Piccole Donne

Morte ammazzate nella civilissima Italia nel 2018.

Lin Suqing (4 gennaio). Trovata legata al letto, con il volto coperto da nastro adesivo, un colpo alla testa. Forse era una prostituta, forse no. L'assassino è ignoto.

Esther Eghianruwa (20 gennaio). Prostituta, uccisa con un colpo di pistola alla nuca da un cliente abituale. Lui sostiene che lei voleva una relazione, mentre lui voleva lasciarla.

Arietta Mata (21 gennaio). Prostituta. Rapinata e strangolata, poi buttata sui binari per simulare un suicidio.

Anna Carusone (22 gennaio). Uccisa a colpi di fucile dal marito davanti alla figlia quindicenne. Lui sostiene che lei voleva lasciarlo.

Nunzia Maiorano (22 gennaio). Uccisa con 47 coltellate dal marito. Lui sostiene di avere avuto un raptus dopo aver provato a 'farle una carezza' e aver visto la sua reazione infastidita.

Chen Aizhu (24 gennaio). Massacrata a colpi di mannaia dal marito, che uccide anche il bambino di tre anni cui lei faceva la baby sitter. Il movente pare legato a un disagio mentale dell'omicida.

Pamela Mastropietro (31 gennaio). Lasciata morire di overdose da uno o più spacciatori. Il suo corpo viene smembrato e occultato.

Jessica Valentina Faoro (7 febbraio). Uccisa con 85 coltellate e poi bruciata da un uomo che si era infatuato di lei e si è visto respinto nelle sue avances sessuali.

Francesca Citi (13 febbraio). Uccisa a coltellate dall'ex marito, che non si rassegnava alla separazione, dopo anni di angherie e persecuzioni.

Federica Ventura (16 febbraio). Uccisa a coltellate dal marito. Lui dice che lei voleva lasciarlo.

Alessia e Martina (28 febbraio). Uccise a colpi di pistola dal padre, che ferisce anche la moglie e si suicida. Lui, pare, non sopportava la separazione.

Claudia Priami (4 marzo). Uccisa a colpi di cacciavite dal marito, che poi si suicida. Lei era anziana e malata.

Laura Petrolito (18 marzo). Uccisa a coltellate e buttata in un pozzo dal marito. Lui dice che era troppo geloso.

Immacolata Villani (19 marzo). Uccisa con un colpo di pistola davanti alla scuola di sua figlia dal marito, che poi si suicida. Lui, pare, non accettava che lei lo avesse lasciato, stanca delle sue violenze.

Leila Gakhirovan (2 aprile). Soffocata dal marito, che poi si suicida. Lui, pare, soffriva da tempo di depressione.

Roberta Felici (4 aprile). Uccisa a coltellate dal marito. Lui dice che non sopportava più la sua gelosia.

Fulvia Maria Baroni (6 aprile). Soffocata dal marito, che poi si suicida. Lei era malata da anni di Alzheimer.

Angela Jenny Reyes Coello (7 aprile). Uccisa a coltellate dal marito. Lui dice che è stato un raptus di gelosia.

Valeria Bufo (19 aprile). Uccisa a colpi di pistola dal marito. Lui, pare, aveva perso molti soldi al gioco e lei voleva lasciarlo.

Monika Gruber (20 aprile). Uccisa a coltellate dal marito.

Antonietta Ciancio (28 aprile). Uccisa a colpi di pistola dal marito. Lui ha nascosto il cadavere per giorni. Dice che il colpo sarebbe partito inavvertitamente.

Maria Clara Cornelli (7 maggio). Uccisa con un colpo di pistola dal marito, che poi si suicida. Lui, pare, non accettava che il loro matrimonio fosse finito.

Maryna Novozhylova (8 maggio). Uccisa con due colpi di pistola dal marito, che poi si suicida. Lui, forse, aveva scoperto un tradimento.

Marina Angrilli (20 maggio). Buttata giù dal balcone dal marito, che poi prende la figlia di dieci anni, Ludovica, la porta via e la butta dal cavalcavia dell'autostrada, per poi suicidarsi.

Silvana Marchionni (21 maggio). Uccisa a colpi di fucile dal marito. Sconosciuti i motivi.

Elisa Amato (26 maggio). Uccisa a colpi di pistola dall'ex fidanzato, che da mesi la perseguitava dopo la fine della loro relazione.

Elca Tereziu (27 maggio). Uccisa a coltellate dal marito. Lui dice che litigavano sempre. Dice che si vergogna per quello che ha fatto.

Fjoralba Nonaj (30 maggio). Uccisa a coltellate dal marito davanti al figlio di cinque anni, dopo anni di maltrattamenti.

Allou Suad (3 giugno). Uccisa dal marito. Il corpo non si è ancora ritrovato. Sconosciuti i motivi.

Sorina Monea (4 giugno). Uccisa con cinque coltellate dal marito, che poi si suicida. Lui, pare, soffriva di depressione.

Fernanda Paoletti (4 giugno). Strangolata dall'uomo sposato con cui aveva una relazione. L'uomo prova a far passare il delitto come un suicidio, poi confessa.

Sara Luciani (8 giugno). Trovata morta in un canale, presumibilmente uccisa dal fidanzato, che viene trovato impiccato.

Mora Alvarez Alexandra del Rocio (10 giugno). Accoltellata a morte dal fidanzato. Lui dice che è stato un raptus di gelosia.

Donatella Briosi (13 giugno). Uccisa a colpi di pistola dal marito, che poi si suicida. I due si erano separati ma avevano molte dispute, soprattutto economiche.

Nicoleta Loredana Grigoras (22 giugno). Accoltellata dal marito. Forse per gelosia.

Roberta Perosino (26 giugno). Soffocata dal marito dopo un litigio a causa di debiti di gioco di lui.

Ines Sandra Augusta Sanchez (5 luglio). Soffocata con un cuscino dal marito, che poi si suicida. Sconosciuti i motivi.

Maria Carmela Isgrò (6 luglio). Strangolata dall'ex marito, che poi si suicida. Lui, pare, non accettava la loro separazione.

Paola Sechi (6 luglio). Strangolata dal marito, che poi si suicida. I due litigavano da anni. Lei si voleva separare.

Adele Crosetto (12 luglio). Uccisa a martellate dal genero.

Sabrina Malipiero (14 luglio). Uccisa a coltellate. C'è un indagato, un conoscente, ma le indagini sono ancora in corso.

Teresa Russo (16 luglio). Uccisa a coltellate dal marito. I due si stavano separando.

Zeneb Badid (22 luglio). Picchiata per ore e massacrata da due uomini dopo un 'festino' di cocaina e alcool, per motivi ancora ignoti.

Immacolata Stabile (22 luglio). Strangolata dal marito, che poi si suicida. Lei lo aveva denunciato per maltrattamenti.

Giustina Diomede (24 luglio). Uccisa con un colpo di pistola dal marito, che poi si suicida. Lui, pare, soffriva di depressione per una grave malattia.

Manuela Bailo (29 luglio). Uccisa dall'uomo sposato con cui aveva una relazione.

Maria Dolores Della Bella (5 agosto). Strangolata dal marito, che poi si suicida, dopo anni di maltrattamenti. Lei, ora, era malata.

Elena Panetta (6 agosto). Uccisa a colpi di piccozza da un amico con cui divideva la casa. Lui, pare, le aveva chiesto dei soldi in prestito. Lei aveva rifiutato.

Maila Beccarello (8 agosto). Uccisa a calci e pugni dal marito, dopo anni di maltrattamenti.

Rita Pissarotti (14 agosto). Uccisa con 19 coltellate dal marito.

Rosa Maria Schiaffino (27 agosto). Uccisa con un colpo di pistola dal marito, che poi si suicida. I motivi sono ancora misteriosi.

Tanja Dugalic (7 settembre). Uccisa a colpi di pistola dal marito, che poi si suicida.

Paola Bosa (7 settembre). Sedata, imbavagliata e impiccata dal marito, che poi si suicida. Lui, pare, soffriva di depressione.

Angela Ferrara (15 settembre). Uccisa a colpi di pistola dal marito, che poi si suicida. Lei, pare, voleva lasciarlo.

Maria Grazia Innocenti (16 Settembre). Uccisa dal marito.

Elide Valentini (19 Settembre). Soffocata dal figlio.

Alexandra Riffeser (24 settembre). Uccisa con 43 coltellate dal marito. Lui, pare, era geloso.

ragazza rumena non ancora identificata (26 settembre)

Loredana Lopiano (27 settembre). Uccisa con cinque coltellate dall'ex fidanzato di sua figlia.

Giuseppina Bellizzi (27 Settembre). Soffocata con un cuscino dal fratello.

Paola Adiutori i (28 Settembre). Strangolata dal marito.

Luisa Valli (29 settembre). uccisa a colpi di pistola dal marito.

Dina Mapelli (1 ottobre). Uccisa a coltellate dal marito.

Maria Tanina Momilia (7 ottobre). Trovata in un canale, uccisa dall'uomo con cui aveva una relazione. Lui dice che lei voleva una relazione seria, e non se la sentiva.

Maria Zarba (11 ottobre). Trovata morta in casa con il cranio fracassato. Il marito è pesantemente indiziato per l'omicidio.

Desirée Mariottini (19 ottobre). Violentata e uccisa da un gruppo di spacciatori

Gina Riccò (25 Ottobre). Uccisa a colpi di fucile dal marito.

Maria Rusu (26 Ottobre). Uccisa a colpi di pistola dall'ex fidanzato.

Violeta Mihaela Senchiu (3 Novembre). Data alle fiamma dal marito.

Elvira Marchioni (7 Novembre). Strangolata dal figlio.

Antonella Laurenza (15 Novembre). Uccisa a colpi di pistola dal marito.

Rosanna Laurenza (15 Novembre). Uccisa a colpi di pistola dal cognato.

Roxana Karin Zentero (17 Novembre). Soffocata con un cudcino dal marito.

Anna Filomena Barretta (20 Novembre). Uccisa dal marito.

Anna Bertuzzi Olivi (27 Novembre). Uccisa dal marito.

Cinzia Palumbo (9 Dicembre). Uccisa dal marito.

Michela Fiori (23 Dicembre). Strangolata dal marito.

Francesca petrolini (23 Dicembre). Uccisa a colpi di pistola da ex compagno.

Medina Peña (23 Dicembre). Gettata dal balcone dal convivente.

Rosaria "Sara" Parisi (28 Dicembre). Uccisa a colpi di pistola dall'ex marito.

Maria Magdalena Oberhollenze (28 Dicembre). strangolata.

fonti: https://27esimaora.corriere.it/la-strage-delle-donne/

https://www.facebook.com/paolarnc/posts/10217186671848277

iside , Il 13 gennaio — DeRango: 0,00

BËL (00)
BRÜ (00)

I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

ErosGiannini
Sconcertante.
BËL (01)
BRÜ (00)

macaco
Non potrei neppure pensare di compilare una lista simile per il Brasile. Nel 2017, 4473 casi di donne assasinate.
BËL (01)
BRÜ (00)

iside: non c'è limite al peggio
lector
....
BËL (01)
BRÜ (00)

Stanlio
il 23 dicembre (giorno del mio compleanno) ben 3 casi, per cui da uomo non ho avuto nessun coraggio/motivo da festeggiare...
BËL (01)
BRÜ (00)

musicanidi
In Italia si uccide sempre meno.

Nel 2017 ci sono stati 357 omicidi (link all'Istat Le vittime di omicidio ) di cui 234 uomini e 123 donne. Nei primi anni novanta superavano il migliaio ( Quanti omicidi ci sono in Italia? | documentazione.info ).

Ricordiamoci anche delle belle notizie.
BËL (01)
BRÜ (00)

iside: gli omicidi sono calati è risaputo. ma uno è anche troppo.
proggen_ait94: gli omicidi sono calati in toto ma i femminicidi sono aumentati. Se non sbaglio
Bubi
Purtroppo si vive in una società violenta... non so cos'altro aggiungere. Solo che è scioccante.
BËL (01)
BRÜ (00)

ilafante
Se poi provi a dire che è un grave problema di società, educazione e famiglia son tutti pronti per la forca. Vedi Michela Murgia.
BËL (01)
BRÜ (00)

proggen_ait94
morti sul lavoro e femminicidi sono in aumento, peccato che sui giornali ecc non se ne parla molto.
Osservatorio Indipendente morti per infortuni sul lavoro compie dieci anni
BËL (01)
BRÜ (00)

odradek
"...che poi si suicida" appare più spesso di quanto avrei detto. 21 omicidi-suicidi su 54 eventi, sino al 15 settembre, più di uno su tre, una media del 38,8 %. Poi, dalla seconda metà di settembre, hanno smesso di suicidarsi: 27 omicidi senza corrispondente suicidio. Cosa è successo?
BËL (00)
BRÜ (00)

macaco: Che attento osservatore!
Stanlio: ehm, prob. nun je sconfinferava la media del 38,8... XD
macaco

BËL (00)
BRÜ (00)

nes
nes
"L'assassino e' ignoto" ... Magari e' un'assassinA. ...WOOOOO panico e disordine tra i pensieri degli avventori del bancone...
BËL (00)
BRÜ (00)

nes: E poi diciamolo: quanti immigrati ci sono nell'elenco qui sopra? Eh? Vogliamo far finta di niente???
nes: Vogliamo un esercito di donne in ruspa!!!
Stanlio
Di femminicidio si muore anche per mano di una femmina e non è la prima volta ne sarà l'ultima, ehm, "mica voleva ucciderla"... Donna carbonizzata a Brescia, confessa l'ex amante del marito: "Abbiamo litigato, non volevo ucciderla" - Il Fatto Quotidiano
BËL (00)
BRÜ (00)

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: