STARGATE ORIGINS ? NI.

Introdotto, sospinto dal kolossal del 1994 griffato Emmerich / Devlin, l'universo STARGATE è ad oggi uno dei franchise più popolari mai costituiti.

La MGM ne acquisì i diritti prima che il chiudersi del cerchio paventato da regista e sceneggiatore (una trilogia) potesse prendere forma. Da qui l'idea di creare una serie, rivisitando il cast per un buon 85%, partendo esattamente da dove 'Stargate' aveva lasciato (l'uccisione di Ra, ndr) con la costituzione della squadra nota come SG-1.

Ma non bastò: l'ingordigia dei fans ed il picco inaspettato di ascolti, suggerirono di creare, dopo una manciata di stagioni, altre due serie. Uno spin-off, STARGATE ATLANTIS, ed un contesto parallelo, STARGATE UNIVERSE.

La branchia del merchandise suggerì di partorire fumetti, sceneggiare anime, commercializzare vestiario e affini.

Quando, nel 2008, sua maestà lo share rinculò, la MGM sentenziò che basta, non ci sarebbe stata un'undicesima stagione di SG-1 ma due film a corollario e momentanea conclusione, che sfociarono nei direct-to-DVD 'L'arca dell'Alleanza' e 'Continuum'.

Da lì in poi, abbozzi, promesse, progetti che non hanno avuto seguito. Interrotte anche le serie di contorno, l'intero comando SG venne messo in naftalina.

Nel 2014 Devlin ed Emmerich rifecero capolino: nacque l'idea ambiziosa di completare la trilogia facente capo a 'Stargate' del 1994, riproponendo il vecchio cast e seguendo il progetto iniziale, che si sarebbe inevitabilmente discostato delle serie. L'idea naufragò per due motivi: il mancato successo di 'Independence Day Resurgence', il cui esito scoraggiò moti reazionari, e la MGM che fece muro. 'Devlin può dire quel che vuole', sentenziarono. 'Ma i diritti del franchise appartengono alla MGM'. Amen.

Questo fino al 2018, quando per la gioia dei fans inaspettatamente destati, con sommo gaudio venne annunciata la messa in produzione del prequel dei prequel, 'STARGATE: ORIGINS', che prometteva di tornare alla scoperta originale dell'anello andando a rianimare un gigante addormentato e facendoci conoscere la giovane Catherine. A completamento, la messa online del sito Stargate Command, laddove è possibile trovare, per l'appunto, la nuova serie oltre a materiale inedito e accessorio.

Partiamo dal bicchiere mezzo vuoto [occhio: vado di spoiler]. 10 episodi da 10 minuti cadauno sono veramente poca roba. In secondo luogo, una trama che smentisce e si discosta da avvenimenti futuri per poi essere rimediata alla fine con il Goau'ld che impone 'Orbene, dimenticherete tutto', non regge. O meglio: regge male, traballa. Infine, a volte viene forzata un'ironia la quale, per quanto piacevole e agevolata dalla bravura dell'attore che impersonifica l'inserviente egiziano, poco collima con l'idea originale del progetto.

Per contro, in un filone che già molto, forse troppo, aveva rivelato e trattato, troviamo un'impronta nazi che suscita interesse, crea un ponte tra due culture malate distanti anni solari e anni luce, facendo da defribillatore alla pazienza di cui i fans si sono dovuti armare negli ultimi lustri.

Il futuro è una nebulosa. Il progetto non è morto, tutt'altro. Ma una stagione di un'ora, per quanto ben confezionata, è poco, troppo poco davvero per una pietra miliare contemporanea così brutalmente soppressa.

Abraham , Il 15 marzo — DeRango: 0,00

BËL (00)
BRÜ (00)

I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

aleradio
molto probabilmente sto per farmi una figura di merda
ma stargate non è quello con james spader che fa lo sfigato con gli occhiali con il faraone e tutte cose? Ricordo mio papà che mi ha portato al cinema a vedelro e poi mi ha chiesto scusa

qui si parla di kolossal
dico dico, E' LUI?
BËL (01)
BRÜ (00)

Abraham: Esatto.
lector
Mai visto! Ma sarò anziano?!
BËL (00)
BRÜ (00)

Abraham: Ma valà :)
Dislocation
Confesso che anni di frequentazioni cinematografare a suon di filmografie francoanglogermanobelgherusseturche israelopalestinesiecosìvvìa, beh, insomma, lo Stargate di cui il papà di @[aleradio] gli chiese scusa ancora mi piace, chennessò, sarò anziano nell'accezione più anziana del termine.
BËL (00)
BRÜ (00)

Abraham: Ma è chiaro. Uno Stargate è per sempre.
aleradio: c'era pure KURT RUSSELL COI CAPELLI MOLTO CORTI
Dislocation: Ossì, altro che Jena Plisskin.
Abraham: C'era Kurt Russel prima di diventare obeso, sì.
Abraham: Che poi, rispetto a come si è ridotto Richard Dean Anderson, Russel è un fuscello.

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: