"The Caravan, my eternal love"

"Vuoi sapere come cancellare un Uomo, senza dover agire con violenza?" chiese Criminal Man al suo Interlocutore, fornendo allo stesso anche la risposta: "Portagli via le sue passioni più autentiche, e Lui non avrà più motivi per vivere felice".

Mentre Bearry dormiva ancora, arrivò una notte in cui Criminal Man, forzato l’ingresso, si diresse verso il suo angolo musicale, consapevole che lo stesso senza la sua Musica preferita avrebbe perso anche ogni ragione di vita.

Portava con se anche due ampi borsoni, dove intendeva riporre i tanti album una volta sottratti a Bearry, dallo stesso raccolti ed ascoltati amorevolmente in tanti di anni.

Come fu finalmente nella sua sala d'ascolto, vicino ai suoi preziosi album musicali trovò anche Richard, che, ancora nascosto nell'ombra, era pronto a fermarlo ad ogni costo.

Quando Criminal Man allungò la mano verso quegli Album, con l'intenzione di portarli via nei suoi due borsoni, togliendo così a Bearry ogni passionevole ragione di vita, Richard uscì finalmente allo scoperto, insegui lo stesso sino alla finestra, che, urlante, precipitò tragicamente verso terra da quel 4° piano dov'era posto l'alloggio del suo Amico.

Scampata quella minaccia, Richard rientrò rapidamente nella sua casa, mediante i solchi di "If I Could Do It All Over Again, I'd Do It All Over You" dei Caravan, dove risiedeva felicemente dal 1970, contribuendo alla magia della rivoluzione gentile di Canterbury.

La mattina dopo Bearry, ignaro di quanto sopra, estrasse dalla sua custodia quel cd, lo introdusse nel cassetto del lettore, e schiacciò il tasto play, dopo di che risuonò nella sua stanza le note dell'imponente suite "Can't Be Long Now/ Françoise/ For Richard/ Warlock", che comprendeva tra i suoi solchi anche il suo Amico Richard, artefice del suo salvataggio notturno di qualche ora prima.

Felice di tanta passione musicale, riguardò nuovamente le note di copertina dello splendido "If I Could Do It All Over Again, I'd Do It All Over You" dei Caravan, con in 4^ pagina delle belle immagini di un loro concerto live, e finalmente sorrise finalmente soddisfatto...

Bearry , Il 12 agosto — DeRango: 0.00

BËL (00)
BRÜ (00)

I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

Bearry
Modifica all'editoriale: «errore, una tantum...». Vedi la vecchia versione "The Caravan, my eternal love"
BËL (00)
BRÜ (00)

zaireeka
Non ci ho capito molto, ma l’album (che meravigliosa copertina piena di verde e natura, rasserenante come poche) da te citato lo possiedo (in cd originale). Il pezzo (la suite, rasserenante come poche) da te citato lo gradisco assai pure io, spece il connubio fra i fraseggi di flauto e la voce (non ricordo se è quella di Richard Sinclair). Ps. Sono andato a memoria di ascolto (non lo faccio da un po’) potrei aver scritto qualche cazzata. Ps2. A proposito di Richard Sinclair, praticamente un paio di anni fa (forse qualcosa in più) scoprii per caso che viveva praticamente a due passi da casa mia.. Non ti dico l’effetto che mi fece.
BËL (00)
BRÜ (00)

Bearry
@[zaireeka], come altri miei precedenti anche questo è un racconto impossibile ed un po' cervellotico, dove Richard, quello di "If I Could Do It All Over Again, I'd Do It All Over You" dei Caravan, esce magicamente da quel disco per impedire a Criminal Man, che poi morirà precipitando fuori dalla finestra, di portar via a Bearry la sua Musica preferita, sua passione e motivo di vita, in quanto un uomo senza passioni è un uomo senza vita...
BËL (00)
BRÜ (00)

zaireeka: Si, ok, in fondo non mi ero concentrato abbastanza della lettura. E poi, proprio io parlo di cose che non si capiscono...
mrbluesky
che album magnifico
BËL (00)
BRÜ (00)

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: