"E’ una storia musicale, di fine anni ‘60..."

E' sicuro, che in quegli anni chi viveva la Musica solo da ascoltatore, lo faceva senza conoscere i meccanismi economici che stanno dietro alla stessa, cosa che avviene anche ai giorni nostri, non immaginando quanto questi il più delle volte cambino la sua storia, fatte salve quelle volte che è il Destino a deciderne le sorti...

In una storia verosimilmente di fine anni '60 il ruolo di determinatore delle scelte musicali di quei tempi era il potente, e sconosciuto ai più, Mr.Nicholas Busienes; diversamente dai promoter che proponevano nuovi talenti, mettendoci la propria faccia, Nick, questo era il suo nome per gli amici, era il decisore finale, ben più autorevole dei primi, capace di segnarne veramente le sorti.

Seppur di modeste origini, partito dal minuscolo St.Malo in Louisiana (Usa), sito nei pressi di New Orleans, in meno di 20 anni da semplice costruttore di sondaggi musicali, aveva scalato la Sounds the Music, trasformandola in un team, ugualmente piccolo, ma ineditamente più intrusivo, volto a studiare ed influenzare, a loro insaputa, la vita di Artisti specie se emergenti.

Schivo, ed ancora minimalista in ogni suo aspetto, non certo per questioni di budget, e cresciuto all’ombra del jazz di New Orleans, grazie alla sua esperienza nella Musica era diventato il più importante influencer, capace di condizionare con le sue scelte ogni sua sfumatura espressiva.

Da esterno, l'ultimo incarico di Nick era quello della Corporation Bell's Sound, preminente editor di musica folk, psichedelica ed idealista di allora, che intendeva eliminare dall'orizzonte musicale una nascente Band, con alle spalle già un bel passato, pronta ad imporre un sound rozzo e rocciosamente blues, destinato ad offuscare le loro vendite, seppur non ancora apprezzati dai critici più colti.

Era giusto il '69 e Nick, vista l'urgenza della questione, portò avanti i contatti con quei ragazzi, incontrandoli ugualmente nel piccolo cottage di St.Malo fronteggiante il vicino Lake Borgne, posto ai margini dell’Oceano Atlantico, dove sin da bambino tornava a trascorrere i fine settimana, piuttosto che nei suoi uffici come di consueto.

Come già in tante altre occasioni, dove aveva concluso positivamente la sua mission, li aveva invitati per un'audizione privata nella saletta nel piano fondi di quella sua dimora estiva, dove gli stessi lo sbalordirono con una folgorante esibizione dal vivo.


Subito dopo, propose agli stessi un interessante contratto discografico della Hidden Worlds, ramo secco della Corporation Bell's Sound, predisposto ad hoc per questo tipo di evenienze, con l'idea di portarli avanti invano, sino a farli scomparire, insieme alle loro belle velleità artistiche.

Contenti, con in tasca quel Contratto, Billy G., Dusty H. e Rube B., lasciarono Nick con un sorriso, che, ugualmente soddisfatto li salutò, entusiasta del bel risultato appena conseguito.

Era il 14 agosto , e differentemente da altre volte, fu il Destino a dire la sua su questa Band, perchè, mentre Nick riposava nel suo bel pensatoio all’aperto, dal sottostante Lake Borgne saliva devastante la furia dell’Uragano Camille, uno dei più catastrofici di sempre, che dall’Oceano Atlantico portò morte e distruzione, per poi dissolversi verso il Nord alla velocità di 280 Km/h, sradicando il pensatoio all’aperto, il cottage e tutto quello che ci stava dentro, proiettandoli verso l’Oceano.

Miracolosamente, qualche ora dopo quando l’onda venì meno, Nick capì di essere un sopravissuto, poichè sfuggito alla furia dell’Uragano; rimasto a lungo indenne in quell’ambito, sino all’arrivo dei soccorsi, nel mentre ripensò inevitabilmente al suo lavoro, approntando bilanci ed ipotesi per il futuro.

Debitore di un grazie al Destino, decise di lasciar libera quella Band, capendo il loro valore, e svincolandola dal Contratto appena sottoscritto, con lo sbigottimento dei suoi componenti, che, dopo numerosi contatti, il 16 gennaio 1971 pubblicarono, grazie ad un'altra major discografica, il loro First Album, dando vita finalmente ai grandi ZZ Top !!!

Bearry , Il 6 agosto — DeRango: 0.00

BËL (00)
BRÜ (00)

I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

spiritello_s
Sai questo? Come? (cit.)
BËL (00)
BRÜ (00)

Bearry
Modifica all'editoriale: «corretto, una tantummm». Vedi la vecchia versione "E’ una storia musicale, di fine anni ‘60..."
BËL (00)
BRÜ (00)

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: