che bisognerebbe tornare a sostenere """da sinistra"" che il mercato è i lmale.

Dopodiché questo non vuole direi in automatico che il Sovranismo è il bene.
Ma per come la vedo ora come ora la lotta di classe è Mercato contro popolo. Per risolvere la questione non ho mai detto che la soluzione sia Salvini.
Hank Monk: poi vabè...semplificazioni a go go :D
Hank Monk: Non dico che i "padroni" esteri siano meglio di quelli nazionali ma svendersi a questi poteri esteri provoca un flusso di capitale\lavoro\know how\aziende oltre i confini. In pratica stiamo svendendo il paese (perdonatemi queste semplificazioni).
Questo è ancora peggio e ci priva anche della possibilità di ""lottare"" epr un futuro migliore perché se porti tutto via, poi non rimane nulla per cui lottare.
Carlos: Okok ora ci troviamo di più. Su Salvini l'avevo capito che non è il tuo eroe, ma da quello che avevi scritto in editoriale sul Sovranismo a "Dopodiché questo non vuole direi in automatico che il Sovranismo è il bene." mi sembra che in effetti ci sia della differenza e l'approvo. Come ho detto, per me è questione della "prospettiva" in cui ti poni, perché il sovranismo in sé non si autogiustifica per nulla.
Comunque tanto per parlare di quello che hai detto ora: In realtà non mi sembra che siamo privi fabbriche, italiane o estere non importa, nelle quali si possa lottare effettivamente. Anzi sono all'ordine del giorno i motivi per cui farlo secondo me. Non non è certo nelle piccole medio imprese che si svolge la lotta. Anche sta storia delle piccole medio imprese è una roba che lascia il tempo che trova, nonostante i disagi che comporta per tantissime persone e anche per una grossa fetta del nostro sistema economico, ma 'è un problema, passami il termine, "sovrastrutturale", per quanto io non voglia sminuirlo. E credimi: conosco molto bene il problema personalmente. Insomma queste mie considerazioni te le ho appena esposte perché secondo me non è nemmeno vero "Ma per come la vedo ora come ora la lotta di classe è Mercato contro popolo." è un'altra traslazione, un'altra alienazione della reale dialettica delle cose. Son sicuro che magari non la pensi ESATTAMENTE così e infatti hai detto "semplificazioni a go go" però anche qui vedi?! Sembra quasi che ci sia qualcosa di impersonale e che non dipenda dalla PRODUZIONE a sfruttarci. Stiamo coi piedi per terra: il Mercato senza la Produzione non è nulla. La lotta di classe è tra sfruttati e sfruttatori, giusto per non dire tra proletariato e borghesia. Persone fisiche, proprietà reali.
Carlos: PS: proprio in base a questa mia ultima considerazione volevo citarti un passo dai Grundrisse di Marx in cui questo dice una roba tipo "noi parliamo di capitale, ma sia chiaro che capitale non significa nulla senza un capitalista (cioè una persona reale)". Però insomma, credo e spero di essere stato chiaro anche io, per quanto non abbia un briciolo della verve retorica di Karl ;DD
Hank Monk: " realtà non mi sembra che siamo privi fabbriche, italiane o estere non importa, nelle quali si possa lottare effettivamente" sì e no: FCA oramai ha sede legale e amministrativa. Alitalia la vendono. Alcuni gioiellini li hanno svenduti (ad esempio Pininfarina....cioè, Pininfarina è indiana ora!) è il mercato, e può andare anche bene. Ma non mi sembra proprio il massimo considerando che poi è un attimo delocalizzare tutto (e ci sono mille esempi) Tipo anche…
Hank Monk: " Stiamo coi piedi per terra: il Mercato senza la Produzione non è nulla. La lotta di classe è tra sfruttati e sfruttatori, giusto per non dire tra proletariato e borghesia. Persone fisiche, proprietà reali. "

e sono d'accordo anche qui.
Ma con questo ultra liberalizzazione dei mercati di fatto, non sai più nemmeno chi sono gli sfruttatori. E questo crea un bel casino...tanto che la maggior parte della gente che si autodefinisce "di sinistra" di fatto li sta difendendo pur di dare addoso a Salvini.
Le piccole e medie imprese in italia sono la maggior parte soprattutto in un tessuto industriale come quello emiliano (ad esempio)
Carlos: Oddio seguendo il tuo discorso se Foodora andasse fuori dai coglioni sarebbe anche meglio, perché fanculo le Multinazionali allora. Il fatto che le proprietà delle fabbriche presenti sul suolo italiano siano in altri paesi non significa nulla proprio a causa del fatto che è la produzione (quindi da noi) a produrre la ricchezza. Infatti la tua frase "Non dico che i "padroni" esteri siano meglio di quelli nazionali ma svendersi a questi poteri esteri provoca…
Carlos: insomma in sintesi estrema: quando senti parlare di FMI, BCE, potere monetario, sovranità e cazzate consimili si crea solo confusione e maggior alienazione in chi dovrebbe invece capire come funziona esattamente il sistema. Sistema che in realtà questa persona ha addirittura davanti agli occhi ogni volta che timbra il cartellino, si mette al tornio e riceve la busta paga, ma intanto non decide nulla di ciò che fa e ciò che produce finisce nel mercato, come la sua coscienza quando gli fai credere che se tutto va male è SOLO perché siamo schiavi dei capitali stranieri. E' qui che voglio arrivare.
Hank Monk: va bene, il discorso è ampio e se vogliamo arrivare all'origine dei problemi allora è inutile parlare di qualsiasi cosa. In realtà volevo riflettere su qualcosa che sta molto a monte di tutto ciò.
Secondo me il primo tema da affrontare è comprendere la situazione socio\economica attuale e diffondere un dibattito sui temi anche tecnici perché "laggente" si renda conto di dove siamo. Di fatto, quello che fecero Marx e i suoi compagni quasi 200 anni fa (con le conseguenze che sappiamo...nel bene e soprattutto nel male poi).
Dico che queste critiche a Salvini fatte in questo modo sono solo oscurantismo e stop. E dico che bisogna riflettere che certa divulgazione (probabilmente di parte ma, perdio, il dibattito serve a confrontare le varie parti) venga fatta in ambienti leghisti e non in altri.
Penso a Barra Caracciolo, Bagnai, a\simmetrie che uno può pensarne quello che vuole ma hanno uin grande seguito e non è affatto vero che fanno solo ""populismo"", anzi a volte entrano un sacco nel tecnico. E criticarli solo perché "leghisti" secondo me è un non rendersi conto di quello che sta veramente succedendo

Carlos: "va bene, il discorso è ampio e se vogliamo arrivare all'origine dei problemi allora è inutile parlare di qualsiasi cosa." Su questo ok, ma sul resto: Finché parli di ipocrisia nell'attacco a Salvini è ok, ma di oscurantismo direi di no. Salvini stesso e anche i leghisti che "entrano un sacco nel tecnico" hanno finalità, prospettive e cose non-dette oscurantiste anche peggiori. Attaccare Salvini in quanto Salvini è sacrosanto, come ogni cazzo di leghista COSCIENTE che ci sia. E questo senza per forza essere dalla parte di questa copertina di merda: I leghisti in generale sono responsabili da più di 30 anni di furti, leggi di repressione sociale e addirittura di morti. Ribadisco la mia sintesi di prima. Se non si parla di quello, si parla di aria fritta. Non c'è niente di più a monte del fatto puro e semplice che la ricchezza viene da CHI produce.
Hank Monk: capisco che in una versione mooolto semplificata del tuo pensiero che leggo sopra sei per una internazionale dei lavoratori ecc ecc (più o meno ci siamo capiti riassumo).
Ora, su questo, ossia come risolvere tutti i problemi del mondo, del capitale e dello sfruttamento possiamo anche vederla in maniera diversa (io personlmente non sono per una lotta di classe ma per una cooperazione tra le ""classi"", e non sono assolutamente per nessun organismo internazionale in quanto per nulla "controllabile"" dalla """""base""""...continuo con le semplificazioni).

Detto questo, torno a bomba al senso del mio editoriale che era: oggigiorno lo spazio di dibattito "di sinstra" è occupato da sta gente che da addosso a Salvini perchè è Salvini e non si accorge:
1. di essere dei coglioni che tengono la parte da quella che attualmente è la classe forte che sfrutta la classe più debole
2. impedire che in quello spazio di dibattito si possano affrantare certi temi (scandaloso che sia ancora quasi un tabù afforntare in una maniera costruttiva il tema della UE che oramai bisogna essere ciechi per ecc ecc)

io mi limitavo ai punti di cui sopra e mi sa che sui quei due siamo d'accordo.
Ricordo che un dibattito vero e che possa cambiare le cose c è se c è consenso e partecipazione...in circoli ristretti si possono avere le idee più giuste del mondo ma non "servono" a nulla...per questo credo sia doppiamente sbagliato bollare la Lega come "fasi" senza cercare di ascoltare quello che si dibatte all internod el partito. Perchè dai sondaggi oggi hanno il 30% (si dice) e immagino che non tutti i loro votanti siano dei nazi. Dopodichè ripeto, si fa presto a prendere una brutta piega ma (mi pare) siamo ancora molto lontani
Hank Monk: *"fasci"
Carlos: Il 30% dei votanti non sta a significare nulla riguardo al dibattito interno della Lega stessa a parer mio. E comunque le motivazioni per cui cresce sono tutte da vedere. Sicurezza e stronzate del genere sono di sicuro al primo posto secondo me. E sono due argomenti ridicoli e semi-inesistenti, quasi pura propaganda e molto di pancia. E so bene dove sta tendendo quest'ultima dalla mia esperienza con le persone, sui posti di lavoro, in strada etc...
Per il resto sì, su quei due punti, per come li hai esposti, possiamo anche essere d'accordo. Sulla questione che l'internazionalismo non possa essere "controllabile" dalla "base" non sono d'accordo (come del resto sulla tua prospettiva di cooperazione tra le classi che mi ricorda molto la concertazione che ha ucciso i nostri diritti se non addirittura peggiori derive autoritarie da ventennio), ma vabé questo è tutto un altro dibattito; non vorrei andare avanti per settimane ;-DDD
Hank Monk: ehehe no infatti direi che lo scopo dell'editoriale era altro.
Sulla Lega sono anche d'accordo ma dico solo che prima di gridare al regime nazista diamoci tempo...ripeto ha candidato tanta gente ""moderata"" a sto giro (tipo Savona che non è certo di sinistra ma nemmeno un fascio).

Per il resto la discussione è troppo lunga...purtroppo l'internazionale dei lavoratori l'abbiamo già vista una volta e (tradendo tutta la "filosofia" che c era dietro) di fatto si è concretizzata in bel paio di baffi bianchi
IlConte
Io vi “ammiro” o mi fate “tristezza” (in senso buono naturalmente). Spero che tutti coloro che credono ancora in chiunque di tutti quelli citati e no abbia diciamo meno di trentacinque anni (e sto largo io a 30 scarsi già schifavo tutto). Non è un problema di tizio o caio è il capitalismo che ha ucciso tutto è deviato le “menti” a suo piacimento (del comunismo non parlo non l’ho vissuto). In poco più di trent’anni capitalismo, e clero ovviamente, hanno azzerato, senza fatica diciamo il 98% degli esseri umani (gli inutili). Viviamo in una libertà, c’è democrazia, il comunismo ha fallito, abbiamo creato pace e prosperità (??????), tutti stanno bene (????).

In realtà più di metà del mondo sta da culo, milioni e milioni crepano di fame e malattie ma le banche fanno sempre più utili e l’importante è cacciare quei Negri di merda in mare che qui ci rovinano la nostra stupenda libertà e democrazia.

Purtroppo l’essere umano è troppo stupido per avere una democrazia, meriterebbe una sana dittatura di chi ha i veri valori (che non sono soldi e potere) e li imponga anche con la forza.
Purtroppo finirebbe male perché nessuno capirebbe e/o perché anche quelli con i veri valori poi nel tempo preferirebbero soldi e potere (figa e non fare un cazzo insomma).

Quindi non c’è speranza... però fate bene a crederci eh... certo che accapigliarsi per maio, salvini, renzi e tutti quegli inutili mi fa solo schifo e tristezza.

Si cerca di essere il più anarchici possibili, pur difficile in mezzo alle regole degli inutili, ma ci si prova, con intelligenza, ironia e qualche schiaffo va.


BËL (00)
BRÜ (00)

spiritello_s: Solo qualche schiaffo? Ed io che pensavo che l'avessero scolpita a sganassoni!
omahaceleb
Vado di frettissima e non ho letto tutto tutto. Riguardo alla questione delle ong scafiste, vorrei ricordare che più di 400 (400) delle persone sull'Acquarius erano lì perché il centro di soccorso della Guardia Costiera aveva dato ordine alle imbarcazioni vedetta della stessa Guardia Costiera Italiana (che avevano precedentemente raccattato i naufraghi, cioè per cazzi loro) di portarli sull'Acquarius stessa. Questo prima che scoppiasse tutto il casino. Cioè, la Guardia Costiera preleva i migranti, per poi chiamare l'Acquarius che si offre di imbarcarli tutti- nota bene non si può, nemmeno volendo, rifiutare di imbarcare dei naufraghi. Tutta sta chiarezza sullo scafismo delle ong non ce la vedo.
BËL (02)
BRÜ (00)

Hank Monk: beh inzomma...quello di quell altra barca l'hanno pure arrestato a Malta e batteva bandiera fasulla
omahaceleb: Sì ma "quello di quell'altra barca" =/ da "è chiaro che le ong sono controllate da scafisti". Dato anche che le ong da quasi trent'anni lavorano nel Mediterraneo e fanno lo stesso lavoro, raccattare i naufraghi. Cose che succedevano già nell'Adriatico negli anni novanta, solo a più basso regime e senza tutte ste sborrate a destra e a manca. E al momento rimane sempre il fatto che l'unico vero patto stipulato con gli scafisti è opera dell'ex ministro Minniti, che ha sganciato soldi per chiudere i rubinetti per due tre settimane. Al momento.
omahaceleb: su Gramsci e il resto prometto di tornare domani, giurin giurello
Hank Monk: ma infatti...le ONG non è che sono loro il problema ma di sicuro sono un anello di tutta quella catena che sfrutta e alimenta questa importazione massiccia di manodopera a basso prezzo.
Anche nell Adriatico negli anni 90 hanno chiuso i porti se ricordo bene e RS non ci ha fatto la copertina...
Bartleboom
Bartleboom Divèrs
Non so se è stato detto (può essere, visto che non è che sia un pensiero particolarmente illuminato e/o illuminante, ma non c'ho voglia di leggere tutto), ma secondo me il fallimento di tutta l'operazione è dipeso da quel "DA ADESSO (chi tace è complice)" che si può facilmente intendere una sorta di perentorio aut aut, di una levata di scudi in stile "o con noi o contro di noi" urlato in faccia alla professore di matematica, fatta però dal compagno di classe scemo che non si fila nessuno. Meglio: che si filano solo quelli scemi come lui, mentre i veri fighi fumano sigarette piene di droga e cagano senza alzare la tavoletta nei bagni della scuola. Non ho la più pallida idea di chi sia il direttore di Rolling Stones, ma secondo me non è molto sveglio.
BËL (00)
BRÜ (00)

Hank Monk: la frase è una citazione di Saviano. A me personalmente anche il chi tace è complice mi sembra abbastanza ridicolo per ora. Poi si sa, la farsa diventa tragedia a volte
spiritello_s: Chi tace acconsente e chi non tace ancor di più.
iside
iside Divèrs
link rotto è tutto scritto qua, nelle ultime due righe.
BËL (00)
BRÜ (00)

zaireeka: Splendido @Iside, bellissima lettura, ricca di ottimismo, mi hai dato un serissimo motivo in più per suicidarmi durante il fine settimana..🙂
iside: aspetta almeno di festeggiare con i croati
zaireeka: Dici giusto! Vabbè, aspetto lunedì mattina..
fusillo: "Colpa dell’Euro? Difficile, visto che quelli che ce l'hanno esattamente come noi, crescono molto più di noi. Dell’austerità? Nemmeno, visto che chi l’ha “subita” - non solo i Paesi mediterranei, ma anche quelli del nord come Germania e Finlandia che se la sono auto-imposta, viaggiano molto meglio di noi." ---> Mamma mia...
iside: siamo un paese morto.
fusillo: Beh, a forza di leggere linkiesta….
fusillo: Ah, forse non s'è capito, più sopra intendevo: Mamma mia che cazzate….
spiritello_s: Perché in Croazia festeggiano il secondo posto?
Hank Monk: iside...se ti interessano questi temi ti invito caldamente ad approfondirli consultando altre fonti (ad esempio, i comunicati della BCE).
Quell'articolo è spazzatura ed è esattametne il motivo per il quale la "sinistra" (che non esiste più da almeno 20 anni buoni probabilmente) è destinata ad essere spazzata via completamente.
E spero che poi possa nascere qualcosa di meglio
iside: @[Hank Monk] la risposta è nel vento.
Hank Monk: Yes, 'n' how many years can some people exist
Before they're allowed to be free?

però, scherzi a parte quel genere di letteratura giornalistica mi sembra la peggiore propaganda possibile.
"siamo un paese morto" non può essere la soluzione a nulla. Un popolo che sostiene qualcosa del genere è un popolo già sconfitto
iside: non è una risposta è la realtà. il calo demografico odierno è figlio degli anni'80 e '90, pochi nati allora uguale pochi nati oggi uguale pochi nati domani. per me non c'è scampo siamo un morto che cammina.
Hank Monk: eh vabbè...magari politiche di natalità che diano una mano potrebbe essere una soluzione.
Tipo quella maledetta spesa pubblica improduttiva tanto demonizzata e che abbiamo sfranzato via con tanta allegria
spiritello_s: Politiche di natalità? Ma scherziamo? Vi pare che ci siano pochi individui in Italia e in generale sul pianeta? Demografia d'Italia - Wikipedia

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: